Opinione Il ciclismo è veramente verde?

AlexV

Biker poeticus
22/1/16
3.986
2.825
0
Como
Bike
Radon Slide 140
Bellissimo articolo , su un "problema" che mi sento molto a cure. Quello che scrivete è tutto terribilmente vero , purtroppo:cry: .
Nessuno di noi biker ha soluzioni a tutto questo , e forse mai ne avremo , ma da "talebano" dell'ambiente dico la mia.

1- potremmo tutti fare a meno del nostro caro e bellissimo "cartonio" e sviluppare leghe sicuramente più costose ma molto più sostenibili , io farei volentieri a meno del carbonio per avere una bici più sostenibile ( vedi Pole )

2- Produzione non dico nazionale ma quantomeno EUROPEA , mi dispiace ma gli asiatici non rispettano ambiente , lavoratori (come scritto ) e qualsiasi altra forma di civiltà lavorativa , se ne vadano a quel paese e portiamo il lavoro nel nostro continente , e i trasposti pur sempre inquinanti si ridurranno drasticamente.

3- il più IMPORTANTE ................... eBike , che siano messe al bando , le loro batterie saranno la prossima plastica , le miniere dei maledetti Cinesi in Africa sono la disperazione e lo sfruttamento ulteriore di quel povero continente , vuoi la bicicletta PEDALA.

4- Finché il virus Homo Sapiens non sarà debellato , l'ambiente soffrirà.

Piccolo sfogo di un Talebano , che aimè inquina uguale facendo parte di questa catena .
Ti quoto perchè sono d'accordo in principio con quello che scrivi, ma:

1- Può essere giusto, ma i metalli per queste "leghe più costose ma molto più sostenibili" da dove li prendiamo? Estrazioni? Poi -a meno di non vivere su un giacimento- bisogna pure spostare questi materiali dal luogo di estrazione/lavorazione a quello di utilizzo

2- Si riallaccia in parte a quanto sopra: al di là di un sacrosanto e dovuto riutilizzo dell'alluminio, questo può bastare a soddisfare tutto il fabbisogno? Cioè se riciclo 1.000.000 di lattine e devo produrre 1.000.000 di lattine e 1.000 bici, dove lo vado a prendere il materiale riciclato per fare le 1.000 bici? Alla fine rischio di dover trasportare da qualche angolo del pianeta 1.500 kg di materiale invece di 1.500 Kg di telai già belli che pronti.

3- Sorvoliamo, allora vanno eliminati sicuramente prima diversi miliardi di apparecchiature elettroniche alimentate con le stesse batterie... siamo disposti a rinunciare a telefonini, tablet pc portatili, cuffie senza fili, GPS vari?

4- Ahimè è così. A differenza di molti altri animali che si auto-regolano in base alla disponibilità di risorse (un modo carino per dire che se sono troppi, un certo numero morirà di fame), l'uomo in buona parte del pianeta riesce comunque a sopravvivere.
 

 

solid gas

Biker ciceronis
13/7/05
1.478
41
0
Montegrappa
e l'ebiker che usa l'auto per spostarsi in montagna per poi prendere l'impianto e magari anche lo shuttle e farsi recuperare a 3000mt perche ha finito le batterie ? non è fantascienza. succede, è successo e succederà
 

tostarello

Moderatur ologrammaticus
Membro dello Staff
Moderatur
15/11/05
37.680
2.387
0
64
roma
e l'ebiker che usa l'auto per spostarsi in montagna per poi prendere l'impianto e magari anche lo shuttle e farsi recuperare a 3000mt perche ha finito le batterie ? non è fantascienza. succede, è successo e succederà
... e magari brucia pure un copertone per farsi vedere :smile:

le cavallette!
cit.
 
  • Haha
Reactions: Badorx

akko69

Biker poeticus
12/11/04
3.823
105
0
51
Alessandria
www.akko69.altervista.org
meno male che le mie bike vengono prodotte abbastanza vicino a casa, sono di alluminio e non le cambio così spesso!
;-)
sicuramente inquino di più per raggiungere le zone in cui pedalare, eccetto periodi come quelli attuali in cui posso solo pedalare in zona...
 

Goldfinger

Biker novus
29/3/14
23
23
0
Complimenti di nuovo al direttore in questi ultimi periodi sta inanellando dei flame :voxpopul: strepitosi.
In realtà la discussione è molto semplice. In questo mondo consumistico ( sottolineo mondo perché l'uomo oramai lo ha invaso tutto) di verde c'è solo il colore. Quindi è inutile fare tanti discorsi ipocriti, il 99,999% non conosce il reale impatto sulla natura. La mattina invece di mettere i biscotti nel latte perché non andate a mungere la mucca, a macinare il grano, infornare i biscotti. Cioè qualsiasi azione o scelta determina un inquinamento.
Quindi io mi limito a pedalare quando posso senza tanti sensi di colpa :i-want-t:e lascio questi sterili discussioni a chi vede il dito e non la luna che c'è dietro.
 

ibanez

Nanakorobi yaoki!
15/10/04
588
1
369
0
52
Salerno
Bike
Camber
Oltre che Mountain biker sono anche velista. Sono anni che cerco di far capire ai miei amici che la vela è uno sport tutt'altro che ecologico, più o meno per gli stessi motivi delle bici. L'unica cosa veramente ecologica sarebbe non far nulla!
 

AlexV

Biker poeticus
22/1/16
3.986
2.825
0
Como
Bike
Radon Slide 140
Oltre che Mountain biker sono anche velista. Sono anni che cerco di far capire ai miei amici che la vela è uno sport tutt'altro che ecologico, più o meno per gli stessi motivi delle bici. L'unica cosa veramente ecologica sarebbe non far nulla!
Quando praticavo era però parecchio enologico... è cambiato qualcosa negli ultimi XX anni?
 

Gianz

Biker velocissimus
28/6/07
2.407
1
1.750
0
Valdagno (VI)
Bike
Gas29 Stambek + GT Grade Carbon
Puoi essere la persona più parca e spartana dell'universo, ma darai sempre un contributo all'inquinamento, volente o nolente.
Noi diamo per scontate molte cose: acqua corrente in casa, energia elettrica, calore, cibo disponibile, tutte cose che producono inquinamento. Anche quando non facciamo nulla. Inquiniamo anche solo col metabolismo basale. Ormai siamo così tanti che la minima nostra azione, moltiplicata per il nostro numero, avrà comunque impatti devastanti.
E' per questo che penso che non riusciremo mai a risolvere il problema del cambiamento climatico: l'uomo è diventato troppo presente, troppo pesante e troppo ingombrante, volente o nolente. Ed è nella nostra natura espanderci, volere sempre di più.
Ho finito di rileggere giusto l'altro ieri un libro sulla storia dell'Uomo di Neandertal... a differenza nostra lui era molto parco, praticamente ad impatto zero, pur dovendo scofanarsi qualcosa come 4 kg e rotti di carne al giorno, a persona, per sopravvivere. Però erano in pochi... E questo l'ha portato alla dissoluzione genetica, visto che si è trovato davanti una marea di Sapiens che tanti problemi sull'impatto ambientale non se li erano posti. :maremmac:

Per cui, dovendo comunque inquinare, cerco di fare la mia parte contribuendo il meno possibile... la Bici purtroppo ha i suoi impatti: telaio made in Taiwan (sia acciaio che carbonio che alluminio) a meno che non mi compri un telaio artigianale italiano. Componenti e ricambi che hanno viaggiato più di me, attraversando mezzo mondo prima di giungere a casa mia (tramite un corriere, dalla Francia o dalla Germania, ma se acquistassi nel negozio sotto casa non sarebbe così diverso). Micropolveri da pastiglie dei freni, quella simpatica polverina nera che impesta il telaio e le mani se non stai attento... poi i lubrificanti, i prodotti per la pulizia... dopo aver usato lo spray per i dischi dei freni mi sono venuti i sensi di colpa!

Quindi: siamo comunque destinati all'estinzione, a meno che non riusciamo a trovare rapidamente un altro pianeta da consumare, o quanto meno a finire come nel film Elysium, per cui: godiamocela finchè dura...
 

AlexV

Biker poeticus
22/1/16
3.986
2.825
0
Como
Bike
Radon Slide 140
Ho finito di rileggere giusto l'altro ieri un libro sulla storia dell'Uomo di Neandertal... a differenza nostra lui era molto parco, praticamente ad impatto zero, pur dovendo scofanarsi qualcosa come 4 kg e rotti di carne al giorno, a persona, per sopravvivere. Però erano in pochi... E questo l'ha portato alla dissoluzione genetica, visto che si è trovato davanti una marea di Sapiens che tanti problemi sull'impatto ambientale non se li erano posti
4Kg di carne al giorno?
sicuro, mi sembra una quantità spropositata (ma che spiegherebbe l'estinzione). Mi interesserebbe saperne di più, mi potresti dire il titolo del libro? :-)
 

lembokid

Biker cesareus
26/10/04
1.659
207
0
casale monferrato (al)
direi che prima di tutto bisognerebbe fare chirezza. per comodità attingo da wikipedia:
- "Per ciclismo si intende l'utilizzo di una bicicletta come mezzo meccanico..."
per il termine in slang "green" non ho trovato nulla di esplicativo, mi rifaccio quindi al termine "sostenibile".
- "L'espressione mobilità sostenibile indica delle modalità di spostamento (cut) in grado di diminuire gli impatti ambientali, sociali ed economici generati dai veicoli..."
la risposta direi che è "si, il ciclismo è verde". anche considerando tutte le scorie che l'attività implica, quali polveri di ferodo, gomma, acciaio, lubrificanti e fluidi corporei dispersi lungo i sentieri, l'impatto è risibile.
attenzione, qui si parla di ciclismo.
la domanda non è "il prodotto bicicletta è green?"
purtroppo non riesco a pensare ad una maniera ragionevole ed applicabile per convincere i produttori a mutare le loro politiche aziendali, di cui però non ho motivo di ritenermi complice. compero prodotti apple da decine di anni anche se sono ben consapevole di quanto accade in foxconn. non accade per volere mio, ma per massimizzare i loro profitti, esattamente come la loro delocalizzazione a cork per pagare meno tasse. non è una cosa su cui devo intervenire io, ma leggi internazionali. leggi che dovrebbero esistere, o che esistono, ma che non vengono applicate per non nuocere agli interessi economici in ballo.
la stessa cosa succede per biciclette, automobili, scarpe da ginnastica, tonno in scatola...
ma questo è offtopic.
quindi, si, il ciclismo è green. più green del trattore del contadino con la cisterna dell'antiparassitario. più della motocavalcata. più delle navi da crociera e degli aerei di linea. più del grande fretello vip e di uomini e donne.
 

lux187

Biker serius
16/1/08
219
120
0
Ancona
Bike
canyon torque \ tarmac \Canyon Spectral ON
Ti quoto perchè sono d'accordo in principio con quello che scrivi, ma:

1- Può essere giusto, ma i metalli per queste "leghe più costose ma molto più sostenibili" da dove li prendiamo? Estrazioni? Poi -a meno di non vivere su un giacimento- bisogna pure spostare questi materiali dal luogo di estrazione/lavorazione a quello di utilizzo

2- Si riallaccia in parte a quanto sopra: al di là di un sacrosanto e dovuto riutilizzo dell'alluminio, questo può bastare a soddisfare tutto il fabbisogno? Cioè se riciclo 1.000.000 di lattine e devo produrre 1.000.000 di lattine e 1.000 bici, dove lo vado a prendere il materiale riciclato per fare le 1.000 bici? Alla fine rischio di dover trasportare da qualche angolo del pianeta 1.500 kg di materiale invece di 1.500 Kg di telai già belli che pronti.

3- Sorvoliamo, allora vanno eliminati sicuramente prima diversi miliardi di apparecchiature elettroniche alimentate con le stesse batterie... siamo disposti a rinunciare a telefonini, tablet pc portatili, cuffie senza fili, GPS vari?

4- Ahimè è così. A differenza di molti altri animali che si auto-regolano in base alla disponibilità di risorse (un modo carino per dire che se sono troppi, un certo numero morirà di fame), l'uomo in buona parte del pianeta riesce comunque a sopravvivere.
Ma infatti le bici sono un effimero scacco malato del sistema , la realtà è altra non siamo più sostenibili così facendo , ma non è questo il posto giuso per discuterne , facciamo ognuno di noi del nostro meglio per potere aiutare quanto più possibile MADRE TERRA . La natura farà il resto.
 
  • Mi piace
Reactions: AlexV

85549

Biker ultra
25/4/04
648
13
0
lugano
pensare di far bene al pianeta quando si gira in bici mi sembra proprio sbagliato. Magari se ti sposti in bici piuttosto che in auto forse inquini meno..
 
  • Mi piace
Reactions: Riodda

argent88

Biker popularis
26/10/18
66
16
0
32
Montecchio Maggiore, Vicenza
Bike
Rockrider 9.9
Tempo fa leggevo un articolo che concludeva piu' o meno cosi': mangiate meno carne, il resto e' trascurabile.
Ne usciva bene praticamente qualsiasi cosa in confronto. Pure il trasporto dei cibi e delle merci, per l'inquinamento prodotto, era fondamentalmente trascurabile. L'unica cosa che era confrontabile e' il trasporto dei cibi in aereo, per cui per assurdo si', la frutta fresca esotica puo' fare piu' danni di un pollo.
Inquina: si', certo. Tutto praticamente inquina tranne la mela che prendi dal tuo orto e poco altro.

Andare in bici fa bene. E se siamo su questo forum e' perche' fare un giro sul rampichino ci rende felici.

P.S. quando sei contento di tornare a casa in bici dal lavoro mentre piove capisci di essere fottuto.
 
  • Mi piace
Reactions: VINS61 and Riodda

Leonets

Biker marathonensis
16/7/05
4.097
1
130
0
48
Firenze
Bike
Cannondale
Le ebike dovrebbero finire sulla blacklist di questa valutazione, oltre che per lo smaltimento batteria, anche per lo smaltimento della bici intera. A differenza di una bici normale, che vede spesso più di un proprietario e diversi anni di vita prima di essere "smaltita", l'ebike ha un ciclo molto più breve. Comprereste un'ebike usata? Io no: batteria, motore. Troppe incognite portafogli...
Infatti anziché venderla la buttano via ahah
 

Leonets

Biker marathonensis
16/7/05
4.097
1
130
0
48
Firenze
Bike
Cannondale
Oltre che Mountain biker sono anche velista. Sono anni che cerco di far capire ai miei amici che la vela è uno sport tutt'altro che ecologico, più o meno per gli stessi motivi delle bici. L'unica cosa veramente ecologica sarebbe non far nulla!
Beh non sarebbe male, si dura anche poca fatica ! E si spende ancora meno !
 
  • Haha
Reactions: VINS61

Leonets

Biker marathonensis
16/7/05
4.097
1
130
0
48
Firenze
Bike
Cannondale
Ma infatti le bici sono un effimero scacco malato del sistema , la realtà è altra non siamo più sostenibili così facendo , ma non è questo il posto giuso per discuterne , facciamo ognuno di noi del nostro meglio per potere aiutare quanto più possibile MADRE TERRA . La natura farà il resto.
Intanto ci ha mandato il COVID poi chissà
 
  • Haha
Reactions: VINS61