Tech Corner Cinesate online, affare o pericolo?

mauri88mtb

Biker superis
9/14/20
435
238
0
60
Fiorenza
Visit site
Bike
triciclo full suspended 18"
Penso non ci siano problemi ad acquistare componenti strutturali di brand cinesi, a patto che siano naturalmente di buona qualità. In cina si può trovare qualità di tutti i tipi , il cycling lo reputo un prodotto a bassa tecnologia se parliamo di materiali, o al massimo si può parlare di tecnologia collaudata e ampiamente sicura , utilizzata da milioni di cinesi e orientali che anche loro fanno MTB e di certo non pervasi da quella sorta di pseudo razzismo che vorrebbe i prodotti europei e occidentali migliori a prescindere , o al massimo prodotti cinesi ma supervisionati dalla superiore capacita tecnica europea.
Ovviamente un terzista va supervisionato , ma una azienda cinese può avere altrettanto know-how di una italiana o tedesca.
In cina sfornano ingegneri ad un ritmo 100 volte superiore a quello italiano , in ambito tecnologico hanno uno know how e esperienza manufatturiera ineguagliabile . Prima ce ne rendiamo conto meglio sarà, soprattutto per noi , perchè il mito della ns superiore capacità tecnologica finirà per infrangersi di fronte alla realtà appena non solo nel resto del mondo , ma anche in europa , sempre + persone se ne accorgeranno e di conseguenza sempre meno gente acquisterà made in europe spinta dalla certezza di acquistare un prodotto di qualità superiore.
E' vero che disturba profondamente sia il dumping commerciale che altre tematiche come spionaggio industrale , brevetti e altri collaterali : se esiste un motivo per comprare italiano o eurpeo è soprattutto questo. Ma non è il basarsi su una politica protezionistica che ci renderà + competitivi , bisogna accogliere la sfida e sfruttare a tutto campo l'occasione del recovery per migliorare i nostri processi produttivi e aziendali senza ricorrere alla scusa della manodopera cinese a basso costo che gli permette di praticare prezzi bassi, in quanto quando prodotto arriva sullo scaffale, la manodopera ha una incidenza assai limitata rispetto al prezzo di vendita. Ci sono eccezioni naturalmente , parti in carbonio etc , ma in generale sono macchinari che sfornano il prodotto , non certo i cinesini chini sui loro loculini.
 
  • Like
Reactions: Gallessandro

claustn

Biker novus
9/19/18
43
19
0
29
Trento
Visit site
Bike
Jeffsy 27 Al Comp
piccoli accessori o componenti che non sono a "rischio vita" sono il top presi in cina...per non parlare delle mille mila magliette e pantaloncini che se dovessi prendere roba di marca alla prima caduta con annessi strappi verrebbe giù il paradiso intero....con il vestiario cinese invece vado via tranquillo e se un rovo mi strappa la manica, pazienza, butto via e prendo la maglia tecnica nuova a 10 euro.

bello il consumismo, visto che in Cina (tra altri paesi) si produce senza rispettare né l'ambiente né i lavoratori noi possiamo permetterci il lusso di buttare cose invece che aggiustarle!
 
  • Like
Reactions: alexLith and sirc57

FlashFon80

Biker serius
5/16/20
108
63
0
44
Milano
Visit site
Bike
Specialized Allez ex Nukeproof Mega ex Specialized Epic S-Works HT ex Santa Cruz Stigmata ex Transition Patrol ex Yeti Arc ex Specialized Stumpjumper ex Specialized Enduro ex Pivot Firebird
Comprare un tagliacavi o una spazzola per pulire la catena non dovrebbe pregiudicare la salute
No quelli non pregiudicano la mia salute (ovviamente) ma preferisco comprarli dal negozio di fiducia che (purtroppo) non naviga in buone acque e al quale do il mio piccolo contributo acquistando ciò di cui ho bisogno. A me non costa un rene e lui cerca di stare aperto!:-?:
 

g.f.

Biker assatanatus
1/28/18
3,388
1,058
0
Pinerolo
Visit site
Bike
YT Jeffsy AL 2018 29"; Santa Cruz Tallboy v5 cc 2023 (custom build)
Tra le tante cose acquistabili dai cinesi, finora nessuno ha citato una cosa che è scandaloso si trovi solo da loro: i pistoncini di ricambio in metallo per i freni sram.
Non è possibile che nessun altro (prima tra tutti la stessa sram) ci abbia pensato.
 

ginogino

Biker perfektus
6/7/03
2,965
482
0
58
Sarzana (SP)
Visit site
Bike
Giant Reign 2008, Gary Fisher Paragon 2008, Specialized Camber Comp 29er 2012, turbo levo 2019, Niner RLT Steel 2019
Tra le tante cose acquistabili dai cinesi, finora nessuno ha citato una cosa che è scandaloso si trovi solo da loro: i pistoncini di ricambio in metallo per i freni sram.
Non è possibile che nessun altro (prima tra tutti la stessa sram) ci abbia pensato.
Ci hanno pensato i cinesi, perché ormai su quasi tutte le bici nuove c'è montato un freno SRAM, freni che da anni hanno il problema dei pistoni, quindi si è generata una richiesta di ricambi e i cinesi lo hanno prodotto, se cerchi non troverai i ricambi di formula, magura, hope dai cinesi.
L'interesse di SRAM è quello di venderti un altro paio di freni, una volta scaduta la garanzia non i ricambi dei freni.
 
  • Like
Reactions: g.f.

Burnout111

Biker velocissimus
1/17/20
2,516
1,504
0
33
Lazio
Visit site
Bike
Graziella 1964
Condivido tutto quello che è stato detto anche perchè l'ho sempre anche scritto in più di un'occasione su questo forum.

Su aliexpress compro e continuo a comprare, ma acquisto cazzatine, come supporti gopro, supporti per altro che anche se si rompono non succede nulla.

Di prodotti di qualità ci sono, ma bisogna saper scegliere, di media comunque per cose importanti vaso sempre su store europei affidabili.
 
  • Like
Reactions: paolop72 and g.f.

Burnout111

Biker velocissimus
1/17/20
2,516
1,504
0
33
Lazio
Visit site
Bike
Graziella 1964
io ho de-cinesizzato la bici però avevo il manubrio ullicyc che andava alla grande, cambiato per taglia errata e estetica, lo stesso il reggisella cambiato con un thomson molto + pesante. su youtube è pieno di video di gente che prova a spezzare manubri cinesi, e ci riescono dopo un po' ma con sforzi notevoli. c'è da dire che la componentistica "occidentale" quando non è carissima (darimo, mcfk, gelu...) è pesantissima e dunque certamente robusta...

infatti non ho mai capito perchè criticavi le bici decathlon, che comunque sono garantite a vita, prodotte in Francia, certificate, perchè non le ritenevi all'altezza e poi hai acquistato prodotti cinesi di dubbia provenienza e li hai montati sul tuo mezzo.
 

il magico alverman

Biker novus
4/8/11
36
16
0
68
desio
Visit site
Bike
scott
Cosa intendi che ti hanno riconosciuto i danni?
Rimborso del costo del componente oppure danni fisici dovuti alla rottura del pezzo, tipo dopo una caduta,...?
per fortuna non sono caduto ma mi hanno sostituito i pezzi e all'epoca il reggisella costava 200.000 lire anni 94/95 e la coppia delle pedivelle erano sulle 400/500.000 mila
 

GRM

Fuori sagoma
8/24/18
136
94
0
36
Traona (Sondrio)
gospa87.blogspot.com
Bike
Monstercross cinese acciaio 29er
Perché è un paese dove si violano tutte le basi per una concorrenza leale. Producono con materiali scarsi o dannosi per la salute, fanno lavorare in condizioni pessime e con paghe ridicole, copiano schifosamente senza nessun rispetto del copyright e senza nessun lavoro di ingegneria. Ah... Da un anno e mezzo siamo nella merda in tutto il mondo grazie a quel simpatico paesino asiatico.
Direi che a me basta per dire che non comprerò mai più nulla direttamente dalla Cina :azz-se-m:

Non è che a comprare dal cinese sotto casa ,da amazon o da altre multinazionali che danno una ciocca di latte agli operai puoi dire di avere la coscienza pulita.

Sei come quelli che danno addosso a bigparma, all'industria delle armi etc , poi vai a vedere e magari dal broker hanno 10-20k investiti proprio in quelle aziende.

Coerenza 0.
 

Burnout111

Biker velocissimus
1/17/20
2,516
1,504
0
33
Lazio
Visit site
Bike
Graziella 1964
Non è che a comprare dal cinese sotto casa ,da amazon o da altre multinazionali che danno una ciocca di latte agli operai puoi dire di avere la coscienza pulita.

in parte vero, ma le aziende occidentali che producono in asia, devono stare molto attente a cosa fanno li, basta vedere cosa è successo ad apple, quando è venuto fuori che i lavoratori alla foxconn lavoravano più del dovuto, oppure il il fatto che la stessa investe in Cina per essere più green. Ogni anno investe miliardi di dollari nella produzione cinese, non solo per produrre i prodotti ma anche per migliorare le condizioni dei lavoratori e l'impatto ambientale, se dai un'occhiata ai report trovi tutto. Questo giusto per fare un esempio. Ora prova a vedere in quali capannoni e magazzini e come vengono prodotti invece tutte le "cinesate" che puntualmente trovi su aliexpress...Costano poco perchè è tutta roba ad alto impatto ambientale e che sfrutta i lavoratori.

c'è poi da dire che tutte le aziende occidentali che producono li, rispettano tutte le normative ed i protocolli previsti sui prodotti e pagano le tasse in occidente.
Questa favola che i prodotti cinesi, fatti senza regole e senza normative abbiano lo stesso impatto dei prodotti commissionati da aziende occidentali è una leggende metropolitana e basta poco per capire come vanno le cose.
 
  • Like
Reactions: AlexV

malus796

Biker serius
8/17/11
156
115
0
Monsummano Terme
Visit site
sulle mie bici sempre avuto manubri cinesi in carbonio. e i denti sono sempre tutti al loro posto. come anche i soldi risparmiati. rifiniture da migliorare certo. ma mai avuto una minima crepa. montato su xc enduro e bdc 31.8 e 35mm sempre tutti interi
 
  • Like
Reactions: Southdreamwork

Gianz

Biker marathonensis
6/28/07
4,303
4,056
0
Valdagno (VI)
Visit site
Bike
Cannondale Topstone Carbon 3 + Stanton Sherpa super custom + GT Grade Carbon
Ho visto che su Aliexpress vendono anche prodotti originali, che so, rotori e pastiglie shimano. Il prezzo non è molto lontano da quelli che si troverebbero sui classici shop online (tipo Probike o Bike-discount). Quello che mi chiedevo è se effettivamente siano prodotti originali. Il brand non sembra taroccato, le recensioni sembrano tutte positive, ma c'è da fidarsi?
 

mcpelo68

BIKER SKLEROTIK
1/6/05
12,828
4,965
0
55
Cherries City
Visit site
Bike
na Fury inferis , na Aspis damnatio , HellBoy
Ci hanno pensato i cinesi, perché ormai su quasi tutte le bici nuove c'è montato un freno SRAM, freni che da anni hanno il problema dei pistoni, quindi si è generata una richiesta di ricambi e i cinesi lo hanno prodotto, se cerchi non troverai i ricambi di formula, magura, hope dai cinesi.
L'interesse di SRAM è quello di venderti un altro paio di freni, una volta scaduta la garanzia non i ricambi dei freni.
a dir il vero lo stesso "pistone" con relativi guarnizioni... le trovi anche x magura e shimano !



mentre i ricambi sram si trovano eccome, basta cercare il codice giusto.
 

Burnout111

Biker velocissimus
1/17/20
2,516
1,504
0
33
Lazio
Visit site
Bike
Graziella 1964
Big Apple salverà il mondo!

Big Amazon salverà il mondo!

Che deplorevole miscredente che sono :mrgreen:

non è colpa tua :loll: è colpa del regime che puntualmente con il suo tam-tam mediatico cerca di fare il lavaggio del cervello anche a noi occidentali ed il suo più grande merito è quello di aver fatto credere che loro vendono a basso prezzo perchè sono misericordiosi, green, rispettosi di ambiente e diritti e che per di più non fanno profitti come gli occidentali :loll: ... in confronto pinocchio ha un naso alla francese:loll:

Poi basta vedere cosa è successo con i commissari oms che dovevano andare ad indagare sul coravirus, per finire con le notizie pubblicate sugli organi del regime che affermano che il coronavirus è nato in Italia, per avere un'idea di come funzionano le cose li.
 
  • Like
Reactions: sirc57

pozzoligio

Biker popularis
5/6/11
91
31
0
piacenza
Visit site
Bike
cannondale jekyll
il discorso dei pezzi cinesi è lo stesso dei ricambi delle auto , originali costano almeno il doppio di quelli non originali che , spessissimo , sono prodotti dalla stessa fabbrica .
chi ha un negozio spingerà sempre a comprare quello che vende lui .
Ho comprato spessissimo in cina e sono sempre stato contentissimo , quindi continuerò a comprare
 

Burnout111

Biker velocissimus
1/17/20
2,516
1,504
0
33
Lazio
Visit site
Bike
Graziella 1964
il discorso dei pezzi cinesi è lo stesso dei ricambi delle auto , originali costano almeno il doppio di quelli non originali che , spessissimo , sono prodotti dalla stessa fabbrica .
chi ha un negozio spingerà sempre a comprare quello che vende lui .
Ho comprato spessissimo in cina e sono sempre stato contentissimo , quindi continuerò a comprare

prova a cercare in Cina dei dischi carboceramici per una Giulia quadrifoglio o una M3...montali e poi fammi sapere se riesci a fermarti prima di baciare il muretto...ah già in Cina vendono anche gli impianti Brembo di fascia alta, prodotti in Cina ovviamente, ma sappiamo bene che Brembo quei prodotti li produce solo in Italia :loll: :loll: però li torvi in Cina ad un prezzo davvero competitivo:loll: li compreresti mai?

Vero che ci sono ricambi OEM e ricambi compatibili, ma non li andrei a cercare in Cina...anche dei banali dischi in acciaio, per una utilitaria posso avere differenze importanti.

Se provi a cercare un monitor originale per un samsung galaxy fold, un iPhone in Cina non lo troverai originale, perchè le aziende che commissionano hanno rapporti di esclusiva, al massimo puoi trovare dei prodotti che hanno caratteristiche simili.
Prova a cercare una batteria originale per l'phone, ti dico anche chi la produce, spesso è la Desay corporation a produrle, ma non le troverai, la troverai simili ma non originali e poi ci sono tutti quelli che vogliono fregarti dicendo che è originale, ma non lo è...
se sei pronto a correre il rischio che il telefono possa prendere fuoco, fai pure se ti va a fuoco la casa, la casa madre non ti rimborserà un centesimo, viceversa con un prodotto originale in caso di difetti di produzione, potresti spuntare un bel risarcimento.
 
  • Like
Reactions: sirc57

Classifica mensile dislivello positivo