RCM [Video] RCM tutorial: guida sui sentieri esposti

 

frantic

Biker cesareus
29/11/09
1.608
65
padova
Bike
GIANT REIGN X 2010, la miglior bici mai concepita dall'essere umano
buona guarigione
 

drmale

Biker infernalis
17/7/09
1.897
996
Brescia
Bike
RMElement, RM Altitude, StbCubeAttain, GaryFisherProcaliber1991, BMWr65Scrambler
Sui sentieri esposti, quelli molto esposti che se vai giù non torni più su, ho due trucchi risolutivi: a) li faccio a piedi; b) li evito!
Soffrendo di paura del vuoto preferisco non percorre un sentiero dove l'errore è punito con la massima pena prevista, anche se la cosa mi fa davvero girare le scatole, perché riduce il numero di trail possibili, ma me ne faccio una ragione.
 
  • Like
Reactions: Manuel2k and alf71

Koroviev

Il Re dei Troll / Il Signore delle forcelle
25/8/17
11.982
5.093
molto lontano
Bike
Trollbike perculantis
Sui sentieri esposti, quelli molto esposti che se vai giù non torni più su, ho due trucchi risolutivi: a) li faccio a piedi; b) li evito!
Soffrendo di paura del vuoto preferisco non percorre un sentiero dove l'errore è punito con la massima pena prevista, anche se la cosa mi fa davvero girare le scatole, perché riduce il numero di trail possibili, ma me ne faccio una ragione.
mmmm credo che i sentieri veramente esposti, continuero' a farli a piedi, sempre ammesso che non riesca ad evitarli, che è poi la prima opzione......
Spero solo che come scarpe non portate le 5/10. Io scivolo anche dentro casa :yeah!:
 

giorgiocat

Biker tremendus
13/8/07
1.191
146
bologna
Bike
forse troppe ma ci sono affezionato
Bel video come sempre ma.... argomento spinoso... i consigli sono utili ma purtroppo quando si parla di sentieri esposti ognuno deve trovare il suo metodo. Per dire io non soffro veramente di vertigini ma è la paura di sbagliare dovuta alla consapevolezza dei miei limiti tecnici che mi frena.
Diciamo che la strada maestra è seguire la traccia con lo sguardo un po' a monte (come detto nel video infatti) e non allargare lo sguardo al vuoto (questo anche quando si cammina!) ma purtroppo a me è capitato di allargare la vista per caso e poi di bloccarmi, magari perchè erano altri che si erano bloccati prima di me ( mi è capitato con la mia fidanzata). E' molto poi secondo me una questione di abitudine. Se uno fa spesso sentieri esposti , si abitua all'esposizione. Rimane però la prima che ho detto, ovvero la paura di sbagliare e anche qui solo il miglioramento delle proprie capacità e la familiarità a certe situazioni possono supplire.
 

tm56

Biker serius
27/12/15
252
39
friuli
Bike
tante da recupero
Bel video come sempre ma.... argomento spinoso... i consigli sono utili ma purtroppo quando si parla di sentieri esposti ognuno deve trovare il suo metodo. Per dire io non soffro veramente di vertigini ma è la paura di sbagliare dovuta alla consapevolezza dei miei limiti tecnici che mi frena.
Diciamo che la strada maestra è seguire la traccia con lo sguardo un po' a monte (come detto nel video infatti) e non allargare lo sguardo al vuoto (questo anche quando si cammina!) ma purtroppo a me è capitato di allargare la vista per caso e poi di bloccarmi, magari perchè erano altri che si erano bloccati prima di me ( mi è capitato con la mia fidanzata). E' molto poi secondo me una questione di abitudine. Se uno fa spesso sentieri esposti , si abitua all'esposizione. Rimane però la prima che ho detto, ovvero la paura di sbagliare e anche qui solo il miglioramento delle proprie capacità e la familiarità a certe situazioni possono supplire.
è il momento che diventa un'abitudine che ci scappa il morto, una persona normale non può divertirsi a fare un sentiero esposto con la bici, o almeno non fa parte della massa
 

lazzaro54

Biker perfektus
19/6/14
2.719
168
Lombardia
è il momento che diventa un'abitudine che ci scappa il morto, una persona normale non può divertirsi a fare un sentiero esposto con la bici, o almeno non fa parte della massa
giustamente siamo in democrazia e ognuno ha i propri gusti ... a me piacciono e li cerco apposta ....
 

Unknown84

Biker extra
12/7/14
786
29
Il sentiero esposto è giusto e sacrosanto che provochi un blocco psicologico, metterlo sullo stesso piano di un qualsiasi single track è ridicolo, avere il timore di cadere nel vuoto con conseguenze potenzialmente irreparabili o mortali non è in questo caso una paura irrazionale, ma semplicemente il tener conto di un'eventualità catastrofica.

Non si tratta di capacità tecniche o meno, perché a parità di difficoltà la differenza viene fatta solo dall'esposizione del percorso... ed è quello che genera anche il 'rodimento' che si ha quando si decide di scendere a piedi, senza il baratro di fianco non lo si sarebbe fatto.

Poi ognuno è libero di fare lo struzzo come meglio crede... detto ciò, buona guarigione al ragazzo infortunato.
 

Rothgar

Biker serius
20/7/15
250
23
52
Culogn
Bike
Slesciotto
Quanto è strana la mente : ho fatto paracadutismo, a piedi non ho problemi e ho lo sguardo "ben lungo" in bici. Invece pedalando ,pur guardando sempre ben avanti, la mente si concentra sui lati o meglio sul lato dove c'è il vuoto con il risultato di dovermi fermare dopo un po'. Ho trovato molto utile passare dalla posizione seduta a quella in piedi,in attacco...che mi da piu' controllo e mi rende piu attivo e reattivo. Devo provare a guardare leggermente a monte,credo sia un buon consiglio !
Grandi raga e .....riprenditi in fretta man !
 

Unim

Biker novus
19/6/09
32
2
Milano
www.strava.com
Credo che nessuno qui stia cercando di incoraggiare a fare tratti esposti dove un errore è fatale.
Piuttosto i suggerimenti servono per gestire le situazioni in cui chi è più sensibile alle vertigini (penso ad esempio certi traversi della DH Donne) può essere distratto da un disagio che non è giustificato da una situazione di oggettivo pericolo. Se mi sbaglio correggetemi
 

Unknown84

Biker extra
12/7/14
786
29
distratto da un disagio che non è giustificato da una situazione di oggettivo pericolo.
Torniamo al punto di prima, ossia il considerare un sentiero esposto come un qualsiasi altro sentiero privo di esposizione.

Penso che la foto ad inizio pagina sia un'estremizzazione abbastanza emblematica...
 

giorgiocat

Biker tremendus
13/8/07
1.191
146
bologna
Bike
forse troppe ma ci sono affezionato
è il momento che diventa un'abitudine che ci scappa il morto, una persona normale non può divertirsi a fare un sentiero esposto con la bici, o almeno non fa parte della massa
Sì infatti non è che puoi far le prove su un sentiero esposto. Intendo dire che come minimo devi avere un'ottima padronanza del mezzo (intendo anche con manovre come bunny hop, manual e nose press ma non perchè le devi usare su un sentiero esposto, ma perchè sono quelle che a mio parere danno padronanza del mezzo appunto ). Per il resto come già detto io un sacco di volte prendo la bici a mano ; )
 

giorgiocat

Biker tremendus
13/8/07
1.191
146
bologna
Bike
forse troppe ma ci sono affezionato
Torniamo al punto di prima, ossia il considerare un sentiero esposto come un qualsiasi altro sentiero privo di esposizione.

Penso che la foto ad inizio pagina sia un'estremizzazione abbastanza emblematica...
Beh in questo caso la questione è puramente psicologica, ma anche questo può portare ad un blocco
 

Claudiop77

Biker cesareus
31/3/12
1.638
282
Provincia di Bergamo
Bike
Una SB6 nera e arancio una verde fluo tedesca e una verdona UK
I sentieri esposti ok ma quando sei in cresta io mi cago proprio nelle mutande, vuoto a sx e a dx mi blocco peccato perché amo i sentieri di montagna .
 

Unknown84

Biker extra
12/7/14
786
29
Beh in questo caso la questione è puramente psicologica, ma anche questo può portare ad un blocco
Ed il blocco lì deve rimanere, non va superato, perché non è irrazionale, ma l'esatto contrario... poi se si vuol far passare il messaggio che sia normale fare sentieri esposti come quello ok, facciamoci passare le Gf e contiamo quanti ne volano di sotto.

Vale per i burroni come per situazioni meno al limite, ma sempre di ruzzoloni di dieci metri e passa si tratta, se per voi è normale tenere in considerazione l'eventualità di rotolare giù praticamente in verticale prego, c'è pure chi cammina sui grattacieli... ma la massa, come detto, fa altro.
 

Danixele

Biker forumensus
29/7/15
2.021
530
Liguria
Bike
Una bici robusta e una vetusta.
Che poi per quanto mi riguarda per "esposto" io non intendo necessariamente che ci sia un baratro di centinai di metri.
Anche un normale sentiero con a lato un "vuoto" di 3 m è già esposto visto che volare di sotto bene di sicuro non ti fa. E secondo me è più per quest'ultimi che valgono i consigli dati.

Anche perchè in caso di tratte veramente esposte io scendo e me li faccio a piedi, posso avere o acquisire in futuro tutta la tecnica che voglio ma il richio è troppo alto per me, basta una stupidata e sei morto.
 

Vietto

Biker ultra
16/11/15
697
176
Bike
Canyon Neuron
Per me un sentiero esposto è quello che da un lato no ha niente e e se metti l'anteriore fuori sei giù, già successo purtroppo e mi è andata bene (anche se in quel caso specifico non sarei rotolato per molto).

Bisogna anche fare molta attenzione a stare troppo a monte, non più tardi di sabato scorso un mio socio, che patisce molto questo tipo di sentieri stando troppo a monte ha scontrato un tronco d'albero tagliato (nonostante lo avessi avvertito che erano presenti tronchi tagliati) ed è stato rimbalzato verso l'esterno rischiando di finire di sotto.
 

tylerdurden71

Biker superioris
16/9/11
942
275
Udine
Io scendo sempre, anche se il sentiero è liscio come una pista da bowling. Per quanto mi riguarda il rischio non vale la candela, devo divertirmi, non dimostrare qualche cosa a qualcuno a semplicemente a me stesso. Se fosse questione di vita o di morte, capirei il fatto di dover superare una paura simile, ma visto che non lo è, non lo trovo sensato.