Opinione Il killer silenzioso di cui nessuno parla

Mambro82

Biker serius
2/5/20
217
196
0
42
Lecco
Visit site
Bike
Orbea Occam
Eh, una volta facevano le targhe alterne ( vi ricordate :maremmac::maremmac::maremmac:) ... Ora avendo obbligato la gente a comprare finte auto green non si può nemmeno dire di stare a casa altrimenti sai che delirio....
 
  • Like
Reactions: Barborsa

sideman

Biker pazzescus
9/19/05
13,245
6,543
0
Firenze/Castelfranco di Sopra
Visit site
Bike
Giant e.Trance SX0
“Il riscaldamento globale dipende dal motore metereologico dominato dalla potenza del Sole. Le attività umane incidono al livello del 5%: il 95% dipende invece da fenomeni naturali legati al Sole. Attribuire alle attività umane il surriscaldamento globale è senza fondamento scientifico”.

"Greta Thunberg, non dovrebbe interrompere gli studi, come ha detto di volere fare"

Antonino Zichichi, Professore Emerito di Fisica Superiore nell’Università di Bologna, e autore di oltre 1.100 lavori scientifici, tra cui sette scoperte, cinque invenzioni.
 

albatros_la

Biker assatanatus
6/25/09
3,358
2,692
0
Collegno (TO)
www.flickr.com
“Il riscaldamento globale dipende dal motore metereologico dominato dalla potenza del Sole. Le attività umane incidono al livello del 5%: il 95% dipende invece da fenomeni naturali legati al Sole. Attribuire alle attività umane il surriscaldamento globale è senza fondamento scientifico”.

"Greta Thunberg, non dovrebbe interrompere gli studi, come ha detto di volere fare"

Antonino Zichichi, Professore Emerito di Fisica Superiore nell’Università di Bologna, e autore di oltre 1.100 lavori scientifici, tra cui sette scoperte, cinque invenzioni.
La scienza non è fatta di singoli ma di una comunità e di teorie confermate, ipotesi probabili e allo studio. Riportare le controverse affermazioni di un singolo che si esprime su un campo non suo è come citare un Nobel per la pace che dice la sua sull'efficacia di un detersivo. Lascia Zichichi dov'è, che non ha mancato di dire baggianate. La scienza è piena di personaggi che hanno pontificato su campi non propri. Idee personali, condivisibili o meno, espressioni alle volte di correnti minoritarie, ma non per questo corrette perché legittimate dalla fama di chi le ha teorizzate o appoggiate.
 

Reptilian90

Biker cesareus
9/12/12
1,734
641
0
33
Ferrara but Sardinian
Visit site
Bike
Rockrider
GRAFICO-particolato-PM25-per-fonte-di-emissione-2018-Fonte-Ispra-Elaborazione-Greenpeace-Italia.png
spesso e volentieri il riscaldamento è fine a se stesso, ossia riscalda aree dove non c'è nessuno, oppure riscalda oltre il dovuto...che ce ne facciamo di 28 gradi e poi fuori, per esempio in questo periodo ce ne sono 14-18?
poi l'Italia si sa...si muove su gomma, perchè i treni sono quelli che sono, anche se ovviamente vengono usati. quando abitavo al nord mi spostavo solo in treno, e in società avevamo le auto elettriche di uno sponsor (i pullman per i trasporti di massa si sa, gasolio e 2.8 km con litro, boia aggiungo).
Per lavoro sono costretto a fare di media 400 km a settimana, vorrei un servizio ferroviario decente, ma ce lo sognamo qua nell'isola, finchè ce l'avevo sotto casa, l'ho usato, usavo la bici e cercavo di fare il mio piccolo, in emilia, dove l'aria è veramente pessima, ad ogni respiro quando c'è la nebbia si sente un odore acre di zolfo o chissà quale altro composto.
 

emmellevu

FAT-Biker meravigliosus
12/17/13
21,883
4,630
0
Monza e Brianza
Visit site
Bike
Salsa Bucksaw, Specialized Diverge
Ma anche fare cambiamenti troppi repentini può creare altrettanti danni. Ad esempio il casino che si è creato con bonus 110% ed efficientamenti energetici vari, con aumenti dei prezzi, frodi, evasioni, truffe e lavori fatti coi piedi.
Lo stesso casino potrebbe venir fuori con una spinta troppo veloce per il passaggio a veicoli elettrici, per cui manca una cultura e le infrastrutture.

Sono problemi complessi che hanno soluzioni complesse. Non c'è la ricetta magica purtroppo.
Il problema non è che si crea casino a fare qualcosa ... il problema è che si crea casino a fare qualcosa ad catzum, come il bonus 110% ... pensato e generato da incompetenti
 
  • Like
Reactions: f1000

lkey

Biker superioris
8/12/10
871
434
0
nord Italia
Visit site
Bike
Yt
Il problema non è che si crea casino a fare qualcosa ... il problema è che si crea casino a fare qualcosa ad catzum, come il bonus 110% ... pensato e generato da incompetenti
Scusa ma di solito chi ha questa opinione è perche si è lasciato sfuggire l'opportunità e parla di pancia.
Io ho rifatto casa col 110 (e bada che 110 non copriva tutte le spese, una buona metà degli interventi superava i massimali e li ho pagati di tasca mia) ed è già da inizio febbraio che produco 1/3 di energia in più di quella che consumo, e la immetto in rete, cosi che anche tu la possa usare.
Non ripetiamo a macchinetta quello che vanno urlando le pescivendole (senza offesa per le pescivendole che fanno il loro vero lavoro) sui social per favore, almeno qui..
 

avalonice

Biker grossissimus
4/2/09
5,494
3,977
0
ovunque
Visit site
Bike
con le ruote
Scusa ma di solito chi ha questa opinione è perche si è lasciato sfuggire l'opportunità e parla di pancia.
Io ho rifatto casa col 110 (e bada che 110 non copriva tutte le spese, una buona metà degli interventi superava i massimali e li ho pagati di tasca mia) ed è già da inizio febbraio che produco 1/3 di energia in più di quella che consumo, e la immetto in rete, cosi che anche tu la possa usare.
Non ripetiamo a macchinetta quello che vanno urlando le pescivendole (senza offesa per le pescivendole che fanno il loro vero lavoro) sui social per favore, almeno qui..
Primo problema: perchè devo pagare io e tutti gli altri cittadini italiani per migliorare la TUA casa e quindi regalarti soldi per far aumentare il tuo patrimonio.
Secondo problema: le statistiche dicono che l'efficientamento energetico è stato marginale, poi in qualche caso il miglioramento sarà anche sostanziale ma di fatto sono stati soldi pubblici buttati alle ortiche.
Terzo problema: ci sono state un casino di truffe.
Quarto problema: ha creato una bolla speculativa con un'impennata dei prezzi.
Quinto problema: ha fatto sorgere un mucchio di aziende farlocche nate solo per accaparrarsi i soldi, che sono fallite qualche tempo dopo lasciando lavoratori a casa, debiti ovunque, lavori incompiuti.
... mi sembra abbastanza per dire che è stata una cagata pazzesca pensata da incompetenti, ignoranti e suppongo anche in malafede.
 

Gigispeed3

Biker superis
2/4/16
347
375
0
Marostica
Visit site
Bike
Nomad 6
La scienza non è fatta di singoli ma di una comunità e di teorie confermate, ipotesi probabili e allo studio. Riportare le controverse affermazioni di un singolo che si esprime su un campo non suo è come citare un Nobel per la pace che dice la sua sull'efficacia di un detersivo. Lascia Zichichi dov'è, che non ha mancato di dire baggianate. La scienza è piena di personaggi che hanno pontificato su campi non propri. Idee personali, condivisibili o meno, espressioni alle volte di correnti minoritarie, ma non per questo corrette perché legittimate dalla fama di chi le ha teorizzate o appoggiate.
la scienza, non esiste.
Esiste , invece, il metodo scientifico, che si fonda sul dubbio, la ricerca delle soluzioni e sul confronto. Qui finiscono le teorie.

In pratica, purtroppo il mondo accademico moderno è vincolato dalla ricerca, ed essa stessa è vincolata dal denaro,
Dunque se prendi un qualsiasi tema, e tu fai da sponsor, e lo fai analizzare a due gruppi di scienziati finanziando due ricerche contrapposte otterrai le tue ricerche contrapposte, dove l una nega l altra.

detto ciò..
Io lascerei perdere le filosofie gretine, del maglione, dei 250 metri a piedi, in quanto ti ricordo che tutta l europa contribuisce al 8% dell inquinamento mondiale, dunque suddividendo tutto l impegno possibile anche di tutti gli italiani, forse potremmo rappresentare lo zero virgola a livello mondiale.
Tutto questo allarmismo che pressa le nostre economie, e che presto influirà pesantemente sulle nostre vite, non darà nessun risultato, dato che , come detto, rappresentiamo solo la più piccola parte del resto del mondo.
 
  • Like
Reactions: Barborsa

lkey

Biker superioris
8/12/10
871
434
0
nord Italia
Visit site
Bike
Yt
Primo problema: perchè devo pagare io e tutti gli altri cittadini italiani per migliorare la TUA casa e quindi regalarti soldi per far aumentare il tuo patrimonio.
Secondo problema: le statistiche dicono che l'efficientamento energetico è stato marginale, poi in qualche caso il miglioramento sarà anche sostanziale ma di fatto sono stati soldi pubblici buttati alle ortiche.
Terzo problema: ci sono state un casino di truffe.
Quarto problema: ha creato una bolla speculativa con un'impennata dei prezzi.
Quinto problema: ha fatto sorgere un mucchio di aziende farlocche nate solo per accaparrarsi i soldi, che sono fallite qualche tempo dopo lasciando lavoratori a casa, debiti ovunque, lavori incompiuti.
... mi sembra abbastanza per dire che è stata una cagata pazzesca pensata da incompetenti, ignoranti e suppongo anche in malafede.
Se la gente truffa e le istituzioni non controllano allora non facciamo nulla nel dubbio? Comunque ho gia spiegato che buona parte dei lavori non rientra nei massimali coperti dal bonus e sono pagati tutti di tasca mia, poi un terzo dell'energia (a febbraio, a luglio qualsi 2/3) che produco la immetto in rete, cosi che anche tu possa usarla, oltre che non respirare la melma che avrei prodotto usando un classico impianto di riscaldamento a combustibili fossili, quindi tu non hai pagato proprio nulla di casa mia, vai tranquillo.
Senza contare l'indotto generato da un cantiere che per 2 anni ha dato lavoro a 4 imprese ONESTE, non quelle di cui parli tu, con relativi dipendenti e 15 famiglie.
Ripeto, sulle truffe lo Stato deve perseguire e riprendere i soldi , ma se nel dubbio che la gente imbrogli non si fa nulla allora continuiamo a scaldarci con la legna come gli uomini delle caverne, e per 4 fresconi pronti a truffare continuiamo a rimanere con le mani legate.
 

sideman

Biker pazzescus
9/19/05
13,245
6,543
0
Firenze/Castelfranco di Sopra
Visit site
Bike
Giant e.Trance SX0
La scienza non è fatta di singoli ma di una comunità e di teorie confermate, ipotesi probabili e allo studio. Riportare le controverse affermazioni di un singolo che si esprime su un campo non suo è come citare un Nobel per la pace che dice la sua sull'efficacia di un detersivo. Lascia Zichichi dov'è, che non ha mancato di dire baggianate. La scienza è piena di personaggi che hanno pontificato su campi non propri. Idee personali, condivisibili o meno, espressioni alle volte di correnti minoritarie, ma non per questo corrette perché legittimate dalla fama di chi le ha teorizzate o appoggiate.
appunto
è qui che casca l'asino....
la stessa cosa si può dire all'incontrario...chi è legittimato ad affermare quale sia la vera verità ???
Nessuno e allora come si deve comportare il ricettore di tali informazioni, quale deve essere il suo behavior corretto.
La storia ha dimostrato nei secoli che ci sono quelli che fanaticamente prendono una parte, la danno come buona (per vari motivi....) e classificano tutto il resto come eretico.
POi ci sono quelli che su ogni cosa si pongono dei dubbi, non danno certezze se queste non vengono date al 100% nel campo scientifico...

Da Galileo in poi... è sempre successo cosi (ma anche prima) e tutt'ora funziona cosi
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
43,325
18,716
113
52
Monte Bar
www.mtb-mag.com
TC
KM Percorsi
Bike
Diverse
la scienza, non esiste.
Esiste , invece, il metodo scientifico, che si fonda sul dubbio, la ricerca delle soluzioni e sul confronto. Qui finiscono le teorie.

In pratica, purtroppo il mondo accademico moderno è vincolato dalla ricerca, ed essa stessa è vincolata dal denaro,
Dunque se prendi un qualsiasi tema, e tu fai da sponsor, e lo fai analizzare a due gruppi di scienziati finanziando due ricerche contrapposte otterrai le tue ricerche contrapposte, dove l una nega l altra.

detto ciò..
Io lascerei perdere le filosofie gretine, del maglione, dei 250 metri a piedi, in quanto ti ricordo che tutta l europa contribuisce al 8% dell inquinamento mondiale, dunque suddividendo tutto l impegno possibile anche di tutti gli italiani, forse potremmo rappresentare lo zero virgola a livello mondiale.
Tutto questo allarmismo che pressa le nostre economie, e che presto influirà pesantemente sulle nostre vite, non darà nessun risultato, dato che , come detto, rappresentiamo solo la più piccola parte del resto del mondo.

Tutto bello, peccato che lo smog della Pianura Padana sia dovuto a chi ci vive, non ai Cinesi.
 

albatros_la

Biker assatanatus
6/25/09
3,358
2,692
0
Collegno (TO)
www.flickr.com
appunto
è qui che casca l'asino....
la stessa cosa si può dire all'incontrario...chi è legittimato ad affermare quale sia la vera verità ???
Nessuno e allora come si deve comportare il ricettore di tali informazioni, quale deve essere il suo behavior corretto.
La storia ha dimostrato nei secoli che ci sono quelli che fanaticamente prendono una parte, la danno come buona (per vari motivi....) e classificano tutto il resto come eretico.
POi ci sono quelli che su ogni cosa si pongono dei dubbi, non danno certezze se queste non vengono date al 100% nel campo scientifico...

Da Galileo in poi... è sempre successo cosi (ma anche prima) e tutt'ora funziona cosi
No, questa è la visione di chi cerca di polarizzare la discussione e farne una guerra tra due opinioni valide. Invece non è così che stanno le cose. La voce di Zichichi è un granello di sabbia su una spiaggia di teorie che hanno trovato per ora una sintesi grazie allo studio di migliaia di climatologi. La voce di uno che sussurra a confronto di un coro che canta. Le sue sono affermazioni straordinarie, nel senso letterale del termine. Spetta a lui, dunque, provarle e per farlo servono studi riprodotti da molti altri. Altrimenti sono parole al vento e lui è solo uno studioso qualunque che dice la sua a uno stuolo di climatologi che studiano seriamente il problema da decenni. Sì e no un dilettante in quel campo, senza offesa.
Il bello della scienza é che l'idea di un dilettante può emergere e affermarsi, anche se è accaduto più di rado di quanto si immagini nella storia (anche questo è un errore comune): spesso le teorie attribuite a una persona sono il frutto di un pensiero nato da diverse menti, cui una persona ha trovato una sintesi buona per tutti. Ciò che dice Zichichi non è farina del suo sacco. Ci sono correnti nella scienza che sostengono ciò, ma con prove deboli e non paragonabili alle teorie consolidate. Poi, si parla di equilibri delicati e su scale enormi. Quel 5 % di cui parla, che non vale niente come affermazione perché é una misura non contestualizzata, potrebbe essere un'enormità per la vivibilità sul nostro pianeta. Come dire: "che sarà mai uno 0.1% in più di anidride carbonica in atmosfera!?", ignorando il fatto che l'effetto serra è tangibilmente cresciuto passando dallo 0.03 allo 0.04 % con l'avvento dell'industria.
 

JKR

Biker serius
6/25/10
267
272
0
canavese
Visit site
Bike
two4player
In Italia non ci sono mai stati tanti boschi come ora, persino ai tempi dei romani si tagliava giù legname di brutto, anche perché era uno dei pochi materiali. Io vivo in collina in Veneto, mio padre ha vecchie foto e cartoline, non c'era una pianta più vecchia di 5 anni, bruciavano tutto negli anni 40 e 50 perché c'era la miseria nera, ovunque c'erano muretti a secco per pianeggiare un po' di terreno e coltivare poche patate o zucche. Ora sembra la foresta pluviale e siamo pieni di animali che fanno disastri, in primis cinghiali e caprioli...uno mi è pure finito in piscina


Ai tempi dei romani vuol dire 2 massimo 3 mila anni fa, io ho scritto alcune migliaia di anni fa intendendo prima dei romani e prima dell'uomo in generale in Italia. In origine non poteva che essere tutto foresta, ma questo giusto per la cronaca la "vera natura" era tutto foresta a meno di zone con terreni troppo aridi/acidi ecc di natura.

Da quando ci sono gli umani è vero che adesso siamo all'apice delle foreste in Italia, prima per la miseria si sfruttavano al massimo e si facevano pascoli e coltivazioni anche nei posti più scomodi.
 
  • Like
Reactions: Barborsa

Dani1000

Biker superis
11/24/11
430
326
0
Genova
Visit site
Lasciamo stare per un attimo se esiste o no il cambiamento climatico e le sue conseguenze (riscaldamento globale, ecc. ) e non attribuiamolo all' uomo. Facciamo un discorso meno globale e più territoriale locale. Un discorso meno: "ha ragione quello, no ha più ragione quell' altro", "Io ho capito tutto e tu sei un pecorone"
La pianura padana sta "soffocando" nel suo smog e simili e questo è oggettivo. Lo smog che c'è in pianura padana è prodotto in pianura padana, non è quello che viene dalle industrie cinesi, anche questo direi che oggettivo,.
Quindi il ragionamento è semplice: "non facciamo nulla tanto la "colpa" non è nostra ed è il destino della terra" e continuiamo a vivere come se nulla fosse con le nostro stile di vita ecc. oppure ci mettiamo di buzzo buono per far si che quello che sta intorno a noi migliori e ci renda la vita migliore a noi e ai nostri figli, cambiando anche di un bel po' le nostre abitudini e rivalutando quali sono le nostre priorità?
Poi se le nostre priorità sono avere una pompetta elettrica per gonfiare le ruote delle bici sui sentieri senza far fatica allora ci meritiamo tutto lo smog che c' è. e la pompetta la possiamo usare a casa sui rulli interattivi perché è vietato fare attività sportiva all' aperto
 

lkey

Biker superioris
8/12/10
871
434
0
nord Italia
Visit site
Bike
Yt
Tutto bello, peccato che lo smog della Pianura Padana sia dovuto a chi ci vive, non ai Cinesi.
Ma si dai, anche i sentieri sono pieni di gente che si lamenta di quanto faccia il comune di Milano contro i motori diesel, poi il sabato vanno sul triangolo lariano guardano verso Milano e dicono "che schifo la cappa" , la domenica a Bormio appena scesi dailoro suv si lamentano dell'aria schifosa che respirano a Milano, e poi il lunedi vanno a farsi togliere il FAP dall'amico meccanico perché a potare i figli a scuola col SUV non si scalda abbastanza e si intasa. È pieno di immobilisti, ipocriti e lamentosi secondo cui qualsiasi provvedimento sia inutile, e che ci sia benaltro (o benaltri) su cui riversare i provvedimenti vessatori. Fiducia zero in questo paese
 

Il_Tasso

ᛒᛅᚱᚢᚴ᛫ᚴᚼᛅᛦᛆᛏ
5/19/17
1,702
3,323
0
48
Perugia
Visit site
Bike
Cube Acid 2012, Dartmoor Hornet 2020
Primo problema: perchè devo pagare io e tutti gli altri cittadini italiani per migliorare la TUA casa e quindi regalarti soldi per far aumentare il tuo patrimonio.
Secondo problema: le statistiche dicono che l'efficientamento energetico è stato marginale, poi in qualche caso il miglioramento sarà anche sostanziale ma di fatto sono stati soldi pubblici buttati alle ortiche.
Terzo problema: ci sono state un casino di truffe.
Quarto problema: ha creato una bolla speculativa con un'impennata dei prezzi.
Quinto problema: ha fatto sorgere un mucchio di aziende farlocche nate solo per accaparrarsi i soldi, che sono fallite qualche tempo dopo lasciando lavoratori a casa, debiti ovunque, lavori incompiuti.
... mi sembra abbastanza per dire che è stata una cagata pazzesca pensata da incompetenti, ignoranti e suppongo anche in malafede.
Sesto problema: quando i nodi verranno al pettine (e l'Agenzia delle Entrate ha cinque anni per passare i pettini che sta già preparando), le cessioni dei crediti sorte da operazioni 110% in frode, o comunque irregolari, verranno ritenute inefficaci.
A quel punto, migliaia di proprietari dovranno pregare ogni divinità conosciuta che le assicurazioni dei professionisti coinvolti (geometri, ingegneri, asseveratori...) paghino, o con le buone o in via contenziosa, perché altrimenti saranno loro a dover pagare, fino all'ultimo centesimo, senza alcun bonus, gli interventi di ristrutturazione di cui hanno beneficiato.
 
  • Like
Reactions: Riz 73

Fermo80

Biker forumensus
5/4/22
2,111
1,302
0
Brescia
Visit site
Bike
Scarsa
Noto che si mischiano mele e pere: il problema di determinati inquinanti nell'aria è un problema locale, quello globale è ciò che va sotto il nome di cambiamento climatico.
Il problema della qualità dell'aria in Val Padana è un problema di stretta pertinenza della Val Padana, già a a Lucca o La Spezia non gliene può fregare di meno.
Quindi, in questo specifico ambito, di quello che succede a New York, Pechino o Chittagong non interessa.

dire che siccome è così da sempre non si può fare niente è sbagliato

ho un amico che ha vissuto dal 2010 al 2018 a Pechino e spesso mi raccontava dello smog costante, che non si vedeva mai il cielo e la sera si soffiava il naso e usciva roba grigio nera, e Pechino risiede in una specie di conca, quindi come la pianura padana è in una posizione "sfortunata" per la qualità dell'aria.

Ora però da un pò di anni grazie a diverse politiche lungimiranti l'aria è migliorata e di parecchio... e non è di certo grazie al vento
https://www.repubblica.it/green-and..._pechino_il_cielo_e_sempre_piu_blu-316714845/
Anche in Val Padana la qualità dell'aria è andata mediamente migliorando, anche se non abbastanza. In parte per un normale progresso tecnologico, in parte con l'aiuto di condizioni atmosferiche un poco più favorevoli (e siccome le condizioni atmosferiche incidono sempre, bisogna valutare su periodi di tempo abbastanza lunghi).
Ci sono però delle significative differenze, al momento attuale, tra quello che succede in Europa, quello che succede in Italia (anche nella ricchissima Val Padana "locomotiva d'Italia", che alla fine non c'ha manco i soldi per sistemare le strade, e lasciamo perdere altri ambiti altrimenti sbrocco) e quello che succede in altre parti del mondo che tendiamo a guardare ancora con una certa aria di superiorità, ma che sotto diversi aspetti ci mangiano sopra la testa già da un pezzo.
Qui servono 10 anni per costruire 60 km di ferrovia in pianura (e pure alla cazzo di cane, ma quello è un altro problema), ne servono quasi altrettanti per prolungare una metropolitana di 3 fermate, altrove viaggiano a ben altra velocità con gli investimenti infrastrutturali e in 10 anni a Pechino sono capaci di aprirti tre linee di metropolitana, non tre fermate. E anche quello incide, tanto.
Poi ci sono anche problemi di mentalità, ancora più complessi da modificare.
 

Classifica giornaliera dislivello positivo

Classifica mensile dislivello positivo