Divieti a Monte Cavo

gargasecca

Biker meravigliosus
17/8/05
16.846
1
3.928
0
44
--Roma--
Bike
Orbea Rallon M-Team 2020 - Cinelli The Machine 1992
Sinceramente non capisco, montecavo lo reputo un posto mediocre praticamente lo giri tutto in nemmeno 3 uscite (tra l'altro monotone), nel lazio abbiamo posti decisamente migliori a partire da simbruini e lucretili.
Suhhhhhhh...fatti i caxxi tuoi...:-|
È bello girare e non incontrare nessuno...prova a immaginare se tutti questi bikers ce li avessimo in mezzo alle balle...:smile:
 

 

paolop72

Biker superis
10/5/19
470
309
0
roma
Bike
Orbea Occam TR M20
Sinceramente non capisco, montecavo lo reputo un posto mediocre praticamente lo giri tutto in nemmeno 3 uscite (tra l'altro monotone), nel lazio abbiamo posti decisamente migliori a partire da simbruini e lucretili.
i simbrunini sono meravigliosi, i lucretili li consoco meno, ma si tratta di montagne vere, e le distanze dalla città sono superiori, almeno un ora abbondante se non un ora e mezzo di auto...
i castelli sono raggiungibili anche in sella da roma, o con pochi km di auto dal gra, purtroppo c'è un certo degrado ambientale tipico del verde romano , ma avere rilievi di quasi 1000 m a due passi da casa è un valore aggiunto..
i percorsi non penso siano cosi monotoni, per chi pedala le discese sono varie, piu o meno tecniche, su terreni naturali, con fondo spesso molto buono, vari ostacoli, non proprio "banali", inoltre si possono articolare facilmente giri di 25-30-40 km variando i versanti e facendo giri ad anello non ripetitivi, articolando i percorsi tra montecavo, nemi, faete, vivaro, artemisio (che a me non piace), etc..
Una cosa è fare i soliti trail dalla strada tipo bike park, che comunque senza ebike è gia un uscita con discreti dislivelli e impegno, un'altra è articolare il giro con trail, salite, percorsi naturali, etc..
a mio avviso alcuni sentieri come le faete (basse o alte) o le fratte ignoranti hanno anche un buon valore paesaggistico con passaggi tecnici interessanti, alcuni scorci paesaggistici e la vista sui laghi sono comunque di valore. Sinceramente trovo piu monotono girare in trail come formello, anche se i percorsi sono meglio mantenuti. Poi di certo un uscita ai castelli non è una uscita di AM su montagne oltre 1500 m di altitudine, ma è comunque un ottima opportunità in contesti invernali e per uscite di mezza giornata..
 

gargasecca

Biker meravigliosus
17/8/05
16.846
1
3.928
0
44
--Roma--
Bike
Orbea Rallon M-Team 2020 - Cinelli The Machine 1992
i simbrunini sono meravigliosi, i lucretili li consoco meno, ma si tratta di montagne vere, e le distanze dalla città sono superiori, almeno un ora abbondante se non un ora e mezzo di auto...
i castelli sono raggiungibili anche in sella da roma, o con pochi km di auto dal gra, purtroppo c'è un certo degrado ambientale tipico del verde romano , ma avere rilievi di quasi 1000 m a due passi da casa è un valore aggiunto..
i percorsi non penso siano cosi monotoni, per chi pedala le discese sono varie, piu o meno tecniche, su terreni naturali, con fondo spesso molto buono, vari ostacoli, non proprio "banali", inoltre si possono articolare facilmente giri di 25-30-40 km variando i versanti e facendo giri ad anello non ripetitivi, articolando i percorsi tra montecavo, nemi, faete, vivaro, artemisio (che a me non piace), etc..
Una cosa è fare i soliti trail dalla strada tipo bike park, che comunque senza ebike è gia un uscita con discreti dislivelli e impegno, un'altra è articolare il giro con trail, salite, percorsi naturali, etc..
a mio avviso alcuni sentieri come le faete (basse o alte) o le fratte ignoranti hanno anche un buon valore paesaggistico con passaggi tecnici interessanti, alcuni scorci paesaggistici e la vista sui laghi sono comunque di valore. Sinceramente trovo piu monotono girare in trail come formello, anche se i percorsi sono meglio mantenuti. Poi di certo un uscita ai castelli non è una uscita di AM su montagne oltre 1500 m di altitudine, ma è comunque un ottima opportunità in contesti invernali e per uscite di mezza giornata..

Diciamo che sono i rilievi più vicini, se uno è abituato a girare per i Parchi cittadini e per ciclabili, sono la degna chiusura di attività di MTB a "basso impatto costo/ambientale", ma non ti preoccupare, vi lasciamo volentieri a girare per i Castelli o a Formello, non ci offendiamo mica e vi vogliamo bene lo stesso...:mrgreen:
Se mi proponessero i Castelli...preferirei farmi 1h di spinning...per carità...i gusti son gusti...:prost:
 

paolop72

Biker superis
10/5/19
470
309
0
roma
Bike
Orbea Occam TR M20
i parchi cittadini e le ciclabili mi fanno abbastanza "schifo", li trovo un po la parodia della mtb (gente con le full da 7 mila euro nel parco cittadino, sono ormai un classico) io ho la pineta di castelfusano a 3/4 km da casa (in bici ) e magari ci vado se ho un paio di ore o quando piove e ci porto i bambini a girare, ma non la considero vera mtb, a parte i salti e le dune che sono comunque dispendiosi e tecnici.
I castelli, malgrado un mio amico sia local, li stavamo trascurando perchè il terreno spesso rimane malmesso dopo le pioggie, invece ho trovato una pulizia e una qualità dei terreni inaspettata, e i nuovi trail kadett, capitombolo, inciampo, li ho trovati veramente interessanti: trail "naturali", tecnici, divertenti, ovviamente per il nostro livello medio scarso..
Considerato che spesso per motivi familiari articoliamo le uscite su una mattinata, raggiungere montagne a 100-120-150 km di auto non è sempre fattibile, anche svegliandosi presto, peraltro in inverno o tardo autunno percorsi montani si possono trovare pure condizioni non ottimali (rami - foglie - segni delle piogge, etcc) avere un alternativa più a portata di mano rimane un vantaggio, sicuramente serve quale uscita per fare gamba e tecnica per andare in bella stagione verso simbrunini, abruzzo, etcc...
Sinceramente lo spinning lo faccio per allenamento, e per me rispetto a pedalare su una bicicletta con un volano inchiodati a terra, potere uscire ai castelli mi sembra di andare in paganella in confonto...ma tutto è relativo, l'importante è riuscire a fare più uscite possibili...
 
  • Mi piace
Reactions: gargasecca

Etien

Biker ultra
14/4/08
622
373
0
Roma
Bike
Trek Remedy 9.7
Sinceramente non capisco, montecavo lo reputo un posto mediocre praticamente lo giri tutto in nemmeno 3 uscite (tra l'altro monotone), nel lazio abbiamo posti decisamente migliori a partire da simbruini e lucretili.
A Monte Cavo ci sono stato anni fa con i maestri e mi sembrava tutt'altro che scontato, leggendo il tuo post posso solo farti i complimenti per il manico ;-)
 

gargasecca

Biker meravigliosus
17/8/05
16.846
1
3.928
0
44
--Roma--
Bike
Orbea Rallon M-Team 2020 - Cinelli The Machine 1992
i parchi cittadini e le ciclabili mi fanno abbastanza "schifo", li trovo un po la parodia della mtb (gente con le full da 7 mila euro nel parco cittadino, sono ormai un classico) io ho la pineta di castelfusano a 3/4 km da casa (in bici ) e magari ci vado se ho un paio di ore o quando piove e ci porto i bambini a girare, ma non la considero vera mtb, a parte i salti e le dune che sono comunque dispendiosi e tecnici.
I castelli, malgrado un mio amico sia local, li stavamo trascurando perchè il terreno spesso rimane malmesso dopo le pioggie, invece ho trovato una pulizia e una qualità dei terreni inaspettata, e i nuovi trail kadett, capitombolo, inciampo, li ho trovati veramente interessanti: trail "naturali", tecnici, divertenti, ovviamente per il nostro livello medio scarso..
Considerato che spesso per motivi familiari articoliamo le uscite su una mattinata, raggiungere montagne a 100-120-150 km di auto non è sempre fattibile, anche svegliandosi presto, peraltro in inverno o tardo autunno percorsi montani si possono trovare pure condizioni non ottimali (rami - foglie - segni delle piogge, etcc) avere un alternativa più a portata di mano rimane un vantaggio, sicuramente serve quale uscita per fare gamba e tecnica per andare in bella stagione verso simbrunini, abruzzo, etcc...
Sinceramente lo spinning lo faccio per allenamento, e per me rispetto a pedalare su una bicicletta con un volano inchiodati a terra, potere uscire ai castelli mi sembra di andare in paganella in confonto...ma tutto è relativo, l'importante è riuscire a fare più uscite possibili...


Si si per carità...fai benissimo a goderteli...ma a me non piacciono, mi ci hanno costretto anni addietro...e per me nulla di speciale solo fatica e poco interessanti e forse pericolosi per via del traffico e dell' affollamento sui sentieri...abbiamo una visione diversa dell' uscita...se debbo "sprecare" un sabato in Pineta o ai Castelli...ripeto, me ne sto a casa e faccio 1h al parco o a spinning...tutto qui...:spetteguless:
Tieni presente che quando esco con il mio gruppo, non abbiamo orari...sabato scorso siamo stati 7h in sella sui Lucretili x 1250mt di dislivello, che visto il periodo non sono male...figurati...per me l' uscita in MTB è SOLO uscita in MTB...in un raggio di MAX 180km da casa da fare in giornata...se poi è più lontano si organizza un W.E.
Durante la settimana lavoro, figlie, moglie e allenamenti...per giunta abito verso la costa quindi i Castelli sono l' ultimo dei pensieri... :mrgreen:
:prost: