Tech Corner Come difendersi dalle punture di insetti

mcpelo68

BIKER SKLEROTIK
6/1/05
11.163
3.299
52
Cherries City
Bike
na Fury inferis , na Aspis damnatio , HellBoy
Ahahahah :))):
Il disintegratore ci vorrebbe, le racchette non bastano...
Certo però che è assurdo vedere caschi "di livello" che non prevedano nativamente una retina, e poi vai su AliExpress e trovi roba che invece ce l'ha.
Ii fori della mentoniera del ProFrame sono un invito a questi insetti durante salite e discese.
Sto pensando di progettare con la stampante 3D un telaietto leggero su cui poi applicare la rete, e metterlo ad incastro, poi però penso a impatti seri, e magari quel telaietto diventa un elemento che può ferire...
Bho, mi sa che vado di vinavil e zanzariera...
si vede che i PRO non vengono punti!
progetta progetta...non si sà mai che poi lo brevetti e la cosa funziona e mi diventi pure milionario :prost:
 

 

F

fi

Ospite
si vede che i PRO non vengono punti!
progetta progetta...non si sà mai che poi lo brevetti e la cosa funziona e mi diventi pure milionario :prost:
Miliardario non credo... mi basta non trovarmi più gli schifezzoidi volanti nel casco :smile:
 

munand

Biker superis
9/6/07
491
0
Vicenza
Tempo fa avevo letto che strusciandosi con dei spicchi d’aglio tiene lontano i tafani, a qualcuno risulta?
 

BRS1978

Biker serius
17/3/20
141
121
42
Prato
Bike
Xc
IMG_20200829_160928_988.jpg
Provato questo oggi, in un primo momento pensavo funzionasse, poi il solito assedio di tafani e mosche cavalline, comunque meglio del solito, forse sudando perde via via efficacia, se continua il caldo provo a portarlo dietro
 

valerio_vanni

Biker velocissimus
5/12/14
2.347
225

Tc70

Entomobiker
20/4/11
20.354
6.542
50
Provincia di Bs
Bike
Picola ma carattarastica...
Tempo fa avevo letto che strusciandosi con dei spicchi d’aglio tiene lontano i tafani, a qualcuno risulta?
I tafani non so, ma i vampiri sicuro... :loll:

Battute a parte...credo che ogni tipo di reppellente non sia realmente efficace, dipende da come noi reagiamo, dal tipo di sudore, che dipende anche dalla nostra alimentazione, dallo stato generale di salute...gli Insetti lo sentono questo...e se io vengo letteralmente mangiato e il socio a fianco no...credo che una domanda ce la si la debba porre...son tante le causanti in ballo...siamo animali alla fine e quando sudiamo rilasciamo nell aria sostanze attraenti per altri...lo è cosi anche per altri animali...sudano anche gli animali da pascolo e anche loro hanno i tafani e dove la pastorizia non v è più...i parassiti si attaccano ad ogni specie animale che passi...
 
  • Like
Reactions: cbet and fi

Edo4646

Biker novus
6/2/19
11
0
53
Firenze
Bike
BMC Teamelite 01
Io giro sempre con due cose fondamentali:
1) repellente rosso del Lidl, 20% deet, perfetto contro i tafani, appena li sento arrivare mi fermo e mi do una spruzzata generale, funziona benissimo.
2) flaconcino con beccuccio e ammoniaca, applicato all'istante sulla puntura di calabrone (usato anche l'altra settimana) ne annulla gli effetti (ovviamente anche vespe eccetera).
Ciao chiedo scusa....puoi postare la foto della confezione del "Repellente rosso del LIDL"?
Non ho capito di che articolo si tratti....
Ultimamente sono disperato!
 

frenco

Palindrom Wheels
21/11/16
2.090
599
padova
www.palindromwheels.com
Bike
niner emd - mp1
Ciao chiedo scusa....puoi postare la foto della confezione del "Repellente rosso del LIDL"?
Non ho capito di che articolo si tratti....
Ultimamente sono disperato!

questo, bottiglietta di plastica con tappo apribile (quando sta finendo la apri e lo svuoti nella nuova, oppure se sei grammomaniaco ci tieni dentro la scorta minima!), senza mi divorano, con questo non mi beccano
 

albatros_la

Biker tremendus
25/6/09
1.106
271
Collegno (TO)
www.flickr.com
Tempo fa avevo letto che strusciandosi con dei spicchi d’aglio tiene lontano i tafani, a qualcuno risulta?
I "rimedi della nonna" valgono poco o niente. Forse le nonne, però, da giovani, con quel rimedio tenevano lontani i "mosconi" :smile:

Vedi l'allegato 380341
Provato questo oggi, in un primo momento pensavo funzionasse, poi il solito assedio di tafani e mosche cavalline, comunque meglio del solito, forse sudando perde via via efficacia, se continua il caldo provo a portarlo dietro
Quando vedi scritto "con attivo NATURALE" e soprattutto "senza DEET", puoi lasciarlo dov'è. Leggasi il mio post precedente...

I tafani non so, ma i vampiri sicuro... :loll:

Battute a parte...credo che ogni tipo di reppellente non sia realmente efficace, dipende da come noi reagiamo, dal tipo di sudore, che dipende anche dalla nostra alimentazione, dallo stato generale di salute...gli Insetti lo sentono questo...e se io vengo letteralmente mangiato e il socio a fianco no...credo che una domanda ce la si la debba porre...son tante le causanti in ballo...siamo animali alla fine e quando sudiamo rilasciamo nell aria sostanze attraenti per altri...lo è cosi anche per altri animali...sudano anche gli animali da pascolo e anche loro hanno i tafani e dove la pastorizia non v è più...i parassiti si attaccano ad ogni specie animale che passi...
Ogni "vampiro" ha il suo modo di approcciare la "vittima". Le zanzare, ad esempio, sono attratte da diverse cose, in cima alle quali c'è l'anidride carbonica (perché gli animali, noi compresi, la emettono respirando) e gli odori (che anche noi emettiamo...). Il "sangue dolce" popolarmente creduto come cosa che attira le zanzare è una buffonata, ma è dagli anni Settanta che scientificamente è stato provato che le zanzare anofele e tigre, a parità di altre condizioni, pungono le persone del gruppo zero quasi il doppio delle volte di chi è del gruppo A (il gruppo B è una via di mezzo). Più recentemente si è scoperto che l’85% di noi emette dalla pelle un odore che rivela alle zanzare il proprio gruppo sanguigno, quindi a prescindere da quanto sopra, se siamo nel rimanente 15 % siamo i fortunati di turno.
Se si aggiunge che altri fattori determinanti sono la temperatura corporea, l'acido lattico e urico, e chissà quanti altri, si capisce che l'efficacia dei repellenti varia anche in funzione di chi li utilizza, e che poi ci sono persone che pur non utilizzandoli non vengono punte. Allargando la questione ad altri insetti e parassiti, la casistica diventa enorme!
 
Ultima modifica:
F

fi

Ospite
I "rimedi della nonna" valgono poco o niente. Forse le nonne, però, da giovani, con quel rimedio tenevano lontani i "mosconi" :smile:



Quando vedi scritto "con attivo NATURALE" e soprattutto "senza DEET", puoi lasciarlo dov'è. Leggasi il mio post precedente...


Ogni "vampiro" ha il suo modo di approcciare la "vittima". Le zanzare, ad esempio, sono attratte da diverse cose, in cima alle quali c'è l'anidride carbonica (perché gli animali, noi compresi, la emettono respirando) e gli odori (che anche noi emettiamo...). Il "sangue dolce" popolarmente creduto come cosa che attira le zanzare è una buffonata, ma è dagli anni Settanta che scientificamente è stato provato che le zanzare anofele e tigre, a parità di altre condizioni, pungono le persone del gruppo zero quasi il doppio delle volte di chi è del gruppo A (il gruppo B è una via di mezzo). Più recentemente si è scoperto che l’85% di noi emette dalla pelle un odore che rivela alla zanzare il proprio gruppo sanguigno, quindi a prescindere da quanto sopra, se siamo nel rimanente 15 % siamo i fortunati di turno.
Se si aggiunge che altri fattori determinanti sono la temperatura corporea, l'acido l'attico e urico, e chissà quanti altri, si capisce che l'efficacia dei repellenti varia anche in funzione di chi li utilizza, e che poi ci sono persone che pur non utilizzandoli non vengono punte. Allargando la questione ad altri insetti e parassiti, la casistica diventa enorme!
Molto utile questo post.
Mi lascia perplesso, ma per mia ignoranza eh, l'affermazione che senza deet l'efficacia del prodotto sia marginale.

Ho notato che molti prodotti sono a base di Icaridina (KBR 3023) , è una molecola simile al Deet o non c'entra proprio per nulla? E nel caso la si può considerare efficace?
 

albatros_la

Biker tremendus
25/6/09
1.106
271
Collegno (TO)
www.flickr.com
Molto utile questo post.
Mi lascia perplesso, ma per mia ignoranza eh, l'affermazione che senza deet l'efficacia del prodotto sia marginale.

Ho notato che molti prodotti sono a base di Icaridina (KBR 3023) , è una molecola simile al Deet o non c'entra proprio per nulla? E nel caso la si può considerare efficace?
L'icaridina è un principio del tutto diverso dal DEET. È meno efficacie verso alcuni insetti e di pari efficacia rispetto ad altri; è comunque meno persistente del DEET e i prodotti in commercio hanno una percentuale di icaridina inferiore alla percentuale di DEET dei prodotti che si basano su quest'ultimo. Quindi, in pratica, i prodotti con icaridina sono meno repellenti dei prodotti con DEET e hanno una copertura più breve. A parte questo, il DEET viene assorbito di più dalla cute, cosa che se da un lato lo rende più persistente, dall'altro lo rende anche meno indicato per i bimbi, ad esempio. Il DEET è più untuoso, e meno gradevole sulla pelle, ma ha una protezione più persistente contro le zecche, cosa da considerare per i chi va per boschi potenzialmente infestati. Come dicevo nell'altro posto, l'icaridina è invece molto utile perché - a differenza del DEET - non attacca chimicamente le fibre sintetiche, perciò l'ideale sarebbe usare il DEET (solo) sulla pelle scoperta e l'icaridina sui vestiti.
Rinnovo il consiglio di dare una letta a questa fonte: è molto dettagliata e utile, oltreché - a parer mio - interessante perché pure un po' aneddotica.
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: natalebr and fi
F

fi

Ospite
L'icaridina è un principio del tutto diverso dal DEET. È meno efficacie verso alcuni insetti e di pari efficacia rispetto ad altri; è comunque meno persistente del DEET e i prodotti in commercio hanno una percentuale di icaridina inferiore alla percentuale di DEET dei prodotti che si basano su quest'ultimo. Quindi, in pratica, i prodotti con icaridina sono meno repellenti dei prodotti con DEET e hanno una copertura più breve. A parte questo, il DEET viene assorbito di più dalla cute, cosa che se da un lato lo rende più persistente, dall'altro lo rende anche meno indicato per i bimbi, ad esempio. Il DEET è più untuoso, e meno gradevole sulla pelle, ma ha una protezione più persistente contro le zecche, cosa da considerare per i chi va per boschi potenzialmente infestati. Come dicevo nell'altro posto, l'icaridina è invece molto utile perché - a differenza del DEET - non attacca chimicamente le fibre sintetiche, perciò l'ideale sarebbe usare il DEET (solo) sulla pelle scoperta e l'icaridina sui vestiti.
Rinnovo il consiglio di dare una letta a questa fonte: è molto dettagliata e utile, oltreché - a parer mio - interessante perché pure un po' aneddotica.
Grazie!!
Davvero utile, grazie ancora :)
 

Diavoletto

Biker serius
30/12/18
241
68
CN
Bike
MTB
@albatros_la Informazioni utilissime, grazie.

Provato lo spray che ho linkato nei post precedenti, 95% DEET. Funizona decisamente bene! Odore un po pungente, e decisamente unto, fa scappare sia le persone che gli insetti! Ma tanto nei boschi non devo fare vita sociale. :))):
 
F

fi

Ospite
95% di deet??
Azz, non sarà mica pericoloso?
 

mcpelo68

BIKER SKLEROTIK
6/1/05
11.163
3.299
52
Cherries City
Bike
na Fury inferis , na Aspis damnatio , HellBoy
:paur: :nunsacci: come dice un vecchio detto...
quello che non ammazza, ingrassa!
 
  • Haha
Reactions: fi