News La scienza della frenata

ammericano

Biker infernalis
12/9/20
1,904
2,138
0
124
Turin
Visit site
Bike
Cannondale
E allora per dire perché per le e-bike non progettano un freno che pesa, per dire, altri 200 grammi (tanto non cambia nulla sul peso totale) però frena bene e non ha rogne?
Invece montano i guide re che fanno cagare...
nei guide RE usano pistoni della pompa in plastica ed anche la qualità degli altri materiali ed assemblaggio fa abbastanza cagare (sebbene a me non diano problemi nell'uso) ... hanno un prezzo che è la metà dei code RSC. trovarseli su bici da 5 cucuzze, quando va bene, in effetti è deludente
 
  • Like
Reactions: Pietro.68

Pietro.68

...estiqaatsi...
9/14/10
16,760
10,342
0
nel medio Brenta
mercatino.mtb-mag.com
Bike
due...
E aggiungo che nonostante sul video ce la raccontino, a me sembra che vi sia molta più innovazione su sospensioni e trasmissione che sui freni. Mi sembra che per sospensioni e trasmissione vengono presentate nuove versioni ad un ritmo almeno doppio rispetto ai freni.
Per dire: perché non esiste un gruppo freni dedicati per emtb? Visto che per molti il peso non è un problema (sia della bici che del rider) perché non fare dei freni più spessi? Magari con delle pinze specifiche con pastiglie più larghe? E con pompe freno adeguate? Alla fine quando pesa in più? 300 grammi? E chissenefrega.

Lo sappiamo tutti che con la e-bike molto sono sovrappeso oppure sono anzianotti che hanno ancora voglia di andare in MTB ma che in discesa non mollano più tanto e scendono col dito sul freno. Facessero un bel impianto maggiorato.
 

fafnir

Biker meravigliosus
11/9/13
15,265
14,354
0
37
Padova
Visit site
Bike
Warden, Hightower, Venge
E aggiungo che nonostante sul video ce la raccontino, a me sembra che vi sia molta più innovazione su sospensioni e trasmissione che sui freni. Mi sembra che per sospensioni e trasmissione vengono presentate nuove versioni ad un ritmo almeno doppio rispetto ai freni.
Per dire: perché non esiste un gruppo freni dedicati per emtb? Visto che per molti il peso non è un problema (sia della bici che del rider) perché non fare dei freni più spessi? Magari con delle pinze specifiche con pastiglie più larghe? E con pompe freno adeguate? Alla fine quando pesa in più? 300 grammi? E chissenefrega.

Lo sappiamo tutti che con la e-bike molto sono sovrappeso oppure sono anzianotti che hanno ancora voglia di andare in MTB ma che in discesa non mollano più tanto e scendono col dito sul freno. Facessero un bel impianto maggiorato.
Un mio amico sulla levo ha montato magura mt7 coi nuovi dischi tra l'altro in diametro 220 mm, sinceramente non capisco che cosa vuoi di più.
Io personalmente li ho trovati inutilizzabili, troppo potenti, infatti ha piantato la bocca a Barbarano alla prima discesa.
Probabilmente per avere una risposta decente devi pesare 120 kg con un impianto del genere
 

Pietro.68

...estiqaatsi...
9/14/10
16,760
10,342
0
nel medio Brenta
mercatino.mtb-mag.com
Bike
due...
Un mio amico sulla levo ha montato magura mt7 coi nuovi dischi tra l'altro in diametro 220 mm, sinceramente non capisco che cosa vuoi di più.
Io personalmente li ho trovati inutilizzabili, troppo potenti, infatti ha piantato la bocca a Barbarano alla prima discesa.
Probabilmente per avere una risposta decente devi pesare 120 kg con un impianto del genere
io parlo di impianti che si trovano montati di prima fornitura sul 90% delle bici.
E voglio freni che non hanno problemi dopo ogni uscita (o durante).

Edit: ho letto male o hai usato una ebike????
 

ammericano

Biker infernalis
12/9/20
1,904
2,138
0
124
Turin
Visit site
Bike
Cannondale
Un mio amico sulla levo ha montato magura mt7 coi nuovi dischi tra l'altro in diametro 220 mm, sinceramente non capisco che cosa vuoi di più.
Io personalmente li ho trovati inutilizzabili, troppo potenti, infatti ha piantato la bocca a Barbarano alla prima discesa.
Probabilmente per avere una risposta decente devi pesare 120 kg con un impianto del genere
A me basterebbe una qualità dei materiali ed assemblaggio migliori, i shimano SLX della frontina basici sono più robusti e meglio fatti dei guide RE della enduro

per il resto, mi ripeto, rotori da 200 e 180 con guide RE mi stanno bene per modulabilita’ e forza frenante … di più non mi serve (per il mio peso). Per onore della cronaca aggiungo che mi funzionano nonostante le botte che hanno preso
 

Robibz

Biker perfektus
3/17/21
2,785
1,365
0
36
Bolzano
Visit site
Bike
una
Un mio amico sulla levo ha montato magura mt7 coi nuovi dischi tra l'altro in diametro 220 mm, sinceramente non capisco che cosa vuoi di più.
Io personalmente li ho trovati inutilizzabili, troppo potenti, infatti ha piantato la bocca a Barbarano alla prima discesa.
Probabilmente per avere una risposta decente devi pesare 120 kg con un impianto del genere
Concordo, i Magura mt7 sono potentissimi, basterebbero dei dischi da 203 mm e poi con il dito devi andarci molto molto piano, già i mt5 sono molto potenti
 

czarn

Biker superis
6/28/10
423
88
0
udine
Visit site
Non leggo cose molto diverse di quanto già detto. Comunque, "corrosivo" è relativo. Se un fluido è "corrosivo anche per l'impianto stesso" significa che chi ha progettato l'impianto ha usato materiali non idonei.
Mezzo litro di dot 5.1 Brembo costa meno di 8 €. Mezzo litro di olio minerale Shimano costa sui 30 €, Formula mi sembra più o meno su quelle cifre. Non mi sognerei di smaltire nessuno dei due nel tombino. Ho detto solo che il dot si dilava con acqua per fare capire che se mentre lo si maneggia o si spurga ne finisce un po' sulla vernice non è niente di drammatico: basta buttarci un po' d'acqua, non fa un buco come il whisky sul bancone negli spaghetti western.
Di nuovo, non ho pregiudizi, tant'è che ho esordito dicendo che il dot ha pregi rispetto all'olio minerale, e vice-versa. Quello che volevo fare passare era che non è il dot a caratterizzare un impianto scarso o problematico, soltanto perché gli impianti SRAM sono scadenti e rognosi e usano il dot. È un'equazione che molti fanno, ma non è corretta. Un buon impianto, semplicemente, è progettato bene, a prescindere dal fluido di lavoro. Poi io posso avere le mie preferenze ("almeno per me", ho concluso), e trovandomi bene con i miei Formula a dot posso preferirli anche per il fluido di lavoro. E sì, mi rompe un po' passare ad altro, anche se prima o poi si farà...
Non credo che ci siano pregiudizi riguardo al DOT, credo ci sia un giudizio.
Nel senso che chi preferisce il minerale lo fa sulla base di proprie esperienze/conoscenze.
Io preferisco il minerale solo per una questione di mia sicurezza, sbadato come sono sto un attimo a versarlo su una parte verniciata o a grattarmi gli occhi. Per il resto mi sarebbe indifferente.

Poi la parte di esperienza invece conta per il giudizio sui freni SRAM. Provati varie volte e sempre sostituiti con altri marchi e per la scarsa ( a mio personale giudizio) potenza e per lo sbattimento della procedura di spurgo.
 

Moebius

Biker cesareus
3/24/14
1,740
1,723
0
Reggio Emilia
Visit site
Bike
Rotwild, Stumpy 2010
E aggiungo che nonostante sul video ce la raccontino, a me sembra che vi sia molta più innovazione su sospensioni e trasmissione che sui freni. Mi sembra che per sospensioni e trasmissione vengono presentate nuove versioni ad un ritmo almeno doppio rispetto ai freni.
Per dire: perché non esiste un gruppo freni dedicati per emtb? Visto che per molti il peso non è un problema (sia della bici che del rider) perché non fare dei freni più spessi? Magari con delle pinze specifiche con pastiglie più larghe? E con pompe freno adeguate? Alla fine quando pesa in più? 300 grammi? E chissenefrega.

Lo sappiamo tutti che con la e-bike molto sono sovrappeso oppure sono anzianotti che hanno ancora voglia di andare in MTB ma che in discesa non mollano più tanto e scendono col dito sul freno. Facessero un bel impianto maggiorato.
Li fanno. Montato i Saint sulla mia pachidermica. Problemi in 6 anni: 0.
 

Classifica giornaliera dislivello positivo

Classifica mensile dislivello positivo