Tech Corner Lo spurgo dei freni Formula e Avid

Danybiker88

Redazione
9/4/04
12,194
121
0
33
Torino
www.picasawebweb.com
Bentrovati con il consueto appuntamento settimanale con il tech corner!

Quest’oggi ci occuperemo della procedura di spurgo dei freni di due delle marche più diffuse: Avid e Formula.
Sebbene sui manuali le procedure siano leggermente differenti, abbiamo sviluppato una procedura che si adatta perfettamente agli impianti di entrambe le marche.

0176.jpg


I freni infatti sono molto simili ed essendo i principi su cui si basa lo spurgo sostanzialmente gli stessi, si può adottare la stessa tecnica.

A cosa serve lo spurgo.

Lo spurgo è una delle operazioni principali di manutenzione degli impianti freno a disco. Obiettivo dello spurgo è:
- Eliminare eventuali bolle d’aria
- Sostituire l’olio vecchio con olio nuovo.
La presenza di bolle d’aria all’interno dell’impianto (aria che entra superando le tenute o quando si fanno fuoriuscire eccessivamente i pistoncini) provoca infatti una risposta spungosa della leva nel punto di innesco della frenata. La leva tenderà a comprimersi anche quando le pastiglie sono a contatto col disco, riducendo la potenza frenante. L’aria inoltre, se riscaldata, tende ad espandersi a differenza del fluido idraulico (progettato per mantenere le sue caratteristiche fisiche anche ad alte temperature), e quindi a ridurre la corsa della leva rendendo ulteriormente spugnosa la frenata e riducendone l'efficienza, arrivando anche alla condizione di inefficienza dell'impianto.

L’olio di tipo DOT 4 e in particolare DOT 5.1 sono inoltre igroscopici, ovvero tendono ad assorbire umidità. Sebbene l’impianto in teoria sia sigillato, può capitare che dell’umidità venga a contatto con l’olio e venga da questo assorbita. Inoltre guarnizioni, quad ring e altri elementi dell’impianto tendono ad usurarsi nel tempo e i residui a depositarsi nell’olio, senza contare la polvere di pastiglia che può entrare dal pistoncino o la sabbia che può entrare dal pompante.

Risulta quindi necessario, per ottenere un’elevata efficienza frenante, sostituire periodicamente l’olio vecchio con olio nuovo. Solitamente si consiglia di cambiare l’olio dopo un anno, un anno e mezzo d’uso o comunque quando si sente che la risposta del freno non è più ottimale.

Con l’operazione di spurgo e cambio olio che descriveremo in seguito spesso si risolvono infatti la maggior parte dei problemi di funzionamento dei freni.

Procedura di spurgo.

Vediamo ora come procedere. Innanzitutto ci serviranno:
- Kit di spurgo Avid: il kit di spurgo avid è ottimo in quanto presenta le siringe con i tubicini richiudibili. Per questa procedura è fondamentale avere un kit di spurgo che abbia dei tubicini sigillabili. Se si dispone del kit di spurgo originale Formula, non potrete seguire questa procedura, ma dovrete far riferimento a quanto descritto da Formula nel manuale.
0263.jpg

Il Kit di spurgo è composto da: due siringe con tubicini richiudibili, chiave torx T25 e T10 adatta sia per Formula che per Avid, spessori compatibili con impianti Avid, fluido dei freni (attenzione che Avid utilizza DOT 5.1 e DOT 4, mentre formula utilizza solo DOT 4. Prestare attenzione ad utilizzare il fluido corretto).
- Fluido DOT 4 o DOT 5.1 a seconda dell’impianto. Si può reperire facilmente negli autoricambi o nei negozi di moto, oppure si può utilizzare l’olio originale del produttore.
- Chiavi esagonali
- Spessore da mettere tra le pastiglie
- Stracci
- Bottiglietta d’acqua
- Guanti in lattice o in gomma
Attenzione: l’olio DOT è corrosivo. Sebbene in molti lavorino senza guanti, in alcune persone il contatto con l’olio DOT può causare irritazione alla pelle. Consiglio quindi di utilizzare sempre dei guanti (vanno bene anche dei comuni guanti in lattice, anche se va detto che il lattice è leggermente poroso e un po’ d’olio andrà a contatto con la pelle. Se siete particolarmente sensibili o maneggiate spesso impianti freno, consiglio di utilizzare dei guanti impermeabili in gomma). L’olio DOT inoltre danneggia la vernice se lasciato a contatto per lungo e tempo e non disattivato con acqua. Evitare il contatto con pavimentazioni e superfici delicate e sciacquare la bici subito dopo lo spurgo eliminando i residui d’olio. Utilizzate dei vestiti da lavoro, in quanto potrebbero rovinarsi. Se volete essere sicuri al 100% utilizzate anche degli occhiali protettivi contro eventuali schizzi d’olio.

A questo punto mettiamoci al lavoro.

1) Preparazione: posizioniamo la bici sul cavalletto e rimuoviamo la ruota. Posizioniamo lo spessore tra le pastiglie, che non devono essere eccessivamente usurate (lo spurgo andrebbe eseguito con pastiglie nuove). Avid fornisce con il kit di spurgo per i suoi impianti, uno spessore va inserito a pastiglie rimosse. Questo spessore simula la condizione di pastiglie nuove e quindi non richiede la sostituzione delle pastiglie prima dello spurgo. Inoltre con questo spessore si evita il rischio che le pastiglie possano andare a contatto con l’olio e contaminarsi.
0362.jpg


2) Posizionamento leva: ruotiamo la bici sul cavalletto in modo che la leva si trovi nel punto più alto. È importante che il grano di spurgo si trovi nella posizione più alta possibile. Posizioniamo quindi la leva orizzontale o verticale per rispettare questa prescrizione.
Assicuriamoci inoltre che un’eventuale registro della distanza delle pastiglie sia posizionato in modalità di massima distanza.
0455.JPG

Posizioniamo la leva in modo che il foro per lo spurgo sia posizionato in alto rispetto al pompante..

3) Preparazione siringhe: riempiamo le siringhe d’olio. La prima, che andrà collegata in basso sulla pinza freno andrà riempita al 50%. Una volta riempita d’olio, chiudiamo il tubicino e depressurizziamo la siringa tirando lo stantuffo verso l’alto, in modo da rimuovere tutta l’aria emulsionata nell’olio fino a che non smettono di formarsi bolle d’aria. Se necessario scuotiamo la siringa battendola con un cacciavite.
Attenzione: non tirare troppo lo stantuffo in quanto potrebbe fuoriuscire facendo schizzare fuori l’olio. In caso di contatto con gli occhi seguire le istruzioni presenti sul flacone.
La seconda siringa, che andrà collegata in alto sulla leva freno, va riempita solo al 5-10%, giusto che ci sia un pochettino d’olio che riempia il tubicino e la parte inferiore della siringa. In questo caso non è necessario rimuovere l’aria dall’olio (la siringa serve solo a raccogliere l’olio vecchio)
0553.jpg

Depressurizziamo l'olio facendo fuoriuscire l'aria in emulsione.

4) Innesto siringhe: con la chiave torx T10 rimuoviamo prima il grano di spurgo della pinza freno, facendo attenzione a non perdere l’o-ring di guarnizione. Innestiamo quindi il raccordo della siringa piena al 50% d'olio avvitando, avendo cura che la guarnizione del raccordo sia posizionata correttamente. In caso contrario la posizioniamo correttamente con un piccolo cacciavite. La guarnizione non deve presentare gobbe o sporgenze tra il raccordo e la pinza. Ripetiamo la medesima operazione per il grano di spurgo della leva freno e colleghiamo il raccordo nell’apposita sede avvitando.
Entrambe le siringhe devono essere chiuse.
Attenzione: capita spesso su impianti formula che quando si svita il grano della pinza freno, l’OR sia rotto. In tal caso va sostituito, oppure in caso di emergenza possono essere inseriti in sede le parti rotte, sperando che faccia tenuta (spesso funziona come soluzione).
0646.jpg


5) Sostituzione olio: a questo punto cominciamo. Innanzitutto apriamo il tubicino della siringa della leva freno. Apriamo quindi il tubicino della siringa della pinza. Premiamo la siringa della pinza spingendo all’interno dell’impianto l’olio nuovo. Nella siringa della leva freno uscirà l’olio vecchio, spesso di colore nero. Procedere fino a che l’olio sporco non ha finito di uscire o comunque fino a che la siringa della pinza freno non è vuota al 10%
Attenzione: non svuotare completamente la siringa della pinza freno o potrebbe entrare aria nell’impianto.
0748.jpg

Spingiamo l'olio dalla siringa della pinza in modo che spinga, attraverso il tubo freno l'olio vecchio verso la leva e quindi verso la siringa in cui verrà raccolto.

6) Pulizia siringhe: chiudiamo i due tubicini di entrambe le siringhe. Scolleghiamo le due siringhe dai tubicini lasciando collegati i tubicini, chiusi, all’impianto freni (non staccare il raccordo dall’impianto freno, altrimenti entrerà aria!).
Svuotiamo la siringa contenente l’olio sporco e la riempiamo al 40-50% di olio nuovo. Se è troppo vuota riempiamo anche l’altra siringa, aggiungendo dell’altro olio nuovo.
Ricolleghiamo entrambe le siringhe ai tubicini. Ricordiamoci di eliminare l'aria dall'olio nuovo (vedi punto 3) di uno o di entrambe le siringhe (a seconda che si sostituisca solo l'olio della siringa della leva freno o si aggiunga olio anche alla siringa della pinza). Apriamo i tubicini.

7) Spurgo pinza: facendosi aiutare da un amico, o utilizzando un elastico o un cordino, pinziamo la leva freno in modo che sia a contatto con il manubrio. Questo permette di isolare il pompante e la siringa superiore dal resto dell’impianto. Procediamo allo spurgo della pinza freno premendo a stantuffo la siringa. Innanzitutto premiamo la siringa, pressurizzando l’olio. Successivamente depressurizziamo la siringa tirando con forza lo stantuffo. L’aria risalirà nel tubicino andando a posizionarsi tra stantuffo e olio. Ripetiamo l’operazione più volte fino a che non fuoriescono più bollicine. Possiamo facilitare la fuoriuscita dell’aria dando dei colpettini con un oggetto metallico all’impianto freni e al tubicino della siringa.
Quando l’aria smette di fuoriuscire, significa che la pinza freno è correttamente spurgata.
Attenzione: qualora si noti un flusso costante e continuo di aria anche dopo numerosi cicli di depressurizzazione, controllare il corretto serraggio del raccordo con la pinza. Potrebbe non essere garantita la tenuta ermetica (guarnizione mal posizionata o raccordo poco stretto).
0843.jpg

Spurgo della pinza freno.

8) Rilascio leva freno: tenendo premuta la leva freno con una mano, rimuoviamo l’elastico che la teneva premuta. Con l’altra mano spingiamo la siringa della pinza freno e lasciamo che la pressione faccia ristendere la leva procedendo lentamente. Dev’essere la spinta della siringa a spingere la leva, in modo che non entri aria nel circuito. Una volta che la leva è completamente estesa, l’olio defluirà nella siringa superiore della leva freno.

9) Rimozione siringa pinza freno: chiudiamo il tubicino della siringa della leva freno e rimuoviamo il raccordo della siringa della pinza freno. Proteggiamo l’impianto dall’inevitabile fuoriuscita d’olio con uno straccio. Rimossa la siringa e il raccordo, chiudiamo il granetto con la chiave torx T10, assicurandoci che l’OR sia posizionato correttamente.
Attenzione: non stringere eccessivamente il granetto o potrebbe danneggiarsi l’o-ring.

10) Spurgo pompante: procedendo in maniera analoga al punto 7, spurghiamo il pompante. Procediamo sempre comprimendo dapprima l’olio e poi depressurizzando la siringa per far risalire le bollicine d’aria. Diamo alcuni colpettini alla leva e alcune pinzate leggere in modo da assicurarci che tutta l’aria incastrata nel pompante fuoriesca.
Una volta che l’aria ha smesso di fuoriuscire proviamo a sentire il funzionamento della leva. Premiamo con un dito sulla siringa e frenando accertiamoci che la risposta sia “rock solid” ovvero netta e non spugnosa.
0936.jpg

Spurgo del pompante.

11) Rimozione siringa leva freno: chiudiamo il tubicino della siringa della leva freno, svitiamo il raccordo ed avvitiamo il grano con l’apposita chiave. E’ normale che un po’ d’olio fuoriesca: asciughiamolo con uno straccio.

12) Completamento: a questo punto, sempre con lo spessore tra le pastiglie, controlliamo che la risposta del freno sia ottimale. Puliamo eventuali residui d’olio con acqua e accertiamoci che non ci siano perdite. Rimuoviamo lo spessore, eventualmente installiamo le pastiglie.

Posizioniamo la ruota e il nostro impianto freni è pronto ad essere maltrattato sui sentieri!
 

babylonboss26

Biker velocissimus
9/22/09
2,510
41
0
Italia

Danybiker88

Redazione
9/4/04
12,194
121
0
33
Torino
www.picasawebweb.com
MOLTO ESAUSTIVO. OTTIMO. UNA DOMANDA: SUGLI IMPIANTI AVID ELIXIR, IN RETE, HO TROVATO UN METODO DI SPURGO CHE NN NECESSITA DELLA PINZATA. E' NECESSARIO PINZARE OPPURE SU QUESTO TIPO D'IMPIANTO E' SUPERFLUO? POSTO I LINK CON I VIDEO TROVATI:

Non escludo che ci possano essere altre tecniche. Quella da me descritta imho è la più efficace, proprio perchè interviene spurgando le varie parti dell'impianto separatamente.

Molto ben descritto. La procedura descritta si vede anche nel video qui:
[url]http://mberlinger.blogspot.com/2010/06/avid-elixir-entluften.html[/URL]
Si esatto, quella è la procedura ufficiale. Nell'articolo però ho aggiunto alcuni affinamenti e migliorie che garantiscono un miglior risultato. La base è la stessa, ma se guardi con attenzione alcuni passaggi non sono esattamente uguali.
 

SW-FEDE

Biker superis
3/23/08
309
0
0
45
Alessandria
Come al solito un utile articolo,pero' io farei il tutto senza ruota e di conseguenza senza il disc e le pastiglie e con il dovuto spessore.
Che ne dici Dany
 

cerrotorre

Biker marathonensis
5/16/03
4,056
42
0
Bozen
Bike
Gravel
Si esatto, quella è la procedura ufficiale. Nell'articolo però ho aggiunto alcuni affinamenti e migliorie che garantiscono un miglior risultato. La base è la stessa, ma se guardi con attenzione alcuni passaggi non sono esattamente uguali.

Giusto, per esempio il fatto che il pad contact debba essere in posizione OUT non lo dice nel video, mentre nei manuali su carta lo indicano come hai fatto tu.
 

Danybiker88

Redazione
9/4/04
12,194
121
0
33
Torino
www.picasawebweb.com
0936.jpg

Spurgo del pompante.

Ma per il formula come e' meglio tener il pompante?per farsi che rimane meno aria possibile nel serbatoio

Il foro a cui attacchi la siringa dev'essere posizionato sopra il pompante o il serbatoio, non più in alto possibile come fanno in molti sbagliando... L'aria tende sempre a salire e posizionando il foro più in alto del pompante o del serbatoio (ovvero le parti in cui è contenuto l'olio) salendo va a finire nella siringa.
Nel caso della foto ad esempio vedi che essendo il foro di spurgo posizionato sopra il serbatoio, la leva va tenuta orizzontale. Nei The One ad esempio la leva va posizionata rivolta verso il basso, negli R1 la leva va messa orizzontale, e così via.
 
  • Like
Reactions: Yaman

camillo zalum

Biker serius
10/7/08
215
3
0
Pisa
www.ranocchiaia.com
Bike
Fat Tires Forever
MOLTO ESAUSTIVO. OTTIMO. UNA DOMANDA: SUGLI IMPIANTI AVID ELIXIR, IN RETE, HO TROVATO UN METODO DI SPURGO CHE NN NECESSITA DELLA PINZATA. E' NECESSARIO PINZARE OPPURE SU QUESTO TIPO D'IMPIANTO E' SUPERFLUO? POSTO I LINK CON I VIDEO TROVATI:
YouTube - How to bleed your Avid Elixer brakes Pt. 1[/URL]
YouTube - How to bleed your Avid Elixer brakes Pt. 2[/URL]
ho provato questo metodo seguendo le indicazioni del video ed ha funzionato alla grande, l'ho fatto dopo aver seguito il metodo "tradizionale" che non aveva dato il risultato sperato.
 

camillo zalum

Biker serius
10/7/08
215
3
0
Pisa
www.ranocchiaia.com
Bike
Fat Tires Forever
Non escludo che ci possano essere altre tecniche. Quella da me descritta imho è la più efficace, proprio perchè interviene spurgando le varie parti dell'impianto separatamente.
ho provato il metodo indicato dal video perchè il mio problema era legato al fatto che spurgando la leva, nella fase in cui si aspira con la siringa sentivo che la leva aspirava aria.
Nella fase di aspirazione (mai eccessiva) dalla leva sentivo un rumore particolare, e l'aria non finiva mai di essere aspirata, quindi aspiravo quella che la leva faceva passare dalle guarnizioni di tenuta.
Seguito il metodo passo passo e l'impianto funziona alla grande, meglio che da nuovo, anzi per mia esperienza, da nuovi spesso gli impianti sono troppo pieni e dopo poco, le pasticche tendono a strusciare sul disco , in quanto le tolleranze sono troppo precise, con lo spurgo rimetti tutto a posto.
 

Patrunne

Biker forumensus
3/1/10
2,110
402
0
Carrara
Bike
Stumpy!!!!!!
Bellissimo, e molto esuriente, ma dove posso trovare il kit di spurgo? io o gli Avir Elixir Cr, grazie:spetteguless:

Trovato su CRC sia x Avid che x Formula.
Molto interessante, al mio cammello (WR 400) ho sempre fatto tutta l' operazione senza problemi. Ma ora che è venuto il momento di farlo alla bici , mi sono perso soprattutto sul come mettere la pompa x non fare entrare aria.
Grazie Danybiker!:adore!:
Domanda penso inutile: effettuare il lavoro come nelle moto che problematiche comporterebbe?