Giubbini rifrangenti obbligatori!?

cbergy

Biker superis
6/23/09
333
17
0
Liguria
Mi unisco alla richiesta anche per chiedere una ulteriore informazione: sapete secondo quale norma devono essere omologati i suddetti giubbini o le bretelle?

Per gli indumenti ad alta visibilità so che esistono le norme europee EN 471 ed EN 13356, ma non sono riuscito a trovare quale delle due si applica ai giubbini /bretelle per bici secondo le modifiche al codice. :nunsacci:

Anzi, un'idea me la sono fatta: dato che mi serviranno per le uscite post-lavorative invernali, dato che posseggo già delle bretelle conformi alla direttiva
EN 13356 e vista la ben nota legge di Murphy... deduco sia l'altra! :-)
 

Corsair

Biker serius
7/3/09
281
0
0
Rescaldina (MI) Italy
Mi viene da ridere, inapplicabile.
Poi quali sono le ore serali?
Le 18,00 in estate sono una cosa, in inverno un'altra.


TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI

Art. 2. Definizione e classificazione delle strade.

1. Ai fini dell'applicazione delle norme del presente codice si definisce "strada" l'area ad uso pubblico destinata alla circolazione dei pedoni, dei veicoli e degli animali.

2. Le strade sono classificate, riguardo alle loro caratteristiche costruttive, tecniche e funzionali, nei seguenti tipi:

A - Autostrade;

B - Strade extraurbane principali;

C - Strade extraurbane secondarie;

D - Strade urbane di scorrimento;

E - Strade urbane di quartiere;

F - Strade locali;

F-bis. Itinerari ciclopedonali. (1)

3. Le strade di cui al comma 2 devono avere le seguenti caratteristiche minime:

A - Autostrada: strada extraurbana o urbana a carreggiate indipendenti o separate da spartitraffico invalicabile, ciascuna con almeno due corsie di marcia, eventuale banchina pavimentata a sinistra e corsia di emergenza o banchina pavimentata a destra, priva di intersezioni a raso e di accessi privati, dotata di recinzione e di sistemi di assistenza all'utente lungo l'intero tracciato, riservata alla circolazione di talune categorie di veicoli a motore e contraddistinta da appositi segnali di inizio e fine. Deve essere attrezzata con apposite aree di servizio ed aree di parcheggio, entrambe con accessi dotati di corsie di decelerazione e di accelerazione.

B - Strada extraurbana principale: strada a carreggiate indipendenti o separate da spartitraffico invalicabile, ciascuna con almeno due corsie di marcia e banchina pavimentata a destra, priva di intersezioni a raso, con accessi alle proprietà laterali coordinati, contraddistinta dagli appositi segnali di inizio e fine, riservata alla circolazione di talune categorie di veicoli a motore; per eventuali altre categorie di utenti devono essere previsti opportuni spazi. Deve essere attrezzata con apposite aree di servizio, che comprendano spazi per la sosta, con accessi dotati di corsie di decelerazione e di accelerazione.

C - Strada extraurbana secondaria: strada ad unica carreggiata con almeno una corsia per senso di marcia e banchine.

D - Strada urbana di scorrimento: strada a carreggiate indipendenti o separate da spartitraffico, ciascuna con almeno due corsie di marcia, ed una eventuale corsia riservata ai mezzi pubblici, banchina pavimentata a destra e marciapiedi, con le eventuali intersezioni a raso semaforizzate; per la sosta sono previste apposite aree o fasce laterali esterne alla carreggiata, entrambe con immissioni ed uscite concentrate.

E - Strada urbana di quartiere: strada ad unica carreggiata con almeno due corsie, banchine pavimentate e marciapiedi; per la sosta sono previste aree attrezzate con apposita corsia di manovra, esterna alla carreggiata.

F - Strada locale: strada urbana od extraurbana opportunamente sistemata ai fini di cui al comma 1 non facente parte degli altri tipi di strade.

F-bis. Itinerario ciclopedonale: strada locale, urbana, extraurbana o vicinale, destinata prevalentemente alla percorrenza pedonale e ciclabile e caratterizzata da una sicurezza intrinseca a tutela dell'utenza debole della strada. (1)

4. È denominata "strada di servizio" la strada affiancata ad una strada principale (autostrada, strada extraurbana principale, strada urbana di scorrimento) avente la funzione di consentire la sosta ed il raggruppamento degli accessi dalle proprietà laterali alla strada principale e viceversa, nonché il movimento e le manovre dei veicoli non ammessi sulla strada principale stessa.

5. Per le esigenze di carattere amministrativo e con riferimento all'uso e alle tipologie dei collegamenti svolti, le strade, come classificate ai sensi del comma 2, si distinguono in strade "statali", "regionali", "provinciali", "comunali", secondo le indicazioni che seguono. Enti proprietari delle dette strade sono rispettivamente lo Stato, la regione, la provincia, il comune. Per le strade destinate esclusivamente al traffico militare e denominate "strade militari", ente proprietario è considerato il comando della regione militare territoriale.

6. Le strade extraurbane di cui al comma 2, lettere B, C ed F si distinguono in:

A - Statali, quando:

a) costituiscono le grandi direttrici del traffico nazionale;

b) congiungono la rete viabile principale dello Stato con quelle degli Stati limitrofi;

c) congiungono tra loro i capoluoghi di regione ovvero i capoluoghi di provincia situati in regioni diverse, ovvero costituiscono diretti ed importanti collegamenti tra strade statali;

d) allacciano alla rete delle strade statali i porti marittimi, gli aeroporti, i centri di particolare importanza industriale, turistica e climatica;

e) servono traffici interregionali o presentano particolare interesse per l'economia di vaste zone del territorio nazionale.

B - Regionali, quando allacciano i capoluoghi di provincia della stessa regione tra loro o con il capoluogo di regione ovvero allacciano i capoluoghi di provincia o i comuni con la rete statale se ciò sia particolarmente rilevante per ragioni di carattere industriale, commerciale, agricolo, turistico e climatico.

C - Provinciali, quando allacciano al capoluogo di provincia capoluoghi dei singoli comuni della rispettiva provincia o più capoluoghi di comuni tra loro ovvero quando allacciano alla rete statale o regionale i capoluoghi di comune, se ciò sia particolarmente rilevante per ragioni di carattere industriale, commerciale, agricolo, turistico e climatico.

D - Comunali, quando congiungono il capoluogo del comune con le sue frazioni o le frazioni fra loro, ovvero congiungono il capoluogo con la stazione ferroviaria, tranviaria o automobilistica, con un aeroporto o porto marittimo, lacuale o fluviale, con interporti o nodi di scambio intermodale o con le località che sono sede di essenziali servizi interessanti la collettività comunale. Ai fini del presente codice, le strade "vicinali" sono assimilate alle strade comunali.

7. Le strade urbane di cui al comma 2, lettere D, E e F, sono sempre comunali quando siano situate nell'interno dei centri abitati, eccettuati i tratti interni di strade statali, regionali o provinciali che attraversano centri abitati con popolazione non superiore a diecimila abitanti.

8. Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, nel termine indicato dall'art. 13, comma 5, procede alla classificazione delle strade statali ai sensi del comma 5, seguendo i criteri di cui ai commi 5, 6 e 7, sentiti il Consiglio superiore dei lavori pubblici, il consiglio di amministrazione dell'Azienda nazionale autonoma per le strade statali, le regioni interessate, nei casi e con le modalità indicate dal regolamento. Le regioni, nel termine e con gli stessi criteri indicati, procedono, sentiti gli enti locali, alle classificazioni delle rimanenti strade ai sensi del comma 5. Le strade così classificate sono iscritte nell'archivio nazionale delle strade previsto dall'art. 226.

9. Quando le strade non corrispondono più all'uso e alle tipologie di collegamento previste sono declassificate dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e dalle regioni, secondo le rispettive competenze, acquisiti i pareri indicati nel comma 8. I casi e la procedura per tale declassificazione sono indicati dal regolamento.

10. Le disposizioni di cui alla presente disciplina non modificano gli effetti del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 10 agosto 1988, n. 377, emanato in attuazione della legge 8 luglio 1986, n. 349, in ordine all'individuazione delle opere sottoposte alla procedura di valutazione d'impatto ambientale.
 

ginogino

Biker perfektus
6/7/03
2,956
475
0
57
Sarzana (SP)
Bike
Giant Reign 2008, Gary Fisher Paragon 2008, Specialized Camber Comp 29er 2012, turbo levo 2019, Niner RLT Steel 2019
Mi viene da ridere, inapplicabile.
Poi quali sono le ore serali?
Le 18,00 in estate sono una cosa, in inverno un'altra.

Immagino che sia alla stessa ora in cui si accendono i fari, o se non mi ricordo male quando la visibilità non è superiore a 40m.
 

cbergy

Biker superis
6/23/09
333
17
0
Liguria
L'articolo 2 del codice c'entra poco, l'uso del giubbino è stabilito dall'articolo 182 del codice, comma 9bis, come segue:

9-bis. Il conducente di velocipede che circola fuori dai centri abitati da mezz'ora dopo il tramonto del sole a mezz'ora prima del suo sorgere e il conducente di velocipede che circola nelle gallerie hanno l'obbligo di indossare il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilita', di cui al comma 4-ter dell'articolo 162.

Quindi è obbligatorio l'uso fuori dai centri abitati nelle ore descritte, ed in galleria sempre, giorno e notte ed anche dentro i centri abitati. Non sono invece chiare le caratteristiche di giubbotto e bretelle, caratteristiche che dovrebbero essere state stabilite da una successiva circolare attuativa di cui però non trovo traccia; l'unico riferimento trovato è quello dell'articolo 162 comma 4-ter, che però è relativo ai soli giubbotti catarifrangenti per auto.

Sono d'accordo che la norma è potenzialmente poco applicabile, ma in alcune zone romperanno sicuramente le scatole. In ogni caso, visto che preferisco evitare di lasciare a vigili e carabinieri la possibilità di scegliere se multarmi o meno per una banalità del genere, preferisco girare con tutto in ordine.

Per questo chiedevo quale omologazione debbano avere giubbini e bretelle, perchè sicuramente dovranno essere conformi a qualche norma...
 
  • Like
Reactions: kikhit

iaco70

Biker paradisiacus
2/4/09
6,022
619
0
Gradisca d'Isonzo
Bike
Scott Scale RC 900 Ultimate 2017
perfetto, cominciavo a preoccuparmi... invece è qualcosa che non mi riguarda visto che "da mezz'ora dopo il tramonto del sole a mezz'ora prima del suo sorgere" non vado certo in giro perchè non ci si vede.
E d'estate ci sarebbe comunque tempo per allenarsi dalle 5 del mattino fino alle 9 di sera.
 

[email protected]

Biker tremendus
5/8/09
1,037
0
0
Alto vicentino
tutto ciò mi fa parecchio ridere,come ke in italia si son svegliati adesso quando in altri paesi del nord europa è una cosa normale o almeno sensata..
i fanali dovtrebbero esser dobbligo ke c'è gente ke gira di notte non solo come noi con mtb o bdc ma anche con bici scassate senza niente!
io per primo ne monto due davanti adesso nel periodo invernale perchè ancora ti tagliano la strada specie nei centri abitati...
il giubbino dovrei metterlo sopra gli sponsor?
sarà un altra trovata commerciale come il cascheto per i minori di 14 anni ke lo hanno fatto comprare a tutti e adesso non ne è neanche in vigore almeno da come mi hanno detto i vigili.......
 

solid gas

Biker ciceronis
7/13/05
1,487
51
0
Montegrappa
ipotizzando in questa legge, la volonta del legislatore di imporre una forma di visibilità "passiva" notturna, io come tanti che giro col zainetto figo e pieno di inserti catarinfrangenti, pensate che possa venire multato perche formalmente non ho il "giubbino " ???
Poi io da tempo ho comperato dei fanalini a led a forma di ovetto schiacciato che ne lego uno ( sono dotati di uno spaghetto e costano 8 euro ) a penzoloni sullo zainetto, e uno a penzoloni sui tubi freno. non servono per fare luce, ma per dare presenza si, e tanta.

che dite, rischio o sono un buon cittadino lo stesso ?
 

iaco70

Biker paradisiacus
2/4/09
6,022
619
0
Gradisca d'Isonzo
Bike
Scott Scale RC 900 Ultimate 2017
ma vi vedete in mtb o in bici da corsa con sto coso ke sventola dappertutto?
con ke cosa lo tengo fermo con il nastro adesivo?:smile:ke caxxate,.

scusate, ma che ci andate a fare in mtb o bdc su strada extraurbana da mezz'ora dopo il tramonto del sole a mezz'ora prima del suo sorgere?
Ma in tutto il resto della giornata non trovate tempo di allenarvi? e se così fosse, non è allora meglio correre su percorso urbano illuminato?
E così il problema non si porrebbe.
 

moka

Biker ultra
2/27/08
693
0
0
padova
ipotizzando in questa legge, la volonta del legislatore di imporre una forma di visibilità "passiva" notturna, io come tanti che giro col zainetto figo e pieno di inserti catarinfrangenti, pensate che possa venire multato perche formalmente non ho il "giubbino " ???
Poi io da tempo ho comperato dei fanalini a led a forma di ovetto schiacciato che ne lego uno ( sono dotati di uno spaghetto e costano 8 euro ) a penzoloni sullo zainetto, e uno a penzoloni sui tubi freno. non servono per fare luce, ma per dare presenza si, e tanta.

che dite, rischio o sono un buon cittadino lo stesso ?
Guarda, anch'io giro con lo zainetto,e infatti mi sono fatto la stessa domanda, il giubbettino l' ho acquistato oggi, ma ho sempre girato nelle ore notturne ben visibile, dunque, metto il giubbettino e sopra (logicamente) ci metto lo zaino.... alla fin fine visto che copre l' indumento sarei passibile di multa, ora sto cercando delle strisce rifrangenti (come quelle del giubbettino) da cucire sullo zaino, ma non sarebbero a norma cmq.
Spero (visto che non esco mai senza zaino, anche per andare al lavoro) che venga interpretata dai vigili, qualora dovessi trovarne,la "volontà" di rendersi visibili e non il loro "fabbisogno" di far cassa.
E' come i catadiottri per le ruote, io trovo molto più efficaci quelle lucine blu o gialle da applicare alle valvole,farà anche da "albero di natale" ma ripeto, li trovo più efficaci di quelli classici sui raggi.
Saranno non a norma sicuramente, ma li applichi e li togli in 5 secondi,e ti rendono MOLTO più visibile anche se non ti puntano i fari addosso.
 

moka

Biker ultra
2/27/08
693
0
0
padova
scusate, ma che ci andate a fare in mtb o bdc su strada extraurbana da mezz'ora dopo il tramonto del sole a mezz'ora prima del suo sorgere?
Ma in tutto il resto della giornata non trovate tempo di allenarvi? e se così fosse, non è allora meglio correre su percorso urbano illuminato?
E così il problema non si porrebbe.
Dipende sempre dalla zona in cui uno abita.
Abitando in periferia, con molte strade extraurbane, meno trafficate ma anche meno illuminate, bisogna arrangiarsi.
 

endurik

Biker pazzescus
1/17/06
13,309
1,327
0
italia
Bike
l' anticamera della bicibitume
Per questo chiedevo quale omologazione debbano avere giubbini e bretelle, perchè sicuramente dovranno essere conformi a qualche norma...


per quanto ho capito i giubbini sono gli stessi che indossano gli automobilisti durante una emergenza, e vanno indossati solo su strade extraurbane ( tutte, suppongo...)

ciao.
 

samuelgol

Bürgermeister des Waldes
7/17/07
16,732
1,273
0
Bozen
Bike
Methanol
Nessun problema. Quando mi alleno di notte in inverno l'ho sempre indossato, unitamente ad una lucetta davanti e una dietro. Per la mia sicurezza...a me non serviva una legge che me lo imponesse.
Per renderlo meno svolazzoso lo stringo con due spille da balia.
 
  • Like
Reactions: kikhit

moka

Biker ultra
2/27/08
693
0
0
padova
per quanto ho capito i giubbini sono gli stessi che indossano gli automobilisti durante una emergenza, e vanno indossati solo su strade extraurbane ( tutte, suppongo...)

ciao.
Si, su un allegato ad un quotidiano di qualche mese fa, che descriveva le regole del nuovo codice della strada (all' epoca non era ancora entrato in vigore.. e qualcosina non coincide al codice vero e proprio per alcune variazioni fatte dopo l' uscita dell' opuscolo), cmq nel settore che ci interessa diceva che il giubbettino era lo stesso che deve essere messo in caso di "imprevisti" dagli automobilisti.
 

Dane

Biker cesareus
5/4/09
1,715
0
0
GO/TS
no. Col buio è meglio essere degli alberi di natale!

Io sto cercando un giubettino/bratella pseudo-omologato, rifrangente, da mettere all'occorrenza (rientro ritardato rispetto a quanto programmato) e che da ripiegato sia compatto.

Alterno periodi in cui faccio tanti km in auto e di pericoli con ciclisti ne vedo troppi. Sia causati da auto che dalle bici.
Se si può ci si rende facilmente individuabili, aldilà delle leggi (che per definizione non possono regolamentare tutto).
 

cbergy

Biker superis
6/23/09
333
17
0
Liguria
per quanto ho capito i giubbini sono gli stessi che indossano gli automobilisti durante una emergenza, e vanno indossati solo su strade extraurbane ( tutte, suppongo...)

ciao.

Per le auto i giubbini devono essere omologati EN 471.

A questo punto se fosse cosi' cercherò delle bretelle con tale omologazione, visto che il giubbino è poco pratico visto che difficilmente è traspirante mentre le bretelle se sufficientemente larghe magari possono essere fatte passare sopra lo zaino.

Oppure me la gioco con le mie bretelle EN 13356 prese tempo fa da Deca, sperando non mi fermino... :prega:
 

maxilconte

Biker infernalis
2/8/06
1,945
14
0
Trieste
www.triestefreeride.it
scusate, ma che ci andate a fare in mtb o bdc su strada extraurbana da mezz'ora dopo il tramonto del sole a mezz'ora prima del suo sorgere?
Ma in tutto il resto della giornata non trovate tempo di allenarvi? e se così fosse, non è allora meglio correre su percorso urbano illuminato?
E così il problema non si porrebbe.

1) la maggior parte dei forumendoli durante la giornata lavora
2) le ore serali per molti sono quindi le UNICHE disponibili per allenarsi
3) non tutti vivono in città abbastanza AMPIE da consentire una trentina di km di percorso illuminato! Molti vivono (addirittura!) in paesi dove le strade illuminate sono lunghe 3-4 km.
 

Ultimi itinerari e allenamenti

  • Giro serale
    Mon, 26 Sep 2022 23:06:35 CEST
    [Training] 16,26 km +534 mt 01:22:54 ...
  • Attività pomeridiana
    Mon, 26 Sep 2022 20:44:49 CEST
    [Training] 1,91 km +14 mt 00:08:10 ...
  • Cervignano - Grado
    Mon, 26 Sep 2022 20:15:00 CEST
    [Training] 50,43 km +94 mt 02:00:12 ...
  • Giretto
    Mon, 26 Sep 2022 19:08:52 CEST
    [Training] 32,79 km +207 mt 01:38:48 ...
  • Asolo La Valle Cornuda
    Mon, 26 Sep 2022 17:54:51 CEST
    [Training] 65,86 km +488 mt 02:44:30 ...