Opinione L'enduro si è perso nel bosco

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
39,927
13,329
113
50
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
Un decina di anni fa l'enduro era al suo apice: una disciplina nuova che attirava attenzione sia dal punto di visto delle biciclette vendute, sia da quello agonistico. L'idea di fondo era offrire un mezzo polivalente: pedalabile in salita e divertente in discesa. Il circuito italiano Superenduro (RIP) aveva dato...
Leggi tutto...
 

Prelli

Biker superis
10/10/10
339
92
0
Allumiere (RM)
Allora non sono io il matto!
Condivido ogni singola virgola di quello che hai scritto.
Sono ormai un paio d'anni che "combatto" la mia personale crociata contro le endurone da 17kg. Adesso sembra che senza una forcella da 3 kg con escursione da 180 non si possa nemmeno andare a prendere il pane.
 
Last edited:

erich78

Biker superis
3/6/08
389
111
0
44
Prarostino
www.youtube.com
Bike
Graziella Doniselli,Cube Stereo 140 HPA TM, Vitus Venon (Road), Scott Voltage (DIRT)2016 , Specialized Status 2015
Moda, marketing, mercato che ormai tira sulle gravel e le e-bike, discipline appetibili per molte più persone rispetto al l'enduro o il downhill: ormai contano solo più i soldi facili! In Italia, ma non solo è così. Magari sono tutti cicli (battuta involontaria) che si ripetono ogni tot anni!
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
39,927
13,329
113
50
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
Moda, marketing, mercato che ormai tira sulle gravel e le e-bike, discipline appetibili per molte più persone rispetto al l'enduro o il downhill: ormai contano solo più i soldi facili! In Italia, ma non solo è così. Magari sono tutti cicli (battuta involontaria) che si ripetono ogni tot anni!

consideriamo il fattore peso: con 18kg siamo troppo vicini alle ebike. Di fronte all'alternativa di pedalare un cancello da 18 kg in salita o prendere una ebike light da 19kg, mi pare ovvio che si scelga la seconda opzione o si vada direttamente su una trail bike da 13/14 kg.
 

erich78

Biker superis
3/6/08
389
111
0
44
Prarostino
www.youtube.com
Bike
Graziella Doniselli,Cube Stereo 140 HPA TM, Vitus Venon (Road), Scott Voltage (DIRT)2016 , Specialized Status 2015
Moda, marketing, mercato che ormai tira sulle gravel e le e-bike, discipline appetibili per molte più persone rispetto al l'enduro o il downhill: ormai contano solo più i soldi facili! In Italia, ma non solo è così. Magari sono tutti cicli (battuta involontaria) che si ripetono ogni tot anni!
Sicuramente, solo io ho fatto inversione di tendenza mi sa: sono passato da una Trailbike Cube 150/140 da 14 kg ad una Trek Slash da 17 montata da dh!
consideriamo il fattore peso: con 18kg siamo troppo vicini alle ebike. Di fronte all'alternativa di pedalare un cancello da 18 kg in salita o prendere una ebike light da 19kg, mi pare ovvio che si scelga la seconda opzione o si vada direttamente su una trail bike da 13/14 kg.
Purtoppo é cosi: ci si diverte di più e ci si fa meno il mazzo dovendosi allenare molto meno. La tendenza generale è quella del minimo sforzo con la massima resa. I tempi cambiano, e pure gli interessi...
 

mirc0

Biker tremendus
9/26/09
1,271
847
0
BG
Bike
.
consideriamo il fattore peso: con 18kg siamo troppo vicini alle ebike. Di fronte all'alternativa di pedalare un cancello da 18 kg in salita o prendere una ebike light da 19kg, mi pare ovvio che si scelga la seconda opzione o si vada direttamente su una trail bike da 13/14 kg.
comunque il discorso peso, scalato di qualche kg, vale anche per le trail. Da 13 non ne vedo molte e qulle poche sono prezzi da sceicco
 
  • Like
Reactions: gxin and Barborsa

Andrea Belotti

Biker novus
5/26/09
2
4
0
Bergamo
Le bici nuove da enduro non hanno nessun senso per un utilizzatore medio. Pesano e rendono solo se vai a velocità che sui sentieri che percorriamo abitualmente non si possono tenere. Le trail di oggi 140 di escursione e ruote da 29 sono come le enduro di 5\6 anni fa (a mio parere le migliori bici tuttofare).
In italia il movimento si è arenato perchè mancano le gare. Immagino che i problemi siano come al solito i permessi e la crisi post covid. Nel resto del mondo il movimento è molto vivo.
A livello mediatico credo anche io che se non interviene redbull o altri bevandari sarà difficile che andranno avanti molto.
 

avalonice

Biker poeticus
4/2/09
3,920
2,503
0
ovunque
Bike
con le ruote
Riallacciandomi alla discussione
temo che ci sia anche un problema di costi, per due 2 o 3 garette all'anno il budget è elevato e quelli che possono/vogliano spendere sono sempre meno, se poi metti tracciati proibitivi gli amatori mollano il colpo.
Anche per gli organizzatori i costi sono saliti (tracciati, problemi burocratici ecc.ecc); se riduci il calendario vai a limitare il bacino ed è invitabile che la disciplina muoia o resti riservata a pochi.
Se è di nicchia i grandi marchi abbandoneranno il settore e con pochi soldi anche i pro non saranno molti propensi a impegnarsi.
Il mercato delle bici, come qualsiasi altro mercato, è limitato e siamo alla saturazione, se metti soldi nelle e-bike, per dire, li devi togliere da altre parti per far quadrare i conti.
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
39,927
13,329
113
50
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
ma perché la bici di Schurter va bene per l'amatore?
e la bici di Pierron va bene per chi va in park il weekend?
si continua a confondere il format di gara con il marketing...

altroché che la bici di Schurter va bene per l'amatore. Infatti la Spark è il modello più venduto di Scott.
Idem per la Commencal Supreme in bikepark.

Invece quante Norco Range vedi pedalate in salita?
 

semmenthal

Biker popularis
3/29/10
47
31
0
imola
Concordo in pieno con tutto il ragionamento fatto sul'evoluzione delle bici da enduro e del format troppo simile alla DH che stanno prendendo le gare negli ultimi anni ,ormai non si pedala più si furgona o si usano gli impianti nelle gare e questo a mio avviso snatura di brutto lo spirito alla base dell'enduro.
Di contro però dobbiamo smettere di pensare che un amatore ,come sono io ad esempio, possa cimentarsi nelle stesse gare e sugli stessi sentieri di un professionista , questo poteva accadere dieci anni fa quando la disciplina era ancora agli albori ma ora e' giusto che i professionisti ,che vivono di questo sport, si cimentino su sentieri super tecnici e non si ritrovino a fare delle mezze gare per dare la possibilità a chiunque di cimentarsi nella stessa competizione . Per come la vedo io la formula della EWS 100 e EWS 80 sono format a misura di amatore sicuramente più impegnative dei vari circuiti italiani, peccato che in Italia non ci sia più nessuno che abbia voglia di investire su un vero campionato nazionale come era la SUPER ENDURO che nulla centra con il TES
 

lorenzom89

Biker infernalis
10/23/10
1,909
2,709
0
Russi(RA)
Bell articolo.
Però sinceramente non capisco di che crisi parli sull'enduro moderno???

Cioè crisi di iscritti alle gare?

Non mi sembra.. ne all ews.. ne alle gare amatoriali tipo tes dove leggevo che all'elba hanno fatto 500 iscritti

Crisi di popolarita?
Non mi sembra nemmeno.. le bici da enduro si vendono eccome ed è pieno di praticanti in bike park o nelle trail area di tutta italia

Forse ti riferisci un pò alla perdita di identità dovuta all'estremizzazione della disciplina.. ma questo penso ci sia in qualsiasi sport al giorno d'oggi.. è finita l'era dello sportivo pane e salame col mezzo meccanico di bassa media gamma... oggi tutto è portato all'estremo.. in qualsiasi sport..
 

fiore

pota-moderatur
Staff member
Moderatur
10/30/02
11,128
126
0
11
Ranica (BG)
Ricordo l'episodio di Sandrone, qualcuno sa come sta oggi?
Sandrone vive a casa sua assistito dai suoi famigliari e occasionalmente, per medicazioni e qualche esercizio di fisioterapia di mantenimento, da personale "specializzato"...sostanzialmente le sue condizioni fisiche in questi anni non sono cambiate più di tanto, si barcamena tra problemi di altro tipo legati cmnq al suo stato (tipo pressione, piaghe di decubito) e , diciamo, fortunatamente ha sempre uno spirito positivo che lo posiziona sul podio come quando correva le gare di enduro. :-?::-?:
 

giogaga

Biker novus
6/29/11
40
20
0
Roatto (AT)
E una cosa che ho nel retrocranio da tempo. Tutto vero quel che dice Toniolo, compresa la citazione del grave infortunio a Sandrone che conoscevo e al quale penso ogni tanto. Partecipai alle prime Superenduro a Puntala e Finale nel 2010. Le primissime Superenduro furono a Sestri e Piemonte e Veneto (Torri del Benaco) nel 2009...... Se, da una parte, trovo fuorviante che una bici do-it-all (o meglio, do -dh......!) Debba pesare 15-16-17-18 kg (impedalabile anche per le gemelle Gehrig che sono state a casa mia.....), Dall'altra dico a Toniolo che tutte le specialità (vedi xc...) Di tutti gli sport (vedi tempi che fanno in pista motogp o kitzbuhel con gli sci), ma anche nella semplice atletica (quindi non gravity sport...) Gli atleti migliorano sempre e alzano l'asticella e vanno sempre più forte. Nel tennis ieri a Parigi ha vinto uno di 36 anni..... Ciò significa che i preparatori atletici e i mental coach hanno giocato un ruolo fondamentale nel miglioramento delle prestazioni in questi ultimi anni...... L'enduro è nato con lo spirito di cui parla Toniolo, ma rimane pur sempre una gara di endurance sì, ma una gara, e secondo me un campionato del mondo è giusto che sia così. Se perde interesse è forse perchè c'è un momento di risacca dopo anni di espansione (fisiologico secondo me, viste le bici vendute) e perchè le case hanno esagerato col creare bici mini-dh come ti ho detto sopra. Bisognerebbe forse mettere un limite di peso (superiore, al contrario del road) come nello sci quando si è ritornati indietro e si è imposto il raggio minimo in gigante per evitare gli infortuni.
Attendo vostri pareri sul mio.
Peace&Ride
 

giogaga

Biker novus
6/29/11
40
20
0
Roatto (AT)
E una cosa che ho nel retrocranio da tempo. Tutto vero quel che dice Toniolo, compresa la citazione del grave infortunio a Sandrone che conoscevo e al quale penso ogni tanto. Partecipai alle prime Superenduro a Puntala e Finale nel 2010. Le primissime Superenduro furono a Sestri e Piemonte e Veneto (Torri del Benaco) nel 2009...... Se, da una parte, trovo fuorviante che una bici do-it-all (o meglio, do -dh......!) Debba pesare 15-16-17-18 kg (impedalabile anche per le gemelle Gehrig che sono state a casa mia.....), Dall'altra dico a Toniolo che tutte le specialità (vedi xc...) Di tutti gli sport (vedi tempi che fanno in pista motogp o kitzbuhel con gli sci), ma anche nella semplice atletica (quindi non gravity sport...) Gli atleti migliorano sempre e alzano l'asticella e vanno sempre più forte. Nel tennis ieri a Parigi ha vinto uno di 36 anni..... Ciò significa che i preparatori atletici e i mental coach hanno giocato un ruolo fondamentale nel miglioramento delle prestazioni in questi ultimi anni...... L'enduro è nato con lo spirito di cui parla Toniolo, ma rimane pur sempre una gara di endurance sì, ma una gara, e secondo me un campionato del mondo è giusto che sia così. Se perde interesse è forse perchè c'è un momento di risacca dopo anni di espansione (fisiologico secondo me, viste le bici vendute) e perchè le case hanno esagerato col creare bici mini-dh come ti ho detto sopra. Bisognerebbe forse mettere un limite di peso (superiore, al contrario del road) come nello sci quando si è ritornati indietro e si è imposto il raggio minimo in gigante per evitare gli infortuni.
Attendo vostri pareri sul mio.
Peace&Ride
 
  • Like
Reactions: ACE65

Paoloderapage

Biker ciceronis
9/1/14
1,475
1,216
0
Pistoia
Bike
Transition Spur & XC500
"Cosa vogliono i rider è però sotto gli occhi di tutti nelle gare locali come le Toscano Enduro Series, dove i partecipanti non mancano perché i percorsi gara sono molto simili a quelli che il Superenduro proponeva una decade fa."

Esatto! conosco molto bene i perscorsi di 2 tappe del TES, in particolare quella della prossima settimana... sono trail che puoi fare con la Front da XC o con la endurona, con tecnica da pro o da amatore con esperienza appena decente sempre divertendosi e senza rischiare ogni 50m di sbriciolarsi su drop di 2 metri o doppi assassini.
Chi va forte fa la differenza ugualmente e infatti davanti ci sono sempre i soliti e con distacchi anche pesanti, ma in questo modo ci sono 5-600iscritti per gara e sono tutti felici, organizzatori e atleti.
 
Last edited:

Ultimi itinerari e allenamenti