Test La nuova Transition Sentinel

 

gargasecca

Biker meravigliosus
17/8/05
15.264
2.955
44
--Roma--
Bike
Orbea Rallon M-Team 2020 - Cinelli The Machine 1992
Per mia curiosità chiedo a chi sta partecipando a questa discussione utile (chiedo a tutti tranne Andrea che è di parte), come percezione Transition la vedete a livello di Santa o Yeti, al livello di Specy o meno?
Assolutamente, il mio socio aveva Patrol Carbon 2018, molto bella e molto ben fatta, come la mia Rocky... :il-saggi:
 
]
Sui commenti di un test di qualche tempo fa qua sul Mag qualcuno ti fece notare che Transition non faceva bici particolarmente leggere. La tua risposta è stata che era una precisa scelta di Transition per resistere a ogni sollecitazione . Avevi anche detto che probabilmente quelle enduro tedesche da 12/13kg non avrebbero resistito a determinate situazioni di guida.
Nella prova attuale il tester dice che grazie a nuovi processi costruttivi, nuovi materiali Transition riesce a eliminare materiale dal telaio io non avendo dati pensavo peso. Quando qualcuno paragona il rapporto peso/prezzo di una bici di un noto costruttore tedesco vai di telaio Alibaba. Secondo me Transition va elogiata per altro, geometrie innovative , guida, finiture e paragonata ad altri marchi. Il rapporto qualità /prezzo è un cavallo di battaglia di Cube con i loro pregi e difetti.
Scusa per il commento poco educato di prima sei uno dei pochi che ci mette la faccia e rispondi a tutti.
@Riz 73 intanto ti aspetto per un test e una birra alla prima occasione... speriamo presto per tutti.

In linea generale ribadisco che Transition non sarà mai alla ricerca del peso da catalogo o da forum.
Come hai visto il telaio 2020 non è più leggero del 2019.

In effetti se la Sentinel in alluminio la vuoi far pesare poco, devi togliere materiale perché se con il carbonio le capacità meccaniche dipendono anche molto da qualità degli ingredienti e del processo produttivo, con l'alluminio c'è solo un modo per avere più robustezza: mettere del materiale.

Mettendo materiale appesantisci, ma mettendo materiale garantisci quello che ho sempre sostenuto: bici robuste.

Noi stessi abbiamo avuto, come dicevo prima, bici 2015-2017 in Alluminio dall'ottimo peso ma a seconda della ciambella e a seconda di chi e come l'ha usata abbiamo avuto problemi.

La serie dal 2018 in poi, che è probabilmente l'oggetto dei commenti sul peso che citi tu sopra, era consapevolmente pesante perché secondo Transition (e mi tiro dentro perché sono sempre coinvolto in queste scelte) una bici da enduro da 29 fatta per fare quello che si fa oggi con queste bici, tanto più leggera rischia di non essere sufficientemente robusta e/o performante.

Per il commento poco educato nessun problema, mi piace solo che ci si confronti senza andare sul personale... alla fine siamo solo qui a cercare di fare il nostro lavoro e "purtroppo" siamo anche rider con le nostre idee

grazie
Andrea
 

Pito

Biker superioris
7/9/11
932
840
Torino
Bike
Transition Vanquish
Comunque la trovo veramente bellissima! Mi sarebbe piaciuto vedere un angolo sterzo meno estremo ma sarei curioso di provarla
 

JoRo

Biker ultra
24/9/16
602
180
Per mia curiosità chiedo a chi sta partecipando a questa discussione utile (chiedo a tutti tranne Andrea che è di parte), come percezione Transition la vedete a livello di Santa o Yeti, al livello di Specy o meno?
Direi di sì, personalmente ho scritto più volte a transition in usa e mi han risposto in un paio di ore. Mi hna consigliato sulla scelta del l'ammo.
La gestione del cliente dal mio punto di vista è stata molto biker friendly
 
Ciao Andrea,
dici che per il solo telaio o per la bici completa è plausibile che venga usato carbonio diverso anche se non dichiarato?
Non così direttamente, sicuramente ci sarà chi lo fa ma sta a noi leggere con occhio critico.

Se lo stesso modello di bici te la propongono come bici completa a 4000€ e poi c'è anche solo una versione di quel telaio a 3500 c'è qualcosa che non torna. Se una bici full carbon enduro costa 3000, anche montata male diciamo (se montata bene ancora peggio!!!), mentre un qualunque telaio di qualunque marchio ti alta gamma non costa meno di 3000 solo il telaio, voglio pensare che ci sia un motivo.

La verità è che ognuno di noi si convince di quello che vuole.
Può pensare che sia stupido spendere per la qualità o viceversa che siano stupidi quelli che spendono per la qualità, credendo di poter avere la stessa cosa per la metà dei soldi.
 
  • Like
Reactions: danybru and Taso666

Pito

Biker superioris
7/9/11
932
840
Torino
Bike
Transition Vanquish
In tempi normali organizziamo demo tour e siamo sempre aperti alla nostra show room con flotta Demo, tienici d'occhio sulla nostra pagina FB e alla prima occasione ti aspettiamo!
Si, vi seguo da un po’, e non siamo neanche lontanissimi. Mettere una serie sterzo regolabile per avere un angolo sterzo più verso i 65 è una sciocchezza?
 

Pitaro

Biker infernalis
13/9/07
1.916
482
33
Tezze Valsugana (TN)
Bike
La Shan!
Per mia curiosità chiedo a chi sta partecipando a questa discussione utile (chiedo a tutti tranne Andrea che è di parte), come percezione Transition la vedete a livello di Santa o Yeti, al livello di Specy o meno?
Per quanto mi riguarda il vero vantaggio di Yeti e Santa è il pedigree, sono marchi che hanno fatto la storia dell'alta gamma, quindi ci sta che banalizzando "paghi anche il marchio"
Specialized è chiaramente un marchio più generalista, sai che fan bici buone ma secondo me i prezzi sono troppo alti, se ne approfittano di essere uno dei marchi più conosciuti anche dai non biker
Transition secondo me non ha quel fascino di Yeti o Santa ma che siano capaci di fare gran bici non si discute. Personalmente li vedo un po' più come Banshee, marchi più piccoli ma sei sicuro che quando fanno una bici nuova diventa subito un punto di riferimento come prestazioni

Poi per quanto riguarda la qualità costruttiva dei telai ormai dipende solo da cosa un marchio decide di offrire e come vuole collocarsi a livello di prezzo... se domani in Cube (e in tante altre aziende) si svegliano che vogliono un telaio che come qualità costruttiva fa impallidire anche Santa Cruz potrebbero farlo, basta decidere di mettere mano al portafoglio andare dal fornitore che è in grado. Ovviamente il rapporto qualità prezzo non sarebbe più lo stesso...
 
Si, vi seguo da un po’, e non siamo neanche lontanissimi. Mettere una serie sterzo regolabile per avere un angolo sterzo più verso i 65 è una sciocchezza?
Smettiamola di passare ore a leggere i numeri. Proviamo le bici.
Al contrario quando avevo la Covert, ricordo molti clienti preoccupati perché aveva 67 di angolo (ripeto... 67...) ma poi con la Covert vincevo le gare. La geometria della bici non la potete solo valutare in base a un numero scritto su un catalogo. è parte di una alchimia che deve funzionare... e magari una bici con mezzo grado in più pedala meglio di una con mezzo grado in meno, e viceversa in discesa magari...
 
  • Like
Reactions: gizzo72

Crisniper

Biker superis
15/9/12
317
77
Roma
Bike
Cube stereo 160 c:62
Ammetto di essere di parte, ma non mi sembra una politica corretta quella di farsi pubblicità sminuendo altri marchi. Apprezzo la tua disponibilità verso il cliente ma non penso sia corretto fornire false informazioni, lo stesso @marco ha recentemente fatto un test della stereo 150 definendola un'ottima bici. Molte volte la scelta più corretta è quella di sensibilizzare il cliente verso il proprio prodotto, esaltandone le doti, ma senza buttare cenere negli occhi di altri marchi in quanto così facendo ne perde la credibilità di chi propone. Non sono qui per additarti ne a paragonare prodotti che non sono passati sotto le mie chiappe, ma mi permetto di sensibilizzarti verso l'uso di una pubblicità "sana".
 
  • Like
Reactions: Galmar
Ammetto di essere di parte, ma non mi sembra una politica corretta quella di farsi pubblicità sminuendo altri marchi. Apprezzo la tua disponibilità verso il cliente ma non penso sia corretto fornire false informazioni, lo stesso @marco ha recentemente fatto un test della stereo 150 definendola un'ottima bici. Molte volte la scelta più corretta è quella di sensibilizzare il cliente verso il proprio prodotto, esaltandone le doti, ma senza buttare cenere negli occhi di altri marchi in quanto così facendo ne perde la credibilità di chi propone. Non sono qui per additarti ne a paragonare prodotti che non sono passati sotto le mie chiappe, ma mi permetto di sensibilizzarti verso l'uso di una pubblicità "sana".
Ciao @Crisniper

Non ho citato io Cube. Qualcuno ha sostenuto che Transition è cara perchè puoi avere una Cube in carbonio a 2000€ in meno.
Non è mia intenzione denigrare altri marchi. D'altro canto non dare un riscontro ad una considerazione così superficiale sarebbe come ammettere che stiamo vendendo un prodotto ad un prezzo non giustificabile.

Portare a paragone non significa denigrare.
Tant'è che se rileggi i miei post, insieme a Transition ho sempre portato ad esempio di ciò che dico altri marchi, concorrenti di Transition come Santa CC, Pivot, Yeti, Specialized Sworks perchè li reputo dello stesso livello qualitativo. Quindi ciò che sto dicendo di Transition lo intendo anche per questi altri della stessa categoria.

La Qualità del carbonio di questi prodotti, non sarà la stessa che trovi su una bici completa in carbonio da 3000€.
Punto. Non c'è Santo che tenga. Non è Transition e non è Cube il nocciolo della questione.

A sostegno della mia tesi, Cube stessa spiega che esistono delle differenze tra il c:62 e il c:68.
Così come c'è differenza tra Santa C e Santa CC e magari.

Qui sotto qualcosa proprio riguardo di Cube NOTARE che il costo del C68 rispetto al C62 è del 50% in più.
Per definizione quindi un telaio come Transition, Pivot, Santa, Yeti potrebbero farlo costare la metà, ma non sarebbe la stessa cosa.

Questo non toglie che la Stereo possa essere una ottima bici e abbia prezzi molto molto allettanti.

Il vero problema è che dietro la parola Carbonio c'è un mondo vasto ma spesso si riuce tutto a quella parolina.

CIT Bike Radar "
Cube offers two different grades of carbon frame: C:62 and C:68. The number refers to the percentage of carbon fibres in the sheet.
Cube aims to reduce the resin content yet further by adding ‘nano-particles’ to the resin, which it says acts like the sand on two sheets of sandpaper rubbing together — delamination being the main failure on a carbon frame.
The higher grade C:68 frame uses oval rather than round fibre batches, which are able to be packed closer together, further reducing resin content.
Here, where three layers of carbon fibre might have been used, Cube can squeeze in five. This method costs around 50 percent more, but reduces wall thickness by up to 25 percent."
 

Pietro v. 92

Biker serius
25/12/19
239
160
27
Firenze
Bike
Cube race one
Ammetto di essere di parte, ma non mi sembra una politica corretta quella di farsi pubblicità sminuendo altri marchi. Apprezzo la tua disponibilità verso il cliente ma non penso sia corretto fornire false informazioni, lo stesso @marco ha recentemente fatto un test della stereo 150 definendola un'ottima bici. Molte volte la scelta più corretta è quella di sensibilizzare il cliente verso il proprio prodotto, esaltandone le doti, ma senza buttare cenere negli occhi di altri marchi in quanto così facendo ne perde la credibilità di chi propone. Non sono qui per additarti ne a paragonare prodotti che non sono passati sotto le mie chiappe, ma mi permetto di sensibilizzarti verso l'uso di una pubblicità "sana".
Ho seguito la discussione dall' inizio e non ho avuto per niente l' impressione che TRIBE sminuisse gli altri marchi per giustificare i suoi prezzi. Chiaramente il rappresentante di un marchio conosce molto bene il suo prodotto e non si può pretendere che non risponda a utenti che usano altri marchi e che chiedono i motivi delle differenze sui prezzi, è il suo lavoro!! Non è facile mantenere la professionalità quando entrano in gioco impressioni e opinioni personali e a mio parere Andrea di TRIBE mi ha dato l' impressione di provarci onestamente!Ritengo onesto " portare l' acqua al proprio mulino" nel lavoro!
 

Crisniper

Biker superis
15/9/12
317
77
Roma
Bike
Cube stereo 160 c:62
Ciao @Crisniper

Non ho citato io Cube. Qualcuno ha sostenuto che Transition è cara perchè puoi avere una Cube in carbonio a 2000€ in meno.
Non è mia intenzione denigrare altri marchi. D'altro canto non dare un riscontro ad una considerazione così superficiale sarebbe come ammettere che stiamo vendendo un prodotto ad un prezzo non giustificabile.

Portare a paragone non significa denigrare.
Tant'è che se rileggi i miei post, insieme a Transition ho sempre portato ad esempio di ciò che dico altri marchi, concorrenti di Transition come Santa CC, Pivot, Yeti, Specialized Sworks perchè li reputo dello stesso livello qualitativo. Quindi ciò che sto dicendo di Transition lo intendo anche per questi altri della stessa categoria.

La Qualità del carbonio di questi prodotti, non sarà la stessa che trovi su una bici completa in carbonio da 3000€.
Punto. Non c'è Santo che tenga. Non è Transition e non è Cube il nocciolo della questione.

A sostegno della mia tesi, Cube stessa spiega che esistono delle differenze tra il c:62 e il c:68.
Così come c'è differenza tra Santa C e Santa CC e magari.

Qui sotto qualcosa proprio riguardo di Cube NOTARE che il costo del C68 rispetto al C62 è del 50% in più.
Per definizione quindi un telaio come Transition, Pivot, Santa, Yeti potrebbero farlo costare la metà, ma non sarebbe la stessa cosa.

Questo non toglie che la Stereo possa essere una ottima bici e abbia prezzi molto molto allettanti.

Il vero problema è che dietro la parola Carbonio c'è un mondo vasto ma spesso si riuce tutto a quella parolina.

CIT Bike Radar "
Cube offers two different grades of carbon frame: C:62 and C:68. The number refers to the percentage of carbon fibres in the sheet.
Cube aims to reduce the resin content yet further by adding ‘nano-particles’ to the resin, which it says acts like the sand on two sheets of sandpaper rubbing together — delamination being the main failure on a carbon frame.
The higher grade C:68 frame uses oval rather than round fibre batches, which are able to be packed closer together, further reducing resin content.
Here, where three layers of carbon fibre might have been used, Cube can squeeze in five. This method costs around 50 percent more, but reduces wall thickness by up to 25 percent."
La differenza è di 900 euro tra c62 e c68, prezzo che comprende un montaggio diverso (vedi ammortizzatore, gruppo trasmissione che presenta anche pedivelle carbon ed il restante) quindi stai fornendo una falsa notizia. Un comune mortale non riuscirebbe comunque a sentirne ed apprezzarne le reali differenze qualitative tra i due telai, vien da sé che l'unico motivo per privilegiare uno all'altro sarebbe per risparmiare qualche grammo (100?-200?) ma non so quanto sia realmente, oppure per la solita gara a chi lo ha più lungo.
Cube stereo 150 c:62 29 listino 3799
Cube stereo 150 tm c:68 listino 4649
Sono uno che apprezza le transition e che non ho problemi a dire che se non me ho mai potuta averne una è a causa del prezzo, per avere un montaggio accettabile bisogna stare sopra i 5k e per molti è una spesa importante.
Tornando al discorso del paragone secondo me avresti fatto una scelta migliore rispondendo che le due case affrontano delle politiche aziendali diverse senza addentrarsi nello specifico perché così facendo hai finito per fornire notizie false, cosa che ti fa perdere di credibilità nonostante tu stia fornendo un ottimo prodotto.
 

Crisniper

Biker superis
15/9/12
317
77
Roma
Bike
Cube stereo 160 c:62
La differenza è di 900 euro tra c62 e c68, prezzo che comprende un montaggio diverso (vedi ammortizzatore, gruppo trasmissione che presenta anche pedivelle carbon ed il restante) quindi stai fornendo una falsa notizia. Un comune mortale non riuscirebbe comunque a sentirne ed apprezzarne le reali differenze qualitative tra i due telai, vien da sé che l'unico motivo per privilegiare uno all'altro sarebbe per risparmiare qualche grammo (100?-200?) ma non so quanto sia realmente, oppure per la solita gara a chi lo ha più lungo.
Cube stereo 150 c:62 29 listino 3799
Cube stereo 150 tm c:68 29 listino 4649
Sono uno che apprezza le transition e che non ho problemi a dire che se non me ho mai potuta averne una è a causa del prezzo, per avere un montaggio accettabile bisogna stare sopra i 5k e per molti è una spesa importante.
Tornando al discorso del paragone secondo me avresti fatto una scelta migliore rispondendo che le due case affrontano delle politiche aziendali diverse senza addentrarsi nello specifico perché così facendo hai finito per fornire notizie false, cosa che ti fa perdere di credibilità nonostante tu stia fornendo un ottimo prodotto.
 

g.f.

Biker tremendus
28/1/18
1.053
158
Pinerolo
Bike
Yt Jeffsy Al 2018 29"
Secondo me per un confronto tra marchi bisognerebbe usare dati oggettivi, ad esempio la tipologia di carbonio usata (Toray 700/800/1000), in che percentuale, tipo di processo produttivo, cariche e resine impiegate, ecc...
Il solo nome stampato sul telaio vuol dire poco.
Stesso discorso per le geometrie scelte.
 
  • Like
Reactions: Crisniper