Prima MTB con tubeless

sengine7

Biker serius
3/6/19
108
32
0
50
Napoli
Bike
MTB
Salve a tutti.
Sabato mi sono fatto un super-regalo e mi sono preso una Procaliber 9.6 (lasciando in permuta la mia vecchia Scott in alluminio).
Domanda:
Questa nuova MTB ha copertoni tubeless. Il meccanico ha latticizzato i copertoni (ha iniettato nella valvola un liquido biancastro) e ha poi messo le ruote in pressione a 0.8 bar.
Ora sabato mattina farò la mia prima uscita e non so se devo avere qualche precauzione preventiva su queste due tubeless. L'unica cosa che ho fatto è che le ho messe a 3.2 bar.
Consigli?
 

mauri88mtb

Biker popularis
14/9/20
50
10
0
56
Fiorenza
Bike
triciclo full suspended 18"
Inoltre, secondo me ha ragione Sembola, a parità di pressione la forza non varia in valore (modulo) ma solo in direzione, andando a sollecitare i bordi dei cerchi con una forza avente una componente orizzontale maggiore, è quella che danneggia i cerchi. Oltretutto la componente verticale è qualsi nulla, come dimostrato dai cerchi hookless che sono privi di bordino su cui la componente verticale dovrebbe scaricarsi secondo il ragionamento (per me erroneo ) di Frenco.

anchio pensavo a qualcosa di simile , chiaramente la pressione rimane costante ma il copertone nel frattempo accumula energia potenziale (elastica) che poi scarica tutta di un botto quando trova uno sfogo ( il superamento del limite di stallonamento sul bordo del cerchio ), chiaramente anche una componente del vettore cambia , contribuendo al botto finale
 
Upvote 0

 

ibanez

Nanakorobi yaoki!
15/10/04
515
307
0
52
Salerno
Bike
Camber
Continuo a non capire quello che dici:
esatto, perché la superficie interna del tubo aumenta quindi aumenta la forza esercitata a parità di pressione, questo cercavo di dire, magari ho sbagliato esempio
Cmq cerchiamo di venire a capo del rebus iniziale: @frenco, vedo che sei competente e preparato, cerchiamo insieme di capire (e spiegare) bene perché la pressione massima sopportabile da un cerchio varia al variare della sezione dello pneumatico?
Per me, dipende solo dal fatto che un copertone molto largo sollecita i bordi del cerchio anche con una componente di forza orizzontale, tanto più grande quanto più è largo lo pneumatico. È questa componente orizzontale che tende a "slabbrare" i bordi del cerchio.
Al limite, uno pneumatico molto stretto, con il fianco praticamente verticale, su un cerchio hookless, supponendo trascurabile l'attrito, genera una sollecitazione nulla (o prossima allo zero) sul cerchio.
E giusto?
 
Upvote 0

ibanez

Nanakorobi yaoki!
15/10/04
515
307
0
52
Salerno
Bike
Camber
Continuo a non capire quello che dici:
Cmq cerchiamo di venire a capo del rebus iniziale: @frenco, vedo che sei competente e preparato, cerchiamo insieme di capire (e spiegare) bene perché la pressione massima sopportabile da un cerchio varia al variare della sezione dello pneumatico?
Per me, dipende solo dal fatto che un copertone molto largo sollecita i bordi del cerchio anche con una componente di forza orizzontale, tanto più grande quanto più è largo lo pneumatico. È questa componente orizzontale che tende a "slabbrare" i bordi del cerchio.
Al limite, uno pneumatico molto stretto, con il fianco praticamente verticale, su un cerchio hookless, supponendo trascurabile l'attrito, genera una sollecitazione nulla (o prossima allo zero) sul cerchio.
E giusto?
Allora, @frenco ha ragione, uno pneumatico più largo, a parità di pressione, genererà una sollecitazione superiore sul cerchio, quindi una forza maggiore. Tornando all esempio del cerchio hookless e supponendo per un attimo nullo l'attrito, in foto si vede bene come questa forza solleciti il cerchio; La componente verticale della risultante (vettore rosso) si scarica interamente all interno delle tele dello pneumatico, mentre la componente orizzontale verde si scarica sui bordi del cerchio, tendendo a slabbrarlo. Tale componente è effettivamente più grande quanto più è largo il copertone, in virtù della sua maggiore superficie, ed è anche maggiore a causa della maggiore angolazione della risultante nei punti di contatto. Non è quindi vero, come avevo scritto prima e come corretto da frenco che un copertone con i fianchi perfettamente verticali non solleciti il cerchio; la componente orizzontale rimane non bilanciata ed è la reazione del cerchio che la contrasta. Screenshot_20201008-143428_Gmail.jpg
 
Upvote 0

ci-clo

Biker tremendus
22/10/04
1.011
158
0
Alto Adige
Bike
Ancillotti FRY, MDE Damper
Grazie,
Quindi per un uso leggero come il mio (asfalti irregolari, strade bianche molto leggere) può andar bene una pressione di 3.0-3.2 bar per tenere basso l'attrito del copertone?

Non ha senso utilizzare una mtb con gomme da fuoristrada con una pressione così alta.
Solo per darti un paragone, io sulla bici da corsa ho montato dei copertoni da turismo da 28mm e la loro pressione consigliata è da 4 a 6 bar.
Io per stare comodo in un prossimo viaggio su sterrati lisci li gonfierò a 4.5 bar.
E tu vorresti gonfiare una gomma ben più grossa a 3.2 bar? Pazzia
 
Upvote 0

Solda Gianluc

Biker immensus
23/12/13
8.469
613
0
Varese
Bike
SBCF-1 29er + Sid Brain 100mm 8.890kg
Allora, @frenco ha ragione, uno pneumatico più largo, a parità di pressione, genererà una sollecitazione superiore sul cerchio, quindi una forza maggiore. Tornando all esempio del cerchio hookless e supponendo per un attimo nullo l'attrito, in foto si vede bene come questa forza solleciti il cerchio; La componente verticale della risultante (vettore rosso) si scarica interamente all interno delle tele dello pneumatico, mentre la componente orizzontale verde si scarica sui bordi del cerchio, tendendo a slabbrarlo. Tale componente è effettivamente più grande quanto più è largo il copertone, in virtù della sua maggiore superficie, ed è anche maggiore a causa della maggiore angolazione della risultante nei punti di contatto. Non è quindi vero, come avevo scritto prima e come corretto da frenco che un copertone con i fianchi perfettamente verticali non solleciti il cerchio; la componente orizzontale rimane non bilanciata ed è la reazione del cerchio che la contrasta. Vedi l'allegato 391756


angoli ecc sono molto difficili e lasciamo stare.
comunque per semplificare, di molto, il cerchio deve garantire una reazione pari a F = p x A
quindi pressione x superficie interna dello pneumatico.

è una generalizzazione "impropria" ma da una idea di quello che succede.

per questo ci son le tabelle che ti dicono , in base alla sezione, quanto è la pressione massima, per mantere circa costante il loro prodotto.
 
Upvote 0

Solda Gianluc

Biker immensus
23/12/13
8.469
613
0
Varese
Bike
SBCF-1 29er + Sid Brain 100mm 8.890kg
Provo a spiegarmi con degli esempi, i parametri sono più di quelli di cui parliamo qui, ma semplificando diventa più comprensibile.
Qui il problema non è la pressione ma la tensione del pneumatico.
Immaginiamo un recipiente cilindrico in pressione. La pressione dell'aria 1 bar. Il diametro del cilindro invece lo cambiamo.
Più aumenta il diametro del cilindro, più aumenta la tensione a cui è sottoposta la struttura esterna del cilindro, sul piano della sua sezione.
Perché? Perché aumenta la superficie interna su cui l'aria spinge, e questa spinta si traduce in tensione tangenziale della struttura.
Pensate ad un sistema idraulico di spinta, applichi al cilindro una pressione di 1kg su un buchino di 1cmq, ma il pistone ha una superficie di 10cmq e la spinta sarà di 10kg.
La tensione della struttura della gomma aumenta, a parità di pressione, coll'aumentare del diametro della gomma stessa.
Ora (semplificando), quel che accade sulle nostre MTB, è che i talloni della gomma sono agganciati alle flange del cerchio, e il cerchio diventa parte del cilindro in pressione. Quando la pressione sale i talloni "tirano" le flange verso l'esterno. Se la pressione resta costante ma si una una gomma di sezione maggiore, il "tiro" sulle flange aumenta.

se usi equazione di Mariotte, che "potrebbe anche starci", come semplificazione estrema, ha perfettamente ragione.

gli sforzi, son lineari nella pressione e nel diametro. quindi se aumenti sezione, aumentano gli sforzi sulla flangia del cerchio.

ma quel punto è critico perche entrano in gioco anche altri fattori, va fatto un equilibrio locale, non facile perche tutte le forze applicate acquistano bracci maggiori al crescere della dimensione dello pneumatico.

è un argomento troppo complesso per essere trattato su un forum.

concordo.

meglio non inventare nulla/fare supposizioni, tanto su mtb, oltre 2.2/2.5 bar son completamente inutili. in qualunque applicazione, idonea alla mtb che si utilizza.
 
Upvote 0

chewinggum

Biker serius
8/10/20
207
76
0
UK
Bike
Santa Cruz
Vi propongo la mia spiegazione.
Pressione: forza/superficie (modulo della forza perpendicolare alla superficie)

A parità di pressione, maggiore è la superficie (interna) dello pneumatico, maggiore è la forza che agisce ortogonalmente alla superficie interna dello pneumatico deformandolo.
Lo pneumatico è vincolato al cerchio, ed al cerchio trasmette parte della forza che lo deforma (ad esempio, è intuitivo che la forza che tende ad allargare le spalle dello pneumatico si trasmette al cerchio).
Quindi, maggiore è la superficie dello pneumatico, maggiori sono le forze a cui deve resistere il cerchio.

All'aumentare della superficie dello pneumatico, le forze sul cerchio dovute alla pressione dell'aria non cambiano, quelle trasmesse dallo pneumatico cambiano.



...cmq prima di usare la bici, tieni la pressione sui 3 bar e fai girare le ruote ogni tanto. Falle girare in modo che il lattice vada sulle spalle e otturi tutto per bene.
Fa la differenza tra uno pneumatico che si sgonfia in una settimana ed uno che si sgonfia in un mese.
 
Upvote 0

sengine7

Biker serius
3/6/19
108
32
0
50
Napoli
Bike
MTB
Allora,
Non fidandomi della veloce messa in esercizio fatta dal meccanico del negozio dove ho comprato la bici, oggi pomeriggio ho:
- comprato il liquido/lattice da Decathlon
- procurato siringone
- smontato la parte superiore della valvolina (ho usato una normale pinza a becco non avendo l'apposito chiavino)
- iniettato circa 70 ml a ruota
- chiusa la valvolina utilizzando sempre la normale pizza a becco di cui sopra
- fatto ruotare per circa 2/3 minuti le ruote e gonfiate a 2.5 bar

Nelle operazioni descritte sopra ho notato che la valvola era un po' lenta sia sul cerchione sia sulla parte superiore e li ho stretti abbastanza forte con la pinza a becco.

Ora, secondo voi posso uscire tranquillo? In pratica ho latticizzato per la seconda volta le ruote.
Se durante l'uscita una gomma si sgonfia che faccio per strada? Scusate le domande ma vengo dalle normali camere d'aria
 
Upvote 0

MagicTartaruga

Biker superioris
19/4/20
847
305
0
52
Varese
Bike
Lynskey M240
Allora,
Non fidandomi della veloce messa in esercizio fatta dal meccanico del negozio dove ho comprato la bici, oggi pomeriggio ho:
- comprato il liquido/lattice da Decathlon
- procurato siringone
- smontato la parte superiore della valvolina (ho usato una normale pinza a becco non avendo l'apposito chiavino)
- iniettato circa 70 ml a ruota
- chiusa la valvolina utilizzando sempre la normale pizza a becco di cui sopra
- fatto ruotare per circa 2/3 minuti le ruote e gonfiate a 2.5 bar

Nelle operazioni descritte sopra ho notato che la valvola era un po' lenta sia sul cerchione sia sulla parte superiore e li ho stretti abbastanza forte con la pinza a becco.

Ora, secondo voi posso uscire tranquillo? In pratica ho latticizzato per la seconda volta le ruote.
Se durante l'uscita una gomma si sgonfia che faccio per strada? Scusate le domande ma vengo dalle normali camere d'aria
Tutto bene ad eccezione della pinza e le valvole stringile a mano q.b.:-)
p.s. portati dietro la camera d'aria e non preoccuparti.
 
  • Mi piace
Reactions: Boro
Upvote 0

chewinggum

Biker serius
8/10/20
207
76
0
UK
Bike
Santa Cruz
Se sei preoccupato, portati una pompa.

Chiudi la valvola a mano (la "parte superiore" per intenderci), altrimenti devi portare con te la pinza per aprirla.
Non mescolare liquidi diversi per latticizzare.
 
Upvote 0

Solda Gianluc

Biker immensus
23/12/13
8.469
613
0
Varese
Bike
SBCF-1 29er + Sid Brain 100mm 8.890kg
Allora,
Non fidandomi della veloce messa in esercizio fatta dal meccanico del negozio dove ho comprato la bici, oggi pomeriggio ho:
- comprato il liquido/lattice da Decathlon
- procurato siringone
- smontato la parte superiore della valvolina (ho usato una normale pinza a becco non avendo l'apposito chiavino)
- iniettato circa 70 ml a ruota
- chiusa la valvolina utilizzando sempre la normale pizza a becco di cui sopra
- fatto ruotare per circa 2/3 minuti le ruote e gonfiate a 2.5 bar

Nelle operazioni descritte sopra ho notato che la valvola era un po' lenta sia sul cerchione sia sulla parte superiore e li ho stretti abbastanza forte con la pinza a becco.

Ora, secondo voi posso uscire tranquillo? In pratica ho latticizzato per la seconda volta le ruote.
Se durante l'uscita una gomma si sgonfia che faccio per strada? Scusate le domande ma vengo dalle normali camere d'aria
no.
hai fatto un gran disastro, se hai mischiato 2 lattici differenti

le valvole non si stringono con la pinza.
se fori, devi farti venire a prendere.
se non hai nello zaino una pinza a becco per smontarla nel bosco.
 
Upvote 0

sengine7

Biker serius
3/6/19
108
32
0
50
Napoli
Bike
MTB
no.
hai fatto un gran disastro, se hai mischiato 2 lattici differenti

le valvole non si stringono con la pinza.
se fori, devi farti venire a prendere.
se non hai nello zaino una pinza a becco per smontarla nel bosco.
Il meccanico aveva il lattice del Decathlon. Quindi l'aver sovrapposto lo stesso non penso abbia creato danni.
Perché due lattici diversi fanno casino? Da quanto ne possa capire di processi chimico/fisici dovrebbe solo sovrapporsi l'effetto del secondo sul primo (tipo quando faccio una seconda passata di vernice su una parete). Se c'era qualche mancanza nella prima applicazione, la seconda dovrebbe andare a colmarla.
 
Upvote 0

Solda Gianluc

Biker immensus
23/12/13
8.469
613
0
Varese
Bike
SBCF-1 29er + Sid Brain 100mm 8.890kg
Il meccanico aveva il lattice del Decathlon. Quindi l'aver sovrapposto lo stesso non penso abbia creato danni.
Perché due lattici diversi fanno casino? Da quanto ne possa capire di processi chimico/fisici dovrebbe solo sovrapporsi l'effetto del secondo sul primo (tipo quando faccio una seconda passata di vernice su una parete). Se c'era qualche mancanza nella prima applicazione, la seconda dovrebbe andare a colmarla.
assolutamente no, non sono miscibili

ti piacciono le vernici? mischiane una all acqua ed una a solvente...insieme...poi vedi che succede...il lattice è liquido dentro. mica secco e adeso


se ha usato stesso prodotto è ok


ma ora hai 150ml in una ruota...manco una automobile ne ha cosi tanto
 
Upvote 0

MagicTartaruga

Biker superioris
19/4/20
847
305
0
52
Varese
Bike
Lynskey M240
...come giustamente ha fatto notare @Solda Gianluc di regola non si mischiano mai lattici diversi ma se hai aggiunto lo stesso non é grave, al limite con una siringa modificata svuoti tutto e rimetti la giusta quantità.
p.s. non demordere sei sul giusto sentiero, tutti abbiamo fatto errori... :-)
 
  • Mi piace
Reactions: Solda Gianluc
Upvote 0

sengine7

Biker serius
3/6/19
108
32
0
50
Napoli
Bike
MTB
...come giustamente ha fatto notare @Solda Gianluc di regola non si mischiano mai lattici diversi ma se hai aggiunto lo stesso non é grave, al limite con una siringa modificata svuoti tutto e rimetti la giusta quantità.
p.s. non demordere sei sul giusto sentiero, tutti abbiamo fatto errori... :-)
Mamma che casino.
Pensavo di aver fatto una cosa buon ..azz.
Si, ho aggiunto lo stesso. Ne sono sicuro.
Mi consigliate di riaprire il tutto o lascio tutto così com'è?
 
Upvote 0

MagicTartaruga

Biker superioris
19/4/20
847
305
0
52
Varese
Bike
Lynskey M240
Mamma che casino.
Pensavo di aver fatto una cosa buon ..azz.
Si, ho aggiunto lo stesso. Ne sono sicuro.
Mi consigliate di riaprire il tutto o lascio tutto così com'è?
...stai calmo non è nulla d'irreparabile se sei sicuro che i 2 lattici siano gli stessi lascia stare, così stai ultra sicuro :mrgreen: altrimenti vai di siringa modificata (basta un siringone e una cannuccia della Bic: usa il tasto cerca) aspiri tutto e rimetti la quantità giusta di lattice.
p.s. non hai idea che pozioni...
:!:
, prima che il leggendario @End of Time ci illuminasse con il metodo EOT (con il sistema EOT latticizzavi qualsiasi copertone su qualsiasi cerchio...;-))
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: End of Time
Upvote 0