News Sospensioni elettroniche RockShox Flight Attendant

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
42,921
18,155
113
52
Monte Bar
www.mtb-mag.com
TC
KM Percorsi
Bike
Diverse
Last edited:

BIKEBROS

Biker forumensus
Interessante.....in fondo l'elettronica fa quello che solitamente si fa con i "pomelli"......unico neo, almeno per me.....il costo da sceicco....inoltre....il sistema sulla fork....è bello robusto da resistere a rami...e cadute?....spero di sì....
 

morci

Biker serius
6/19/13
227
103
0
Visit site
Bellissimo. Agli enduristi duri e puri il twinlock con tutti i suoi cavi non piace perché "sporca" l'estetica della bici. Quindi gli vendo un sistema costoso, delicato, pesante, pieno di batterie che si scaricano per ottenere lo stesso risutato. Questa volta sperando che "faccia figo" e me lo comprino. Advances and retreats in bike technology.
 

morci

Biker serius
6/19/13
227
103
0
Visit site
1 domanda… come fa ad essere predittivo?
Nel senso, trail leggermente scassato quindi le sospensioni lavorano su quegli imput… io vedo o so che 10mt avanti c’è un drop tosto… come fa ad essere regolato per quello PRIMA?
Da quello che ho capito blocca solo se pedali e sei in piano o in salita (più aggiustamenti vari ed eventuali, non è improbabile che abbiamo un modellino predittivo sviluppato con machine learning sugli input dei sensori).
Quindi se ti lanci dal drop pedalando in volo c'è il rischio di trovarti con le sospensioni chiuse. Probabilità che succeda: molto remota, come puoi immaginare.
 
  • Like
Reactions: BOGIA NEN

Blackmouse78

Geronto-biker Albionicus
6/21/04
1,548
2,099
0
45
London Town
www.flickr.com
Bike
Inspired Fourplay Pro
1 domanda… come fa ad essere predittivo?
Nel senso, trail leggermente scassato quindi le sospensioni lavorano su quegli imput… io vedo o so che 10mt avanti c’è un drop tosto… come fa ad essere regolato per quello PRIMA?
Non può predire il futuro ovviamente, o meglio lo può fare entro certi limiti. Ha un sensore di pedalata, insieme ad accelerometri e giroscopi, quindi il sistema sa:
  • Se stai pedalando e a che frequenza, o se invece stai procedendo per inerzia
  • Quanto è "scassato" il fondo grazie appunto ad accelerometro/giroscopio
Quindi, a meno che al drop tosto ci arrivi pedalando come un matto lungo una salita liscia come fosse asfaltata allora le sospensioni saranno già con la compressione bella aperta in assetto da discesa.
 
  • Like
Reactions: BOGIA NEN

BOGIA NEN

Biker ciceronis
5/16/18
1,577
825
0
39
PASTURANA PIEMONTE
Visit site
Bike
CANNONDALE SCALPEL 2022
Non può predire il futuro ovviamente, o meglio lo può fare entro certi limiti. Ha un sensore di pedalata, insieme ad accelerometri e giroscopi, quindi il sistema sa:
  • Se stai pedalando e a che frequenza, o se invece stai procedendo per inerzia
  • Quanto è "scassato" il fondo grazie appunto ad accelerometro/giroscopio
Quindi, a meno che al drop tosto ci arrivi pedalando come un matto lungo una salita liscia come fosse asfaltata allora le sospensioni saranno già con la LSC bella aperta in assetto da discesa.
Ma propio li volevo arrivare ma non aveva più senso allora un 3 posizioni wireless con meno complicazioni? Che lo fa da quanto ho capito ma il resto sembra abbastanza inutile visti gli svantaggi… non so ad esempio se in futuro abbia senso in ambito xc…
 
  • Like
Reactions: BIKEBROS and g.f.

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
42,921
18,155
113
52
Monte Bar
www.mtb-mag.com
TC
KM Percorsi
Bike
Diverse
1 domanda… come fa ad essere predittivo?
Nel senso, trail leggermente scassato quindi le sospensioni lavorano su quegli imput… io vedo o so che 10mt avanti c’è un drop tosto… come fa ad essere regolato per quello PRIMA?

è basato su un algoritmo che riprende l'esperienza di migliaia di km di trail percorsi prima del lancio prodotto.
Inoltre ocio che grazie ai sensori le sospensioni si aprono a chiudono molto velocemente. Sul live valve si parlava di millesimi di secondo.

Nelle faq (ora le ho messe in italiano):

Con quale velocità i sensori aprono l’idraulica? E quanto tempo ci vuole per bloccarla?
Con la combinazione dei sensori e dell’algoritmo del Flight Attendant, riteniamo che a riguardo del Flight Attendant ci sia molto altro da considerare che la sola velocità. In ogni caso, se si guarda ai semplici dati, il sistema analizza gli input del terreno e del rider e sviluppa le decisioni sulla posizione delle sospensioni ogni 5 millisecondi. Per avere un riferimento, il tempo medio per un battito di ciglia è di 300-400 millisecondi; dunque, nel tempo di un battito di ciglia il Flight Attendant ha preso circa 80 decisioni sullo stato delle sospensioni basandosi sugli input del rider e del terreno.
 
  • Like
Reactions: stefano.baudino

AlfreDoss

Biker electrificatus
9/2/08
16,207
9,607
0
Sotto il Canto (BG)
Visit site
Bike
Specy Turbo Levo
È difficile esprimere a parole la delusione che sto provando, stavolta ci avevo quasi creduto.
Anch'io, in pratica una rct3 a comando elettronico automatico.
L'unica cosa che potrebbe essere interessante sembrano i due "butter" qualchecosa dorati, mi sembra di capire che siano dei tamponi antivibranti installati all'estremità delle aste, ed il pistone aria che mi sembra una copia del Vorsprung Luftkappe.
Avrei preferito un sistema per modificare con facilità lo shimstack...
 
  • Like
Reactions: lembokid

darionollie_

Biker ultra
5/7/08
635
197
0
Saronno (va)
Visit site
Bike
YT Tues / Canyon Spectral
Non può predire il futuro ovviamente, o meglio lo può fare entro certi limiti. Ha un sensore di pedalata, insieme ad accelerometri e giroscopi, quindi il sistema sa:
  • Se stai pedalando e a che frequenza, o se invece stai procedendo per inerzia
  • Quanto è "scassato" il fondo grazie appunto ad accelerometro/giroscopio
Quindi, a meno che al drop tosto ci arrivi pedalando come un matto lungo una salita liscia come fosse asfaltata allora le sospensioni saranno già con la compressione bella aperta in assetto da discesa.

Non può predire il futuro ovviamente, o meglio lo può fare entro certi limiti. Ha un sensore di pedalata, insieme ad accelerometri e giroscopi, quindi il sistema sa:
  • Se stai pedalando e a che frequenza, o se invece stai procedendo per inerzia
  • Quanto è "scassato" il fondo grazie appunto ad accelerometro/giroscopio
Quindi, a meno che al drop tosto ci arrivi pedalando come un matto lungo una salita liscia come fosse asfaltata allora le sospensioni saranno già con la compressione bella aperta in assetto da discesa.
Beh fattostà che io non mi sentirei sicuro a fare un drop fidandomi che l'algoritmo abbia interpretato bene quello che sto facendo. Ad esempio passaggi north shore da bike park con passerelle lisce sulle quali si arriva pedalando e poi di colpo si droppa.
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
42,921
18,155
113
52
Monte Bar
www.mtb-mag.com
TC
KM Percorsi
Bike
Diverse
Beh fattostà che io non mi sentirei sicuro a fare un drop fidandomi che l'algoritmo abbia interpretato bene quello che sto facendo. Ad esempio passaggi north shore da bike park con passerelle lisce sulle quali si arriva pedalando e poi di colpo si droppa.

con il live valve se eri sul liscio, ma poi facevi un drop (tipico caso la passerella liscia in legno), le sospensioni si aprivano grazie all'input dell'accelerometro, che sul FA è nel movimento centrale. È lo stesso che c'è negli smartphone, per intenderci
 
  • Like
Reactions: darionollie_

BOGIA NEN

Biker ciceronis
5/16/18
1,577
825
0
39
PASTURANA PIEMONTE
Visit site
Bike
CANNONDALE SCALPEL 2022
è basato su un algoritmo che riprende l'esperienza di migliaia di km di trail percorsi prima del lancio prodotto.
Inoltre ocio che grazie ai sensori le sospensioni si aprono a chiudono molto velocemente. Sul live valve si parlava di millesimi di secondo.

Nelle faq (ora le ho messe in italiano):

Con quale velocità i sensori aprono l’idraulica? E quanto tempo ci vuole per bloccarla?
Con la combinazione dei sensori e dell’algoritmo del Flight Attendant, riteniamo che a riguardo del Flight Attendant ci sia molto altro da considerare che la sola velocità. In ogni caso, se si guarda ai semplici dati, il sistema analizza gli input del terreno e del rider e sviluppa le decisioni sulla posizione delle sospensioni ogni 5 millisecondi. Per avere un riferimento, il tempo medio per un battito di ciglia è di 300-400 millisecondi; dunque, nel tempo di un battito di ciglia il Flight Attendant ha preso circa 80 decisioni sullo stato delle sospensioni basandosi sugli input del rider e del terreno.
La mia paura è che alla fine si riveli abbastanza inutile… se si comporta come un brain (per semplificare)per forza di cose anche di una frazione di millisecondo sarà sempre in ritardo…se alla fine mi fa andare a forka tutta aperta allora decido io prima come e quando sbloccarla…
 
  • Like
Reactions: g.f.

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
42,921
18,155
113
52
Monte Bar
www.mtb-mag.com
TC
KM Percorsi
Bike
Diverse
La mia paura è che alla fine si riveli abbastanza inutile… se si comporta come un brain (per semplificare)per forza di cose anche di una frazione di millisecondo sarà sempre in ritardo…se alla fine mi fa andare a forka tutta aperta allora decido io prima come e quando sbloccarla…

fidati che 5 millesecondi non sono mai un ritardo. Leggi il test del live valve
 

BOGIA NEN

Biker ciceronis
5/16/18
1,577
825
0
39
PASTURANA PIEMONTE
Visit site
Bike
CANNONDALE SCALPEL 2022
fidati che 5 millesecondi non sono mai un ritardo. Leggi il test del live valve
Non nego che funzioni bene parlo di costi/benefici …
Costi non solo economici, intendo anche aggravio peso e altre complicazioni…
Solo wireless ci stava anzi ritengo che come com eagle AXS rischiavano di monopolizzare il mercato e magari riuscivano a proporlo ad un costo e peso inferiore quindi appetibile anche in xc
 

g.f.

Biker assatanatus
1/28/18
3,390
1,058
0
Pinerolo
Visit site
Bike
YT Jeffsy AL 2018 29"; Santa Cruz Tallboy v5 cc 2023 (custom build)
Tra un pò arriverà la centralina anche sulle biciclette, con tutta questa elettronica.
Il sistema lo vedrei interessante se avesse un algoritmo dinamico, tipo un machine learning o simile, che può essere "istruito" facendo più volte lo stesso percorso, così da raccogliere dati ed anticipare gli ostacoli.
Ma su percorso nuovo o che si fanno poche volte, come già detto, rischia di essere sempre un pò in ritardo. Deve modellarsi un qualcosa che secondo me è per lo più casuale (la posizione di un ostacolo sul percorso) e non dipendente da quello che c'era prima.
Sono comunque curioso dei primi test degli eventuali acquirenti.
 

Classifica mensile dislivello positivo