Tech Corner I segreti contro il fango

 

Boro

Biker imperialis
25/8/04
10.452
5.127
0
Reggio Emilia
Mi sembra di sentire mia suocera che ha comprato una una batteria di pentole e non la usa perchè ha paura di rovinarla... Certo il fango aumenta l'usura ma spendere migliaia di euro per una bici che poi deve rimanere ferma in garage tutti i giorni in cui c'è pioggia mi sembra altrettanto un controsenso.
Dipende da dove puoi girare, molti hanno la fortuna di non sapere cosa sia veramente il fango.
 

Guxx

Biker tremendus
3/11/12
1.252
475
0
Reggio Emilia - Massa
Bike
ce l'ho
Non mi ritengo affatto uno schizzinoso. Qualche anno fa però, da biker sbarbatello, sulla Costa (i locals capiranno) ho rischiato di dover chiamare l'elicottero per farmi tirar fuori dall'argilla... Ho un filo esagerato parlando di elicottero ma mica tanto, a quei livelli non esiste divertimento, la foto di @Moebius è chiarissima ed è la stessa zona in cui pedalo io: bastano pochi metri per non avanzare più perché l'argilla si sta letteralmente mangiando la bici e per ritrovarsi 10kg per scarpa (e questa volta non esagero), bruciare tutte le energie rimaste per tirarsi fuori. Sì, perché l'argilla è anche nei terreni limitrofi e tagliare per campi per portarsi in salvo non è affatto banale.
Da quando @Boro mi ha fatto capire come stanno le cose, o esco con lui (conosce in maniera impressionante il territorio e sa dove andare a mettere le ruote off-road anche nella stagione bagnata, sfruttando versanti ben esposti e terreni più permissivi) o faccio girare i tasselli su asfalto, cercando lì il dislivello. Mica lo vieta il dottore di usare la mtb anche solo su asfalto, si fa gamba ed è sempre meglio di starsene sul divano.
Non tutte le zone d'Italia sono uguali, non fate i fenomeni.
 

Boro

Biker imperialis
25/8/04
10.452
5.127
0
Reggio Emilia
Io posso garantire che, con grande imbarazzo della scelta, qui da noi durante la stagione umida, un biker può tenersi impegnato per tutto il giorno con un percorso inferiore al km senza riuscire a terminarlo. :mrgreen:
 
  • Haha
Reactions: Guxx

kokos

Biker carsicus
6/5/05
327
157
0
TRIESTE
Bike
trek superfly front/full, canyon neuron, cube ams pro
Pedalare col fango è come sciare sul ghiaccio, si fa ma - parlo per me - i problemi superano di gran lunga il divertimento, quindi se proprio non c'è la scimmia, evito.
 
Ultima modifica:

OZZY1982

Biker tremendus
28/3/16
1.095
167
0
LIGURIA
Bike
SC Bronson
L unico problema del fango , se poco, è pulire la bici dopo un giro...

Poi c'è fango e fango...

In Liguria, essendo molto rocciosa bene o male si fa..poi dipende dalle zone.


Poi,a me non turba la pubblicità.
Si deve pur campare.

Ma mi piacerebbe vedere ogni tanto video tecnici , su come revisionare quella forcella ,quell' ammo o quei freni...

Forse non garba a tutti, ma sarebbe interessante
 
  • Mi piace
Reactions: MARMAF and marpa

ant

Biker superioris
4/6/04
804
908
0
Tra i due laghi e il Moncuni
Bike
Santa Cruz HT "Orangina" - Wilier Jaroon "Brecciolina" - Cannondale F29 Si ForcaMozza
Aggiungo una cosa sull'evitare quando si può: in molte zone l'erosione fa già il suo e girare col fango è il colpo mortale finale a certi sentieri, lasciando delle "ruere" come diciamo qua che sembrano il Grand Canyon.

Alcuni Trail builder lo ricordano quando è il caso
 

nothingman

Biker serius
20/3/10
206
84
0
Verona
Bike
TRANCE 29 1 (GE) 2020
Non mi ritengo affatto uno schizzinoso. Qualche anno fa però, da biker sbarbatello, sulla Costa (i locals capiranno) ho rischiato di dover chiamare l'elicottero per farmi tirar fuori dall'argilla... Ho un filo esagerato parlando di elicottero ma mica tanto, a quei livelli non esiste divertimento, la foto di @Moebius è chiarissima ed è la stessa zona in cui pedalo io: bastano pochi metri per non avanzare più perché l'argilla si sta letteralmente mangiando la bici e per ritrovarsi 10kg per scarpa (e questa volta non esagero), bruciare tutte le energie rimaste per tirarsi fuori. Sì, perché l'argilla è anche nei terreni limitrofi e tagliare per campi per portarsi in salvo non è affatto banale.
Da quando @Boro mi ha fatto capire come stanno le cose, o esco con lui (conosce in maniera impressionante il territorio e sa dove andare a mettere le ruote off-road anche nella stagione bagnata, sfruttando versanti ben esposti e terreni più permissivi) o faccio girare i tasselli su asfalto, cercando lì il dislivello. Mica lo vieta il dottore di usare la mtb anche solo su asfalto, si fa gamba ed è sempre meglio di starsene sul divano.
Non tutte le zone d'Italia sono uguali, non fate i fenomeni.

Con l'argilla effettivamente ci sono problemi ben più gravi di quelli che si hanno con il "semplice fango" ed é praticamente impossibile pedalare.
I miei discorsi erano legati al fatto che alcuni hanno il terrore di avere la bici con un po' di terriccio attaccato...
 

Boro

Biker imperialis
25/8/04
10.452
5.127
0
Reggio Emilia
Altra nota a margine. Nei terreni fragili, se girate col bagnato rovinate i sentieri. Vogliamo tenere lontani i divieti? Facciamo i bravi.
Autoregolamentiamoci col buonsenso. E' tutto fradicio? Facciamo altro. Non è un gran sacrificio.

PS non avevo letto il post di @ant che mi ha anticipato sull'argomento.
 

Boro

Biker imperialis
25/8/04
10.452
5.127
0
Reggio Emilia
le argille spesso sono molto basiche e macchiano irrimediabilmente i vestiti. In alcuni casi lasciano macchie anche su steli forcella con trattamenti non super o sulla vernice stessa o sui metalli.
Se ci fate caso fanno diventare anche le gomme color blu.
 
  • Mi piace
Reactions: Guxx

valerio_vanni

Biker velocissimus
5/12/14
2.401
244
0
Io col fango adotto la soluzione di Giacomino:

(lo scenario spiegato qui da Aldo):

Cioè, non è che stia a letto. Evito il fango, semplicemente.