Frattura scomposta tibia e perone

fillipil

Biker tremendus
27/4/15
1.043
267
0
Romagna
Bike
Graziella
Ciao a tutti..sono stato dimessso oggi dopo 7 gg di ricovero per essermi rotto,come da titolo,tiba e perone.
La caduta è stata delle piu sciocche.dopo 300mt dalla partenza,cercando di salatare un fossettino,la bici si e fermata e io staccando il piede sx appoggiandolo a terra,essendo il fossettino ricorperto per meta di erba,mi ha tratto in inganno sul sua reala profondita..E stato in attimo ho sentito crack crack cadendo a terra. Dalla caviglia in giu era tutto morbido modalita uccexxo moschio.Dopo essermi auto sistemato in posiione comoda,sentendo le ossa grattare su di loro,ho aspettato il 118 che dopo avermi messo in sicurezza mi ha portato in ospedale.
Lunedi mattina l operaione,ho un tubo dentro la tibia per tenerla in linea e dei chiodi per bloccare la rotazione.

Nn ho cesso ne tutore.solo medicazioni e la calza anti tombo..tralasciando io scomforto iniziale,ora arriva il bello nel fare le piccole cose a casa.ma soprattutto anquanto ci vorra oer tornare a pedalare..
Per un mese sicuro nn posso caricare,poi chi lo sa.

Qualcuno con esperienza simile?

Sono solo felice,che mi sono rotto il gg del mio compleanno,2/04 e di aver spento una tortina con cancelina nel letto dk ospedale con mia figlia di due anni! La mia forza
 
  • Mi piace
Reactions: Teo 81 and DrZivago

DOGO

Biker delirius tremens
13/7/05
11.792
8
0
Milano
Ciao e prima di tutto in bocca al lupo per una pronta guarigione.

Ho riletto il mio thread che si era fermato ad una mia ultima risposta del 2018.
IL 2018 era stato un anno top,avevo ripreso completamente la forma fisica,il tono muscolare e in mtb andavo da dio sia in salita che in discesa..ma il 2019 è iniziato male, con una scivolata su roccia liscia bagnata e relativa spalla dx uscita, sono stato fermo 2 mesi per poi cercare di recuperare il recuperabile per la stagione..
Avevo dato il 2019 come un anno di transizione, ma il 15 settembre dello stesso anno, in una curva apparentemente semplice, mi si chiude il manubrio improssivamente, e track, rotta nuovamente la gamba, la stessa gamba sinistra rotta 3 anni prima. Non vi dico lo sconforto.
A parte che la storia ha quasi del fantozziano per come si è svolta, mi sono ritrovato ancora con la stessa frattura di tibia/perone ma si è unita ,diagnosticata a seguito di tack, una frattura anche al piatto tibiale.

Rispetto alla prima frattura non mi hanno potuto mettere il chiodo endomidollare,Ma due placche che partono dal fianco del ginocchio fino alla tibia condite da diverse viti.

Sono "riprecipipato" nello sconforto, nello stare nel letto, nel dover ricominciare tutto da capo. I primi di novembre, mi hannno concesso un leggero carico e ho potuto iniziare il percorso di riabilitazione in piscina. Avevo la gamba ferma a 0 gradi (per fortuna) dal 15 settembre e il ginocchio era bloccato. Con la voglia di rimettermi in sesto,vedendo i primi progressi,sono riuscito a fare i primi 200mt in mtb il 1 dicembre.
E' stata, ma lo è ancora , un ripresa più lunga delle precedente. Ad oggi, non sono riuscito a riprendere completamente il tono muscolare della gamba sx, mi fa male il tibiale anteriore che è visivamente più sviluppato del fratello dx.

A luglio ho fatto l'ultimo controllo con rx, la frattura è consolidata ma ho fastidio per via delle placche. Sono in lista d'attesa per la rimozione,ma dato il periodo che tutti conosciamo, non so se e quando mi chiameranno.

Delle volte,anche per la nebbia ed il freddo, ho un gran male, dei giorni volo e dei gg zoppico, a volte devo anche prendere un antidolorifico perchè non resisto.

e a pedalare? vi starete chiedendo..

beh..quando uno è ignorante è ignorante ahahha ho ancora la voglia d'esplorare,la voglia di stare all'aperto..ma forse è anche quel modo di evadere dalla vita quotidiana che mi ha riportato a tornare in sella alle mie due mtb a tornare a fare salite e discese ed a macinare km.
Se non pedalassi, sarebbe anche peggio.

Non nego che anche questa frattura mi è rimasta dentro e scendo a piedi senza indugiare in certi passaggi, ma ci vuole tempo e non voglio forzare. La gamba dx spinge ancora di più della sinistra, non riesco a fare un squat sulla sola gamba sinistra senza non vedere le stelle.

non so cosa sarebbe successo se avessi avuto ancora il chiodo endomidollare..mio però voglio togliare anche questi ferri, voglio sentirmi "libero". Al momento, come scritto, mi fanno male, la placca sul fianco del ginocchio è sotto pelle, e 4 viti sul lato della tibia, le vedi ad occhio nudo.

insomma ci sono dentro di brutto, di nuovo, ma tengo botta
I ferri fanno male. Non ce n'è.
Certo che doppia frattura... però mi pare di capire che la zona della caviglia è sana... e questo è importante perché è una articolazione infame.
 
Upvote 0

 

fillipil

Biker tremendus
27/4/15
1.043
267
0
Romagna
Bike
Graziella
I ferri fanno male. Non ce n'è.
Certo che doppia frattura... però mi pare di capire che la zona della caviglia è sana... e questo è importante perché è una articolazione infame.
Si l caviglia non ha mai avuto problemi per fortuna.
si ho avuto molta sfiga,me lo ripetono tutti.

la due fratture sono in punti diversi della tibia
 
Upvote 0

atleticofravaglio

Biker novus
25/10/20
5
2
0
35
Cuneo
Bike
Atala
dalla botta si è staccata una cambra metallica che era lì da più di 10 anni da un operazione alla scafoide fatta molti anni fa.

E' proprio quello che io temo, ho 36 anni appena compiuti e poca intenzione di starmene fermo almeno per i prossimi 14 :-) anche se non sono e mai sarò uno sportivo professionista, la paura che in futuro possa succedere qualcosa con i ferri dentro è forte, seppur l'idea di passare per un'operazione che mi immagino "uguale ma al contrario" di quella di inserimento del chiodo e delle relative viti, non è esattamente la più piacevole delle prospettive...

@DOGO avevo letto la tua storia nei post precedenti di questo thread: davvero una frattura impressionante. Stimo molto la tua pazienza e la tua forza di volontà, che ti hanno portato ad un recupero maggiore di quello prospettato dai medici, spero di averne altrettanta di qui ai prossimi mesi...

Ciao e prima di tutto in bocca al lupo per una pronta guarigione.

Ti ringrazio, e mi dispiace davvero trovarti, in un certo senso, "peggio di prima", passami il termine forse infelice.
Credimi, ho letto questo thread diverse volte durante le prime settimane ed il tuo decorso piuttosto rapido rispetto a quello di tanti altri mi ha dato veramente tanto ottimismo.

beh..quando uno è ignorante è ignorante ahahha ho ancora la voglia d'esplorare,la voglia di stare all'aperto..ma forse è anche quel modo di evadere dalla vita quotidiana che mi ha riportato a tornare in sella alle mie due mtb a tornare a fare salite e discese ed a macinare km.

Quanto ti capisco... tra il virus e la gamba mi sembra di essere stato condannato ai domiciliari :)

non so cosa sarebbe successo se avessi avuto ancora il chiodo endomidollare..mio però voglio togliare anche questi ferri, voglio sentirmi "libero". Al momento, come scritto, mi fanno male, la placca sul fianco del ginocchio è sotto pelle, e 4 viti sul lato della tibia, le vedi ad occhio nudo.

Sei purtroppo la prova vivente che, se la fortuna è cieca, la sfiga ci vede benissimo... tu credi che avere ancora il chiodo ti avrebbe salvato la tibia, o piuttosto avrebbe fatto più danni ancora?
Come mai non hanno potuto rimetterti il chiodo ed hanno optato per le placche? Ho letto da qualche parte che un paio d'anni fa a Valentino Rossi lo hanno rimesso, seppur con difficoltà, nella stessa gamba già operata nel 2010.
 
Upvote 0

drmale

Biker infernalis
17/7/09
1.971
1.138
0
Brescia
Bike
RMElement, RM Altitude, StbCubeAttain, GaryFisherProcaliber1991, BMWr65Scrambler
Ciao a tutti, in particolare a @fillipil , autore di questo vecchio thread che mi ha dato un po' di conforto e coraggio nelle prime fasi di questa mia disavventura il cui decorso finora è stato molto simile.
Esattamente 2 mesi fa mi procuravo scioccamente una frattura diafisaria biossea (tibia+perone) e scomposta III medio gamba dx, sintetizzata chirurgicamente 4 quattro giorni dopo con chiodo endomidollare fissato da 4 quattro viti (2 sopra, 2 sotto).
Già nella prima settimana post-operatoria avevo recuperato quasi completamente i movimenti del ginocchio e della caviglia.
Concesso il carico sfiorante dopo 15gg e poi via via fino al carico completo, tanto arrivare presto a zoppicare in giro per casa senza stampelle.
L'altro ieri mi è stata rimossa una delle due viti sotto al ginocchio, al fine di dinamizzare il chiodo.
Il chirurgo che mi ha operato sostiene che, se in futuro non dovessi avere fastidi, non sarebbe strettamente necessario sottopormi ad una nuova operazione per la rimozione della rimanente ferraglia, ma a me questa idea di conviverci non va tanto giù... anche se so che è presto per pensarci, visto che comunque prima di un anno non se ne parla.
Al momento, il fastidio maggiore che provo è una sensazione di intorpidimento dal lato esterno dell'alluce fino quasi al malleolo, che persiste da due mesi e non riesco a spiegarmi.
Ma non sono qui tanto per raccontare la mia storia, banalmente simile a tante altre, quanto per chiedervi: dopo tanto tempo, voi come state?
Ad oggi, sentite di aver recuperato come prima dell'infortunio?
Residuate strascichi?
Consigliereste la rimozione o no?
Grazie ed a presto
in bocca al lupo in primis. Hai detto al chirurgo che sei un biker e che potresti cadere? Perché il mio sapendo che facevo gare, dopo 6 mesi mi ha tolto tutto, perché non voleva rischiare che la ferraglia potesse provocare danno maggiore in caso di cadute (vedi un tal marquez). Se non sapesse o non avesse capito il tipo di sport, il consiglio è giusto, perché ogni volta che anestetizzi apri e chiudi non è una passeggiate per il organismo. Se avete approfondito l'argomento, prova a richiedere e poi fidati.
 
Upvote 0

drmale

Biker infernalis
17/7/09
1.971
1.138
0
Brescia
Bike
RMElement, RM Altitude, StbCubeAttain, GaryFisherProcaliber1991, BMWr65Scrambler
Parecchi anni fa,mi ruppi anch'io la tibia...mi operarono e mi misero una vite con un periodo in trazione...li per li non è stato cosi doloroso...il peggio è venuto quando tolsi il gesso quasi 5 mesi dopo e ripresi a far fisioterapia...dolori che non vi dico...va be è passata...;-)
tecniche assurde tipiche del civile di BS. Le usano ancora alcuni. Ora salvo casi estremi l'osteosintesi non richiede gesso e alcuni neanche aircast. Io con la stessa frattura nel 2013 sono fuggito dal civile e sono andato in q.re S.Anna, per capirci, niente gesso dopo 2 giorni pedalavo sui rulli, con scarpa non vincolata n. 65, e dopo 3 settimane. Camminavo come il Zoppo di New York, ma non mi sono cuccato i 5 mesi di gesso che un dottore dal nome di un uccello voleva mettermi. Anche a me è passata, ma per poco. Dopo due anni ho rotto tutto il resto, ma la caviglia è rimasta sana.
 
Upvote 0

Tc70

Entomobiker
20/4/11
20.643
6.799
0
50
Provincia di Bs
Bike
Picola ma carattarastica...
tecniche assurde tipiche del civile di BS. Le usano ancora alcuni. Ora salvo casi estremi l'osteosintesi non richiede gesso e alcuni neanche aircast. Io con la stessa frattura nel 2013 sono fuggito dal civile e sono andato in q.re S.Anna, per capirci, niente gesso dopo 2 giorni pedalavo sui rulli, con scarpa non vincolata n. 65, e dopo 3 settimane. Camminavo come il Zoppo di New York, ma non mi sono cuccato i 5 mesi di gesso che un dottore dal nome di un uccello voleva mettermi. Anche a me è passata, ma per poco. Dopo due anni ho rotto tutto il resto, ma la caviglia è rimasta sana.
Era Desenzano...e si parla del 1987...da allora mi è rimasta la cicatrice e appena appena "marco" quando cammino...non si nota molto, ma uno che sa osservare se ne accorge...naturalmente questo mi ha portato anche piccoli problemini in pedalata, che per carità esigui, ma ci sono ;-)
 
Upvote 0

fillipil

Biker tremendus
27/4/15
1.043
267
0
Romagna
Bike
Graziella
E' proprio quello che io temo, ho 36 anni appena compiuti e poca intenzione di starmene fermo almeno per i prossimi 14 :-) anche se non sono e mai sarò uno sportivo professionista, la paura che in futuro possa succedere qualcosa con i ferri dentro è forte, seppur l'idea di passare per un'operazione che mi immagino "uguale ma al contrario" di quella di inserimento del chiodo e delle relative viti, non è esattamente la più piacevole delle prospettive...

la mia prima frattura è avvenuta a 35 anni,adesso ne ho 39

Ti ringrazio, e mi dispiace davvero trovarti, in un certo senso, "peggio di prima", passami il termine forse infelice.
Credimi, ho letto questo thread diverse volte durante le prime settimane ed il tuo decorso piuttosto rapido rispetto a quello di tanti altri mi ha dato veramente tanto ottimismo.
beh diciamo che è passato un anno quindi, si diciamo un pelino peggio di prima, ma sicuramente meglio di quando ero steso nel letto! Essendo un osso dritto,il decorso è abbastanza rapito, non demordere!
Sei purtroppo la prova vivente che, se la fortuna è cieca, la sfiga ci vede benissimo... tu credi che avere ancora il chiodo ti avrebbe salvato la tibia, o piuttosto avrebbe fatto più danni ancora?
Come mai non hanno potuto rimetterti il chiodo ed hanno optato per le placche? Ho letto da qualche parte che un paio d'anni fa a Valentino Rossi lo hanno rimesso, seppur con difficoltà, nella stessa gamba già operata nel 2010.
su questo si,sono stato molto sfigato,ma oramai è diciamo andata. il chiodo non mi avrebbe salvato la tibia! anzi e sono stati gli stessi medici a dirmi, è probabile che in un ottica di vita sedentaria/tranquilla, il chiodo endomidollare forse,e ribadiamo FORSE,ti avrebbe salvato la tibia, ma in una vita Standard, dove pratico sport, moto ecc in caso d'incidente quel chiodo potrebbe anche piegarsi e toglierlo da dentro un osso..a te le conclusioni.

Non mi hanno potuto rimettere il chiodo in quando avevo una frattura al piatto tibiale,mi hanno spiegato che rimettere un chiodo sarebbe stato pericoloso in quando la testa della tibia(fratturata) poteva aprirsi come una cozza :D tanto per dirla in soldoni.
Ogni caso è diverso, in prima analisi non si era nemmeno vista la fratturina del piatto tibiale.

Per la rimozione del chiodo invece è stato un operazione veloce e in day hospital, mi hanno mandato a casa il gg dopo senza stampelle..che poi ovviamente ho dovuto usare lo stesso nel breve periodo. Il recupero post rimozione è stato rapido e veloce a parte un mese in cui mi hanno detto di stare "tranquillo" per dar modo al midollo di riformarsi.
 
Ultima modifica:
Upvote 0

atleticofravaglio

Biker novus
25/10/20
5
2
0
35
Cuneo
Bike
Atala
in bocca al lupo in primis. Hai detto al chirurgo che sei un biker e che potresti cadere? Perché il mio sapendo che facevo gare, dopo 6 mesi mi ha tolto tutto, perché non voleva rischiare che la ferraglia potesse provocare danno maggiore in caso di cadute (vedi un tal marquez). Se non sapesse o non avesse capito il tipo di sport, il consiglio è giusto, perché ogni volta che anestetizzi apri e chiudi non è una passeggiate per il organismo. Se avete approfondito l'argomento, prova a richiedere e poi fidati.

Ciao @drmale, e grazie... il discorso è stato solo accennato perché purtroppo il mio chirurgo - pur avendo fama di essere un fenomeno in sala operatoria -, è umanamente poco incline al dialogo, quindi non sono sicuro che abbia capito che avrei intenzione di mantenere uno stile di vita "attivo", tra bici, moto, ecc. Comunque, di tempo per pensarci ne ho... proverò ad approfondire il discorso alla prossima visita, tra 2 mesi.
Se posso, che hai combinato dopo 2 anni dal precedente infortunio?

beh diciamo che è passato un anno quindi, si diciamo un pelino peggio di prima, ma sicuramente meglio di quando ero steso nel letto! Essendo un osso dritto,il decorso è abbastanza rapito, non demordere!

Grazie per l'incoraggiamento ed in bocca al lupo anche a te per una rapida e completa guarigione!
In questa battaglia che è dura non solo punto di vista fisico, ma anche psicologico, condividendo le vostre esperienze siete tutti davvero di grande aiuto!
 
  • Mi piace
Reactions: fillipil
Upvote 0

VINS61

Biker superis
15/10/20
305
199
0
59
GHEMME
Bike
CANNODALE FLASH 29 SI
un grosso in bocca al lupo
non voglio più nemmeno pensare alle fratture (28 )e operazioni 6
barcollo ma non mollo
 
Upvote 0

drmale

Biker infernalis
17/7/09
1.971
1.138
0
Brescia
Bike
RMElement, RM Altitude, StbCubeAttain, GaryFisherProcaliber1991, BMWr65Scrambler
Se posso, che hai combinato dopo 2 anni dal precedente infort...
Ho provato l'ebrezza di frantumarmi 6 costole, multiscomposte e 2 fratture al bacino, e un non diagnosticato danno all'acetabolo, volando giù da una scarpata sul mio sentiero preferito. 1 sett. di ospedale per valutare rischio lesioni interne e poco meno di un mese di sedia a rotelle. Dopo esattamente 29 giorni, sono risalito in bici e ho fatto il mio primo giretto...
 
Upvote 0

VINS61

Biker superis
15/10/20
305
199
0
59
GHEMME
Bike
CANNODALE FLASH 29 SI
ti sei rotto 28 volte?!? :maremmac::!:
Ho 60 anni quasi la prima frattura a 11 un braccio in 4 punti .. :-?: ho sempre fatto sport "da farsi male":nunsacci:
sempre fatto a livello agonistico in vari sport .. (eterno secondo ...terzo quarto ..sesto decimo e.... qualche volta primo )
il campione che in me non è mai uscito .sempre rimasto nascosto .:smile::smile::smile:ma son scassato a livelli :up:
 
  • Mi piace
Reactions: cbet
Upvote 0

aria

Biker cesareus
23/9/13
1.641
250
0
Ho 60 anni quasi la prima frattura a 11 un braccio in 4 punti .. :-?: ho sempre fatto sport "da farsi male":nunsacci:
sempre fatto a livello agonistico in vari sport .. (eterno secondo ...terzo quarto ..sesto decimo e.... qualche volta primo )
il campione che in me non è mai uscito .sempre rimasto nascosto .:smile::smile::smile:ma son scassato a livelli :up:
quindi masochismo puro:mrgreen:
che sfiga...
 
  • Haha
Reactions: VINS61
Upvote 0

VINS61

Biker superis
15/10/20
305
199
0
59
GHEMME
Bike
CANNODALE FLASH 29 SI
Grazie @VINS61 , non offenderti, ma spero di non eguagliare mai i tuoi numeri... :D
Non credo proprio di essermi offeso :loll: :celopiùg:e spero in una buona vita sportiva per te
Quelli che cascano spesso o sono veramente sfortunati o veramente stupidi :smile:
però nella mia vita sportiva da " mediano " sempre lì ..lì nel mezzo fin che ce n'ho sto lì :-?:
 
  • Mi piace
Reactions: atleticofravaglio
Upvote 0

atleticofravaglio

Biker novus
25/10/20
5
2
0
35
Cuneo
Bike
Atala
Ho provato l'ebrezza di frantumarmi 6 costole, multiscomposte e 2 fratture al bacino, e un non diagnosticato danno all'acetabolo, volando giù da una scarpata sul mio sentiero preferito. 1 sett. di ospedale per valutare rischio lesioni interne e poco meno di un mese di sedia a rotelle. Dopo esattamente 29 giorni, sono risalito in bici e ho fatto il mio primo giretto...

Mi fate sentire un dilettante, io ero così fiero delle mie ferite di guerra... non sapevo neanche che esistesse l'acetabolo...
 
  • Haha
Reactions: VINS61
Upvote 0

DOGO

Biker delirius tremens
13/7/05
11.792
8
0
Milano
Confidiamo tutti nella ricerca...
Qualcuno ha fatto punturine di ialuronico nelle articolazioni?
Ps: io convivo con fastidio alla caviglia pluripremiata, ma ci ho fatto l'abitudine
 
Upvote 0

VINS61

Biker superis
15/10/20
305
199
0
59
GHEMME
Bike
CANNODALE FLASH 29 SI
Confidiamo tutti nella ricerca...
Qualcuno ha fatto punturine di ialuronico nelle articolazioni?
Ps: io convivo con fastidio alla caviglia pluripremiata, ma ci ho fatto l'abitudine
dopo la prima operazione al ginocchio dx non è contato per la condizione avanzata che ha richiesto un secondo intervento
se funziona non funziona non so dirlo :nunsacci:
 
Upvote 0

Piff91

Biker extra
23/10/08
709
17
0
Laives (BZ)
Ciao a tutti lo scorso 25 luglio al seguito di una banale caduta (mi stavo impuntando a passo d'uomo su un sentiero per me facile, ho messo il piede su un sasso ma la bici mi ha comunque spinto in avanti e dato la botta) mi sono rotto tibia e perone. Ero con degli amici ed avevamo percorso a malapena 2 km. Eravamo in alta montagna, quindi:soccorso alpino, barella, elicottero ed ospedale.
Frattura scomposta diafisaria, frattura del piatto tibiale e sollevamento del Legamento crociato anteriore.
Dopo qualche giorno ho subito un lungo intervento, risultato: una placca sulla tibia, una sul piatto tibiale e ben 16 viti. Sono stato dimesso dall'ospedale con tutore e carico sfiorante concesso per le prime sei settimane. Fatti i primi rx a settembre, mi hanno concesso l'incremento del carico gradualmente.
Dopo sei mesi, 19 Ottobre, ho fatto gli altri rx con i quali hanno constatato che la frattura è lenta a guarire e mi hanno consigliato una terapia ad ultrasuoni. Ci sono rimasto malissimo perchè sentivo grandi miglioramenti.
Ora mi sento molto meglio e lunedì ho gli. Speriamo bene.

Conclusioni
Mi hanno detto che i ferri me li devo tenere perchè sono in una posizione di difficile intervento.
Tranne che nel primo mese, non ho avuto dolori particolari.
Sono ancora con le stampelle anche se in casa ora le uso meno.
Caviglia e ginocchio sembrano ok (movimenti recuperati), sto pedalando sui rulli. Dopo "lunghe" camminate (2km) ho un pò di fastidio al ginocchio.

Ciao e prima di tutto in bocca al lupo per una pronta guarigione.

Ho riletto il mio thread che si era fermato ad una mia ultima risposta del 2018.
IL 2018 era stato un anno top,avevo ripreso completamente la forma fisica,il tono muscolare e in mtb andavo da dio sia in salita che in discesa..ma il 2019 è iniziato male, con una scivolata su roccia liscia bagnata e relativa spalla dx uscita, sono stato fermo 2 mesi per poi cercare di recuperare il recuperabile per la stagione..
Avevo dato il 2019 come un anno di transizione, ma il 15 settembre dello stesso anno, in una curva apparentemente semplice, mi si chiude il manubrio improssivamente, e track, rotta nuovamente la gamba, la stessa gamba sinistra rotta 3 anni prima. Non vi dico lo sconforto.
A parte che la storia ha quasi del fantozziano per come si è svolta, mi sono ritrovato ancora con la stessa frattura di tibia/perone ma si è unita ,diagnosticata a seguito di tack, una frattura anche al piatto tibiale.

Rispetto alla prima frattura non mi hanno potuto mettere il chiodo endomidollare,Ma due placche che partono dal fianco del ginocchio fino alla tibia condite da diverse viti.

Sono "riprecipipato" nello sconforto, nello stare nel letto, nel dover ricominciare tutto da capo. I primi di novembre, mi hannno concesso un leggero carico e ho potuto iniziare il percorso di riabilitazione in piscina. Avevo la gamba ferma a 0 gradi (per fortuna) dal 15 settembre e il ginocchio era bloccato. Con la voglia di rimettermi in sesto,vedendo i primi progressi,sono riuscito a fare i primi 200mt in mtb il 1 dicembre.
E' stata, ma lo è ancora , un ripresa più lunga delle precedente. Ad oggi, non sono riuscito a riprendere completamente il tono muscolare della gamba sx, mi fa male il tibiale anteriore che è visivamente più sviluppato del fratello dx.

A luglio ho fatto l'ultimo controllo con rx, la frattura è consolidata ma ho fastidio per via delle placche. Sono in lista d'attesa per la rimozione,ma dato il periodo che tutti conosciamo, non so se e quando mi chiameranno.

Delle volte,anche per la nebbia ed il freddo, ho un gran male, dei giorni volo e dei gg zoppico, a volte devo anche prendere un antidolorifico perchè non resisto.

e a pedalare? vi starete chiedendo..

beh..quando uno è ignorante è ignorante ahahha ho ancora la voglia d'esplorare,la voglia di stare all'aperto..ma forse è anche quel modo di evadere dalla vita quotidiana che mi ha riportato a tornare in sella alle mie due mtb a tornare a fare salite e discese ed a macinare km.
Se non pedalassi, sarebbe anche peggio.

Non nego che anche questa frattura mi è rimasta dentro e scendo a piedi senza indugiare in certi passaggi, ma ci vuole tempo e non voglio forzare. La gamba dx spinge ancora di più della sinistra, non riesco a fare un squat sulla sola gamba sinistra senza non vedere le stelle.

non so cosa sarebbe successo se avessi avuto ancora il chiodo endomidollare..mio però voglio togliare anche questi ferri, voglio sentirmi "libero". Al momento, come scritto, mi fanno male, la placca sul fianco del ginocchio è sotto pelle, e 4 viti sul lato della tibia, le vedi ad occhio nudo.

insomma ci sono dentro di brutto, di nuovo, ma tengo botta
Assurdo, due volte lo stesso punto...
 

Allegati

  • 25-07-20 1.jpeg
    25-07-20 1.jpeg
    182,1 KB · Visite: 4
  • 25-07-20 3.jpeg
    25-07-20 3.jpeg
    215,3 KB · Visite: 4
  • 19-10-20a.jpeg
    19-10-20a.jpeg
    224,9 KB · Visite: 4
  • 19-10-20b.jpeg
    19-10-20b.jpeg
    308,4 KB · Visite: 4
Upvote 0