Opinione Il ciclismo è veramente verde?

lorenzom89

Biker dantescus
10/23/10
4,602
6,295
0
emilia romagna
Visit site
Bike
mtb
E' un bel tema, hai fatto bene a sollevarlo. Io credo che nessuna attività umana sia neutra per l'ambiente. Estremizzo; se vado in bici consumo più calorie e poi mangerò di più per integrare. Il cibo extra che ingurgito è un prodotto dell'industria, degli allevamenti e dell'agricoltura, che bio o non bio. inquina. Personalmente dopo in giro in bici mi concedo una lattina di Coca Cola. Alluminio che in un giorno normale non avrei usato. Ovviamente sto estremizzando, non possiamo smettere di vivere per non inquinare ma affinare sempre più la nostra sensibilità e utilizzare tutte le cautele che diminuiscono il nostro impatto sull'ambiente.
Bell articolo che fa riflettere (cosa sempre importante). Io penso che fare o non fare ognuno è libero ma vorrei che tutti o quasi fossero consapevoli quando fanno.

Io comunque sono giunto alla conclusione che qualsiasi attività in cui usiamo DENARO sia inquinante. Togliete il denaro dalla vostra vita e toglierete il vostro impatto sul pianeta.

(Ovviamente è una cosa utopistica però riflettendoci è così, ditemi se sbaglio)
 

passione sentieri

Biker serius
10/26/16
128
81
0
Visit site
secondo me poche attività umane possono chiamarsi green anche lo stesso nuoto a meno che non sia fatto in mare inquina e non poco (nessuno ha pensato a quanto cloro viene utilizzato per la sanificazione dell'acqua) l'unica soluzione è trovare un piccolo equilibrio se fossimo motociclisti sarebbe peggio
 

Velocity

Biker immensus
11/4/11
8,723
2,519
0
.
Visit site
Bike
.
Io per andare al lavoro uso la mia vecchia Rocky Mountain in alluminio e sono 4000 km all'anno in meno fatti con l'auto...Essere green al 100% non è possibile purtroppo ma cercare di limitare le attività dannose è gia un bel passo in avanti...Delle Ebike e delle loro batterie non mi pronuncio ma sono quanto di piu lontano dall'essere green...In ambito urbano si può usare anche la bici normale per spostarsi ma è piu facile convincere un cane a miagolare che un automobilista a mollare l'auto al netto della scarsità di infrastrutture adeguate alle bici (piste riservate e parcheggi sicuri)
 
  • Like
Reactions: Strelok

Tc70

Entomobiker
4/20/11
26,042
14,707
0
54
Provincia di Bs
Visit site
Bike
Picola ma carattarastica...
Ormai e' tardi, ci siamo evoluti, e' andata cosi. Sara' per il prossimo pianeta...
Infatti stanno inquinando a iosa da anni per andar a cercarne un altro...se tutti quei miliardi di dollari fossero stati investiti a salvaguardia di questo di pianeta...maleddetta mania di grandezza...
 
  • Like
Reactions: Badorx

tarcy

Biker assatanatus
10/18/03
3,266
54
0
mazzano (BS)
Visit site
Il problema è: come la porti tutta quella roba?
In groppa ai cetacei?
La mia risposta è: è proprio indispensabile trasportarla tutta quella roba?
Dobbiamo per forza acquistare tutto quello che arriva da così lontano?
E soprattutto, non potremmo rivolgerci a mercati meno distanti?
Come hanno scritto altri, giustamente a mio parere, tutti quei prodotti a basso prezzo, vengono acquistati spesso per nulla, con l'avvento di prime che spedisce in un giorno senza spese si è tutto amplificato.
Sai quanta gente compera dalla cina delle stupidaggini, solo perchè costano pochissimo?
Poi le getta senza utilizzarle o quasi, in quanto spesso sono proprio inutili o si rompono immediatamente.
E tutto questo arriva in nave!
 
  • Like
Reactions: Badorx

Badorx

Biker forumensus
4/7/12
2,007
1,463
0
Trentino
Visit site
Infatti stanno inquinando a iosa da anni per andar a cercarne un altro...se tutti quei miliardi di dollari fossero stati investiti a salvaguardia di questo di pianeta...maleddetta mania di grandezza...
Ma quanto ti quoto!!!
Gli alieni non li abbiamo ancora trovati perchè si stanno nascondendo!
Sanno bene cosa abbiamo fatto ai nostri simili che si facevano i beati caxxi loro!
 

Tc70

Entomobiker
4/20/11
26,042
14,707
0
54
Provincia di Bs
Visit site
Bike
Picola ma carattarastica...
In questo ne sai più di me, perciò spero tu abbia ragione. Sarebbe un bel passo avanti.
Ciao Tarcy...non è che ne sappia più di te, però penso, se molte aziende meccaniche e tessili si son convertite senza cambiare più di tanto la linea delle loro ma macchine/utensili per dedicarsi alla produzione di sistemi sanitari sopperendo alla emergenza sanitaria in atto, mi chiedo cosa ci possa essere di cosi difficile, per una azienda che impacchetta barrette con la stagnola, sostituirla con materiale incarto green...e secondo me dovrebbero farlo anche tutte quelle che impacchettano generi alimentari...iniziamo ad eliminare celophan vari e bottiglie di plastica, già qualcosa si è mosso con piatti, bicchieri e cottonfioc per far un esempio...ora che si muovi tutto il resto...so che non risolverà la situazione, ma almeno iniziare a provarci potrebbe come dire arginarlo un pò...
Hanno perfino inventato delle spugne biologicamente innocue, che assorbono e metabolizzano sostanze come petrolio o chimiche da spargere in mari e oceani...gli scienziati non stanno fermi, inventano, ci mettono tutto quello che possono per salvarlo questo pianeta, e con orgoglio molti sono italiani...dai proviamo a pensar positivo...anche se non è cosi facile e scontato...;-)
 
  • Like
Reactions: tarcy

ant1606

Biker superis
12/16/14
359
221
0
Torino
Visit site
Bike
Scott Scale Premium
Se prendo una bdc nuova in carbonio, so già che tale materiale non sarà riciclabile e che verosimilmente non mi durerà più di 5 anni.
Un telaio in carbonio pesa circa 1 Kg, anche meno. Di cui la parte in resina potrebbe esserne la meta' mentre il resto (vernici a parte) e' inerte.
Un vasetto per yoghurt pesa circa 5 grammi. Piu' eventuale vernice, e piu' coperchio in alluminio. A parte altri imballaggi che, come tutti, chi piu' chi meno, tu possa usare, se ci limitiamo al vasetto di yoghurt e ne consumi due alla settimana in un anno raggiungi il peso equivalente della plastica di un telaio che, se non smaltito, magari e' troppo grande per finire in mare e in tal senso inquina meno.
Volendo essere pignoli forse (forse) la produzione di un telaio in carbonio potrebbe essere meno energivora di uno in metallo.
Siamo in ogni caso liberi di scegliere tra un telaio, lo yoghurt, o nessuno dei due :)
 
B

boliviano

Ospite
Secondo me dovrebbero essere i vari "marchi" ad occuparsi dello smaltimento, un po' come avviene con i rifiuti raee.
È già così.
chi importa batterie al litio deve pagare in anticipo per lo smaltimento, sottoscrivendo un accordo commerciale (basato sui volumi stimati) per lo smaltimento.
Lo dico per esperienza. La soluzione che trovammo noi all’epoca prevedeva di riciclare le batterie (li-ion) per la produzione di grasso al litio. L’impresa alla quale ci appoggiavamo stava però sviluppando un progetto per ricavare litio da reimpiegare per la produzione di batterie. Non so però come si sia evoluta la situazione dopo la chiusura della nostra attività (2016).
 
B

boliviano

Ospite
Perché non sfruttare la potenza di mtb-mag per raccogliere migliaia di firme, per una petizione da presentare al Ministero dell'Ambiente affinché renda obbligatorio lo smaltimento delle batterie delle e-bike usate, come già avviene per altri rifiuti elettrici? Sicuramente le aziende faranno ricadere il costo su di noi all'atto dell'acquisto, come già avviene per altre cose, ma almeno avremo la coscienza a posto.
È già così
 

Riodda

Biker ultra
11/9/18
609
450
0
49
Brescia
Visit site
Bike
Cannondale Flash team 2013
E' un bel tema, hai fatto bene a sollevarlo. Io credo che nessuna attività umana sia neutra per l'ambiente. Estremizzo; se vado in bici consumo più calorie e poi mangerò di più per integrare. Il cibo extra che ingurgito è un prodotto dell'industria, degli allevamenti e dell'agricoltura, che bio o non bio. inquina. Personalmente dopo in giro in bici mi concedo una lattina di Coca Cola. Alluminio che in un giorno normale non avrei usato. Ovviamente sto estremizzando, non possiamo smettere di vivere per non inquinare ma affinare sempre più la nostra sensibilità e utilizzare tutte le cautele che diminuiscono il nostro impatto sull'ambiente.
E' vero che nessuna attività umana è a impatto zero', ma tra i lt di benzina che bruci e un po' di cibo in piu' magari con poche proteine animali che potresti mangiare se usassi sempre la bici sicuramente il bilancio è a favore della bici.
Il costo ambientale del petrolio nella sua catena (ricerca trivellazione distribuzione del greggio distillazione distribuzione dei distillati) è gigantesca.
 

Riodda

Biker ultra
11/9/18
609
450
0
49
Brescia
Visit site
Bike
Cannondale Flash team 2013
Un telaio in carbonio pesa circa 1 Kg, anche meno. Di cui la parte in resina potrebbe esserne la meta' mentre il resto (vernici a parte) e' inerte.
Un vasetto per yoghurt pesa circa 5 grammi. Piu' eventuale vernice, e piu' coperchio in alluminio. A parte altri imballaggi che, come tutti, chi piu' chi meno, tu possa usare, se ci limitiamo al vasetto di yoghurt e ne consumi due alla settimana in un anno raggiungi il peso equivalente della plastica di un telaio che, se non smaltito, magari e' troppo grande per finire in mare e in tal senso inquina meno.
Volendo essere pignoli forse (forse) la produzione di un telaio in carbonio potrebbe essere meno energivora di uno in metallo.
Siamo in ogni caso liberi di scegliere tra un telaio, lo yoghurt, o nessuno dei due :)
Sai che non saprei i processi termoc-chimici per produrre la fibra di carbonio e la resina sono piuttosto energivori.

Da questo studio si evince che il costo nergetico attuale per un manufatto in fibra di carbonio è piu' o meno di 786 MJ/kg.

Mentre la produzione di alluminio primario (da minerale di bauxite) consuma 47,52 Mj/kg a cui va aggiunta la trasformazione in semilavorato la saldatura l'anodizzazione etc, il calcolo pero' non conta il costo energetico dell'estrazione e del traporto della bauxite.
L'alluminio secondario (da rottame) che è la normalità è meno costoso.

Nel caso della bicicletta l'equazione energetica è a vantaggio dell'alluminio come si poteva facilmente evincere, ma è bello avere dei numeri.
 

VINS61

Biker perfektus
10/15/20
2,868
3,153
0
62
GHEMME
Visit site
Bike
CANNODALE FLASH 29 SI
Ma come tutto il ciclismo è inquinante in forma e misura simile a tantissimi altri sport
Apparentemente verde ,ma in pratica a partire dall'abbigliamento che scegliamo come hai scritto ,non prodotto locale ma prodotto in paesi dove non si tiene conto del grado di inquinamento ,ma anche al fatto che introduciamo nei boschi in continuazione elementi di disturbo
(i ciclisti)lasciamo segni dei ns passaggi ,utilizziamo mezzi di risalita in estate che come gli impianti che hanno devastato i fianchi delle montagne ,comprese piste di discesa che si sommano alle piste da sci .
I ciclisti MTB (a parte pochi me compreso)sono costretti a muoversi in macchina
Insomma non riesco a capire cosa ci sia di ecologico ,lo sci alp ,i camminatori ,i runner sono molto più ecologici dal punto di vista della produzione di inquinamento e materiali da smaltire
 

Etien

Biker superioris
4/14/08
927
639
0
Roma
Visit site
Bike
Transition Sentinel
È già così.
chi importa batterie al litio deve pagare in anticipo per lo smaltimento, sottoscrivendo un accordo commerciale (basato sui volumi stimati) per lo smaltimento.
Lo dico per esperienza. La soluzione che trovammo noi all’epoca prevedeva di riciclare le batterie (li-ion) per la produzione di grasso al litio. L’impresa alla quale ci appoggiavamo stava però sviluppando un progetto per ricavare litio da reimpiegare per la produzione di batterie. Non so però come si sia evoluta la situazione dopo la chiusura della nostra attività (2016).
:) in realtà mi riferivo più che altro ai telai, carbonio o alluminio.
 

MasterOfSilence

Doge della Repubblica dei Misci
8/30/09
496
321
0
36
Belinlandia
Visit site
Bike
MDE, SC
Nel calderone io ci butto quello che mangia la barretta energetica e lascia l'involucro di plastica per i sentieri.

Ultimamente se ne trovano sempre di più. E' una roba che mi fa veramente incaxxare e la trovo insopportabilmente incivile fatta da una persona che sfrutta la natura per un suo hobby.

Se li trovo ovviamente li raccolgo sempre per buttarli via e ammetto che mi fa schifo toccarli, sopratutto ora con sto covid in giro, ma piuttosto mi prendo il covid ma non riesco a lasciarle per terra.
 
  • Like
Reactions: MauroPS
B

boliviano

Ospite
Se a qualcuno interessa sapere di più sulle conseguenze dell’estrazione del litio sulle Ande cilene, recentemente Internazionale ha pubblicato un bel video accessibile liberamente, è un po’ più oggettivo (o super partes) delle considerazioni del sito VW linkato nel post di Marco.

 

MauroPS

Biker acciaccatus
1/29/17
6,516
4,953
0
57
Vicino Udine.
www.pistocco.com
Bike
Ragley Big AL
E' una roba che mi fa veramente incaxxare e la trovo insopportabilmente incivile fatta da una persona che sfrutta la natura per un suo hobby.
che sfrutta la natura, non che la ama... purtroppo.
affiancare ciclismo e ambientalismo è un errore che ho fatto pure io, poi conoscendo un po' di ciclisti ho capito che sono due cose separate.
 

Classifica giornaliera dislivello positivo

Classifica mensile dislivello positivo