RCM [Video] RCM Tutorial: il pendolo

Danixele

Biker forumensus
29/7/15
2.011
527
Liguria
Bike
Una bici robusta e una vetusta.
Se tutti tenessero un pò a posto i sentieri che di solito percorrono, "le 4 sgumme per 1000 biker" non sarebbero un problema......il sentiero sarebbe a posto ben prima che possa rovinarsi.....
Certo ma visto che non accade e non accadrà mai, è conveniente per tutti e rispettoso dei pochi che ci lavorano, non rovinarlo con manovre inutili.

Mi correggo, utili solo a scimmiottare il "campioncino" di turno dei video promozionali, che molto probabilmente non andrà mai con zappa al seguito a sistemare i sentieri da lui rovinati.
 

 

Danixele

Biker forumensus
29/7/15
2.011
527
Liguria
Bike
Una bici robusta e una vetusta.
Esatto....il tuo p.s. è il nocciolo della questione......
Io in tutti i miei post mi riferivo SOLO al pendolo.......la sgommata vera e propria ha un impatto decisamente maggiore sul terreno......
E ho anche detto più volte che va usata con parsimonia e cognizione.....
In ogni caso, anche se in misura minore del "bloccaggio ruote" in frenat, crea comunque danni maggiori del normale rotolamento del pneumatico. E visto che si può scendere tranquillamente senza bloccare (volontariamente) le ruote è una manovra da non fare.

Poi se uno lo vuol fare perchè deve fare il tempo su Strava o più spesso solo il "figo", lo faccia, ma sppia che sta rovinando il sentiero più del dovuto, con tutte le conseguenze e ripercussioni del caso. Del resto "chi è causa del suo mal pianga se stesso" è un detto sempre valido.
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.987
4.672
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Ma i danni VERI sui SENTIERI (non parlo di tracciati appositamente studiati per bici con decine e decine di passaggi) non li fanno 4 sgumme.......e chi si è mai cimentato con la manutenzione lo sa bene......
Il guaio è proprio questo: i sentieri "artificiali" dei bikepark o delle trail area sono completamente diversi da quelli "naturali". Proprio perchè i sentieri naturali sono intrinsecamente più difficili da manutenere, sia per l'estensione non limitata ad un'area specifica, sia per la mancanza di una manutenzione programmata e "professionale", sarebbe bene evitare i comportamenti "sbagliati",piccoli o grandi che siano. Putroppo sempre più gente si comporta sui sentieri naturali come è abituata a fare su percorsi artificiali, e questo non è positivo. Lo dico da trailbulder "della mutua" ma anche da biker.

Poi è pacifico che una sgommata di bici fa meno danno di una moto o che lo sporco dei biker è molto meno di quello lasciato dai merenderi. Ma questo non può essere una giustificazione, se è sbagliato è sbagliato e sarebbe meglio non farlo, tanto più che sullo sporco dei biker o sulle sgommate sono in grado di intervenire (o almeno speriamo), sulle moto e sui merenderi no.

Meglio accendere una piccola luce che lamentarsi del buio, no? ;-)
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.987
4.672
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Mi correggo, utili solo a scimmiottare il "campioncino" di turno dei video promozionali, che molto probabilmente non andrà mai con zappa al seguito a sistemare i sentieri da lui rovinati.
Sante parole. Molti dei video in giro hanno perso completamente qualsiasi funzione "ispirazionale" e fanno invece più danni della grandine.
 

Olerbiker

Biker novus
13/2/10
34
7
Malnate
Bike
Orbea Occam AM30
condivido totalmente il pensiero di sembola, aggiungo solo che su molti sentieri di montagna e collina la formazione di scavi diventa irreversibile causando un'accelerazione dell'erosione, sopratutto sul ripido ( per i varesini si veda il pratone sotto la Chiusarella dove le tracce sono ormai 4/5 profonde diversi cm.)
 

motobimbo

Biker nirvanensus
30/9/08
28.899
1.871
Cimino
Bike
reputazioni ricevute vecchio forum: 11.988
boh ragà....io quelli che vedo che sgommano lo fanno più per incapacità che non per volontà di farlo....
 

tostarello

Moderatur ologrammaticus
Membro dello Staff
Moderatur
15/11/05
37.524
2.178
63
roma
boh, a giudicare dai commenti sembra che interessi più la manutenzione dei sentieri che la tecnica di guida

propongo una rubrica zappa come mangi :via!:
 
  • Like
Reactions: motobimbo

Danixele

Biker forumensus
29/7/15
2.011
527
Liguria
Bike
Una bici robusta e una vetusta.
Il guaio è proprio questo: i sentieri "artificiali" dei bikepark o delle trail area sono completamente diversi da quelli "naturali". Proprio perchè i sentieri naturali sono intrinsecamente più difficili da manutenere, sia per l'estensione non limitata ad un'area specifica, sia per la mancanza di una manutenzione programmata e "professionale", sarebbe bene evitare i comportamenti "sbagliati",piccoli o grandi che siano. Putroppo sempre più gente si comporta sui sentieri naturali come è abituata a fare su percorsi artificiali, e questo non è positivo. Lo dico da trailbulder "della mutua" ma anche da biker.
Sarà una cosa veniale ma io aggiungerei anche che:
nei bikepark si paga un ingresso e con questo si accettano delle condizioni imposte dal bikepark stesso, con ripercussioni del caso. Ed inoltre ultimo ma non ultimo, chi manutiene i bike park lo fa per lavoro e ci campa, al contrario della manutenzione dei sentieri natuarali che è per la quasi totalità volontariato (di biker e NON BIKER ricordiamolo, che della sgommata non gliene porta niente se non solo svantaggi) e cioè gente che sottrae il tempo ad altre attività per sistemare i danni creati (maggiormente) da altri che se ne fregano e li usano come se fossero piste da gara.
E per quanto mi rigurda, benchè ci dovrebbe essere sempre e comuqnue, ci vorrebbe un rispetto anche maggiore, anche per semplice convenienza personale, perchè se quei quattro scemi si rompono le palle e non sistemano più i sentieri, essi diventano impraticabili per tutti e non solo per loro.

Aggiungo, che poi se sono i NON BIKER che sistemano i sentieri a rompersi le palle, c'è alta probabilità che vadano dal sindaco di turno con rimostranze o appigli più o meno veritieri, allora succede quello che tutti sappiamo. E allora li lo "sgommatore" (e purtroppo non solo) resta col cerino in mano, per non dire in altri posti. Poi si che ci si diverte a fare sgommate sull'asfalto.
 
Ultima modifica:

Confr

Biker tremendus
7/5/16
1.251
338
Sarà una cosa veniale ma io aggiungerei anche che:
nei bikepark si paga un ingresso e con questo accettano delle condizioni imposte dal bikepark stesso, con ripercussioni del caso. Ed inoltre ultimo ma non ultimo, chi manutiene i bike park lo fa per lavoro e ci campa, al contrario della manutenzione dei sentieri natuarali che è per la quasi totalità volontariato (di biker e NON BIKER ricordiamolo, che della sgommata non gliene porta niente se non solo svantaggi) e cioè gente che sottrae il tempo ad altre attività per sistemare i danni creati (maggiormente) da altri che se ne fregano e li usano come se fossero piste da gara.
E per quanto mi rigurda, benchè ci dovrebbe essere sempre e comuqnue, ci vorrebbe un rispetto anche maggiore, anche per semplice convenienza personale, perchè se quei quattro scemi si rompono le palle e non sistemano più i sentieri essi diventano impraticabili per tutti e non solo per loro.

Aggiungo, che poi se i NON BIKER che sistemano i sentieri si rompono le palle, vanno dal sindaco con rimostranze o appigli più o meno veritieri, allora succede quello che tutti sappiamo. E allora li lo "sgommatore" (e purtroppo non solo) resta con cerino in mano, per non dire in altri posti. E allora si che ci si diverte a fare sgommate sull'asfalto.
Vi assicuro, da trail buider della domenica, che sui sentieri sudo a pulire la natura che si riappropria dello spazio, le pietre che vengono giù con le bombe d'acqua, gli alberi e rami che cadono, i solchi creati dall'acqua per la natura del terreno o dalle moto da cross.....
Il tempo e le forze utilizzate per sistemare i "danni" creati da qualche PENDOLO, manovra di cui tratta questo 3d che è sostanzialmente una "spazzolata" trasversale del sentiero, sono veramente minimi......
 

Danixele

Biker forumensus
29/7/15
2.011
527
Liguria
Bike
Una bici robusta e una vetusta.
Vi assicuro, da trail buider della domenica, che sui sentieri sudo a pulire la natura che si riappropria dello spazio, le pietre che vengono giù con le bombe d'acqua, gli alberi e rami che cadono, i solchi creati dall'acqua per la natura del terreno o dalle moto da cross.....
.
Ma vedi quel'è il problema maggiore ? che la pietra caduta la togli e fine, il ramo o l'albero caduto lo seghi e lo butti di lato e fine. Il solco no, il solco di solito non ti basta tapparlo con un pò di terra, perchè se ne riforma un'altro in men che non si dica, ti tocca raschiare e appiattire tutt'attorno e con l'andare del tempo diventa sempre più problematico, fino a limiti in cui è irrecuperabile.
 
  • Like
Reactions: sembola

Confr

Biker tremendus
7/5/16
1.251
338
Il solco lo fa la gomma bloccata che scorre "dritta".....
Il pendolo solitamente è una spazzolata trasversale che non crea solchi....
Ovviamente come ho già detto, se usato con parsimonia e cognizione e non a caxxo di cane...
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.987
4.672
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
...nei bikepark si paga un ingresso...
Appunto per questo certi comportamenti possono essere accettabili, diciamo che il "pago/pretendo" entro certi limiti ci può stare. Nei sentieri "di tutti" è un'altra cosa.

.Aggiungo, che poi se sono i NON BIKER che sistemano i sentieri a rompersi le palle, c'è alta probabilità che vadano dal sindaco di turno con rimostranze o appigli più o meno veritieri, allora succede quello che tutti sappiamo. E allora li lo "sgommatore" (e purtroppo non solo) resta col cerino in mano, per non dire in altri posti. Poi si che ci si diverte a fare sgommate sull'asfalto.
Diciamo che la sgommata è un esempio di quei comportamenti che possono creare problemi di convivenza, forse neppure il più grave. Basta pensare ai bischeri che scendono in modalità Strava.
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.987
4.672
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Il solco lo fa la gomma bloccata che scorre "dritta".....
Il pendolo solitamente è una spazzolata trasversale che non crea solchi....
Non crea solchi ma comunque può "grattare" via del terreno che poi con pioggia o vento viene dilavato via, a volte senza conseguenze a volte invece sì...

Ovviamente come ho già detto, se usato con parsimonia e cognizione e non a caxxo di cane...
Se si gira con cognizione di causa e sufficiente capacità è chiaro che i danni sono minimi se non addirittura non percepibili.
Qualche anno fa andai a verificare dei percorsi dove pochi giorni prima si era svolta una gara regionale di enduro (moto) e sebbene fossero visibili le tracce del passaggio di quasi duecento moto danni veri e propri erano quasi inesistenti. Evidentemente perchè i piloti avevano mediamente una buona tecnica di guida e non avevano nessun interesse a derapare nei trasferimenti. Il che è ben diverso però dall' escludere che le moto possano danneggiare certi sentieri.
 

darionollie_

Biker urlandum
7/5/08
557
76
Saronno (va)
Bike
Dartmoor Primal / DMR Trailstar
Che sguardi severi ragazzi :paur: .

Comunque si ribaditelo in grassetto che sono manovre da non fare perchè distruggono i sentieri.

:prost:
Davvero, non riesco più a sopportare l' affermazione che le sgommate rovinano i sentieri.Ma l' energia elettrica e lo strumento che hai utilizzato per scrivere sto commento, in termini di inquinamento, quanti sentieri ha distrutto?Per coerenza, uno che sostiene questa causa non dovrebbe avere un auto, vivere in una capanna, non utilizzare le strade, niente energie di varia natura, niente vestiti e scalzo.Niente riscaldamento.Niente di niente, compreso la bici, nemmeno flatulenze.Gli unici sentieri che ho visto rovinati, è stato per causa della pioggia o del bestiame, dove mi alleno, i sentieri sono 20 anni che sono immutati, solo con le mie sgommate non dovrebbe più esistere la collina!!
Danixele, non ce l' ho in particolare con te chiaramente, ma sei stato la goccia!
la verità fa male?
Nessuno dice che le sgommate sono il male assoluto. Però creare un solco nel terreno ne facilità l'erosione non solo in modo diretto, ma, come dici tu stesso, anche e soprattutto a causa della pioggia che si incanala e scava (erode). Visto che i sentieri sono pubblici, averne cura (sia limitando le sgommate, sia aiutando a ripristinare) non fa male alla categoria biker
Quale verità, quale male?Se c' è da "sgommare" sgommo, senza pentimenti ma ovviamente senza eccessi, non è che vado in giro con la ruota bloccata a delinquere.Ripeto, i sentieri che frequento regolarmente da vent' anni, battutissimi dalle bici, li ho visti rovinati solo dopo le bombe d' acqua, ovviamente sempre più frequenti, che guarda caso sono la conseguenza dell' aumento dell' inquinamento a cui ovviamente partecipano quelli che scrivono di non sgommare!!Contorto ma reale..Non sono un promotore delle inchiodate sui sentieri a prescindere, ma della coerenza prima di scrivere sempre la stessa retorica si.
la domanda è: derapare/sgommare rovina i sentieri. La risposta è si.
Vuoi sgommare? Fallo
In effetti adesso che ci penso, visto che ho l'ardire di usare l'acqua calda per lavarmi per coerenza posso arare i sentieri con le tassellate.
Aveva ragione Fedro quando diceva che l'uomo ha due bisacce
Non usare citazioni colte per fare apparire più giuste le tue affermazioni, non serve. Se uno scrive una stronzata, rimane stronzata anche se dopo cita la Palingenesi delle Pirosi.
PS: la favola delle due bisacce era di Esopo non di Fedro
 

tylerdurden71

Biker superioris
16/9/11
933
267
Udine
MI piano i tuoi tutorial, penso di averli seguiti tutti... ma in questo caso ritengo che era meglio non farlo, già abbiamo abbastanza imbecilli che non rispettano i sentieri, a causa di questi tutta la categoria viene presa di mira. Dargli anche degli spunti per aumentare la loro idiozia non mi sembra proprio il caso, e anche scrivere di non farlo perchè va contro gli insegnamenti dell'imba non ha senso: è come mettere on-line la "ricetta" per farsi una bomba in casa e dire di non costruirla, quello che si fa saltare arriva di sicuro, solo questione di tempo.
Hai mai fatto manutenzione di sentieri?
Chiaro che si, sia con associazioni quando si fanno gare che di spontanea volontà quando giro e vedo tratti rovinati o pieni di rovi. E il livello richiesto per le manutenzioni è aumentato esponenzialmente, quando ho iniziato negli anni novanta, esisteva solo il cross country, oggi sono cambiati i mezzi che sono totalmente diversi e le esigenze, per non parlare del numero di appassionati (non solo di ciclismo ma anche di trekking) che è aumentato non di poco. Perchè?
 
Ultima modifica:

mirc0

Biker tremendus
26/9/09
1.030
608
BG
Bike
.
Non usare citazioni colte per fare apparire più giuste le tue affermazioni, non serve. Se uno scrive una stronzata, rimane stronzata anche se dopo cita la Palingenesi delle Pirosi.
PS: la favola delle due bisacce era di Esopo non di Fedro
Scusa ma l’imperativo e le volgarità potresti cortesemente usarli col tuo (eventuale) cane?
Se non ti sta bene ciò che leggi sei libero di criticare, possibilmente riferendoti alla sostanza di ciò che viene detto e con modalità che rientrano nella buona educazione.
Ps. L’utilità del tuo commento è limitata al fatto che ho scoperto che il passaggio di Fedro che ho citato è una traduzione di Esopo.
 

gianfranco78

Biker novus
2/3/13
6
1
41
Vicenza
Bike
Norco range f29 carbon1 conway 627
Voi siete il top bravissimi.. il problema sono coloro che cercano di imitarvi.. rovinando i sentieri..che qualcuno con tanta fatica ha lavorato!