Punt ...non solo piacenza.......

 

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,921
2,904
0
57
piacenza
Bike
.
TREBBIA DI QUI E TREBBIA DI LA'

dopo una pausa forzata di inattività dovuta ad un mio "tagliando chirurgico" sono pronto con Ila, con le dovute cautele, a sgranchire le gambe.

La cosa che + mi "ruga" è che siamo colorati di arancione e, se ho ben interpretato la norma, si possono varcare i confini comunali solamente partendo con la bici da casa.

.....anche se leggendo qua e là trovo bikers che interpretano la norma in altro modo, partendo da altro comune di residenza o addirittura da altra Regione. Pazienza, saremo pirlotti noi!! :pirletto:

La sveglia è alle 12 di un sabato nuvoloso e dopo aver trangugiato un aglio, olio e peperoncino che ci accompagnerà x tutto il giro, io e Ila ci portiamo sulla sponda sinistra della Trebbia dove su sterrata e sentieri raggiungiamo Tuna:





Destinazione Bosco di Croara o di Rivalta, cercando di arrivarci percorrendo inedite sterrate mai fatte.
Peccato che ci ritroviamo in un'aia colonica con annesso padrone di casa in potatura che gentilmente ci fa notare che quella è area privata.
....e qui scatta il savoir faire della Prof. Ila che rabbonisce i presenti e riusciamo a levare le ancore senza problemi.

Arriviamo finalmente nel Bosco di Croara o di Rivalta ed incrociamo i ragazzi della scuola Gaga Bike Mtb alle prese con un tratto in salita.
Ci va di lusso che noi quel tratto lo percorriamo in discesa. :il-saggi:
E qui ho capito che ormai io e Ila siamo "anziani" :nunsacci:
perchè??? Ho sempre nella testa il dialogo tra uno dei ragazzi ed il suo Istruttore dove lo avvisa che ci sono DUE SIGNORI che devono scendere!!!!! La frase DUE SIGNORI l'ho rimuginata sino a Piacenza.......

Il divertimento sul sentiero nel Bosco di Croara o di Rivalta dura veramente poco e, dopo aver attraversato il Ponte di Tuna, siamo di nuovo in Trebbia, ma sulla sponda opposta.

Decidiamo di andare a vedere il punto in cui la Ciclovia era stata distrutta dalla piena della Trebbia:



e notiamo con piacere che un sentiero è stato aperto (grazie!!!) e possiamo di conseguenza bypassare il tratto andato perduto evitando di transitare in aree private dove il passaggio non è gradito.











la luce sta diminuendo e forse è meglio rientrare alla base:





...e il prossimo week end?
la tentazione di avvicinarci con l'auto ai nostri monti è tanta ma con Ila sarà una dura lotta!! :arrabbiat:
 

windfed

Biker urlandum
7/6/14
587
217
0
Piasintein dal sass!
Bike
Trek Rail 9.9 & BMC RoadMachine02
Bentornato SIGNORE.
in merito alla trasgressione al DPCM ci sarebbe una interpretazione ESTENSIVA delle (fuck) FAQ.....
Ma non trovo conferma (né smentita) da nessuna parte.
Sono stanco dell'avanti/indietro sul greto... ma il ROSSO REGIONALE si avvicina.
Quindi per ora.... Trebbia...o noiosa bici da strada.
 
  • Like
Reactions: miciolo

marco del lest

Biker novus
2/3/19
31
64
0
57
Val Nure
Bike
scout fat bike
Io sono stanco delle assurde limitazioni alla attività sportiva individuale, quindi parto... Poi si vedrà... Cercherò di attenermi ai confini del ducato evitando di sconfinare nel regno di sardegna, ma di più non garantisco
 
  • Like
  • Haha
Reactions: gigi58 and miciolo

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,921
2,904
0
57
piacenza
Bike
.
PILLERONE

Il Monte Pillerone resta una delle mete che in questo periodo di divieti si può raggiungere in bici partendo da casa.

Sappiamo benissimo che i controlli sono pressoche' inesistenti e che le restrizioni si prestano a diverse interpretazioni,
...ma noi siamo fatti così!! :medita:

Solita sveglia ed in tarda mattinata siamo pronti x la nostra pedalata:



Passiamo x il Bosco di Rivalta:



riuscendo a fare in sella anche il malefico strappo in salita:





Ci raccordiamo al Pillerone attraverso sentieri che non percorrevamo da + di 10 anni:





Percorriamo in ordine:

parte bassa Gianhansel:



parte alta PillerOne:





seconda parte PillerExpress:





Dopo pausa gelato a Rivergaro ci buttiamo sulla Ciclovia del Trebbia percorrendo un inedito sentierino su sabbia:







Ritorniamo alla base dopo 60 km e circa 1000 mt D+ con le chiappe belle brasate!!!
 

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,921
2,904
0
57
piacenza
Bike
.
DINAVOLO

Altro giro con partenza da Piacenza city con destinazione Monte Dinavolo.

Cerchiamo di rendere sopportabile il lungo avvicinamento percorrendo sterrati e strade secondarie sfruttando al massimo la polivalenza delle Genius. Con forcella e ammortizzatore chiusi non saranno bici da xc, ma poco ci manca.

Il bel viale di gelsi e tigli che porta a Veano:





Dopo Mandrola la salita si fa + dura:



ma è un attimo arrivare in cima:



dopo un breve pisolo, sgonfiamo le gomme, apriamo forca e ammo e siamo pronti x la bella discesa.

Prima su roccia:





poi su terra:





Ci abbassiamo di quota percorrendo sentieri super flow in direzione River city:









A Rivergaro prendiamo la tranquilla Ciclovia del Trebbia di cui ormai conosciamo anche i sassi:



Siamo riusciti a prendere anche due gocce d'acqua:



In totale 63 km x D+ 900 mt
 

luca9913

Biker tremendus
1/30/14
1,377
593
0
mulazzano
DINAVOLO

Altro giro con partenza da Piacenza city con destinazione Monte Dinavolo.

Cerchiamo di rendere sopportabile il lungo avvicinamento percorrendo sterrati e strade secondarie sfruttando al massimo la polivalenza delle Genius. Con forcella e ammortizzatore chiusi non saranno bici da xc, ma poco ci manca.

Il bel viale di gelsi e tigli che porta a Veano:





Dopo Mandrola la salita si fa + dura:



ma è un attimo arrivare in cima:



dopo un breve pisolo, sgonfiamo le gomme, apriamo forca e ammo e siamo pronti x la bella discesa.

Prima su roccia:





poi su terra:





Ci abbassiamo di quota percorrendo sentieri super flow in direzione River city:









A Rivergaro prendiamo la tranquilla Ciclovia del Trebbia di cui ormai conosciamo anche i sassi:



Siamo riusciti a prendere anche due gocce d'acqua:



In totale 63 km x D+ 900 mt
Ormai siete 2 ragazzi da xc, un saluto anche alla prof!
 

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,921
2,904
0
57
piacenza
Bike
.
SENTIERO DEL TIDONE



altro giro nella bassa con partenza da casa x percorrere, come da titolo, il Sentiero del Tidone.

Attraverso strade secondarie siamo arrivati ad imboccarlo al ponte nei pressi di Mottaziana.

La prima cosa che noti percorrendolo è il gran lavoro di segnaletica che è stato fatto; anche volendo è impossibile sbagliare sentiero!!



Praticamente in piano si raggiunge Pianello su un fondo prevalentemente sterrato:









in questo punto è conveniente non fermarsi troppo....



Ci sono anche un paio di guadi









Noi, una volta raggiunto l'abitato di Pianello, decidiamo di ritornare indietro x ripercorrere il sentiero del Tidone sino al punto in cui termina sull'argine del Po a Boscone di Calendasco.



Il Po in secca:



Decisamente la parte + bella è quella a monte del ponte di Mottaziana.
Sotto il ponte il bel sentiero si trasforma in sterrato passando nei pressi di alcune aziende agricole con centinaia di capi di bestiame che non lasciano un bel ricordo "olfattivo".

A dire il vero si possono incontrare anche animali + "profumati":



Il Sentiero del Tidone è particolarmente indicato x le gravel, gli unici punti "critici" possono essere i guadi, comunque bypassabili.
A nostro avviso è sconsigliato percorrerlo dopo piogge in quanto alcuni tratti in terra battuta diventerebbero molto fangosi.

A fine giro i Garmin indicano 82 km percorsi che servono x non perdere quella poca gamba rimasta.

...ma quanto ci mancano i giri in quota!!!
 

windfed

Biker urlandum
7/6/14
587
217
0
Piasintein dal sass!
Bike
Trek Rail 9.9 & BMC RoadMachine02
82km???
Io non arrivo a farli nemmeno su asfalto!

Da provare la parte "alta" del sentiero, dove i ragazzi TidonValley hanno sistemato i trail della diga del Molato.
Ma tanto x ora....non si può
Cmq...anche oggi un sacco di auto e moto in discesa dalle valli...tutti x "necessità"?
Non so voi...io sono veramente stanco di fare il CITTADINO RISPETTOSO...sapendo che il mio obiettivo è andare x boschi in solitario e non fare assembramenti nei bar o sul ponte Gobbo.
 

diesel62

Biker superis
4/29/10
481
131
0
pontenure (pc)
Bike
specialized enduro comp
82km???
Io non arrivo a farli nemmeno su asfalto!

Da provare la parte "alta" del sentiero, dove i ragazzi TidonValley hanno sistemato i trail della diga del Molato.
Ma tanto x ora....non si può
Cmq...anche oggi un sacco di auto e moto in discesa dalle valli...tutti x "necessità"?
Non so voi...io sono veramente stanco di fare il CITTADINO RISPETTOSO...sapendo che il mio obiettivo è andare x boschi in solitario e non fare assembramenti nei bar o sul ponte Gobbo.
Parole sante.
La rabbia cresce e le nostre chiappe, dopo aver provato l’esperienza degli 82 km sul sellino per partire dalla città non credo che collaboreranno ancora...
 

luca9913

Biker tremendus
1/30/14
1,377
593
0
mulazzano
SENTIERO DEL TIDONE



altro giro nella bassa con partenza da casa x percorrere, come da titolo, il Sentiero del Tidone.

Attraverso strade secondarie siamo arrivati ad imboccarlo al ponte nei pressi di Mottaziana.

La prima cosa che noti percorrendolo è il gran lavoro di segnaletica che è stato fatto; anche volendo è impossibile sbagliare sentiero!!



Praticamente in piano si raggiunge Pianello su un fondo prevalentemente sterrato:









in questo punto è conveniente non fermarsi troppo....



Ci sono anche un paio di guadi









Noi, una volta raggiunto l'abitato di Pianello, decidiamo di ritornare indietro x ripercorrere il sentiero del Tidone sino al punto in cui termina sull'argine del Po a Boscone di Calendasco.



Il Po in secca:



Decisamente la parte + bella è quella a monte del ponte di Mottaziana.
Sotto il ponte il bel sentiero si trasforma in sterrato passando nei pressi di alcune aziende agricole con centinaia di capi di bestiame che non lasciano un bel ricordo "olfattivo".

A dire il vero si possono incontrare anche animali + "profumati":



Il Sentiero del Tidone è particolarmente indicato x le gravel, gli unici punti "critici" possono essere i guadi, comunque bypassabili.
A nostro avviso è sconsigliato percorrerlo dopo piogge in quanto alcuni tratti in terra battuta diventerebbero molto fangosi.

A fine giro i Garmin indicano 82 km percorsi che servono x non perdere quella poca gamba rimasta.

...ma quanto ci mancano i giri in quota!!!
No no allora dopo tutto questo allenamento a giugno venite com me sull elba!!!!
 

luca9913

Biker tremendus
1/30/14
1,377
593
0
mulazzano
Parole sante.
La rabbia cresce e le nostre chiappe, dopo aver provato l’esperienza degli 82 km sul sellino per partire dalla città non credo che collaboreranno ancora...
A guarda a chi lo dici...... Pensa che mi mancano cosi tanto le salite che settimana l'altra in preda a una crisi da dislivello sono partito da casa e sono arrivato sulle colline dell oltrepo, giunto sul luogo di destinazione mi sono sentito come un aquila, libero, ma poi, quando mi sono reso conto che dovevo rifare altri 65 km x tornare in dietro mi sono caduti i Maroni...... E non ti dico le ciapett al ritorno......
 

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,921
2,904
0
57
piacenza
Bike
.
TRAIL BRACCONIERI + DINAVOLO

Finalmente un giro dal sapore antico, senza il piattume così detestato dai nostri fondo-schiena!!

Sfruttando le stranezze del Decreto che prevede la possibilità di far visita ad amici e familiari stamattina abbiamo deciso di andare a trovare gli zii di Rallio di Montechiaro.
....e così con autocertificazioni alla mano e casualmente con due bici in macchina prendiamo la via della Val Trebbia.
I circa 25 km che separano Piacenza da Rallio di Montechiaro in auto passano molto + veloci che in bici ed alle 10.30 siamo pronti in sella.

Ce la prendiamo veramente comoda:



un passaggio anche al bell'Oratorio del Castellaro:



e siamo pronti x scendere a Casaleto sul bel sentiero tra i calanchi:





risalita asfaltata sino ai Cassinari (attenzione x gruppi di cani liberi ansiosi di provare la consistenza delle caviglie dei biker di turno, ...e anche delle suole delle scarpe!!).

L'idea era quella di raggiungere il Monte S.Anna ma Ila nota una traccia di sentiero a noi sconosciuta che punta decisamente a valle. Ci sono diverse impronte di gomme da bici, quindi cambio programma e via in esplorazione.
Edit: successivamente abbiamo scoperto il nome del trail: BRACCONIERI

Inizialmente il sentiero perde quota nel bosco.







poi all'improvviso ci ritroviamo nei calanchi di Spettine:







Si alternano tratti molto ripidi a tratti + guidati ma sempre molto divertenti:



sullo sfondo il Castello di Spettine:



Risaliamo a Chiulano tra prati variopinti:



ed andiamo a consumare i nostri panini in un posto che conosciamo bene: la cima del Monte Dinavolo



nel frattempo una brezza fredda ci fa capire che è ora di scendere x la bella discesa:



Arriviamo alla macchina belli soddisfatti e pronti ad assolvere a quanto indicato nell'autocertificazione: la visita agli zii!!!

Buona Pasqua a tutti!!
 
Last edited:

2pacthug

Biker novus
5/13/09
25
4
0
43
san nicolò a trebbia
Bravi:loll: come stanno gli zii?
Ho azzardato qualche uscita in mtb un pelo oltre l'xc e per ora tutto ok; è possibile avere la traccia dell'ultimo giro che avete fatto? Così lo provo e se ce la vedo dentro appena cambieranno i colori regionali magari si riuscirà a rifare un'escursione insieme, almeno una birra ve la voglio offrire, in memoria delle belle giornate trascorse
 
Last edited:
  • Like
Reactions: miciolo

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,921
2,904
0
57
piacenza
Bike
.
Bravi:loll: come stanno gli zii?
Ho azzardato qualche uscita in mtb un pelo oltre l'xc e per ora tutto ok; è possibile avere la traccia dell'ultimo giro che avete fatto? Così lo provo e se ce la vedo dentro appena cambieranno i colori regionali magari si riuscirà a rifare un'escursione insieme, almeno una birra ve la voglio offrire, in memoria delle belle giornate trascorse ‍♂️♂️♂️♂️♂️♂️
.
 
Last edited:
  • Like
Reactions: 2pacthug