Test Riparare uno stelo graffiato con il kit SendHit Scratch Cover

frenk

Redazione
Moderatur
6/8/05
10,187
1
1,759
0
-
Bike
-
Tra tutti i danni che una bici può subire in caso di caduta, i graffi sugli steli delle sospensioni sono sicuramente tra i più temuti. Che siano graffi superficiali o veri e propri solchi profondi, possono incidere notevolmente sulle prestazioni e sull'usura della sospensione, oltre ovviamente ad avere un forte...
Leggi tutto...
 

ant

Biker tremendus
6/4/04
1,149
1,563
0
Tra i due laghi e il Moncuni
Bike
Santa Cruz HT "Orangina" - KTM Scarp prestige "scarpetta"
Confermo la stessa impressione.
Su un graffio superficiale tipo quello della prova (senza bave) ho riportato lo stelo ad essere liscio e lucido, ma il graffio si vede poco meno di prima.
Però per 40€ si può provare.
 

 

rocki86

Biker serius
1/23/18
106
23
0
34
Torino
Bike
Trek Procaliber 9.7
Questo articolo è uscito a fagiolo, proprio sabato per una perdita di equilibrio ho segnato la forcella su pietre come si vede dalle foto. Al tatto è poco solcato, mi consigliate di provare con la versione trasparente? Grazie a tutti 2D2FE515-4CE8-477C-A029-37D5093226C1.jpeg
 

Attachments

  • FFC84B8B-43E7-45C0-B754-8E6BEAC083A5.jpeg
    FFC84B8B-43E7-45C0-B754-8E6BEAC083A5.jpeg
    380.2 KB · Views: 13

ymarti

Biker immensus
9/16/03
8,837
968
0
Milano
Bike
Specialized Demo 8 26 oldschool & Nukeproof Mega 29 newschool
si, vai tranquillo, vedrai che risolvi.
 

MagicTartaruga

Biker velocissimus
4/19/20
2,583
1,329
0
53
Varese
Bike
Lynskey M240
Bisognerebbe prima colorare con un piccolo trattopen indelebile (tipo quelli che si usavano x scrivere sul CD) i graffi.. La resina attacca ugualmente ed i graffi non si vedono più
Buona idea anch'io uso OHPen fine per ritoccare piccoli graffi sui cerchi.
IMG_20210315_094438_resized_20210315_094521300.jpg
 

moro70

Biker superis
7/23/09
404
163
0
roma
Questo articolo è uscito a fagiolo, proprio sabato per una perdita di equilibrio ho segnato la forcella su pietre come si vede dalle foto. Al tatto è poco solcato, mi consigliate di provare con la versione trasparente? Grazie a tutti View attachment 438330
E' accaduto anche a me solo che al posto del graffio avevo una piccola scalfitura . L'ho portata da gallo moto il quale mi ha detto che non era così grave ma comunque io per sicurezza gli ho fatto fare la riparazione. L'unica cosa e che non riescoa trovare un buon marker colo oro per nascondere il difetto.
 

frenk

Redazione
Moderatur
6/8/05
10,187
1
1,759
0
-
Bike
-
Molti parlano di pennarelli... ma chiarirei che qualsiasi segno sugli steli è un difetto in primo luogo meccanico e solo in ultima analisi estetico, quindi il pennarello, nascondendo in qualche modo il difetto estetico, non solo non aiuta a risolvere il problema meccanico ma può addirittura aggravarlo. Bisogna semplicemente porsi la questione se la bicicletta la si vuole usare o guardare...

@freesby non darei per certo che la resina attacchi sui sedimenti di pigmento chimico e residui non volatili del solvente lasciati dal pennarello considerando che la superficie va pulita accuratamente con alcol isopropilico prima dell'applicazione della resina.

@rocki86 esatto, la versione indicata per la finitura Kashima è il kit con resina trasparente. La zona danneggiata non è profonda ma è decisamente ampia e inoltre hai due graffi poco più in alto... un buon lavoro di riparazione sicuramente ti migliora le prestazioni e ti evita l'usura precoce che sicuramente avresti in queste condizioni. Limitarti all'uso della pasta abrasiva, che serve esclusivamente a lucidare, non riporta certo il materiale che hai lasciato sulle rocce che, per quanto poco profondo, va riempito per tornare al livello della superficie, se vuoi che lo stelo torni a funzionare come prima.

@tostarello non è indicata la grana, né sul retro della carta stessa né sulle istruzioni del kit, ma è indicato di usarla con acqua. L'olio è consigliato per lavorare con la lima in caso vadano asportate eventuali bave in rilievo.
 

mfsturaro

Biker novus
2/1/14
22
6
0
Bike
Cube Fritzz/Cube AMS
Provato l'anno scorso su un graffio rimediato su una pietra, risultato soddisfacente (e non avevo smontato la forca).
Per 40€ non è male come soluzione.
 

frenk

Redazione
Moderatur
6/8/05
10,187
1
1,759
0
-
Bike
-
Se i graffi sono molto lievi funziona anche lo smalto per le unghie, poi carta vertata finissima.

Rimedio noto da tempo, così come il cianoacrilato (Super Attack e simili). Il principio e il procedimento di applicazione sono gli stessi dello Scratch Cover ma ciò che fa la differenza è il materiale, dove la resina epossidica è dura e resistente mentre lo smalto e il cianoacrilato sono purtroppo fragili e temporanei, si sfaldano e si staccano con l'utilizzo in tempi relativamente brevi.
 

freesby

Biker ciceronis
9/14/12
1,548
352
0
Pinerolo
Bike
Giant trance 1 29
Molti parlano di pennarelli... ma chiarirei che qualsiasi segno sugli steli è un difetto in primo luogo meccanico e solo in ultima analisi estetico, quindi il pennarello, nascondendo in qualche modo il difetto estetico, non solo non aiuta a risolvere il problema meccanico ma può addirittura aggravarlo. Bisogna semplicemente porsi la questione se la bicicletta la si vuole usare o guardare...

@freesby non darei per certo che la resina attacchi sui sedimenti di pigmento chimico e residui non volatili del solvente lasciati dal pennarello considerando che la superficie va pulita accuratamente con alcol isopropilico prima dell'applicazione della resina.

@rocki86 esatto, la versione indicata per la finitura Kashima è il kit con resina trasparente. La zona danneggiata non è profonda ma è decisamente ampia e inoltre hai due graffi poco più in alto... un buon lavoro di riparazione sicuramente ti migliora le prestazioni e ti evita l'usura precoce che sicuramente avresti in queste condizioni. Limitarti all'uso della pasta abrasiva, che serve esclusivamente a lucidare, non riporta certo il materiale che hai lasciato sulle rocce che, per quanto poco profondo, va riempito per tornare al livello della superficie, se vuoi che lo stelo torni a funzionare come prima.

@tostarello non è indicata la grana, né sul retro della carta stessa né sulle istruzioni del kit, ma è indicato di usarla con acqua. L'olio è consigliato per lavorare con la lima in caso vadano asportate eventuali bave in rilievo.
Basta fare una prova su un pezzetto di metallo prima ma sono quasi sicuro che attacchi.. La resina epossidica non incolla su gomma o similari, ma su superfici dure si.. L'ho usata un sacco di volte x rifare interni di automobili quando lavoravo x un negozio di impianti stereo x fare sostegni delle casse
 

frenk

Redazione
Moderatur
6/8/05
10,187
1
1,759
0
-
Bike
-
Basta fare una prova su un pezzetto di metallo prima ma sono quasi sicuro che attacchi.. La resina epossidica non incolla su gomma o similari, ma su superfici dure si.. L'ho usata un sacco di volte x rifare interni di automobili quando lavoravo x un negozio di impianti stereo x fare sostegni delle casse

Che attacchi in grosse quantità è quasi certo, che resti attaccata a un fondo contaminato quando la si riduce a uno spessore di pochi micron, diventa verosimilmente meno probabile.
 
  • Like
Reactions: lollo72

freesby

Biker ciceronis
9/14/12
1,548
352
0
Pinerolo
Bike
Giant trance 1 29
Che attacchi in grosse quantità è quasi certo, che resti attaccata a un fondo contaminato quando la si riduce a uno spessore di pochi micron, diventa verosimilmente meno probabile.
Prova a farlo su un cacciavite.. Cmq anche solo una goccia di resina x staccarla devi insistere un bel po.. Cosa che sicuramente i cortechi non fanno, soprattutto se porti tutto perfettamente in pari con lo stelo
 

frenk

Redazione
Moderatur
6/8/05
10,187
1
1,759
0
-
Bike
-
Prova a farlo su un cacciavite.. Cmq anche solo una goccia di resina x staccarla devi insistere un bel po.. Cosa che sicuramente i cortechi non fanno, soprattutto se porti tutto perfettamente in pari con lo stelo

Una goccia è un'enorme quantità rispetto a quanto utilizzato per la riparazione. Un segmento largo pochi micron e spesso pochi micron invece ha una superficie di ancoraggio al materiale sottostante infinitamente minore rispetto a una piccola goccia, quindi se il materiale non è perfettamente pulito e privo di contaminazioni chimiche, la possibilità che resti attaccato è drasticamente ridotta. Rischio veramente superfluo se si considera che si tratterebbe solo di un tentativo di soluzione estetica... e ammesso che funzioni e che la resina non sciolga il pigmento dell'inchiostro. Troppe variabili che rischiano di compromettere il buon esito del lavoro e di peggiorare la situazione, dato che in caso di esito negativo, bisognerebbe eliminare meccanicamente i residui di resina incoerenti prima di poter applicare nuovamente la riparazione in modo efficace.