Punt ...non solo piacenza.......

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,927
2,939
0
57
piacenza
Bike
.
TETE DE LA FREMA
La discesa


Dopo aver raggiunto la nostra "Cima Coppi" e aver scambiato quattro chiacchiere con i numerosi escursionisti sia Italiani che Francesi ci prepariamo per la discesa.
Anzi Ila si prepara per la discesa, io come son salito scendo. Le protezioni sono rimaste a casa ma tanto in caso di caduta qui non servono. :prega:

X scendere al sottostante Col de la Gypière abbiamo due tracce; noi preferiamo ritornare per la via percorsa anche in salita, via più aerea ma meno ripida e soprattutto meno frequentata dagli escursionisti:





Uno sguardo all'alta Val Maira:



e si scende sempre con la massima attenzione:







durante la discesa si ha l'opportunità di ammirare il bel Lago dei nove colori:





Il sentiero tecnicamente non è difficile, ...solo un po' esposto:









Dal Col de la Gypière il sentiero si addolcisce ulteriormente:



in prossimità del Lac Long:



una libidine lasciare andare la bici su questi sentieri:



ci lasciamo alle spalle il nostro Chambeyron, che ci ha accompagnati per tutto il giro











Il sentiero ed il divertimento terminano a Foillouse dove recuperiamo la Ila mobile.

Grazie a tutti quelli che leggono queste righe e guardano queste foto :balla-co:
 

 

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,927
2,939
0
57
piacenza
Bike
.
LE GRAND BERARD (UBAYE) FR - 3.046 mt

Altra escursione nella Vallata dell'Ubaye alla ricerca del secondo tremila.
La scelta cade sul Grand Berard, montagna delle Alpi Cozie, che con i suoi 3.046 mt fa proprio al caso nostro.

Partiamo dalla Cappelletta nei pressi di Saint'Anne ed iniziamo a pedalare su un comodo sterrato che si trasforma presto in sentiero:



un po' a spinta:



un po' a spalla:





un po' anche pedalando, vediamo la nostra meta davanti a noi:



Arriviamo con le nostre bike al Pas du Reverdillon (mt 2.825) dove proseguiamo a piedi in direzione cima del Grand Berard a 3.046 mt.
Ben contenti di lasciare le bici al passo per affrontare gli ultimi 220 mt D+ catalogati EE/F tra un mare di sfasciumi e anche alcuni tratti verticali:





e siamo in cima!!!



la discesa non è semplicissima:



ma la portiamo a casa e siamo pronti a recuperare le bike per affrontare il lungo vallone: un single trail che in 7 km ti fa scendere di 1.100 mt D- e dove c'è di tutto: pietraie, curve e tornanti, pascoli; il tutto sempre all'insegna del flow:





















Arrivati nel bosco il fondo del sentiero diventa moquette di aghi di pino:



Durante tutto il giro abbiamo visto sei escursionisti (3 + 3).

Non male per essere ancora in Agosto ;-)
 

xtx2

Biker serius
3/28/18
214
155
0
46
Nord
Bike
giant
Oggi primo assaggio della nuova spark,,per fortuna le previsioni si sono sbagliate e ci siamo fatti un bel giro sul denavolo, sempre bella.la discesa quando è asciutta 20190824_112709.jpg 20190824_112546.jpg
 

xtx2

Biker serius
3/28/18
214
155
0
46
Nord
Bike
giant
Ieri giro molto duro in zona monte canto, ma con tante soddisfazioni, panorami ,discese tecniche,per non dire che è sempre pieno di biker con cui scambiare 2 chiacchiere ( anche in salita....... ) 20190825_090851.jpg
 

Attachments

  • 20190825_090820.jpg
    20190825_090820.jpg
    511 KB · Views: 3

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,927
2,939
0
57
piacenza
Bike
.
CHAPEAU DE GENDARME (UBAYE) MT 2.682 - FR

Altro classico del cicloalpinismo transalpino è la risalita allo Chapeau de Gendarme che, con i suoi 2.682 mt, domina la media Vallata dell'Ubaye.
Chapeau de Gendarme perchè da qualche angolazione la montagna ricorda il copricapo di Napoleone e dei gendarmi in genere.
Lo start è dai 1.135 mt slm di Barcelonnette dove guadagniamo quota prima su una fresca sterrata nel bosco e poi su sentiero che, tra i calanchi, ci conduce a Le Super-Sauze 1700:



ma dai, è anche l'ultimo giorno di apertura degli impianti. Vuoi non sfruttarli?
Ci leviamo 500 mt di pallosa sterrata di servizio alle piste da sci con la seggiovia;-)



Scesi dalla seggiovia percorriamo un bel trail:



che ben presto inizia a salire:



negli ultimi 600 mt lineari si supera un dislivello di 300 mt D+:





la salita è impegnativa ma con i dovuti tempi raggiungiamo la cima:



il tempo di alleggerire lo zaino del nostro pranzo, di mettere le protezioni e siamo pronti per la discesa:



sotto lo sguardo di curiosi escursionisti:



dopo un primissimo tratto un po' "ruvido" il sentiero diventa ciclabile:





...ma qualcosa non torna; il giro preparato prevedeva un breve tratto di via ferrata che non abbiamo fatto.
Un'occhiata al GPS e ...siamo sul trail sbagliato, vediamo il trail giusto sull'altro versante. :soffriba::pirletto:
Peccato che tra noi e il sentiero giusto ci sia in mezzo un canalone che, con fatica, riusciamo a superare tra un mare di sfasciumi :free::



E siamo ritornati in traccia :yeah!:







il tempo di scambiare due chiacchiere anche con un gruppo di giovani stambecchi:



altre immagini QUI

...un po' stambecchi li siamo anche noi, per necessità:



il sentiero diventa bellissimo:







Raggiungiamo la Ila-mobile salvi!!
Altro bel girone!! :-?:
 
Last edited:

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,927
2,939
0
57
piacenza
Bike
.
ehm.... solo per dirvi che sto obbligando mia moglie a cercare una sistemazione per le prossime vacanze estive... nel QUEYRAS!!
:}}}:
Non far tribolare tua moglie.
Quando decidi ti passo il numero di telefono del proprietario della casa che avevamo affittato l'anno scorso con @grip82.
...tieni presente che dove eravamo noi non ci sono attrazioni. È solo montagna e basta. X te va bene ma x tua moglie? :nunsacci:
 

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,927
2,939
0
57
piacenza
Bike
.
TETE DE VIRAYSSE (UBAYE) FR - 2.772 MT

Il menù del giorno è un giro tutto pedalato con zero portage e zero asfalto;
quando Ila me lo dice quasi quasi non le credo. :nunsacci:

Lo start è dai 1526 mt di Meyronnes sulla strada che porta al Colle della Maddalena.
Attraversiamo la strada asfaltata ed iniziamo la bella sterrata che in quasi 3 km ci porta al bel villaggio di St.Ours.

Da qui sempre su sterrata prendiamo quota:



Passiamo i caratteristici calanchi del Riou de Pinet:



La sterrata sale, alcuni tratti sono abbastanza duri per il fondo smosso;
sopra di noi le guglie imponenti dei Rochers de St.Ours:



siamo nel bel Vallone che ci porta alle fortificazioni della Tete de Viraysse circondati da montagne imponenti:





La sterrata che percorriamo è di chiaro stampo militare, sale dolcemente sino ai Barraquements de Viraysse a 2.504 mt.

là in alto la meta da raggiungere:





all'interno dei Barraquements de Viraysse:



Ora ci separano dal Forte sulla cima quasi 300 mt D+ che percorriamo su un sentiero che sale a tornanti passando per il Col de Mallemort a 2568 mt:









e siamo al cospetto di un altro tremila: la Meyna







sull'altro versante si apre la vallata dell'Oronaye:



gli ultimi tornanti:



e siamo in cima:



Logicamente il Forte è chiuso ma a noi poco importa, quello che abbiamo visto e quello che proveremo nella discesa ci è già sufficiente.

segue....
 

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,927
2,939
0
57
piacenza
Bike
.
TETE DE VIRAYSSE (UBAYE) La discesa.

Dal Forte torniamo a ritroso sul bel sentiero affrontato in salita sino al Col de Mallemort:



il sentiero è da commozione tanto è bello:







Al Col de Mallemort puntiamo giù in direzione Larche su un altro sentiero da urlo:



















Arriviamo ad un bivio, se continuiamo a scendere il sentiero termina a Larche e poi ci dobbiamo sobbarcare qualche km di asfalto sul trafficato Col della Maddalena; andando a destra invece si ritorna al villaggio di St.Ours per praterie.
Logicamente, essendo allergici al bitume, prendiamo a destra per St.Ours:







i bei calanchi visti all'andata ce li godiamo anche al ritorno con un'altra luce:



e siamo a St.Ours da dove raggiungiamo l'Ila-mobile a Meyrrones su un sentiero botanico:



Il giro è consigliato a tutti, anche a quelli che sono un po' allergici al portage. :yeah!: :yeah!:
 

windfed

Biker urlandum
7/6/14
590
228
0
Piasintein dal sass!
Bike
Trek Rail 9.9 & BMC RoadMachine02
Non far tribolare tua moglie.
Quando decidi ti passo il numero di telefono del proprietario della casa che avevamo affittato l'anno scorso con @grip82.
...tieni presente che dove eravamo noi non ci sono attrazioni. È solo montagna e basta. X te va bene ma x tua moglie? :nunsacci:

tranquillo.... in famiglia facciamo vacanze "anti-turistiche"..... zero vita dopocena.... zero attrazioni/negozietti.
Io qualche giretto (molto) timido in bici, lei qualche (breve) passeggiata col cane.
Se hai qualche link o info della casa... lo valutiamo ben volentieri, le stiamo cercando sui siti stile HOME AWAY/ BOOKING ecc.
 

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,927
2,939
0
57
piacenza
Bike
.
CHEMIN HORIZONTAL (UBAYE) FR

Il Chemin Horizontal è un percorso che, mantenendosi sempre in quota tra i 2.200 mt e i 2.400 mt sovrasta il versante destro della Valle dell'Ubaye tra Barcelonnette e Jausiers.
Tracce dell'itinerario nella versione integrale si trovano solo sui siti dei cugini francesi, c'è qualcosa anche sugli itinerari del forum ma manca la parte più "succulenta".
Il nome tradotto dal francese, "percorso orizzontale" non deve trarre in inganno sulle difficoltà che si incontreranno; il sentiero non presenta dislivelli importanti ma passa in posti molto esposti e soprattutto è molto ma molto lungo e non bisogna mai abbassare la guardia.

Astenersi dal guardare chi soffre di vertigini e chi reputa inconcepibile portare la bici e non farsi portare da lei!!

Lo start è da Barcelonnette che noi raggiungiamo tramite tranquilli sentieri/sterrate da Jausiers, dove siamo alloggiati:



poco significativa l'ascesa dai 1100 mt di Barcellonnette sino ai 2.300 mt del Chemin Horizontal su una tranquilla sterrata e poi su lungo single track in parte a pedale e in parte a spinta.

Primi assaggi di Chemin Horizontal:
nella foto successiva, circa a metà davanti a me, si intravede la traccia di sentiero che poi faremo:



Ila è solo un puntino...:



un pò, con le dovute cautele, si pedala anche:







ma il leit-motiv del giorno sappiamo già qual'è:





Raggiungiamo il bivacco Delmont, dove nelle sue adiacenze, c'è un bel sentiero che porta a valle.
Noi consumiamo rapidamente il nostro pranzo in quanto nel pomeriggio sono previsti temporali e proseguiamo.



il sentiero prosegue sempre esposto:





una sottile cengia è la nostra traccia dopo aver superato senza problemi un breve tratto ferrato:



sembra impossibile che si riesca a passare:



Ila sempre sorridente:



nuvole nere sopra di noi che fortunatamente non scaricheranno:





ormai siamo fuori, sembra impossibile aver percorso un sentiero tra queste rocce che ci lasciamo alle spalle. Ancora qualche centinaio di mt che si può pedalare..









La discesa (mille e passa mt D-) è uno dei soliti sentieri iper flow con moquette di aghi di pino e mille e mille tornanti che facciamo tutto d'un fiato.

E anche questo giro, non proprio convenzionale. è andato!!! :il-saggi:
 

xtx2

Biker serius
3/28/18
214
155
0
46
Nord
Bike
giant
Oggi ci siamo cimentati in un anello da 3000 mt di d+ della val boreca partendo da ponte organasco ,che dire,posti veramente meravigliosi ,ringrazio gli amici delle ruote grasse per la compagnia . Screenshot_20190831-185246_Strava.jpg IMG-20190831-WA0023.jpg IMG-20190831-WA0012.jpg IMG-20190831-WA0008.jpeg IMG-20190831-WA0010.jpg IMG-20190831-WA0015.jpg IMG-20190831-WA0021.jpg 20190831_110027.jpg IMG-20190831-WA0000.jpg
 
  • Like
Reactions: beep beep

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,927
2,939
0
57
piacenza
Bike
.
LAC DES SAGNES (UBAYE)

....ed è arrivata anche l'ultima escursione nella Vallata dell'Ubaye;
Solitamente lasciamo come ultimo giro quello meno impegnativo e più tranquillo da un punto di vista tecnico ed anche quest'anno è così.
Ila decide per l'escursione al Lac des Sagnes, un laghetto nella Vallata dell'Ubaye ai confini con il Parco del Mercantour con difficoltà e dislivelli da superare tranquilli.

La partenza è da Lans, paesino all'inizio del Col de la Bonette (molto conosciuto dagli stradisti).

Saliamo su una tranquilla sterrata nel bosco:



attraversiamo praterie arse dalla mancanza di precipitazioni (in 15 gg non è mai piovuto seriamente):



...la casa dei sogni nel luogo dei sogni:



...come al solito troviamo una grande confusione sui sentieri :yeah!:







ed arriviamo in vista del Lac des Sagnes:



davanti la Tour des Sagnes:



acque trasparenti:



uno sguardo d'invidia e un pensierino su cosa fare tra qualche anno:



e per un'altra tranquilla sterrata chiudiamo l'anello:



Come per il Queyras visitato l'anno scorso, anche la Vallata dell'Ubaye offre itinerari superbi per il cicloalpinismo o ciclopirlismo (per quelli che non sopportano portare o spingere la bici).

Io e Ila ringraziamo con questo post tutti coloro che con un like hanno espresso il loro gradimento alle nostre foto!! :bacetto:
 

edison

Biker serius
2/8/06
126
25
0
Codogno
LAC DES SAGNES (UBAYE)

....ed è arrivata anche l'ultima escursione nella Vallata dell'Ubaye;
Solitamente lasciamo come ultimo giro quello meno impegnativo e più tranquillo da un punto di vista tecnico ed anche quest'anno è così.
Ila decide per l'escursione al Lac des Sagnes, un laghetto nella Vallata dell'Ubaye ai confini con il Parco del Mercantour con difficoltà e dislivelli da superare tranquilli.

La partenza è da Lans, paesino all'inizio del Col de la Bonette (molto conosciuto dagli stradisti).

Saliamo su una tranquilla sterrata nel bosco:



attraversiamo praterie arse dalla mancanza di precipitazioni (in 15 gg non è mai piovuto seriamente):



...la casa dei sogni nel luogo dei sogni:



...come al solito troviamo una grande confusione sui sentieri :yeah!:







ed arriviamo in vista del Lac des Sagnes:



davanti la Tour des Sagnes:



acque trasparenti:



uno sguardo d'invidia e un pensierino su cosa fare tra qualche anno:



e per un'altra tranquilla sterrata chiudiamo l'anello:



Come per il Queyras visitato l'anno scorso, anche la Vallata dell'Ubaye offre itinerari superbi per il cicloalpinismo o ciclopirlismo (per quelli che non sopportano portare o spingere la bici).

Io e Ila ringraziamo con questo post tutti coloro che con un like hanno espresso il loro gradimento alle nostre foto!! :bacetto:
io il like l'ho lasciato solo per Ila non per te!!!!!
 

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,927
2,939
0
57
piacenza
Bike
.
MONTARLONE (GE)

Il Monte Montarlone o più semplicemente Montarlone è un rilievo di 1500 mt nell'Appennino Ligure sullo spartiacque tra Val d'Aveto e Val Trebbia.
Lo start è da Ottone in Alta Val Trebbia, dove ci troviamo con @beep beep , bicio, @edison , enrico e @neuro
Ormai conosciamo bene queste zone, ma dal cilindro di edison, cittadino onorario del paese, escono dei trail per me e Ila inediti. Trail impegnativi ma bellissimi con lunghi tratti nei boschi e con discese belle impegnative su gradoni e rocce.

Ora qualche foto:









...si avvicina l'autunno...



e siamo in cima al Montarlone:





ora si scende:



















Breve inconveniente alla bici di Edison che si è fatto tutta la seconda parte della discesa detta dei cavalli o delle acque sulfuree senza il freno posteriore (notare l'aiuto psicologico fornito!!!):



e si riprende a scendere:





una volta giunti a Casanova breve risalita a Foppiano per scendere dalla Croce e successivamente raggiungere le macchine a Ottone.



Tutte le foto del giro per chi c'era sono QUI

Grazie a Bicio, Enrico, Luca, Paolino e Ricky per la compagnia e soprattutto per averci permesso di scattare qualche foto e per averci aspettato sia in salita che in discesa. :celopiùg:
 

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,927
2,939
0
57
piacenza
Bike
.
GROSTE' (DOLOMITI DI BRENTA) TN -2550 MT

Per questo giro ci siamo sciroppati quasi 3 ore di macchina, ma la voglia di montagna, quella vera, è tanta e così venerdì sera partiamo con destinazione Val Rendena per essere già sul posto stamattina.

La start è dagli 800 mt di Carisolo, dove su tranquille strade prima asfaltate e poi sterrate raggiungiamo in ordine S.Antonio di Mavignola, Madonna di Campiglio, Campo Carlo Magno da dove inizia la dura salita (per noi) verso il Rifugio Graffer.

Durante la risalita non eravamo soli; abbiamo raggiunto solo 5 mtb e siamo stati superati da orde di vocianti e-bikers; solamente durante il nostro passaggio una cinquantina li abbiamo visti e devo dire che ho provato tristezza nel vedere ventenni, trentenni e quarantenni pedalare questi mezzi.

Nella foto sotto un gruppo di quelli incontrati...



Vabbè noi continuiamo a pedalare le nostre vecchiette (ancora per poco :omertà:)





Non ci fermiamo al Rifugio Graffer a 2261 mt, superiamo anche il Rifugio Stoppani appena sopra e continuiamo verso il Grostè principalmente spingendo/portando le nostre bici:





ora siamo usciti dal vocìo dei Rifugi, ci godiamo il silenzio in un ambiente selvaggio, sui sentieri non c'è nessuno:







Raggiungiamo a 2.550 mt il punto più alto del giro ad un crocevia di sentieri dove noi rientriamo per il Rifugio Graffer:



la discesa non è agevole, si sta in sella ma si spalla anche ed occorre prestare attenzione alle fenditure nella roccia su cui mettiamo le nostre ruote:

















in un angolo nascosto questa meraviglia:



peccato per l'Adamello che si sta coprendo; si intravede parte del ghiacciaio.



in compenso Cima Grostè ci accompagna:



il meteo sta cambiando, le montagne che prima ci hanno fatto compagnia ora si nascondono nelle nuvole; decidiamo di rientrare al Rifugio Graffer per farci fuori giustappunto un paio di barrette:



Ora sotto di noi 1400 mt di single trail sotto la Corna Rossa, e poi giù in Vallesinella (questo trail è vietato!!).
Noi non abbiamo mai avuto problemi; logicamente non lo percorriamo in luglio e agosto e appena vediamo un escursionista scendiamo a piedi, dando la precedenza:





Una volta a Sant'Antonio di Mavignola non ci resta che raggiungere Carisolo per il bel sentiero che taglia la strada asfaltata.

Credo sia uno dei giri + belli che si possa fare in Val Rendena dove c'è veramente di tutto.
Fra questi deve esserci anche il meteo perfetto!!
 

SID65

Biker forumensus
11/1/11
2,059
2,251
0
55
Vallelaghi (TN)
Bike
Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
Grandissimi Claudio e Ila avete fatto l'anello alto...io invece sono al mare nel profondo sud in Basilicata, con bike al seguito ma giretti cicloalPIANIstici... :smile: :prost:
 
  • Like
Reactions: miciolo

miciolo

Biker obiettivus
6/15/08
1,927
2,939
0
57
piacenza
Bike
.
Grandissimi Claudio e Ila avete fatto l'anello alto...io invece sono al mare nel profondo sud in Basilicata, con bike al seguito ma giretti cicloalPIANIstici... :smile: :prost:
Ciao Loris, ...ma i monti dovrebbero esserci anche lì in Basilicata.
Ila è già un po' che vorrebbe scendere ad esplorare ma ci ha sempre frenato la grande distanza.
Comunque salire al Groste' e fare l'anello alto è una cosa, x i ciclopirla come noi, che ti resta dentro.
 
  • Like
Reactions: SID65

SID65

Biker forumensus
11/1/11
2,059
2,251
0
55
Vallelaghi (TN)
Bike
Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
Ciao Loris, ...ma i monti dovrebbero esserci anche lì in Basilicata.
Ila è già un po' che vorrebbe scendere ad esplorare ma ci ha sempre frenato la grande distanza.
Comunque salire al Groste' e fare l'anello alto è una cosa, x i ciclopirla come noi, che ti resta dentro.

Si è vero ci sono, ma molto più all'interno...sono relegato sul lungomare ionico senza possibilità di spostarmi e mi devo accontentare di giretti qui vicino...pensa che l'altro giorno sono arrivato a malapena a quota 200 metri s.l.m. e ciclopirlo anch'io.
Ciaoooooo.:prost: