Opinione Il XC sta diventando troppo tecnico?

 

picca

Biker velocissimus
6/24/14
2,493
1,694
0
Bike
Frontino zoppo
Vedrete che quando il primo si sbriciola un ginocchio (e prima o poi capiterà) tornano a fare percorsi classici.
Ma non penso proprio...
se così fosse l'anno scorso, dopo gli incidenti di Evenpoel e Jacobsen avrebbero smesso di fare tutte le gare su strada...invece sono sempre lì a correre.

Trall'altro il fatto che (qualcuno mi corregga se mi sbaglio) anche all'Elba nessuno si sia fatto male veramente cadendo nei tratti tecnici testimonia quanto questi passaggi per noi apparentemente proibitivi, siano di normale routine per i pro, ma anche per le categorie giovanili.
Anche perchè, come detto precedentemente, i passaggi sono sempre i soliti, fatti e rifatti decine di volte nell'arco del we di gare.

Senza contare che comunque in alternativa ai passaggi più tecnici ci sono sempre anche le Chicken Line.
 

Boro

Biker delirius tremens
8/25/04
11,773
4
6,602
0
Reggio Emilia
Studiare un passaggio, provarlo e farlo decine di volte non esime dal rischio, ma mette in condizioni molti con un minimo di tecnica per saltarci fuori...
 
  • Like
Reactions: Maiella

sepica

Biker velocissimus
8/27/03
2,424
66
0
Roma
Ma non penso proprio...
se così fosse l'anno scorso, dopo gli incidenti di Evenpoel e Jacobsen avrebbero smesso di fare tutte le gare su strada...invece sono sempre lì a correre.

Trall'altro il fatto che (qualcuno mi corregga se mi sbaglio) anche all'Elba nessuno si sia fatto male veramente cadendo nei tratti tecnici testimonia quanto questi passaggi per noi apparentemente proibitivi, siano di normale routine per i pro, ma anche per le categorie giovanili.
Anche perchè, come detto precedentemente, i passaggi sono sempre i soliti, fatti e rifatti decine di volte nell'arco del we di gare.

Senza contare che comunque in alternativa ai passaggi più tecnici ci sono sempre anche le Chicken Line.
a parte che anche lo scorso anno in occasione dell'incidente di envelop cè stato un gran vociare e criticare sul punto lasciato ad alto rischio, ma si sa su strada impossibile mettere tutto in sicurezza oltetutto quel ponte stava li da 100 anni, mentre in XC il rischio lo si sta costruendo.
una cosa un incidente su strada inevitabile , e una cosa è costruire delle zone ad alto rischio dove se scappa il fattaccio poi il responsabile deveusir fuori ...avendolo premeditato il rischio
 
  • Like
Reactions: Fbf

lthgpes

Biker serius
4/26/20
200
146
0
28
Valdagno (VI)
Bike
Olympia F1 team 2s
Una riflessione, sulle Bdc l’UCI ha letteralmente cristallizzato la bici sia nella forma e sia nel peso credete che ciò possa avvenire anche nel Xc?
 

picca

Biker velocissimus
6/24/14
2,493
1,694
0
Bike
Frontino zoppo
a parte che anche lo scorso anno in occasione dell'incidente di envelop cè stato un gran vociare e criticare sul punto lasciato ad alto rischio, ma si sa su strada impossibile mettere tutto in sicurezza oltetutto quel ponte stava li da 100 anni, mentre in XC il rischio lo si sta costruendo.
una cosa un incidente su strada inevitabile , e una cosa è costruire delle zone ad alto rischio dove se scappa il fattaccio poi il responsabile deveusir fuori ...avendolo premeditato il rischio
Secondo me le zone costruite non sono ad alto rischio, ma ad un livello di rischio consono al livello degli atleti che le percorrono.
Aggiungo che su Youtube ci sono almeno 2/3 video di giri di prova dell'anello dell'Elba, fatti da gente che sono dei bei manici si, ma non dei pro (o almeno non lo sono attualmente).
 

fafnir

Biker delirius tremens
11/9/13
11,508
1
8,358
0
33
Padova
Bike
Warden, Hightower, Venge
Lo trovi, ma non necessariamente subito, e quelli davanti intanto allungano...

Quello che voglio dire è che scendere (o salire) a piedi ostacoli troppo difficili non è un'onta, a patto che lo si faccia in modalità almeno minimamente "agonistica" e non come se si fosse nel giro domenicale.
Non si tratta di onta, io parlo di dover fare a piedi una intera discesa perché quelli davanti smontano, succede e pure piuttosto di frequente. Se non hai spazio smonti e te la fai a piedi pure tu, e ciao al divertimento e pure al tempo.
Questo è da evitare, più tratti tecnici metti in una gara più è probabile che succeda, soprattutto su quelle con più iscritti dove appunto entra dentro di tutto compresi principianti e stradisti
 

lorenzom89

Biker serius
10/23/10
297
298
0
Russi(RA)
Una riflessione, sulle Bdc l’UCI ha letteralmente cristallizzato la bici sia nella forma e sia nel peso credete che ciò possa avvenire anche nel Xc?
Ottima riflessione. Ci avevo pensato anche io.
Può essere ma può essere anche di no..

Su strada lo si è fatto perché ci sono soluzioni che danno vantaggi indiscutibili.. tipo bici reclinata o appendici o profili aerodinamici estremi.. se non si mettevano regole si snaturava completamente lo sport.

Nell xc la direzione che si può prendere è quella di fare bici sempre più discesistiche MA alla fine lo sport non lo snaturi più di tanto perché la prestazione al 80/90% la fai ancora nella parte di salita.

Diciamo che sicuramente visto i percorsi potrebbe aver senso mettere un limite di peso a telaio e ruote
 
  • Like
Reactions: picca and lthgpes

ant

Biker tremendus
6/4/04
1,160
1,583
0
Tra i due laghi e il Moncuni
Bike
Santa Cruz HT "Orangina" - KTM Scarp prestige "scarpetta"
Molti si bloccano semplicemente x la paura di farsi male o insicurezza,.
Conosco un sacco di gente che non ostante è anni che va in Mtb, si blocca alla prima discesa o a fare un tratto su rocce o radici (o sassolini e rametti x il mio standard..! )
parlo per me: il mezzo aiuta molto a superare certe insicurezze (secondo me 10 volte più delle protezioni), ho imparato a fare certe cose con la AM e poi sono tornato a farle anche con la XC (più piano certo).
Credo che tecnica del pilota e mezzo debbano andare insieme, mi spiego: non c'è niente di male a farsi aiutare da una gomma più cicciotta o da un angolo sterzo più aperto, però non possiamo pensare di supplire alle nostre carenze solo comprando roba, non funziona.

Bisogna comunque provare, fare esercizio ed uscire dalla comfort zone.
Insomma non sareri così drastico nel dire "era meglio quando c'erano le 26" però non è che la forca da 120 ti fa diventare bravo, se non ti applichi.
 

superskinny

weekend warrior
5/31/12
4,974
2,977
0
Bergamo
Bike
Transition Patrol Ponderosa Green custom
Confermo, sarà una questione psicologica, sarà il mezzo più adatto, ma da quando sono passato alla bici da enduro quasi 6 anni fa mi è cambiata la vita in bici. Pur cambiando una 29 marathon con la 27,5 enduro/am.
In ogni caso già con la full da 100 si facevano parecchie cose compresi percorsi anche più difficili di quelli in discussione, basta un telescopico nella maggior parte dei casi. E senza la tecnica dei professionisti!
 
  • Like
Reactions: OZZY1982

lthgpes

Biker serius
4/26/20
200
146
0
28
Valdagno (VI)
Bike
Olympia F1 team 2s
parlo per me: il mezzo aiuta molto a superare certe insicurezze (secondo me 10 volte più delle protezioni), ho imparato a fare certe cose con la AM e poi sono tornato a farle anche con la XC (più piano certo).
Credo che tecnica del pilota e mezzo debbano andare insieme, mi spiego: non c'è niente di male a farsi aiutare da una gomma più cicciotta o da un angolo sterzo più aperto, però non possiamo pensare di supplire alle nostre carenze solo comprando roba, non funziona.

Bisogna comunque provare, fare esercizio ed uscire dalla comfort zone.
Insomma non sareri così drastico nel dire "era meglio quando c'erano le 26" però non è che la forca da 120 ti fa diventare bravo, se non ti applichi.
Assolutamente, personalmente mi ritengo una pippa e credo fermamente di non avere le abilità tecniche per mettere in crisi nemmeno una front.

secondo me la questione è che tante persone negli ultimi anni si sono sentiti dire cose come :
la doppia ? Ma n1no non la usa !!!!
La forcella con piu di 120? A Nino mica serve
Il telescopico ? Nino ha il reggisella fisso

e di conseguenza ora ci rimangono male come se fossero stati traditi.
Quello che non hanno capito è che uno deve pensare alla propria zona di confort e non a quello che fa un atleta che si allena 7/7 ed è oggettivamente un mostro
 

sepica

Biker velocissimus
8/27/03
2,424
66
0
Roma
Che poi scusate se un mosto sacro come NINO è passato, o meglio convinto nel tempo/eventi/percorsi a passare da forka da 100 a 120 e reggisella telescopico a gomme a 2.4 una Caxxo di ragione tecnica ci stara, ovvero si adeguato a percorsi sempre piu tecnici impegnativi, e allora è un continuo rincorrenrsi ? questo dico...ora il pallino sta agli organizzatori a esasperare ancor di piu il percorso ? spero basta .
 

Boro

Biker delirius tremens
8/25/04
11,773
4
6,602
0
Reggio Emilia
Tutti consigliano una front xc per fare scuola ai principianti, ma io sono del parere che è meglio una vecchia biammortizzata da trail per cominciare. Ti toglie di impaccio se sei completamente a digiuno di fuoristrada e ti permette di provare senza essere bloccato dal terrore per ogni minima cosa.
 

Giocody

Biker ultra
1/24/12
609
190
0
in zìr prì la rumagna
Bike
italica acciaiosa
A mio avviso va bene così, è MTB. Ricordo bene quando in Italia vinceva a man bassa Vandelli, stradone bianche e via a spingere... (ho una certa età) quella era BDC su ghiaia, non MTB.
 
  • Like
Reactions: Barons

Maiella

Biker Maiellensis
2/3/15
945
778
0
39
Maiella/Abruzzo
Bike
Black Forest Pro/Whistler Pro by Focus
Ma non penso proprio...
se così fosse l'anno scorso, dopo gli incidenti di Evenpoel e Jacobsen avrebbero smesso di fare tutte le gare su strada...invece sono sempre lì a correre.

Trall'altro il fatto che (qualcuno mi corregga se mi sbaglio) anche all'Elba nessuno si sia fatto male veramente cadendo nei tratti tecnici testimonia quanto questi passaggi per noi apparentemente proibitivi, siano di normale routine per i pro, ma anche per le categorie giovanili.
Anche perchè, come detto precedentemente, i passaggi sono sempre i soliti, fatti e rifatti decine di volte nell'arco del we di gare.

Senza contare che comunque in alternativa ai passaggi più tecnici ci sono sempre anche le Chicken Line.
Aggiungo che nelle competizioni su strada ci scappa il morto con cadenza ciclica. E comunque i professionisti della strada escono illesi da cadute spaventose e a velocità assurde....
 
  • Like
Reactions: Boro

andy_g

Biker perfektus
4/27/06
2,912
588
0
Roma
Bike
Giant Trance
Io lo trovo "giustamente" tecnico. Ovvio che il livello tecnico deve essere modulato sul livello degli atleti, quindi una GF non avrà difficoltà neanche simili a quelle di una gara XCO WC, ma ho visto anche percorsi di GF che si fanno tranquillamente con una bici da passeggio. Ci vuole equilibrio, anche perché in gare affollate non è detto che su un percorso facile ci siano meno incidenti.
 

Barons

~ Dh Enduro & Beer ~
10/19/13
8,342
3
4,984
0
☮️
Bike
Giant Reign
Guarda che girano tanti fermoni anche con le bici da enduro.
E io sono uno di quelli.
Per non parlare dei neo ciclisti motorizzati.

Questi sono discorsi che lasciano il tempo che trovano.
Mi ricordano quelli degli alpinistoni che pigliavano per il culo i falesti salvo poi pigliare sonore legnate non solo in falesia.
Be uno che va in mtb da 20 o 30 anni deve avere appreso la tecnica in discesa poi se ha paura altra storia....
 
  • Like
Reactions: Giocody