Opinione La mountain bike dove sta andando?

ant

Biker assatanatus
6/4/04
3,098
4,789
0
Tra i due laghi e il Moncuni
Visit site
Bike
Santa Cruz HT "Orangina" - KTM Scarp prestige "scarpetta"
se parliamo di cosa sognerei io... materiali, telai e pesi che consentano di avere la famosa bici che sale come un XC e scende come un enduro.

Ma non credo che interessi sviluppare più di tanto lì. forse il settore DC va più o meno in quella direzione (io già oggi ho una full XC moderna ed è veramente molto capace in discesa, con tutti i limiti del caso ovviamente) per il resto mi pare che il settore gravity (assistite a parte) vada nella direzione di avere sempre più robustezza e zero problemi nell'uso cattivo tipo park doppi impossibili ecc. più che nel compromesso fra pedalabilità e capacità discesistiche.

Insomma, l'impressione dal lato del mercato è che la famosa bici che sale come un XC e scende come un enduro interessi a pochi, appunto giusto quei 4 gatti che comprano una trail o una DC moderna.
 
  • Like
Reactions: Riz 73

sergio0624

Biker explorandum
1/30/12
978
436
0
Viterbo
Visit site
Bike
mtb
se parliamo di cosa sognerei io... materiali, telai e pesi che consentano di avere la famosa bici che sale come un XC e scende come un enduro.

Ma non credo che interessi sviluppare più di tanto lì. forse il settore DC va più o meno in quella direzione (io già oggi ho una full XC moderna ed è veramente molto capace in discesa, con tutti i limiti del caso ovviamente) per il resto mi pare che il settore gravity (assistite a parte) vada nella direzione di avere sempre più robustezza e zero problemi nell'uso cattivo tipo park doppi impossibili ecc. più che nel compromesso fra pedalabilità e capacità discesistiche.

Insomma, l'impressione dal lato del mercato è che la famosa bici che sale come un XC e scende come un enduro interessi a pochi, appunto giusto quei 4 gatti che comprano una trail o una DC moderna.
La la famosa bici che sale come un XC e scende come un enduro già esiste, si chiama e-bike :-)
 
  • Like
Reactions: 5cento27 and ant

Sailman

Biker tremendus
6/27/17
1,223
941
0
54
Ovest piemonte
Visit site
Bike
Epic Expert EVO
Idem. Come minimo dev'essere regolabile, altrimenti a me che pedalo lento non mi allunga mai la marcia.

Poi rimane il fatto che la stessa persona, magari, in due situazioni diverse vuole usare cadenze diverse.

Per me vale anche per la macchina, non vorrei il cambio automatico infatti.
Ovviamente sarebbe escludibile, o bypassabile... tipo i sequenziali delle macchine.
Tecnicamente lo scoglio maggiore sarebbe la cambiata sotto sforzo: manualmente puoi "alleggerire" la spinta quando vuoi cambiare, con l'automatico non so come questo possa essere possibile.
Ecco, un'altra innovazione che auspicherei è un cambio che lavori senza problemi anche sotto spinta.
 

Mar-cello

Biker urlandum
8/31/10
527
179
0
Bellano
Visit site
Bike
Specialized Epic Comp
Io nei miei sogni più bagnati vedo:
Un cambio automatico che agisca sulla base di sensori di cadenza, velocità e spinta sui pedali.
e
Sospensioni elettroniche con blocco/sblocco automatico anche parziale (una sorta di Brain elettroidraulico evoluto)
Un caro amico ci sta lavorando con un gruppetto di ingegneri (parlo del primo punto)
Il secondo è presente su alcune moto (Ktm in primis lo sviluppò con abs cornering) immagino sia fattibile
 

mirc0

Biker cesareus
9/26/09
1,670
1,228
0
BG
Visit site
Bike
.
Un caro amico ci sta lavorando con un gruppetto di ingegneri (parlo del primo punto)
Il secondo è presente su alcune moto (Ktm in primis lo sviluppò con abs cornering) immagino sia fattibile
tutto è fattibile ma c'è il tema peso... su elettriche questo tema ha un impatto minore ma cmq non trascurabile (autonomia batteria si riduce)
personalmente sono per togliere più che mettere; meno cose ci sono meno se ne possono rompere, meno manutenzione, minori costi di acquisto. Parlo di componenti che non hanno un impatto così di "sostanza" come invece può essere la meccanica di una sospensione o un telescopico.
 

Classifica giornaliera dislivello positivo

Classifica mensile dislivello positivo