Garmin Oregon 700 come seguire traccia

Peposubski

Biker novus
9/23/17
22
6
0
54
Lucca
Bike
Scott Spark 950
Ho cercato sul forum, ho letto alcune discussioni, ma non sono riuscito a capire la soluzione, sono un po' duro... :)

Per info vi dico come agisco:
sul mio Oregon 700 ho caricato la mappa della Toscana, visto che di solito giro nella mia regione, scaricata da OpenMTBmap.
Di solito tracce GPX che trovo su internet, che poi metto dentro la cartella GPX del Garmin, collegato al PC tramite cavetto.

Il mio problema è che quando avvio la traccia sul Garmin vedo la linea da seguire, ma non mi indica mai le svolte e mi è capitato di sbagliare, soprattutto quando sei in discesa su un sentiero ad alta velocità, e il bivio era ad un certo punto della discesa stessa.
Non credo che debba stare sempre con gli occhi sul GPS, altrimenti non mi godo più il giro :)

Ho controllato le impostazioni del Garmin e sono tutte attivate le indicazioni di svolta, le indicazioni sonore ecc.

Cosa sbaglio?
Avete soluzioni?

Grazie in anticipo...
 

scratera

Biker nirvanensus
6/30/07
26,177
2,366
0
rovereto TN
Bike
...solo full...rigide...
Ho cercato sul forum, ho letto alcune discussioni, ma non sono riuscito a capire la soluzione, sono un po' duro... :)

Per info vi dico come agisco:
sul mio Oregon 700 ho caricato la mappa della Toscana, visto che di solito giro nella mia regione, scaricata da OpenMTBmap.
Di solito tracce GPX che trovo su internet, che poi metto dentro la cartella GPX del Garmin, collegato al PC tramite cavetto.

Il mio problema è che quando avvio la traccia sul Garmin vedo la linea da seguire, ma non mi indica mai le svolte e mi è capitato di sbagliare, soprattutto quando sei in discesa su un sentiero ad alta velocità, e il bivio era ad un certo punto della discesa stessa.
Non credo che debba stare sempre con gli occhi sul GPS, altrimenti non mi godo più il giro :)

Ho controllato le impostazioni del Garmin e sono tutte attivate le indicazioni di svolta, le indicazioni sonore ecc.

Cosa sbaglio?
Avete soluzioni?

Grazie in anticipo...
..per le tracce usa la bussola
...gli avvisi li hai solo se segui un percorso o meglio chiamarlo rotta....
 

Peposubski

Biker novus
9/23/17
22
6
0
54
Lucca
Bike
Scott Spark 950
Grazie Scratera.
Per la bussola lo avevo letto su altre discussioni, anche se avrei messo la freccia della direzione, ma non l'ho ancora provato.

Per quanto riguarda il discorso "percorso" o "rotta" dove si scaricano e come si fa a metterli nel Garmin?
 

rad77

Biker scrausissimus
2/25/14
2,570
877
0
>lake
Bike
Skraus Barbon Race Team Replica Miticus Edition nera
Non credo che debba stare sempre con gli occhi sul GPS, altrimenti non mi godo più il giro :)
Invece è proprio così che funzionano le tracce sui Garmin. E aspetta di trovarti in situazioni in cui la traccia passa più volte per lo stesso posto, vedrai come ti godi il giro..! :-)
Innanzitutto ti consiglio di passare sempre attraverso Basecamp per importare le tracce sul dispositivo, così sei sicuro della perfetta compatibilità e non rischi che si blocchi il gps. Per il resto non hai molte opzioni, la bussola è inutile in questi casi, dato che indica la direzione che unisce la tua posizione e la posizione della traccia; se queste non coincidono (per un difetto di registrazione o di accuratezza del gps) c'è poco da fare. Senza considerare il fatto che se non puoi guardare il gps per non schiantarti non puoi guardare neanche la bussola, mi pare evidente...
Potresti, pianificando al PC l'uscita, posizionare dei Waypoint in corrispondenza delle svolte che verosimilmente potrebbero crearti confusione e impostare un allarme di prossimità come promemoria, che possa allertarti di un'imminente svolta, appunto ed indurti a guardare il display, anche a costo di fermarsi. È una menata per molti motivi, ma può essere una sorta di soluzione.

Le indicazioni di svolta e gli allarmi sono proprie della navigazione stradale, su mappe con autorouting, e dei c.d. "percorsi", che però non utilizzo e di cui non so dirti nulla più della loro esistenza.
 

scratera

Biker nirvanensus
6/30/07
26,177
2,366
0
rovereto TN
Bike
...solo full...rigide...
Invece è proprio così che funzionano le tracce sui Garmin. E aspetta di trovarti in situazioni in cui la traccia passa più volte per lo stesso posto, vedrai come ti godi il giro..! :-)
Innanzitutto ti consiglio di passare sempre attraverso Basecamp per importare le tracce sul dispositivo, così sei sicuro della perfetta compatibilità e non rischi che si blocchi il gps. Per il resto non hai molte opzioni, la bussola è inutile in questi casi, dato che indica la direzione che unisce la tua posizione e la posizione della traccia e se queste non coincidono (per un difetto di registrazione o di accuratezza del gps) c'è poco da fare. Senza considerare il fatto che se non puoi guardare il gps per non schiantarti non puyoi guardare neanche la bussola.
Potresti, pianificando al PC l'uscita, posizionare dei Waypoint in corrispondenza delle svolte che verosimilmente potrebbero crearti confusione e impostare un allarme di prossimità come promemoria, che possa allertarti di un'imminente svolta, appunto. È una menata per molti motivi, ma può essere una sorta di soluzione.

Le indicazioni di svolta e gli allarmi sono proprie della navigazione stradale, su mappe con autorouting, e dei c.d. "percorsi", che però non utilizzo e di cui non so dirti nulla più della loro esistenza.
..dimmi che differenza c'è tra l'indicatore di svolta e la bussola

5325.jpg

...qua me lo dice benissimo che devo girare a sx e non dritto....
 
  • Like
Reactions: sembola

rad77

Biker scrausissimus
2/25/14
2,570
877
0
>lake
Bike
Skraus Barbon Race Team Replica Miticus Edition nera
..dimmi che differenza c'è tra l'indicatore di svolta e la bussola

View attachment 261659

...qua me lo dice benissimo che devo girare a sx e non dritto....
Ammesso e non concesso che la traccia (magari registrata con un dispositivo poco accurato) sia perfettamente coincidente con la tua posizione attuale e che quindi la bussola sia efficace, cosa affatto scontata: 1) la bussola indica la direzione in tempo reale, quindi se arrivo a 40km/h ad un bivio non faccio neanche a tempo a notare che si è mossa che al 50% (+ la percentuale Murphy...) ho sbagliato strada. 2) se sto cercando di non morire e non posso guardare il display, che su quest'ultimo ci sia la bussola, la traccia o una puntata dei Simpson, cambia nulla.

Per seguire una traccia sui Garmin bisogna guardare costantemente e ossessivamente il display, a meno di essere in alta montagna con visibilità ottimale, punti di riferimento e pochissimi sentieri. La bussola, quando servirebbe davvero, non serve.
 

scratera

Biker nirvanensus
6/30/07
26,177
2,366
0
rovereto TN
Bike
...solo full...rigide...
Ammesso e non concesso che la traccia (magari registrata con un dispositivo poco accurato) sia perfettamente coincidente con la tua posizione attuale e che quindi la bussola sia efficace, cosa affatto scontata: 1) la bussola indica la direzione in tempo reale, quindi se arrivo a 40km/h ad un bivio non faccio neanche a tempo a notare che si è mossa che al 50% (+ la percentuale Murphy...) ho sbagliato strada. 2) se sto cercando di non morire e non posso guardare il display, che su quest'ultimo ci sia la bussola, la traccia o una puntata dei Simpson, cambia nulla.

Per seguire una traccia sui Garmin bisogna guardare costantemente e ossessivamente il display, a meno di essere in alta montagna con visibilità ottimale, punti di riferimento e pochissimi sentieri. La bussola, quando servirebbe davvero, non serve.
...cazzico ma è talmente difficile rallentare un pelino prima di un qualsiasi bivio...è una cosa che insegnano anche alla scuola guida ...o dobbiamo stacare il kom in discesa per metterlo su strava...e poi ci si lamenta se c'è una guerra tra escursionisti e noi...e se spuntano i divieti.....
 

Peposubski

Biker novus
9/23/17
22
6
0
54
Lucca
Bike
Scott Spark 950
Azz...
Allora era meglio quando giravo con il cellulare e seguivo tracce di Wikiloc, almeno se sbagliavo bivio mi avvisava sonoramente e sulla mappa che stavo sbagliando percorso.

Capisco che sono due strumenti diversi e con utilizzi diversi.
Era per fare una considerazione
 

scratera

Biker nirvanensus
6/30/07
26,177
2,366
0
rovereto TN
Bike
...solo full...rigide...
...se è per quello lo fa anche il garmin ma in un altra configurazione di navigazione e ti dice pure da che parte girare e come si chiama la strada...sentiero che devi seguire

2202.jpg

...e ti dice pure volendo le prossime svolte

484.jpg
 

Gianz

Biker assatanatus
6/28/07
3,101
2
2,446
0
Valdagno (VI)
Bike
Stanton Sherpa super custom + GT Grade Carbon
Per quanto riguarda il discorso "percorso" o "rotta" dove si scaricano e come si fa a metterli nel Garmin?

In Basecamp puoi cliccare con il tasto destro sulla traccia GPS e selezionare "Create Route from selected track". In teoria trasforma la traccia in una rotta, la quale dovrebbe avere le indicazioni di prossimità, credo. Non ho mai provato questa funzione, e se ci sia effettivamente l'indicazione del cambio di direzione o l'avvicinarsi di un bivio. Mi sono ripromesso di provare alla prima occasione, ma fin'ora solo una volta ho usato il gps per seguire una traccia, mentre tutte le altre volte l'ho usato per tracciare o per consultare la cartografia.
 

Gianz

Biker assatanatus
6/28/07
3,101
2
2,446
0
Valdagno (VI)
Bike
Stanton Sherpa super custom + GT Grade Carbon
...se è per quello lo fa anche il garmin ma in un altra configurazione di navigazione e ti dice pure da che parte girare e come si chiama la strada...sentiero che devi seguire

View attachment 261671

...e ti dice pure volendo le prossime svolte

View attachment 261670

Scratera, una domanda: ma questa funzione vale per le tracce, o bisogna, come ho scritto poco fa, convertirle in rotta da Basecamp?
 

rad77

Biker scrausissimus
2/25/14
2,570
877
0
>lake
Bike
Skraus Barbon Race Team Replica Miticus Edition nera
...cazzico ma è talmente difficile rallentare un pelino prima di un qualsiasi bivio...è una cosa che insegnano anche alla scuola guida ...o dobbiamo stacare il kom in discesa per metterlo su strava...e poi ci si lamenta se c'è una guerra tra escursionisti e noi...e se spuntano i divieti.....
Ma che c'entra?! :roll:
Mai nessuno ha avuto qualcosa da ridire sulla mia condotta in bici. Mai. Eppure non c'è uscita in cui il Garmin non mi faccia incazzare.
Non c'è alcun bisogno di difendere l'indifendibile.

Era per fare una considerazione
Sì, ma purtroppo è una considerazione ampiamente condivisibile e chiunque abbia provato entrambi gli scenari, anche con software diversi, come Oruxmaps ad esempio, non può che confermare. I problemi di fondo sono l'hardware e l'autonomia. Un dispositivo dedicato è imbattibile da questi punti di vista, ma come funzionalità, versatilità e usabilità non c'è neanche paragone. Ed è assurdo.
 

Gianz

Biker assatanatus
6/28/07
3,101
2
2,446
0
Valdagno (VI)
Bike
Stanton Sherpa super custom + GT Grade Carbon
Per seguire una traccia sui Garmin bisogna guardare costantemente e ossessivamente il display, a meno di essere in alta montagna con visibilità ottimale, punti di riferimento e pochissimi sentieri. La bussola, quando servirebbe davvero, non serve.

Appena fatta una velocissima prova con BaseCamp e con l'etrex35:
1. prendi una traccia GPX, o ne crei una disegnandola sulla mappa
2. la converti in rotta (tasto dx sulla traccia), indicando quanti waypoint debba contenere.
3. editi i waypoint di cui è composta, indicando quali di questi debbano darti un'allerta di prossimità (tipo gira a destra). L'allerta è sonoro. Inoltre sullo schermo appare la distanza a cui si trova il prossimo waypoint.
4. la trasferisci sul garmin
5. cliccando "pianifica percorso" (se sei sulla schermata iniziale, premi il pulsante di accensione e accedi alla schermata con impostazioni, mappa, notifiche, etc etc, tra cui, appunto "pianifica percorso" e selezioni il percorso che hai appena importato
4. sullo schermo vedrai la traccia in magenta, con indicazioni sul percorso, laddove hai detto al waypoint di avvisarti.
5. puoi inoltre avere il "riassunto" dei vari waypoint, cliccando su "percorso attivo".
 
Last edited:

ferri sauro

Biker novus
11/17/08
16
2
0
monza
Io seguo il sentiero (ma controllo frequentemente il display).
Se incontro un bivio guardo Garmin: se i due sentieri si divaricano non c'è problema a scegliere quello giusto,
se i due sentieri non si divaricano, ma corrono paralleli, uno sopra e uno sotto, vado a tentativi (cioè prendo quello che mi sembra giusto e verifico sul dispositivo).
In caso di tracce contorte, o che si sovrappongono, per non incorrere in errori le spezzo in due o anche tre tappe (grazie a Basecamp).
Saluti
 

rad77

Biker scrausissimus
2/25/14
2,570
877
0
>lake
Bike
Skraus Barbon Race Team Replica Miticus Edition nera
Appena fatta una velocissima prova con BaseCamp e con l'etrex35:
1. prendi una traccia GPX, o ne crei una disegnandola sulla mappa
2. la converti in rotta (tasto dx sulla traccia), indicando quanti waypoint debba contenere.
3. editi i waypoint di cui è composta, indicando quali di questi debbano darti un'allerta di prossimità (tipo gira a destra). L'allerta è sonoro. Inoltre sullo schermo appare la distanza a cui si trova il prossimo waypoint.
4. la trasferisci sul garmin
5. cliccando "percorso attivo" (se sei sulla schermata iniziale, premi il pulsante di accensione e accedi alla schermata con impostazioni, mappa, notifiche, etc etc, tra cui, appunto "percorso attivo" e selezioni il percorso che hai appena importato
4. sullo schermo vedrai la traccia in magenta, con indicazioni sul percorso, laddove hai detto al waypoint di avvisarti.
5. puoi inoltre avere il "riassunto" dei vari waypoint
Ti ringrazio per la prova, certamente utile, anche per i posteri.
Io, onestamente, credo di non avere più la pazienza per cercare stare dietro alle mancanze e alle particolarità di Garmin.
Non ti prometto niente, ma grazie! :-|

In caso di tracce contorte, o che si sovrappongono, per non incorrere in errori le spezzo in due o anche tre tappe (grazie a Basecamp).
Anch'io quando non ho voglia di bestemmiare e ne ho la possibilità faccio così. Però che palle!

Ah, altrimenti estraggo lo smartphone con la traccia caricata su Oruxmaps ed è (quasi sempre) tutto più chiaro...
 

Gianz

Biker assatanatus
6/28/07
3,101
2
2,446
0
Valdagno (VI)
Bike
Stanton Sherpa super custom + GT Grade Carbon
Ho visto che ci sono alcuni problemi con i percorsi:
1. tracciandolo, BaseCamp sceglie un po' di testa sua, in base ai parametri che hai indicato tra le opzioni, certo, ma in alcuni casi arbitrariamente. Nel mio caso non c'è stato verso di fargli fare la strada principale, perchè probabilmente c'è un'interruzione o qualcosa di storto in corrispondenza di un ponte su uno dei torrenti qui vicino
2. ha preso lucciole per lanterne con i nomi delle vie... mi ha dato una "via rogge" di fianco a casa mia. Peccato non esista una via con questo nome qui nei dintorni!!!
 

Gianz

Biker assatanatus
6/28/07
3,101
2
2,446
0
Valdagno (VI)
Bike
Stanton Sherpa super custom + GT Grade Carbon
Io seguo il sentiero (ma controllo frequentemente il display).
Se incontro un bivio guardo Garmin: se i due sentieri si divaricano non c'è problema a scegliere quello giusto,
se i due sentieri non si divaricano, ma corrono paralleli, uno sopra e uno sotto, vado a tentativi (cioè prendo quello che mi sembra giusto e verifico sul dispositivo).
In caso di tracce contorte, o che si sovrappongono, per non incorrere in errori le spezzo in due o anche tre tappe (grazie a Basecamp).
Saluti

Il problema è che ogni tanto la cartografia, quanto meno le openmtbmaps, va a campi, letteralmente parlando. Poco tempo fa mi indicava un sentiero e, arrivato al bivio, di questo sentiero non c'era traccia. Niente di niente! Non è la prima volta che seguo una traccia a schermo e mi ritrovo in mezzo ai rovi, senza alcuna via di uscita. A quel punto uno si ferma, volente o nolente.
Comunque dopo alcune prove con la funzione "rotte", penso che utilizzerò più che volentieri la modalità tradizionale: schermo senza risparmio batteria, sempre acceso, scala sui 120 metri, e un occhio sul monitor, anche in discesa. In caso, in occasione di tratti complicati, fermarsi 3,5 secondi per dare un'occhiata al GPS non credo mi rovinerà il giro. Anzi... è l'occasione buona per studiarsi un po' la cartografia e il territorio.
 

Gianz

Biker assatanatus
6/28/07
3,101
2
2,446
0
Valdagno (VI)
Bike
Stanton Sherpa super custom + GT Grade Carbon
.e poi ci si lamenta se c'è una guerra tra escursionisti e noi...e se spuntano i divieti.....

OT: settimana scorsa, di domenica, forestali sulla strada del Re, quella che da Pian delle Fugazze va a Campogrosso, che bloccavano tutti quelli che transitavano in bici, avvisandoli che sui sentieri è divieto assoluto di transito. In questo caso probabilmente in loco per regolare il transito sul ponte di corde (che pensavo si potesse attraversare anche in bici, accompagnandola, e invece NO), hanno pensato bene di prendersela con i ciclisti, senza notare che quasi tutti gli utilizzatori del ponte non rispettano le elementari norme di percorrenza (tipo attende che chi ha impegnato il ponte sia uscito dallo stesso prima di impegnare a propria volta).
Sarà dura da qui a qualche tempo. Alla domenica occorrerà evitare come la peste le zone più frequentate di Carega e Pasubio.
 

Peposubski

Biker novus
9/23/17
22
6
0
54
Lucca
Bike
Scott Spark 950
Se tutte le volte che voglio fare un giro seguendo una traccia, devo collegare il GPS al PC, modificare la traccia con Base Camp ecc ecc, mi passa un po' la voglia di utilizzare questo strumento, anche perchè spesso decido la sera per la mattina e non ho tempo per fare tutte queste cose :(
 

rad77

Biker scrausissimus
2/25/14
2,570
877
0
>lake
Bike
Skraus Barbon Race Team Replica Miticus Edition nera
In caso, in occasione di tratti complicati, fermarsi 3,5 secondi per dare un'occhiata al GPS non credo mi rovinerà il giro. Anzi... è l'occasione buona per studiarsi un po' la cartografia e il territorio.
Ma sai, non è tanto la fermata in sé o il fatto di rallentare all'occorrenza, di solito non c'è nessuno che ti corre dietro, il problema è che nella vita reale le cose vanno sempre un po' diversamente rispetto a quanto pianificato. O quantomeno, alla mia vita di solito succede così! :-)

Parlandone così in astratto, "i tratti complicati" (dal punto di vista della navigazione) sono di facile individuazione ed è facile dire "ecco il tratto complicato, mi fermo, inizio a scrollare, zoomare, interpretare la mappa e in qualche secondo me la cavo". Può capitare, ma può succedere anche che il tratto in questione (o quello immediatamente precedente) sia molto complicato (dal punto di vista tecnico o atletico), la mappa a display sia molto ingrandita quindi non si vedono che poche decine di metri o poco ingrandita quindi non si apprezzano bene le variazioni di percorso, che la traccia passi tre volte sullo stesso sentiero, che la traccia si incroci con sé stessa in modo non immediatamente decifrabile, che tu sia stato impegnato a non sfracellarti per qualche centinaio di metri consecutivamente, che tu abbia preso il ritmo giusto in discesa e te ne freghi di tutto perché ti stai divertendo e (credi che) non rimpiangerai l'eventuale errore di percorso, che tu abbia proseguito fiducioso perché il sentiero non sembrava avere biforcazioni dato che l'imbocco era nascosto dai rovi...e così via, per mille altre possibili ostacoli ad una corretta interpretazione della realtà e degli strumenti di navigazione.
Così, in un modo o nell'altro, ti trovi in mezzo ad un bosco sconosciuto, non sai da quale delle linee parallele sul display sei arrivato, non sai quale linea parallela alle altre devi seguire, per scrollare e zoomare la mappa ci vogliono minuti ad aspettare i tempi di refresh, se hai avuto il tempo, la voglia e la perizia di impostare un allarme di prossimità (in frazioni di miglia nautiche lunari, non certo in metri...) sparisce la mappa dal display finché non clicchi il joystick/display, automaticamente ed ineluttabilmente si attiva anche un allarme di allontanamento che, ancora, oscura la mappa e la traccia finché non clicchi ancora sul joystick/display mentre rimbalzi da una radice all'altra e non sai dove andare, etc.etc. sembra tutto fatto apposta per complicarti la vita o farti schiantare su un albero.

Dal mio punto di vista un dispositivo gps dovrebbe fare di tutto per poter, nei limiti del possibile, ovviare a queste circostanze sfavorevoli e cercare di mettere l'utente nelle condizioni di evitare errori di percorso, con aiuti visivi/sonori e con funzionalità che vadano in questa direzione.
È un "mio" cavallo di battaglia da anni, ma è mai possibile che sulla traccia dei Garmin non ci sia ben evidenziato il senso di percorrenza? È inconcepibile! Questa è la madre di tutte le bassezze informatiche dei pessimi di Kansas City (Taiwan? China?), ma ce ne sono mille di funzionalità che seguono logiche da biechi ingegneri ortodossi coi paraocchi e non quelle degli sportivi praticanti, ovvero coloro cui questi dispositivi dovrebbero (dovrebbero) essere dedicati ed utili, senza costringerli a noiose pianificazioni al computer per cercare invano di rimediare alla loro indolenza ben retribuita.

È chiaro che non tutto può essere implementato e risolto, ci sono dei limiti tecnologici ed ergonomici propri dei dispositivi e delle piattaforme informatiche di cui si servono, ma questi allevatori di bug non sembrano nemmeno provarci, tutto è scritto in modo cervellotico, mediocre ed ottuso.
Ed io mi sono rotto le palle di litigare col gps nei boschi, almeno quanto chi leggerà queste mie parole si è rotto di leggerle per l'ennesima volta. :-)