differenze comportamento gravel-front mtb

Ispettore Zenigata

Biker forumensus
2/8/07
2.159
42
paese dei balocchi
Premesso che non ho messo il sedere su una Gravel o su una BDC

Stavo pensando ad una bici per fare giri lunghi, su asfalto, argini, strade ghiaiate, ma senza disdegnare qualche sentiero.

Mi intriga l’idea di una gravel adatta anche a fuoristrada (es Topstone o checkpoint tanto per dirne 2), ma mi domando quale può essere la differenza fra una bici di questo tipo ed una front (magari con gomme da 2”).

grazie
 

 

Solda Gianluc

Biker immensus
23/12/13
8.110
540
Varese
Bike
SBCF-1 29er + Sid Brain 100mm 8.890kg
Premesso che non ho messo il sedere su una Gravel o su una BDC

Stavo pensando ad una bici per fare giri lunghi, su asfalto, argini, strade ghiaiate, ma senza disdegnare qualche sentiero.

Mi intriga l’idea di una gravel adatta anche a fuoristrada (es Topstone o checkpoint tanto per dirne 2), ma mi domando quale può essere la differenza fra una bici di questo tipo ed una front (magari con gomme da 2”).

grazie
tutto...
impostazione in sella completamente diversa
peso globabile
pneumatici e quindi vibrazioni trasferite
velocità di marcia
confort quando gli argini si scassano parecchio
 
  • Like
Reactions: braccior8

braccior8

Biker novus
18/6/20
4
0
39
Como
Bike
Specialized Stumpjumper 29er
tutto...
impostazione in sella completamente diversa
peso globabile
pneumatici e quindi vibrazioni trasferite
velocità di marcia
confort quando gli argini si scassano parecchio
tutto corretto, non lasciarti ingannare dai pro che vengono giù dai muri...
Sostanzialmente le gravel non sono altro che bici da ciclocross... regolati di conseguenza ;-)
 

VinciTrail

Biker urlandum
29/5/18
507
240
35
Tesero
Bike
Olympia F1
Premesso che non ho messo il sedere su una Gravel o su una BDC

Stavo pensando ad una bici per fare giri lunghi, su asfalto, argini, strade ghiaiate, ma senza disdegnare qualche sentiero.

Mi intriga l’idea di una gravel adatta anche a fuoristrada (es Topstone o checkpoint tanto per dirne 2), ma mi domando quale può essere la differenza fra una bici di questo tipo ed una front (magari con gomme da 2”).

grazie
la differenza è abissale!

Mi ero posto lo stesso quesito anche io, per un eventuale utilizzo della gravel qui nelle mie zone montane.
Ho chiesto un pò in giro e sopratutto ad un mio conoscente che è rivenditore 3T e poi come si dice, "ho voluto metterci il naso".
Mi sono pagato un periodo di test/noleggio di una gravel 3T Exploro (una bomba di gravel) e l'ho usata per un periodo.
L'ho usata un pò di volte, variando i tipi di percorsi ecc.. non è che ci ho fatto solo 2 giri insomma e mi sono fatto questa idea:
le bici gravel è una BDC "travestita" da mtb..
prendere una gravel e pensare di usarla anche solo sugli stessi percorsi "leggeri" che facevi in mtb non è la stessa cosa..

l'impostazione è diversa, la posizione in sella è diversa, le gomme sono diverse e sopratutto la rapportatura è diversa! Più "dura" e molto più simile ad una BDC piuttosto che ad una mtb.. anche se sul discorso rapporti ci si può ragionare!
 
  • Like
Reactions: faris and ant

Boro

Biker imperialis
25/8/04
10.424
5.118
Reggio Emilia
Beh la topstone però non è esattamente il concept medio di gravel che si vede in giro sul mercato, sicuramente col ciclocross ha poco da spartire.
 
  • Like
Reactions: Nekro

braccior8

Biker novus
18/6/20
4
0
39
Como
Bike
Specialized Stumpjumper 29er
Beh la topstone però non è esattamente il concept medio di gravel che si vede in giro sul mercato, sicuramente col ciclocross ha poco da spartire.
vero (ma quant'è brutta tra l'altro... ) , anche la diverge con mono ammortizzatore su sella e manubrio non è esattamente una ciclocross, ma la posizione è quella.
Ho testato la diverge standard e l'opinione che mi sono fatto è che per guidarla su sentieri richiede troppo impegno oltre che una tecnica sopraffina.
Detto ciò, una strada bianca o un sentiero ben battuto sono alla portata
 

Marklenders

Fissatus Biker
25/11/16
2.037
704
45
Un pustaz
Bike
Qualcuna
Questo è un copia incolla di un mio intervento in un altra discussione,questa:

Ho letto tutta la discussione e i vari punti di vista sono soggettivi ma uno che non mi trova in alcun modo d'accordo e quello della "bici unica",lo dico perché ho quattro tipologie di bici e per essere preciso sono:un enduro,una front,una DH e per ultima ma non meno importante la Gravel,tutte e quattro con attitudini e orientamenti diversi,non vedo come una bici sola possa fare tutto,vero anche che non tutti fanno tutto in bici come piace fare a me ma se si vuole girare sia su strada che off-road bisogna avere a parer mio,una bici da Corsa e una MTB,front o full e indifferente,o la Gravel al posto della BDC,anche qui personalmente vista la mia esperienza il fattore determinante sia anche e soprattutto dove si abiti,ho scelto la Gravel perché abito in pianura ed è la bici che uso di più,anche se il sogno sarebbe abitare in montagna e in quel caso l'enduro sarebbe la mia prima scelta,la Gravel a differenza della BDC nel piattume di casa mia mi dà molto più opzioni abitando in campagna senza il limite di una BDC di poter girare solo su strada o quasi, però la Gravel a differenza di una qualsiasi MTB front ha due grossi limiti,il manubrio stretto e la forcella rigida,con la Gravel una semplice strada tagliafuoco con qualche sasso smosso diventa un supplizio,al contrario una MTB la fa come se niente fosse.
Concludo dicendo che per chi ha la fortuna di abitare in collina o in montagna la Gravel secondo me ha poco senso,meglio come ripeto avere una MTB e la BDC o la Gravel se si gira su strada,dipende dallo spirito con qui si va in bici,non sono certo uno stradista orientato alla prestazione, altrimenti per chi come me abita in pianura meglio la Gravel,sempre se come ho accennato poco fa non si ha l'attitudine alla competizione.
 

Boro

Biker imperialis
25/8/04
10.424
5.118
Reggio Emilia
Se cerchi di fare una gravel che fa troppo la mtb, perderai molto dei vantaggi figli dell'impostazione stradale e in fuoristrada sarà cmq un mezzo limitato.
Invece della bici totale avrai la bici buona a niente. Quindi occhio al marketing.
 

kind of blue

Biker superis
30/10/13
316
294
ferrara provincia
proprio oggi ho ritirato fuori la front dopo diversi mesi di gravel è ho fatto un giretto che normalmente avrei fatto con quest'ultima (asfalto, strade ghiaiate, qualche tratto su erba)atteso che nessuno ti impedisce di mettere su una front gli stessi rapporti e le stesse gomme di una gravel o di fare il contrario telaio permettendo , la vera differenza la fa la posizione (che poi volendo anche su una gravel con debite modifiche potresti stare dritto,così come più difficile ma possibile anche stare steso sulla front) cmq generalmente sulla gravel sei più basso e più steso perciò più aerodinamico ,questa differenza è tanto più marcata quanto più aumentano le velocità ma è già ben avvertibile sopra i 25km\h o se pedali controvento , personalmente stimo la differenza in termini di velocità media o di fatica a pari velocità attorno al 8/10% , il rovescio della medaglia è il controllo , assai più semplice governare il mezzo se sei dritto e con il flat bar pertanto su fondi tecnici e in particolare in discesa con una front si va molto meglio ,ca va sans dire......
 

ant

Biker superioris
4/6/04
801
907
Tra i due laghi e il Moncuni
Bike
Santa Cruz HT "Orangina" - Wilier Jaroon "Brecciolina" - Cannondale F29 Si ForcaMozza
io abito in collina, molto vicino alle montagne. la bdc mi è sempre piaciuta poco (mal tolleravo la posizione race, i freni a ganascia e le gommine striminzite: in discesa due foglie bagnate sull'asfalto bastavano a farmi sudare freddo....) ed infatti alla fine l'ho venduta.

la gravel l'ho presa con l'idea di avere una bdc più comoda e più tollerante, ed in questo devo dire che ci ho preso: ora i tornanti bagnati non mi terrorizzano più e le discese non mi fanno venire male alla cervicale.

dato che a parte quella ho solo un enduro (ho venduto anche il frontino) ogni tanto la uso per giri diciamo XC e devo dire che:
1 - i limiti in discesa sono ovvi, non serve nemmeno provarle per capire. però se scendi piano piano scendi anche dai sentieri (facili) e l'esercizio di controllare le ruotine in presa bassa è anche divertente ed istruttivo.
2 - il limite più grande io lo riscontro nella rapportatura: avere il 30/32 come rapporto più agile francamente mi ammazza, se si fa un po' di salita seria (che dalle mie parti non manca). però io appunto non sono mai stato uno stradista e quindi magari mi manca la gamba apposita (che è diversa da quella mtb).
 

Ivo

Biker poeticus
21/2/04
3.510
1.216
Bassa modenese
Bike
Enduro Expert 2010
Si chiamano Gravel ma usarle dove talvolta lo strato di ghiaia è bello spesso è per me un autentico supplizio. Non fan per me.
 

Ruggero68

Biker serius
7/11/17
255
242
Chiasso, Svizzera
www.instagram.com
Bike
Cannondale Topstone Sora 2019 / Cannondale Jekyll 2003 / DBR Axis TT Pro 1996
é come tornare a fare mtb nei primi anni 90.
niente ammortizzatori, gommine strette e dure (mi ricordo le panaracer smoke da 1.75 gonfiate a 4bar), manubrietti da 46cm, dislivelli sella indecenti, vibrazioni e mani doloranti.
forse é per questo che mi piace ... ogni sentiero diventa epico
 
  • Like
Reactions: faris

Ivo

Biker poeticus
21/2/04
3.510
1.216
Bassa modenese
Bike
Enduro Expert 2010
Sarà che già negli anni '90 usavo gomme da 2,20 / 2,30, sarà che se uso una bici che mi fa evitare i percorsi meno frequentati penso che non sia la bici giusta, sarà che non sono abbastanza masochista ma la gravel la lascio ad altri.
 

Speak

Biker superis
16/8/07
378
146
NO
Bike
Banshee Rune, NS Eccentric Cr
Giri lunghi con dentro di tutto va bene una fronta da trail, io per esempio ho una Ns eccentric e ci fai dale ciclabili ai percorsi da enduro (ovviamente fai tutto "male"). Ma non disdegnerei nemmeno un full anzi forse la schiena ringrazierebbe, soprattutto negli sterratoni scorrevoli ma con fondo scassato.

Da poco ho anche una gravel ma non mi ci trovo troppo, sulle lunghe distanze è abbastanza scomoda, soprattutto mi da problemi a mani e spalle con il manubrietto stretto, nonostante abbia delle gomme da 42x650 su sterrato se non è più che liscio (e dalle mie parti è raro) ti demolisci, in salita è molto più dura da spingere e in discesa non ti diverti. Credo che l'uso più sensato che possa farne sia dei giri da poco più di un ora in pianura partendo da casa, evitando il più possibile lo sterrato ......per tutto il resto meglio la MTB, a farlo con la gravel mi scazza parecchio.

In tutto questo evterei comunque bici da XC che sono forse più scomode di una gravel e non sono nemmeno divertenti da usare
 

Boro

Biker imperialis
25/8/04
10.424
5.118
Reggio Emilia
Ecco, sulla comodità invece, se uno si mette bene, specie le lunghe distanze, una gravel è anni luce da una mtb con flatbar, nettamente superiore.
 

drmale

Biker infernalis
17/7/09
1.910
1.024
Brescia
Bike
RMElement, RM Altitude, StbCubeAttain, GaryFisherProcaliber1991, BMWr65Scrambler
Per andare con una gravel bisogna amarla. E' più parente della bdc, che della mtb in generale. Se una xc anche completamente rigida consente di affrontare quasi tutti gli sterrati, anche quelle di medio enduro (ovvio che il kill bill parte spaccata è fuori range), che per farlo con la gravel devi essere uno davvero con un bel contro cactus. Per converso la mtb in asfalto sopra certe velocità è molto penalizzata, mentre la gravel, che sopporta pressioni più alte, soffre meno. Quale scegliere? Se avessi bici unica per sterrato tipo xc e asfalto e carrarecce, xc tutta la vita, magari con una coppia di ruote gravel agguntive. Se hai già una bici da trail e vuoi qualcosa di più veloce, la gravel potrebbe non essere una cattiva idea. E' forse la migliore per fare turismo e lunghi giri tra asfalto e sterrato facile, è anche ottima da caricare. Ma non è una mtb, non ti consente di affrontare con serenità un giro xc, salvo che sia una scampagnata nella bassa padana, sugli argini dei fiumi. Ma se c'è da salire su sentiero o strade ripide e molto smosse, diventa un po' rognosa, bisogna essere molto abili e preparati.
 

Ispettore Zenigata

Biker forumensus
2/8/07
2.159
42
paese dei balocchi
innanzi tutto grazie a tutti per le opinioni, mi sembra di capire che mentre la gravel fa delle performances (posizione, rapporti, velocità) il suo forte, le front fanno invece della versatilità il loro vantaggio. inoltre che per ridurre i limiti (fuoristrada per la gravel, performance per la front) si rischia un po' di snaturare il mezzo. Mi sembra però che l'utente tipico delle gravel sia molto meno incaxxato che lo stradista (spesso si vedono con borse da telaio, o manubrio che uno stradista non metterebbe neanche morto) e mi da l'idea che le performances siano secondarie rispetto al gusto di andare in mtb