Quanti km hai fatto oggi???... (parte 4)

matteof93

Biker superioris
8/24/10
913
75
0
Bagnolo Piemonte
:prost:Vabbè,ma 200km.e 3-4 mila metri di dislivello,anche se non mi piace sta frase,è tanta roba:hail:
Si e no...nel senso che su strada 4k di dislivello sono già tanta roba ma 3k sono relativamente normali se si considerano giri con un paio di salite lunghe ed impegnative. Ovviamente bisogna prepararsi a dovere, ma non è nulla di trascendentale.

Il discorso in MTB è molto diverso perchè spesso si spende molto di più in salita per un fatto di scorrevolezza del fondo su cui si pedala. Inoltre anche in discesa in MTB si consuma di più perchè bisogna impegnarsi maggiormente, anche solo da un punto di vista mentale per mantenere la concentrazione e scegliere la linea giusta...ti assicuro che scendere un sentiero anche non troppo tecnico dopo 2000/3000 metri di dislivello è tutt'altro che banale.

Su strada certi giri si gestiscono abbastanza bene. Per esempio mi è capitato di fare un anello con Sestriere e Colle delle Finestre...da casa mia sono 200 km x 3700 metri di dislivello. Il Sestriere è una salita facile quindi ci si può tranquillamente impostare su un ritmo tranquillo e arrivare su con calma. Il Finestre è lungo 18 km abbondanti con una pendenza media del 9%, però è molto regolare quindi se uno ha esperienza lo riesce a gestire bene.

Molto diverso è il discorso su giri più lunghi e con più dislivello, che sono proprio di un'altra galassia a livello di difficoltà fisica e psicologica. Tra quelli che ho fatto, per esempio, un giro in solitaria da 253 km e 5050 metri di dislivello con Colle dell'Agnello, Col d'Izoard, Colle del Monginevro e Colle del Sestriere. In questo caso siamo su una lunghezza ed un dislivello tali che, uniti al fatto di essere da solo a prendere sempre vento in faccia, ti portano ad uno stato di fatica e sofferenza che è impossibile capire se non si prova :medita:
 
  • Like
  • Wow
Reactions: sirc57 and VINS61

 

VINS61

Biker tremendus
10/15/20
1,200
1,110
0
59
GHEMME
Bike
CANNODALE FLASH 29 SI
Si e no...nel senso che su strada 4k di dislivello sono già tanta roba ma 3k sono relativamente normali se si considerano giri con un paio di salite lunghe ed impegnative. Ovviamente bisogna prepararsi a dovere, ma non è nulla di trascendentale.

Il discorso in MTB è molto diverso perchè spesso si spende molto di più in salita per un fatto di scorrevolezza del fondo su cui si pedala. Inoltre anche in discesa in MTB si consuma di più perchè bisogna impegnarsi maggiormente, anche solo da un punto di vista mentale per mantenere la concentrazione e scegliere la linea giusta...ti assicuro che scendere un sentiero anche non troppo tecnico dopo 2000/3000 metri di dislivello è tutt'altro che banale.

Su strada certi giri si gestiscono abbastanza bene. Per esempio mi è capitato di fare un anello con Sestriere e Colle delle Finestre...da casa mia sono 200 km x 3700 metri di dislivello. Il Sestriere è una salita facile quindi ci si può tranquillamente impostare su un ritmo tranquillo e arrivare su con calma. Il Finestre è lungo 18 km abbondanti con una pendenza media del 9%, però è molto regolare quindi se uno ha esperienza lo riesce a gestire bene.

Molto diverso è il discorso su giri più lunghi e con più dislivello, che sono proprio di un'altra galassia a livello di difficoltà fisica e psicologica. Tra quelli che ho fatto, per esempio, un giro in solitaria da 253 km e 5050 metri di dislivello con Colle dell'Agnello, Col d'Izoard, Colle del Monginevro e Colle del Sestriere. In questo caso siamo su una lunghezza ed un dislivello tali che, uniti al fatto di essere da solo a prendere sempre vento in faccia, ti portano ad uno stato di fatica e sofferenza che è impossibile capire se non si prova :medita:
:adore!:
in mtb in montagna se vado su per sentieri ripidi superati i 2000D+ arrivo sempre a casa devastato mica solo per la salita anche per trail in discesa da 10 km di fila ... ripidi e pietrosi con pezzi che a fine giro quando son ubriaco di stanchezza faccio a piedi ...no BDC e MTB non sono paragonabili come sforzo sul dislivello
 
  • Like
Reactions: sirc57

matteof93

Biker superioris
8/24/10
913
75
0
Bagnolo Piemonte
Grande, grazie, me lo segno!
Ocio che è frequentatissimo. O si va ad inizio stagione che c'è ancora poca gente, oppure in autunno. In estate c'è troppa gente, anche perchè si parcheggia a 6 km di distanza e poi si arriva con una comoda strada sterrata che può fare chiunque a piedi, perciò è pienissimo di famiglie con i bambini.

In MTB non è il massimo, o meglio...è un posto da usare come parte di giri ben più impegnativi. Un paio di esempi:
  • Bobbio Pellice - Rifugio Barbara - Colle Barant - Prà - Bobbio Pellice (zero difficoltà tecnica, durissimo fisicamente)
  • Villanova - Prà - Col d'Urine - Crètes de Gilly - Col Lacroix - Prà - Villanova (durissimo fisicamente e tecnicamente, con parecchio portage e discese molto impegnative)
 

matteof93

Biker superioris
8/24/10
913
75
0
Bagnolo Piemonte
:adore!:
in mtb in montagna se vado su per sentieri ripidi superati i 2000D+ arrivo sempre a casa devastato mica solo per la salita anche per trail in discesa da 10 km di fila ... ripidi e pietrosi con pezzi che a fine giro quando son ubriaco di stanchezza faccio a piedi ...no BDC e MTB non sono paragonabili come sforzo sul dislivello
Esatto, in MTB dopo che hai fatto tanto dislivello in salita, il più delle volte non vuoi nemmeno metterti a scendere per trail tecnici perchè è troppo pericoloso. La stanchezza accumulata, fisica e mentale, fa sì che anche i sentieri apparentemente banali diventino pericolosi e si rischia di farsi male per delle sciocchezze.

In Piemonte, nella zona dove abito io, si fa da tanti anni ormai l'Iron Bike. Non so se hai presente che tipo di gara è...una roba assurda. Gara in MTB a tappe in cui i partecipanti non dormono in hotel ma in tenda (le tende le spostano quelli dell'organizzazione) e si mangia tutti insieme (non hai il tuo pasto dedicato). Le tappe più facili sono da 80 km e 3000 metri di dislivello, le più dure credo siano sui 100-120 km e 5000 metri di dislivello su percorsi che di solito ti fanno salire come minimo a 2000 metri di quota su sterrate militari e poi ti fanno scendere su singletrack molto tecnici. Di solito poi c'è sempre la tappa con arrivo sullo Chaberton, a 3131 metri di quota.
 
  • Love
Reactions: VINS61

abarbi

Biker assatanatus
1/29/08
3,136
715
0
Lodi
Bike
Front
Ocio che è frequentatissimo. O si va ad inizio stagione che c'è ancora poca gente, oppure in autunno. In estate c'è troppa gente, anche perchè si parcheggia a 6 km di distanza e poi si arriva con una comoda strada sterrata che può fare chiunque a piedi, perciò è pienissimo di famiglie con i bambini.

In MTB non è il massimo, o meglio...è un posto da usare come parte di giri ben più impegnativi. Un paio di esempi:
  • Bobbio Pellice - Rifugio Barbara - Colle Barant - Prà - Bobbio Pellice (zero difficoltà tecnica, durissimo fisicamente)
  • Villanova - Prà - Col d'Urine - Crètes de Gilly - Col Lacroix - Prà - Villanova (durissimo fisicamente e tecnicamente, con parecchio portage e discese molto impegnative)
Il portage non fa per me, però l'altro giro sembra molto interessante!

Sarebbe questo, giusto?
Se non vedo male è una tua traccia ;-)

 

matteof93

Biker superioris
8/24/10
913
75
0
Bagnolo Piemonte
Il portage non fa per me, però l'altro giro sembra molto interessante!

Sarebbe questo, giusto?
Se non vedo male è una tua traccia ;-)

Si, ma se devi partire da Lodi apposta, secondo me ci sono giri più belli. Nel senso che il posto, di per sè, è bellissimo....ma non è il massimo per la MTB perchè o ci sono sentieri molto tecnici oppure c'è solo quella strada militare / mulattiera che permette di fare l'anello di cui al link sopra.

Partendo da Lodi, piuttosto, guarda all'alta Val di Susa (nello specifico Valle Argentera e Valle Thuras) o alla Valle Maira (Altopiano della Gardetta). Ovviamente il discorso cambia se stai qui qualche giorno...allora puoi girare dove ti pare e hai l'imbarazzo della scelta...
 

oTToo

Biker tremendus
9/9/20
1,031
1
664
0
Treviglio
Bike
18% GREY
Trovo questo thread pericoloso: l’impari confronto tra performance alte, medie e basse rischia di provocare ansie emulative meritevoli dei peggiori infarti, che manco il Viagra, nel più abusato degli usi, è riuscito a causare. :))):
 

VINS61

Biker tremendus
10/15/20
1,200
1,110
0
59
GHEMME
Bike
CANNODALE FLASH 29 SI
Esatto, in MTB dopo che hai fatto tanto dislivello in salita, il più delle volte non vuoi nemmeno metterti a scendere per trail tecnici perchè è troppo pericoloso. La stanchezza accumulata, fisica e mentale, fa sì che anche i sentieri apparentemente banali diventino pericolosi e si rischia di farsi male per delle sciocchezze.

In Piemonte, nella zona dove abito io, si fa da tanti anni ormai l'Iron Bike. Non so se hai presente che tipo di gara è...una roba assurda. Gara in MTB a tappe in cui i partecipanti non dormono in hotel ma in tenda (le tende le spostano quelli dell'organizzazione) e si mangia tutti insieme (non hai il tuo pasto dedicato). Le tappe più facili sono da 80 km e 3000 metri di dislivello, le più dure credo siano sui 100-120 km e 5000 metri di dislivello su percorsi che di solito ti fanno salire come minimo a 2000 metri di quota su sterrate militari e poi ti fanno scendere su singletrack molto tecnici. Di solito poi c'è sempre la tappa con arrivo sullo Chaberton, a 3131 metri di quota.
Sto cercando di fare una media di 2000/2200D+ e 80/90 km a uscita(entro le 7 ore ) se riesco almeno per tre giorni di fila ,per ora fisicamente ci sono ma il tempo mi fa saltare anche una settimana senza bici ,spero di arrivare a fine agosto con i 3000d+ nelle gambe per ora non ci siamo ancora ...vedremo una di quelle gare è tipo il sogno nel cassetto ,sperando di arrivare prima che tirino giù il traguardo :smile: :smile:
 
  • Like
Reactions: matteof93

abarbi

Biker assatanatus
1/29/08
3,136
715
0
Lodi
Bike
Front
Si, ma se devi partire da Lodi apposta, secondo me ci sono giri più belli. Nel senso che il posto, di per sè, è bellissimo....ma non è il massimo per la MTB perchè o ci sono sentieri molto tecnici oppure c'è solo quella strada militare / mulattiera che permette di fare l'anello di cui al link sopra.

Partendo da Lodi, piuttosto, guarda all'alta Val di Susa (nello specifico Valle Argentera e Valle Thuras) o alla Valle Maira (Altopiano della Gardetta). Ovviamente il discorso cambia se stai qui qualche giorno...allora puoi girare dove ti pare e hai l'imbarazzo della scelta...
Grazie, ci guardo. Sono tutti posti che non conosco perchè appunto sono zone molto distanti da dove abito.
La distanza mi spaventa relativamente, se il posto merita. Con il mio socio ci piace, un paio di volte all'anno, fare giri lunghi e pedalabili, godendo del panorama.
Per esempio, l'anno scorso siamo stati in Lessinia (molto bella). L'anno prima Ponale, lago di Ledro, Tremalzo. Avevamo fatto Como-Bellagio. Quest'anno ci piacerebbe andare a fare la strada dell'Assietta.
Le uscite di un giorno con dislivelli e chilometraggi (per me) importanti le reggo solo su fondi pedalabili, quindi ben venga se è semplice!
 

matteof93

Biker superioris
8/24/10
913
75
0
Bagnolo Piemonte
Grazie, ci guardo. Sono tutti posti che non conosco perchè appunto sono zone molto distanti da dove abito.
La distanza mi spaventa relativamente, se il posto merita. Con il mio socio ci piace, un paio di volte all'anno, fare giri lunghi e pedalabili, godendo del panorama.
Per esempio, l'anno scorso siamo stati in Lessinia (molto bella). L'anno prima Ponale, lago di Ledro, Tremalzo. Avevamo fatto Como-Bellagio. Quest'anno ci piacerebbe andare a fare la strada dell'Assietta.
Le uscite di un giorno con dislivelli e chilometraggi (per me) importanti le reggo solo su fondi pedalabili, quindi ben venga se è semplice!
Allora fatevi l'Assietta. Non c'è nulla di tecnico ed il panorama è molto bello. Prendete l'autostrada e tirate dritto senza uscire fino a Susa...praticamente parcheggiate appena uscite dall'autostrada. Poi vi fate il Finestre, che tanto ha già gli ultimi km di sterrato su ottimo fondo. Dal colle salite a Ciantiplagna, poi vi immettete sulla strada dell'Assietta e proseguite fino a Sestriere.
Da Sestriere sicuramente c'è qualche stradina o sentiero facile che vi consente di scendere fino a Cesana (o borgate limitrofe) e poi da qui potete vedere se c'è qualche sterrato o qualche strada secondaria di fondovalle che vi fa rientrare fino a Susa senza fare la statale.

Il percorso standard dell'Assietta prevede il passaggio dalla Val Chisone, ma secondo me dalla Val di Susa merita di più perchè si fa il Finestre dal versante "storico".
 

abarbi

Biker assatanatus
1/29/08
3,136
715
0
Lodi
Bike
Front
Allora fatevi l'Assietta. Non c'è nulla di tecnico ed il panorama è molto bello. Prendete l'autostrada e tirate dritto senza uscire fino a Susa...praticamente parcheggiate appena uscite dall'autostrada. Poi vi fate il Finestre, che tanto ha già gli ultimi km di sterrato su ottimo fondo. Dal colle salite a Ciantiplagna, poi vi immettete sulla strada dell'Assietta e proseguite fino a Sestriere.
Da Sestriere sicuramente c'è qualche stradina o sentiero facile che vi consente di scendere fino a Cesana (o borgate limitrofe) e poi da qui potete vedere se c'è qualche sterrato o qualche strada secondaria di fondovalle che vi fa rientrare fino a Susa senza fare la statale.

Il percorso standard dell'Assietta prevede il passaggio dalla Val Chisone, ma secondo me dalla Val di Susa merita di più perchè si fa il Finestre dal versante "storico".
Sisi, quest'anno puntiamo più o meno al giro che mi hai descritto... ma devo ancora studiarmelo nel dettaglio.
In rete si trovano diverse proposte, per esempio questa:


Oppure questa, senza il colle delle finestre:


Grazie ancora delle dritte, e chiedo scusa per l'OT in questa discussione.
 
Last edited:

matteof93

Biker superioris
8/24/10
913
75
0
Bagnolo Piemonte
Sisi, quest'anno puntiamo più o meno al giro che mi hai descritto... ma devo ancora studiarmelo nel dettaglio.
In rete si trovano diverse proposte, per esempio questa:


Grazie ancora delle dritte, e chiedo scusa per l'OT in questa discussione.
Quel giro è una buona base di partenza ma è migliorabile con alcune deviazioni. Mandami poi un MP che quando ho tempo ti giro una traccia.
 

franico30

Biker tremendus
6/20/17
1,124
620
0
Ciampino
Bike
Scott Spark 900 RC (2020) - Scott Spark 900 RC (2018)
57km.x498mt. sulla ex ferrovia Capranica-Civitavecchia.
Ma quindi è percorribile? Avevo letto che c'erano tratti quasi impossibili per la vegetazione incolta. Non è che avresti la traccia GPS da inviarmi? Io ho fatto quella a sud di Roma, Fiuggi Frosinone ma volevo provare anche questa prima o poi.
 

franico30

Biker tremendus
6/20/17
1,124
620
0
Ciampino
Bike
Scott Spark 900 RC (2020) - Scott Spark 900 RC (2018)
Oggi 55km x 1100d+, chiuso in 2h50'. Mi ero preso mezza giornata al lavoro per fare una cosa più tranquilla ma anche più km ma a metà giro telefonata della figlia a scuola che non si sente bene..... Papà mi vieni a prendere? Si ma ci vogliono almeno 2h solo per tornare a casa, sono in mezzo al nulla!!!
20210504_103704.jpg
 

orso2020

Biker etrusco
7/20/20
547
489
0
etruria
Bike
una front e una gravel
Ma quindi è percorribile? Avevo letto che c'erano tratti quasi impossibili per la vegetazione incolta. Non è che avresti la traccia GPS da inviarmi? Io ho fatto quella a sud di Roma, Fiuggi Frosinone ma volevo provare anche questa prima o poi.
Ciao,noi l'abbiamo fatta da Capranica a luni sul mignone(ponte di ferro) poi siamo ritornati in dietro per qualche km abbandonandola e facendo altre strade per riprenderla poi alla stazione di Barbarano arrivando di nuovo a Capranica.Dalle notizie che ho al momento dopo la stazione di Monteromano si fà più difficile soprattutto con la gravel,il percorso originale diventa difficile da seguire,si parla di una galleria chiusa dove bisogna superare un muro di due metri e per far salire le bici sarebbe meglio essere in due.La mia idea è comunque quella di provarci con la mtb e arrivare a Civitavecchia. Necessaria comunque una torcia per attraversare tutte le gallerie buie e scorte d'acqua perchè non ne trovi lungo il percorso.Non ho registrato la traccia ma su Wikiloc ne trovi molte.Se comunque ti accontenti di farla come l'abbiamo fatta noi,tornando indietro puoi prendere la direzione per i ruderi di S.Giovenale,da li guadare il fosso vesca e dirigerti verso Civitella cesi,attraversare il parco Marturanum e ritornare sulla ex ferrovia da li. Sicuramente molto più divertente questo tratto con la mtb.
 
  • Like
Reactions: franico30