News SRAM brevetta i freni wireless

Ser pecora

Diretur Heiliger Geist
Staff member
Diretur
6/16/03
11,706
223
0
98
Vico Road, Dalkey
www.prosecco.com
Già più di 10 anni fa si erano visti dei freni con azionamento wireless, un prototipo creato da un team dell'università del Saarland, in Germania, che funzionava tramite l'azionamento a pressione delle manopole del manubrio. Maggiore la pressione maggiore la forza frenante. Da allora si sono susseguiti un numero di...
Leggi tutto...
 

albatros_la

Biker assatanatus
6/25/09
3,296
2,624
0
Collegno (TO)
www.flickr.com
Non è una vera e propria invenzione di sana pianta. Come dice l'articolo, è praticamente l'alter ego elettromeccanico del freno ad aria dei carri dei tir. Al di là del fatto che il sistema conservi la risposta analogica di un qualsiasi freno meccanico o idraulico, cosa da vedere, la latenza diventa qualcosa di estremamente critico. L'altro aspetto non di poco conto è legale. Solo pochi anni fa, se non erro sulla Mercedes classe A, venne introdotto il drive-by-wire, quindi il volante senza piantone, con sterzo a catena completamente elettromeccanica. La tecnologia c'era da decenni, e non c'era nemmeno di mezzo il wireless. Eppure è costato l'ira di Dio, tanto da giustificarlo soltanto su un'auto di quel livello. Il motivo? L'omologazione. Qui non credo che sia diverso: riuscire a rendere legale un sistema del genere è molto più complesso e costoso che rendere legale un normale freno meccanico o idraulico, e dubito basti il semplice concetto di fail-safe sulla falsariga dei freni ad aria.
Sul fatto che sia una buona idea ho qualche dubbio. Non credo garantisca una frenata migliore o più sensibile di un buon freno idraulico. Leva i tubi di mezzo, ma penso che su questo si potrebbero fare passi avanti in altre direzioni. Ad esempio, basterebbe avere i tubi integrati nel telaio e nella forcella, con dei QD (Formula già li ha sui suoi freni) in prossimità delle pinze (una sorta di bus idraulico). Tanto, vorrei vedere chi mai cambia i tubi dei freni, se non per ragioni estetiche, che verrebbero a decadere se integrati. Oltretutto un bus idraulico potrebbe essere sfruttato anche per attuare il deragliatore.
 

albatros_la

Biker assatanatus
6/25/09
3,296
2,624
0
Collegno (TO)
www.flickr.com
Le nuove Tesla S e model X oltre alla Lexus RZ450e hanno lo steer by wire. Omologato immagino.
Nessuno ha detto che non lo sia, ma un conto è ammortizzare quel costo su centinaia di migliaia di auto da diverse decine di migliaia di dollari/euro, un conto è farlo su qualche migliaio di bici di alta gamma.

Edit: comunque, se questo si traduce in qualche migliaio di euro per un impianto e riescono a trovare chi glielo compra, buon per loro.
 

albatros_la

Biker assatanatus
6/25/09
3,296
2,624
0
Collegno (TO)
www.flickr.com
Quanto all'aspetto normativo, l'art. 223 del regolamento attuativo degli art. 68 e 69 del CdS, al comma 3 riporta:
La trasmissione fra comando e freni, può essere sistemi di leve rigide a snodo, con cavi flessibili o con sistemi di trasmissione idraulica.
Di cose come queste parlavo prima per fare capire quanto evoluzioni del genere vadano a cozzare con aspetti normativi, a prescindere dalla bontà del progetto.

Edit: qui ho proprio giocato l'asso di briscola per portare a casa il due di spade!
 
Last edited:

Classifica giornaliera dislivello positivo

Classifica mensile dislivello positivo