Filettino - discesa valle forchitto sorgenti aniene

XR400R

Biker immensus
26/1/05
8.557
8
0
ROMA
L’idea di fare questo giro mi girava da un po’ di tempo nella testa ma per vari motivi non sono riuscito a compierlo …vuoi perché la zona è un po’ lontana, vuoi perché si raggiungono quote abbastanza elevate (1800mt.) vuoi anche per assenza di persone interessate a quel sano masochismo che spesso la mtb comporta.

La premessa è che nel luglio dello scorso anno organizzai una 2gg. sui Simbruini grazie al prezioso aiuto di Matteo che mi fece conoscere una discesa molto divertente in zona Campo Staffi e che collega il Rifugio del Ceraso a Fiumata lungo le sorgenti del Fiume Aniene ed in prossimità di Filettino. In quella occasione con Crips ce la siamo veramente divertita … ma eravamo un bel po’ cotti per i numerosi km alle spalle e per il caldo subito. Sandrello, Tuot ed un altro ragazzo non del forum (veramente forte!) l’hanno percorsa il giorno dopo di noi e mi dissero però che era stata una bella discesa che secondo loro valeva i numerosi km. di distanza per raggiungere Filettino da Roma.

Questa volta il grande Toty come al solito non si è tirato indietro e quindi abbiamo provato a fare il giro … mentre Matteo e Cristiano non potevano purtroppo unirsi (Mattè … che te possino … la prossima volta te vengo a pià a casa!:rosik:).

Il giro prevede di lasciare le auto a Fiumata (sotto l’abitato di Filettino), percorrere questi circa 15km. di salita ininterrotta su asfalto fino a Campo Staffi e da lì scendere in fuoristrada fino a Fiumata su un percorso dapprima su piste da sci, poi su piste da fondo e poi su un sentiero tecnico e divertente (almeno per i miei gusti). Il tratto terminale è sempre tutto in discesa, su sentiero non ripido che poi diventa una strada bianca (letto di foglie) accanto al corso del Fiume. Alla fine c’è una strada asfaltata comunque piacevole, veloce e senza traffico.

Da Fiumata siamo quindi saliti a Filettino (dove volendo, ad orari prestabiliti, si può prendere la corriera per salire a Campo Staffi caricando la bici), ci siamo presi un caffè e, dato che la corriera era da poco partita :-( , abbiamo deciso di pedalare fino a Campo Staffi. La Vigilessa che ci ha visto salire ci ha ragguardato circa la presenza della neve, ma i 20cm. dichiarati non ci hanno spaventato (il suo stupore però mi ha fatto pensare … :nunsacci:avrà forse ragione?????).

La salita è lunga ma mai con pendenze esagerate … se si è in compagnia è molto piacevole ed assolata. Dai 1500 abbiamo trovato la neve ai lati strada … ma la cosa non ci ha preoccupato.

Arrivati alla base degli impianti (quota circa 1800 e quindi circa 900mt. di dislivello) doveva iniziare la nostra discesa sulla parte più bassa delle piste da sci (da discesa). Purtroppo le pendenze non molto elevate, la neve caduta (oltre i 30cm.) e la consistenza della stessa (bagnata e non ben ghiacciata) ci hanno costretto a tratti di una improvvisata ciaspolata che ben presto ci ha reso i piedi al pari di un acquario … non tropicale …. deppppiù … artico!

Il percorso – nel tratto iniziale - non mi era noto, la traccia GPS non l’avevo e la cartina dei sentieri stampata in ufficio si era in parte scolorita col sudore della mia tasca … ovviamente il sentiero non era assolutamente chiaro a causa della neve … insomma qualche “pensierino” m’è venuto anche se grazie al GPS potevamo compiere un navigazione verso la direzione corretta. Un paio di “ciaspolari” ci hanno peraltro aiutato nel trovare la strada giusta e quindi imboccare la pista da fondo che avendo pendenze basse si è trasformata in una bellissima passeggiata sulla neve nel bosco …. spettacolo unico anche se speravamo di farlo pedalando e non camminando!

Dopo qualche km. di passeggiata a piedi abbiamo ripreso la traccia gps del luglio 2008 iniziando la discesa vera … su sentiero con foglie e rocce smosse e lisce … coi freni che non frenano una cippa poiché bagnati (fischiavano che era una bellezza) … ma dopo una bella scaldata ci prepariamo al tratto tecnico ormai senza neve ma con molte foglie.

Il percorso è molto divertente … se hai manico riesci a chiudere tutti i passaggi (tornanti e gradoni) anche se qualche nose press è quasi indispensabile per riuscire a farlo senza “penalità” tipiche del trial.

La presenza di foglie e di gradoni cela il reale fondo del sentiero e abbiamo dato il nostro contributo attribuendoci un bel nose press a 360° pro capite! (@Crips. in questa occasione ho avuto modo di capire l’utilità dell’idraulica alle basse velocità … che dopo ho regolato meglio … con qualche beneficio).

Superato il bellissimo tratto tecnico (la cui difficoltà forse si capisce dalle foto) si attraversano le sorgenti dell’aniene ed inizia il veloce tratto nel bosco … bellissimo e con quel rumore di fondo delle acque che ti fa molto pensare a “Clorophilla” ed al bellissimo (nonché limitrofo Abruzzo) …..

Il tratto finale, dopo gli allevamenti di trote, è su strada e rapidamente si raggiunge l’auto lasciata in prossimità della strada che sale a Filettino … imbrattandosi inevitabilmente con qualche bella smarronata di cavalli e mucche!

Insomma che dire … giro per me bellissimo, reso più faticoso del previsto per la presenza della neve che ha trasformato circa 200mt. di dislivello negativo in una passeggiata anziché una discesa. La neve però ha partecipato a determinare “l’unicità” della giornata alla quale è mancato solo il sole per poterla incorniciare negli “best of 2009”.

Saludos … appena ho tempo allego qualche foto e la traccia (provo a metterla negli itinerari .. non l'ho mai fatto d aquando hanno aggiornato la sezione!).

 
  • Mi piace
Reactions: samuelgol

 

Zoro

Biker ciceronis
18/4/06
1.497
0
0
Principato MVV
Bravo Simo! Sembra un giro ganzo.

Aspettiamo le foto di rito.

L’idea di fare questo giro mi girava da un po’ di tempo nella testa ma per vari motivi non sono riuscito a compierlo …vuoi perché la zona è un po’ lontana, vuoi perché si raggiungono quote abbastanza elevate (1800mt.) vuoi anche per assenza di persone interessate a quel sano masochismo che spesso la mtb comporta.

La premessa è che nel luglio dello scorso anno organizzai una 2gg. sui Simbruini grazie al prezioso aiuto di Matteo che mi fece conoscere una discesa molto divertente in zona Campo Staffi e che collega il Rifugio del Ceraso a Fiumata lungo le sorgenti del Fiume Aniene ed in prossimità di Filettino. In quella occasione con Crips ce la siamo veramente divertita … ma eravamo un bel po’ cotti per i numerosi km alle spalle e per il caldo subito. Sandrello, Tuot ed un altro ragazzo non del forum (veramente forte!) l’hanno percorsa il giorno dopo di noi e mi dissero però che era stata una bella discesa che secondo loro valeva i numerosi km. di distanza per raggiungere Filettino da Roma.

Questa volta il grande Toty come al solito non si è tirato indietro e quindi abbiamo provato a fare il giro … mentre Matteo e Cristiano non potevano purtroppo unirsi (Mattè … che te possino … la prossima volta te vengo a pià a casa!:rosik:).

Il giro prevede di lasciare le auto a Fiumata (sotto l’abitato di Filettino), percorrere questi circa 15km. di salita ininterrotta su asfalto fino a Campo Staffi e da lì scendere in fuoristrada fino a Fiumata su un percorso dapprima su piste da sci, poi su piste da fondo e poi su un sentiero tecnico e divertente (almeno per i miei gusti). Il tratto terminale è sempre tutto in discesa, su sentiero non ripido che poi diventa una strada bianca (letto di foglie) accanto al corso del Fiume. Alla fine c’è una strada asfaltata comunque piacevole, veloce e senza traffico.

Da Fiumata siamo quindi saliti a Filettino (dove volendo, ad orari prestabiliti, si può prendere la corriera per salire a Campo Staffi caricando la bici), ci siamo presi un caffè e, dato che la corriera era da poco partita :-( , abbiamo deciso di pedalare fino a Campo Staffi. La Vigilessa che ci ha visto salire ci ha ragguardato circa la presenza della neve, ma i 20cm. dichiarati non ci hanno spaventato (il suo stupore però mi ha fatto pensare … :nunsacci:avrà forse ragione?????).

La salita è lunga ma mai con pendenze esagerate … se si è in compagnia è molto piacevole ed assolata. Dai 1500 abbiamo trovato la neve ai lati strada … ma la cosa non ci ha preoccupato.

Arrivati alla base degli impianti (quota circa 1800 e quindi circa 900mt. di dislivello) doveva iniziare la nostra discesa sulla parte più bassa delle piste da sci (da discesa). Purtroppo le pendenze non molto elevate, la neve caduta (oltre i 30cm.) e la consistenza della stessa (bagnata e non ben ghiacciata) ci hanno costretto a tratti di una improvvisata ciaspolata che ben presto ci ha reso i piedi al pari di un acquario … non tropicale …. deppppiù … artico!

Il percorso – nel tratto iniziale - non mi era noto, la traccia GPS non l’avevo e la cartina dei sentieri stampata in ufficio si era in parte scolorita col sudore della mia tasca … ovviamente il sentiero non era assolutamente chiaro a causa della neve … insomma qualche “pensierino” m’è venuto anche se grazie al GPS potevamo compiere un navigazione verso la direzione corretta. Un paio di “ciaspolari” ci hanno peraltro aiutato nel trovare la strada giusta e quindi imboccare la pista da fondo che avendo pendenze basse si è trasformata in una bellissima passeggiata sulla neve nel bosco …. spettacolo unico anche se speravamo di farlo pedalando e non camminando!

Dopo qualche km. di passeggiata a piedi abbiamo ripreso la traccia gps del luglio 2008 iniziando la discesa vera … su sentiero con foglie e rocce smosse e lisce … coi freni che non frenano una cippa poiché bagnati (fischiavano che era una bellezza) … ma dopo una bella scaldata ci prepariamo al tratto tecnico ormai senza neve ma con molte foglie.

Il percorso è molto divertente … se hai manico riesci a chiudere tutti i passaggi (tornanti e gradoni) anche se qualche nose press è quasi indispensabile per riuscire a farlo senza “penalità” tipiche del trial.

La presenza di foglie e di gradoni cela il reale fondo del sentiero e abbiamo dato il nostro contributo attribuendoci un bel nose press a 360° pro capite! (@Crips. in questa occasione ho avuto modo di capire l’utilità dell’idraulica alle basse velocità … che dopo ho regolato meglio … con qualche beneficio).

Superato il bellissimo tratto tecnico (la cui difficoltà forse si capisce dalle foto) si attraversano le sorgenti dell’aniene ed inizia il veloce tratto nel bosco … bellissimo e con quel rumore di fondo delle acque che ti fa molto pensare a “Clorophilla” ed al bellissimo (nonché limitrofo Abruzzo) …..

Il tratto finale, dopo gli allevamenti di trote, è su strada e rapidamente si raggiunge l’auto lasciata in prossimità della strada che sale a Filettino … imbrattandosi inevitabilmente con qualche bella smarronata di cavalli e mucche!

Insomma che dire … giro per me bellissimo, reso più faticoso del previsto per la presenza della neve che ha trasformato circa 200mt. di dislivello negativo in una passeggiata anziché una discesa. La neve però ha partecipato a determinare “l’unicità” della giornata alla quale è mancato solo il sole per poterla incorniciare negli “best of 2009”.

Saludos … appena ho tempo allego qualche foto e la traccia (provo a metterla negli itinerari .. non l'ho mai fatto d aquando hanno aggiornato la sezione!).
 

sandrello

Biker superis
22/11/05
478
-2
0
Roma
Una delle discese più belle del centro italia. Breve ma intensissima!
Quando la rifacciamo (magari con l'aiuto della corriera)? :celopiùg:

Ciao
 

XR400R

Biker immensus
26/1/05
8.557
8
0
ROMA
Una delle discese più belle del centro italia. Breve ma intensissima!
Quando la rifacciamo (magari con l'aiuto della corriera)? :celopiùg:

Ciao
Quella della corriera sarebbe una buona idea anche se una passa alle 8,45 ed una alle 11 circa. Insomma orari poco comodi ma in compenso in questa stagione è vuota ;-) ... ricordi che storiaccia?

Qualora si prendesse quella delle 8,45 ci sarebbe (una volta tornati a Fiumata e quindi immagino abbastanza presto) da poter fare un bell'anello pedalato non molto lungo che mi ha insegnato sempre Matteo con salita sterrata comoda e discesa molto divertente.

Matteo confermerà.

@Matts: il cinghialone che hanno abbattuto non era Toty ... non risponde ma sta benone:smile: Finito il giro era troppo tardi ... siamo dovuti tornare a roma a bocca asciutta perchè dovevo aiutare mia moglie a casa.
 

Toty69

Biker tremendus
24/9/08
1.120
0
0
Roma-axa
Ragazzi che bel giro!
La discesa è veramente bella, molto varia e a tratti complicata ma troppo divertente.
Sicuramente ci ha ripagato della ciaspolata che ci siamo fatti, ma che tutto sommato è stata piacevole per il paesaggio reso suggestivo dalla neve.
Appena riesco inzippo qualche filmatino che abbiamo fatto.


@ Matts : ci hanno provato a prendermi ma non mi avranno mai...vado troppo veloce in discesa...praticamente una valanga!:smile:
 

XR400R

Biker immensus
26/1/05
8.557
8
0
ROMA
iniziamo con un pò di foto:

salendo da Filettino già si capisce il destino "ciaspolaro"



riflessioni ... o boccheggiamento?



il piazzale di campo Staffi



inizio discesa ... per modo di dire! :-)

 

XR400R

Biker immensus
26/1/05
8.557
8
0
ROMA
prove tecniche di trazione


spettacolo


gran BDC






qualcuno sbaglia qualcosa :-)



spingismo


impapocchiamento, inzaccheramento, intoppo ....

 

sad smile

Biker tremendus
16/4/09
1.258
1
0
roma
qualche domanda:
lunghezza e dislivello della sola discesa?
il percorso è segnalato e riconoscibile anche se a fatica o è indispensabile seguire una traccia gps?
 

XR400R

Biker immensus
26/1/05
8.557
8
0
ROMA
qualche domanda:
lunghezza e dislivello della sola discesa?
il percorso è segnalato e riconoscibile anche se a fatica o è indispensabile seguire una traccia gps?

lunghezza totale devo vedere ... lunghezza ascesa circa 15km., quella della discesa non saprei ma posso provare a controllarlo dopo che ho scaricato la traccia.

Dislivello positivo ... circa 1000mt. di cui circa 900 su asfalto, quello negativo è ovviamente altrettanto ma solo in fuoristrada (tranne che per gli ultimi 2-3km. che è su asfalto)

Il percorso in discesa (dal piazzale di Campo Staffi) è segnato anche se con la neve la cosa si complica ... con una cartina e con un pò di conoscenza di orientamento vai tranquillo. Considera che quando sei sulla neve (e spingi) consumi calorie a bestia!
 

sad smile

Biker tremendus
16/4/09
1.258
1
0
roma
lunghezza totale devo vedere ... lunghezza ascesa circa 15km., quella della discesa non saprei ma posso provare a controllarlo dopo che ho scaricato la traccia.

Dislivello positivo ... circa 1000mt. di cui circa 900 su asfalto, quello negativo è ovviamente altrettanto ma solo in fuoristrada (tranne che per gli ultimi 2-3km. che è su asfalto)

Il percorso in discesa (dal piazzale di Campo Staffi) è segnato anche se con la neve la cosa si complica ... con una cartina e con un pò di conoscenza di orientamento vai tranquillo. Considera che quando sei sulla neve (e spingi) consumi calorie a bestia!

considerando una notevole parte di spingismo nelle sezioni più innevate o con meno pendenza che tempo di percorrenza avete registrato nella sola discesa? diciamo più in generale ti sembra possibile sfruttare questa discesa come alternativa a guarcino per sfruttare almeno due risalite meccanizzate nella stessa mattinata?
grazie per le info:celopiùg:
 

sandrello

Biker superis
22/11/05
478
-2
0
Roma
Quella della corriera sarebbe una buona idea anche se una passa alle 8,45 ed una alle 11 circa. Insomma orari poco comodi ma in compenso in questa stagione è vuota ;-) ... ricordi che storiaccia?

Qualora si prendesse quella delle 8,45 ci sarebbe (una volta tornati a Fiumata e quindi immagino abbastanza presto) da poter fare un bell'anello pedalato non molto lungo che mi ha insegnato sempre Matteo con salita sterrata comoda e discesa molto divertente.

Ricordo e come la storiaccia per la corriera per questo prima di ritentare chiederei conferma all'azienda di trasporti locali se possiamo caricare le bici (ad es. a Subiaco lo fanno senza problemi fino a Livata e da lì si può fare ladiscesa dall'Autore).

Comunque se vuoi riorganizzarla io ci sto;)

Ciao
 

tostarello

Moderatur ologrammaticus
Membro dello Staff
Moderatur
15/11/05
37.670
2.369
0
64
roma
caspita che foto, dev'esser stato gajardo come giro o-o

...mi sa che ormai non è più tempo per rifarlo :-(
 

Toty69

Biker tremendus
24/9/08
1.120
0
0
Roma-axa
caspita che foto, dev'esser stato gajardo come giro o-o

...mi sa che ormai non è più tempo per rifarlo :-(

se fa, se fa....a Tostareeeeeee non ciai più er fisico

...prima di ritentare chiederei conferma all'azienda di trasporti locali se possiamo caricare le bici

abbiamo chiesto ai locali e ci hanno detto che non fanno problemi anche perchè in questo periodo il pulmino va su vuoto

considerando una notevole parte di spingismo nelle sezioni più innevate o con meno pendenza che tempo di percorrenza avete registrato nella sola discesa? diciamo più in generale ti sembra possibile sfruttare questa discesa come alternativa a guarcino per sfruttare almeno due risalite meccanizzate nella stessa mattinata?

in teoria si potrebbe fare visto che la corriera sale alle 8,25 e alle 11 da Filettino. Con la ciaspolata che bisogna fare non credo sia possibile. Non ho tempi precisi perchè il GPS lo aveva XR ma a memoria con i tempi noi non ce l'avremmo fatta (:spetteguless: correggimi se sbaglio Simo)
 

matts

Biker infernalis
5/7/05
1.917
0
0
Roma
www.matts.it
abbiamo chiesto ai locali e ci hanno detto che non fanno problemi anche perchè in questo periodo il pulmino va su vuoto

confermo che la corriera si può usare, ma è un pulmino piccolino e più di tanti non ci si va.

poi se comincia a diventare un viavai di biciclette potrebbero cambiare idea.

se apre la stazione sciistica prendere il pullman potrebbe diventare problematico e poi bisogna fare delle deviazioni iniziali per non passare per la pista da sci
 

XR400R

Biker immensus
26/1/05
8.557
8
0
ROMA
.... confermo tutto quanto detto da Toty:

- @Sad Smile: fare due discese la vedo difficile ... ma al massimo ne fai una e poi fai un giro pedalato vicino Fiumata; in ogni caso appena posso mi studio la traccia e ti rispondo più "a tono" ... che non è una minaccia ma nel senso di "con cognizione di causa" :-)
[email protected] Tostarè: macchè tardi ... poco fà sul GRA c'erano 25°C ... se continua così la neve se ne va in 2giorni; eddaje mica sfruttala 'sta giallona!!!! T'è buco 'e rote sà!
- @Mariuccio: lo sapevamo tutti che eri gaio:smile:... peraltro i ns compari si sono tutti dileguati .... vermi .... o-o
- @Matteo:il pulmino è come quello di Guarcino ... per me in questo periodo sono contenti di vedere facce nuove da quelle parti ... certo che più di un tot. non si riesce a salire sul pulmino. Comunque il servizio è attivo.
- @stefandi: appena la scarico dal GPS la carico sul forum.

Ad majora ... appena posso carico le foto della discesa!
 

matts

Biker infernalis
5/7/05
1.917
0
0
Roma
www.matts.it
non sapevo che la corriere di guarcino fosse uguale...

poesse che se mi riviene la voja...

intanto vi allego delle foto estive (fotografo xr400r, bike stiloso (!) matts)