Problemi con pedali SPD

  • Pianifica i tuoi itinerari sulle migliori cartine! Clicca qui.
Status
Not open for further replies.

shardana

Biker superioris
3/23/10
969
0
0
Monserrato
Ciao a tutti,
non so se sia questa la sezione giusta per postare questo quesito, ma siccome sono un principiante, credo proprio di si (sennò dirottatemi voi, ci sono tante di quelle sezioni in questo forum da perdere la testa...)
Ma veniamo al dunque: da qualche mese ho acquistato i pedali Shimano PD-A530, quelli in alluminio a doppio utilizzo, tacchette su un lato e flat sull'altro.
Dopo le scontate cadute da salame iniziali mi sono abituato al loro uso e i vantaggi nella pedalata sono evidenti.
Però... quando mi capita di affrontare percorsi sconnessi non mi sento tranquillo a rimanere agganciato e allora ruoto il pedale e uso la parte flat (li ho comprati così apposta).
Ma non è facile tenere il piede nella posizione giusta, anche perchè a volte il metallo delle tacchette sfrega contro il metallo del pedale con una fastidiosissima sensazione di scivolamento, senza contare le volte che il pedale gira e invece di poggiare il piede sul lato flat te lo ritrovi comunque dal lato tacchette.
Insomma, proprio quando mi serve maggiore sicurezza (o almeno la sensazione di sicurezza) mi trovo invece a disagio.
Quindi vi chiedo:
a) ho sbagliato pedali? ce ne sono di più adatti alle mie esigenze?
b) devo solo abituarmi?
c) torno ai calssici flat? (magari come quelli che si usano su bici da enduro/dicesa?)
d) cambio bici (con una front non devo affrontare certi sentieri?)

:nunsacci:

Aiutatemi.
 

micce -ro-

Biker superis
Ma non è facile tenere il piede nella posizione giusta, anche perchè a volte il metallo delle tacchette sfrega contro il metallo del pedale con una fastidiosissima sensazione di scivolamento, senza contare le volte che il pedale gira e invece di poggiare il piede sul lato flat te lo ritrovi comunque dal lato tacchette.
Insomma, proprio quando mi serve maggiore sicurezza (o almeno la sensazione di sicurezza) mi trovo invece a disagio.

ciao, piu che fastidiosa, direi pure pericolosa!!!!
cmq hai centrato il problema dei pedali a doppio uso, non sono ne carne ne pesce

secondo me ti conviene prendere un paio di spd "veri" e magari li regoli morbidi (pero in caso di necessità, il tempo di reazione a sganciare il piede è piu lento rispetto ai flat), o senno vai di flat e sei apposto (pero durante la pedalata non spingeresti come con gli spd)... lo sò è un casino... ma insomma non si puo avere tutto dalla vita :)

magari se riesc prova a farti prestare dei pedali spd e flat, e vedi come ti trovi meglio ;)

per quanto mi riguarda, W flat
 

Tcsh

Biker paradisiacus
6/27/09
6,296
5
0
Bologna
a) ho sbagliato pedali? ce ne sono di più adatti alle mie esigenze?
b) devo solo abituarmi?
c) torno ai calssici flat? (magari come quelli che si usano su bici da enduro/dicesa?)
d) cambio bici (con una front non devo affrontare certi sentieri?)

a) sono i più polivalenti, per cui direi che non puoi aver sbagliato un pedale che può o meno essere libero
b) sicuramente ti devi abituare all'aggancio... anzi, soprattutto allo sgancio! :-) Le cadute in salita su sentieri impervi sono abbastanza frequenti, soprattutto se inizi a pensare "non ce la faccio"; in quel momento non ci provare neppure, hai già mollato di testa, sgancia i piedi e fine
c) alla fine li hai i pedali flat... hai entrambi nello stesso pedale per cui...?!
d) ci sono dei manici che con la front fulminano dei "down" come me con la full in discesa, per cui la cosa è assolutamente soggettiva e non credo che ci sia qualcuno che ti dirà un SI o un NO

Ti dico ora ciò che penso: io ho pedali solo SPD, in alcune discese mi cago addosso e sgancio i piedi, ma faccio fatica a scivolare sui pedali in quanto essendo fuori sella carico tutto il peso del corpo e la bici oltre che col manubrio, va "guidata" con i pedali (o meglio: col peso sui pedali, curva a dx peso a sx e viceversa).

Fai una prova scendendo in fuorisella e quindi stando con tutto il peso sui pedali, in posizione "flat", poi vedi se scivolano ancora o meno: se scivolano evidentemente i denti del flat non aderiscono alla suola della scarpetta...

Ciao :-)
 

[email protected]

Biker velocissimus
8/2/10
2,457
27
0
Lago Maggiore
Ciao a tutti,

a) ho sbagliato pedali? ce ne sono di più adatti alle mie esigenze?
b) devo solo abituarmi?
c) torno ai calssici flat? (magari come quelli che si usano su bici da enduro/dicesa?)
d) cambio bici (con una front non devo affrontare certi sentieri?)

:nunsacci:

Aiutatemi.

hai dimenticato un altro punto, l' "e" :

e) magari ho sbagliato l' acquisto delle scarpe :mrgreen:

A parte gli scherzi, a mio avviso hai preso dei pessimi pedali di "compromesso" e come tutti i compromessi spesso e volentieri non vanno bene a nulla se non per andare a prendere il pane...

Ti dico questo perchè, facendo una ricerca del modello, dalle foto mi pare che la parte flat offra poco e nulla in quanto a grip non avendo i cosidetti pin..
Lamenti una sensazione di scivolamento a causa della tacchetta ma se per sbaglio avessi la suola anche solo umida la situazione peggiorerebbe ulteriormente..:il-saggi:
Ed ancora il fatto che spesso li trovi girati dal lato a te non congeniale in quel frangente... a volte basta poco per sbilanciarli, anche solo del fango...

Io sarei più propenso a passare ai pedali con gli attacchi, o ai flat con pin per una migliore aderenza della suola, ovviamente con scarpe adatte al tipo di pedale...

se proprio vuoi rimanere nel compromesso i shimano PD-M324 penso siano leggermente migliori dei tuoi in quanto la parte flat almeno è leggermente dentellata..
 

bicidaterra

Biker popularis
8/11/10
63
1
0
messina
ciao stesso problema su fondi sconessi credo che i flat siano la migliore cosa anche se nella mia zona prima di arrivare ai fondi sconessi ci sono le salite anche asfaltate e i pedali spd sono da favola mi sa che non esiste un compromesso poi non parliamo su discese veloci anche con fondo poco uniforme io ho paura di rimanere atta e quindi tolgho e metto il piede libero ma un bel paio di scarpe per i flat mi dite qualcosa su quale comprare o magari un bel paio full

ciao
 

cleto84

Biker serius
12/15/09
121
0
0
Venafro
ciao,
secondo me è meglio se compri pedali solo spd, forse è vero ti possono dare un po' di insicurezza le prime volte nelle discese. ma, ti assicuro, dopo non riuscirai a farne a meno.
da quando ho iniziato ad andare in bici sempre pedali con aggangio, mai una caduta. basta sapere cosa si vuole fare.
i pedali doppia funzione non sono buoni, nemmeno per iniziare, IMHO, non ci si abitua all'aggancio e quando si sta sgangiati non c'è il giusto grip.
la scelta sta a te, ma ricorda che con i pedali flat non potrai avere una pedalata efficiente come quella che puoi avere con i pedali spd.
 

NEMESI61

Biker dantescus
5/7/07
4,776
13
0
Roma
Personalmente utilizzo, a seconda della tipologia dei percorsi e delle difficolta che vi sono presenti, sia i flat che gli spd. Secondo il mio parere il compromesso del pedale con caratteristiche miste, meta flat e meta spd, accomuna le caratteristiche negative di entrambe le tipologie di sistema. Scarsa presa e tenuta della suola delle scarpe con la predisposizione per gli spd sul lato flat, accumunata all'eventualità di trovarsi sotto alla scarpa il lato sbagliato del pedale. Lo stesso problema lo si ha per posizionare il pedale per l'aggancio agli spd sul lato compatibile. Meglio rischiare rimanendo completamente agganciati oppure totalmente liberi ma con la suola ben ancorata ai pin.
 

cicco

Biker superis
2/14/09
423
1
0
Sicilia - Enna
Ciao a tutti,
non so se sia questa la sezione giusta per postare questo quesito, ma siccome sono un principiante, credo proprio di si (sennò dirottatemi voi, ci sono tante di quelle sezioni in questo forum da perdere la testa...)
Ma veniamo al dunque: da qualche mese ho acquistato i pedali Shimano PD-A530, quelli in alluminio a doppio utilizzo, tacchette su un lato e flat sull'altro.
Dopo le scontate cadute da salame iniziali mi sono abituato al loro uso e i vantaggi nella pedalata sono evidenti.
Però... quando mi capita di affrontare percorsi sconnessi non mi sento tranquillo a rimanere agganciato e allora ruoto il pedale e uso la parte flat (li ho comprati così apposta).
Ma non è facile tenere il piede nella posizione giusta, anche perchè a volte il metallo delle tacchette sfrega contro il metallo del pedale con una fastidiosissima sensazione di scivolamento, senza contare le volte che il pedale gira e invece di poggiare il piede sul lato flat te lo ritrovi comunque dal lato tacchette.
Insomma, proprio quando mi serve maggiore sicurezza (o almeno la sensazione di sicurezza) mi trovo invece a disagio.
Quindi vi chiedo:
a) ho sbagliato pedali? ce ne sono di più adatti alle mie esigenze?
b) devo solo abituarmi?
c) torno ai calssici flat? (magari come quelli che si usano su bici da enduro/dicesa?)
d) cambio bici (con una front non devo affrontare certi sentieri?)

:nunsacci:

Aiutatemi.
Questi pedali sono sempre stati una fregatura e non sono per niente funzionali. Tanti anni fa li aquistai e dopo pochissime uscite sono rimasti a marcire in garage appesi ad un chiodo. Io ti consiglierei i Candy SL della Crank Brothers o similari. Nelle discese pericolose o troppo ripide basta sganciare in anticipo e poggiare la pianta del piede (arco plantare ) per avere un discreto appoggio ed evitare il riaggancio.
 

tommy77

Biker serius
4/5/07
157
7
0
45
lecco citta'
Bike
CANNONDALE jekyll4 , CANNONDALE FSI
guarda io all inizio avevo una gran paura di rimanere agganciato e mi ero stra-informato sui vari pedali a "doppio uso" raccogliendo pareri molto diversi ma orientati verso il negativismo,alla fine consigliato dal mio sivende ho provato i crankbrothers non tornerei piu indietro aggancio e sgancio in maniera rapidissima anche con molto fango e non sono mai caduto ti confermo che il mio sivende aveva prorpio ragione!!
 

shardana

Biker superioris
3/23/10
969
0
0
Monserrato
Mmmm, capito: mi sa che torno ai flat.
L'indecisione è dovuta al fatto che effettivamente ho riscontrato come la pedalata sia più efficiente con gli spd, più rotonda come si dice.
Ma il pericolo di farmi davvero male nei tratti complessi, casomai non riuscissi a sganciare in tempo (senza contare che la sensazione di disagio mi fa sicuramente sbagliare qualcosa) credo debba essere preso in seria considerazione.
Vuol dire che faticherò un po' di più in salita, ma poi mi godo meglio le discese e i tratti tecnici... o no?
Del resto se gli enduristi usano i flat (o sbaglio?), un motivo ci sarà... e i sentieri che mi capita di fare credo si avvicinino all'AM/Enduro (velocità a parte; ma questa credo che anzia aiuti, se si ha una full)
A proposito, che ne dite di questi:

http://www.mtb-forum.it/community/forum/attachment.php?attachmentid=110725

Che tra l'altro si sposano bene con la mia biga:

 

Attachments

  • crank_5050xx_blu.jpg
    crank_5050xx_blu.jpg
    39.5 KB · Views: 35

shardana

Biker superioris
3/23/10
969
0
0
Monserrato
Mi sa che questo week end mi faccio un giro (impegnativo) coi pedalacci flat che mi hanno dato al momento dell'acquisto, e vedo come mi trovo.
A proposito, ci va una chiave apposita o si riesce con una qualsiasi chiave da 15mm?
 

[email protected]

Biker velocissimus
8/2/10
2,457
27
0
Lago Maggiore
A proposito, ci va una chiave apposita o si riesce con una qualsiasi chiave da 15mm?

Una chiave del 15 qualsiasi va bene.. Un consiglio che ti do è di non stringerli troppo considerando che durante la pedalata si strigeranno ulteriormente.. Diversamente al prossimo cambio di pedali smadonnerai in aramaico antico per sostituirli
 

leletop89

Biker urlandum
10/3/10
535
2
0
Roma
Bike
Enduro
Ciao a tutti,
non so se sia questa la sezione giusta per postare questo quesito, ma siccome sono un principiante, credo proprio di si (sennò dirottatemi voi, ci sono tante di quelle sezioni in questo forum da perdere la testa...)
Ma veniamo al dunque: da qualche mese ho acquistato i pedali Shimano PD-A530, quelli in alluminio a doppio utilizzo, tacchette su un lato e flat sull'altro.
Dopo le scontate cadute da salame iniziali mi sono abituato al loro uso e i vantaggi nella pedalata sono evidenti.
Però... quando mi capita di affrontare percorsi sconnessi non mi sento tranquillo a rimanere agganciato e allora ruoto il pedale e uso la parte flat (li ho comprati così apposta).
Ma non è facile tenere il piede nella posizione giusta, anche perchè a volte il metallo delle tacchette sfrega contro il metallo del pedale con una fastidiosissima sensazione di scivolamento, senza contare le volte che il pedale gira e invece di poggiare il piede sul lato flat te lo ritrovi comunque dal lato tacchette.
Insomma, proprio quando mi serve maggiore sicurezza (o almeno la sensazione di sicurezza) mi trovo invece a disagio.
Quindi vi chiedo:
a) ho sbagliato pedali? ce ne sono di più adatti alle mie esigenze?
b) devo solo abituarmi?
c) torno ai calssici flat? (magari come quelli che si usano su bici da enduro/dicesa?)
d) cambio bici (con una front non devo affrontare certi sentieri?)

:nunsacci:

Aiutatemi.

cerco di rispondere alle tue domande, seguendo la mia esperienza!

a)non hai sbagliato pedali, devi solamente abituarti!ho comprato circa 3 mesi fa i pedali spd shimano 540, non ti nego che un paio di botti li ho fatti e che nelle discese un pochino piu sconnesse staccavo, ma con un po di esperienza, il movimento è diventato istintivo e anche in discesa ho iniziato ad avere una certa sicurezza!x non parlare del vantaggio che si ha nella pedalata!

b)come gia ho scritto prima devi abituarti e magari cercare di fare anche i tratti piu difficili restando attaccando e superando la paura!

c)io personalmente mi sto trovando molto bene con gli spd

d)la bici centra poco con i pedali, avresti lo stesso problema montando gli spd su una full.....
 

Replay72

Biker infernalis
10/7/10
1,926
32
0
Palermo
Bike
Bergamont Revox ltd 29"
Se dai un'occhiatina in giro per il forum vedi che non sei l'unico ad aver postato discussioni di questo genere e ad aver avuto questo tipo di problemi. Anch'io ho pedali di tipo "ibrido" (da un lato flat, dall'altro SPD) e pure io, specie all'inizio, ho lamentato problemi come i tuoi. Si tratta di superare la paura di non riuscire a sganciare in tempo in situazioni di emergenza, cosa che, se regoli bene la durezza del meccanismo di sgancio, è solo questione di un minimo di pratica e poi diviene istintiva. All'inizio avevo gli sganci troppo duri ed ho avuto qualche problema, li ho allentati un pò ed ora mi sento molto più sicuro. Considera che, se ti scivola il piede sui flat in discesa, beccarsi una "randellata" sulla tibia col bordino seghettato del pedale non è proprio salutare (idem se monti i flat con i pin). Tra l'altro mi è capitato di beccare uno scivolone in discesa e ti garantisco che mi sono trovato sganciato prima ancora di pensarlo. Insomma, secondo me è solo questione di regolare bene la vite del meccanismo di sgancio. Dopo aver considerato l'ipotesi di tornare ai flat ora, casomai, sto pensando di acquistare due pedali con gli agganci su entrambi i lati per non dover perdere tempo ogni volta a cercare il lato giusto (cosa fastidiosa quando sei su percorsi tecnici). Ciao
 

shardana

Biker superioris
3/23/10
969
0
0
Monserrato
@Replay72:
Tieni conto che io ho già regolato lo sgancio sul più facile posisibile, anche se ho notato che il pedale sinistro rimane comunque un po' più duro.
In effetti anche io sto pensando o di passare ai flat o a quelli agganciabili su entrambi i lati (se non 4, come i crank brothers...)
Questi ibridi che ho non mi danno molta fiducia neanche dalla parte flat: sono troppo scivolosi.
@Leletop89:
beh certo, in teoria i pedali sono sempre quelli, a prescindere dalla bici; però una full su terreno sconnesso balla molto di meno di una front, ergo anche i pedi ricevono meno contraccolpi, no?
E comunque, una full è già nei miei pensieri, quindi se mi compro dei pedali nuovi vorrei che fossero ok anche sulla nuova bici (penso a una 140mm da trail/AM).
Grazie a tutti per i consigli.

Ciao.
 

ilcentaurorosso

Biker dantescus
9/6/10
4,797
9
0
Paperopoli
[URL="http://www.decathlon.it/IT/tacchette-mtb-6408545/"][URL]http://www.decathlon.it/IT/tacchette-mtb-6408545/[/URL][/URL]
Una possibile alternativa è l'applicazione di questo accessorio originale Shimano sui normali pedali SPD
Io li uso soprattutto durante gli spostamenti cittadini o in gruppo per cicloturismo quando prevedo frequenti soste. All'occorrenza si tolgono svitandoli con un semplice chiavino...
Li hanno dati anche a me con la bici e non necessitano di alcuna chiave per toglerli. Il problema è proprio questo, cascano da soli troppo facilmente. Non sono un granchè. Se invece fossero stati fatti bene, di metallo con blocco tramite attrezzi (brugola) allora sarebbe stato un bell'accessorio. Sapete se qualcuno fa qualcosa di serio a riguardo?
 

Attachments

  • immagine2.jpg
    immagine2.jpg
    11.2 KB · Views: 135

vateni

Biker popularis
4/20/09
73
0
0
Napoli
caipm.altervista.org

Li hanno dati anche a me con la bici e non necessitano di alcuna chiave per toglerli. Il problema è proprio questo, cascano da soli troppo facilmente. Non sono un granchè. Se invece fossero stati fatti bene, di metallo con blocco tramite attrezzi (brugola) allora sarebbe stato un bell'accessorio. Sapete se qualcuno fa qualcosa di serio a riguardo?

Evidentemente non hai letto le istruzioni per il fissaggio. Il chiavino a brugola serve per allentare la molla sul pedale. Dopo non li stacchi nemmeno con le cannonate :-) Del resto stiamo parlando di un ricambio Shimano, azienda ben nota per la precisione e la qualità dei suoi prodotti. Questo accessorio nasce con l'intento di applicare i catarifrangenti ai pedali SPD, ma funziona bene per
renderli Dual purpose. Se fossero realizzati in metallo ci sarebbe il problema del contatto con il metallo delle tacchette sotto le scarpe rendendo l'appoggio più precario. La tenuta della scarpa è discreta sui piccoli pin in plastica, i quali con il tempo, ovviamente, si consumano. Ma dato il costo non eccessivo si possono anche sostituire dopo diversi mesi di utilizzo.
Saluti!
Istruzioni dal sito Shimano:
http://techdocs.shimano.com/media/t...01/SI-PD22D-001-ITA_v1_m56577569830661957.pdf
 

unzettaro

Biker serius
12/1/09
153
0
0
39
Calabria
Ciao a tutti,
non so se sia questa la sezione giusta per postare questo quesito, ma siccome sono un principiante, credo proprio di si (sennò dirottatemi voi, ci sono tante di quelle sezioni in questo forum da perdere la testa...)
Ma veniamo al dunque: da qualche mese ho acquistato i pedali Shimano PD-A530, quelli in alluminio a doppio utilizzo, tacchette su un lato e flat sull'altro.
Dopo le scontate cadute da salame iniziali mi sono abituato al loro uso e i vantaggi nella pedalata sono evidenti.
Però... quando mi capita di affrontare percorsi sconnessi non mi sento tranquillo a rimanere agganciato e allora ruoto il pedale e uso la parte flat (li ho comprati così apposta).
Ma non è facile tenere il piede nella posizione giusta, anche perchè a volte il metallo delle tacchette sfrega contro il metallo del pedale con una fastidiosissima sensazione di scivolamento, senza contare le volte che il pedale gira e invece di poggiare il piede sul lato flat te lo ritrovi comunque dal lato tacchette.
Insomma, proprio quando mi serve maggiore sicurezza (o almeno la sensazione di sicurezza) mi trovo invece a disagio.
Quindi vi chiedo:
a) ho sbagliato pedali? ce ne sono di più adatti alle mie esigenze?
b) devo solo abituarmi?
c) torno ai calssici flat? (magari come quelli che si usano su bici da enduro/dicesa?)
d) cambio bici (con una front non devo affrontare certi sentieri?)

:nunsacci:

Aiutatemi.

da quanto esci in bici?
cosa intendi per tratti sconnessi??
salite?
discese?
falsopiano?
 
Status
Not open for further replies.

Ultimi itinerari e allenamenti

  • IDROTOP BREDA CENSO
    Tue, 29 Nov 2022 21:30:41 CET
    [Routes] Italy - Lombardia, BS 33,39 km +2 357 mt Buongiorno bikers una buona idea per unire ...
  • TRA I DUE RAMI DEL LAGO DI COMO
    Tue, 29 Nov 2022 21:02:02 CET
    [Routes] Italy - Lombardia, CO 58,71 km +3 164 mt Buongiorno bikers un bellissimo e lungo it ...
  • Cervignano - Belvedere
    Tue, 29 Nov 2022 16:00:54 CET
    [Training] 30,85 km +79 mt 01:30:00 ...
  • 194) Roma Mountain e-bike
    Tue, 29 Nov 2022 15:37:29 CET
    [Training] 9,76 km +226 mt 02:24:26 ...
  • 221129
    Tue, 29 Nov 2022 14:48:59 CET
    [Training] 32,99 km +413 mt 02:19:58 ...