RCM RCM tutorial: pedali flat o a sgancio rapido?

Jack Bisi

Redazione
2/17/03
5,144
47
0
Genova
RCM tutorial: pedali flat o a sgancio rapido?
Youtube-flat-spd-1467x1100.jpg


Continua la lettura
 

p84

Biker tremendus
1/10/17
1,217
521
0
Io li uso entrambi a seconda delle circostanze.
Sul pedalato non registro tempi migliori con gli spd, però posso dire che sulla lunga distanza (dai 40-50 km in su) stancano meno le gambe perchè gli arti lavorano in modo più completo. Quando affronto i tratti molto scassati invece mi sento più sicuro con i flat, ovviamente dotati di buoni pin e calzature dedicate come le Five5. La sensazione di poter mettere il piede a terra in un nano secondo la restituiscono solo i flat. Pareri strettamente personali
 

cicciareddu13

Biker novus
2/1/15
4
0
0
Ho iniziato ad andare in bici, mtb nello specifico, in un età in cui il fisico non ispirava velleità agonistiche; conseguentemente ho iniziato con le scarpe da running su pedali flat economici per poi approdare alle mitiche Five5 con pedali flat di medio livello. Per uso trail-all mountain di puro divertimento dove i tratti in bitume sono la minoranza ed in ogni caso la tua andatura è sempre quella di un mezzo bradipo ritengo illogico usare gli spd per migliorare la spinta in salita e poi affrontare titubante le discese su sterrati anche tecnici che, per quanto mi riguarda, sono la mia goduria preferita. Comunque sia buone pedalate a tutti.
 

tunerz

Biker Birraiolos
5/9/12
8,991
4,611
0
36
Brixia!
Bike
la mia
Io invece ho il terrore ad essere sganciato dalla bici..ho provato i flat ma mi fanno "paura"..mi danno un senso di "non controllo"..utilizzo trail,andatura bradipo impedito
 
  • Like
Reactions: Nekro

kji

Biker serius
5/11/13
107
20
0
sono passato da clipless xtr trail con scarpa xc specialized a flat sam hill con scarpa fiveten... e devo dire che effettivamente in salita sono di gran lunga meglio i clipless sia sul tecnico che sul pedalato "rotondo" in quanto in condizioni di poca spinta e grande criticità del terreno il flat scappa con conseguente perdita di trazione e di posizione corretta del piede sul pedale. Viceversa in discesa ho trovato i flat meno stancanti al contrario di quello che si dice nel video (forse anche per le scarpe più morbide e la suola che attutisce molto meglio gli impatti) con grande incremento di sicurezza nel tecnico e nel lento dove i piedi rimangono letteralmente incollati al pedale. Purtroppo però nel veloce scassato e in "aria" il pedale flat se non ben "pompato" rischia di scappare con conseguente perdita di sicurezza. Trovo sensato in generale usare flat nelle stagioni fredde/umide mentre sul caldo/secco i clipless. Prox upgrade mallet e ls ... magari trovo la quadra
 

mde4trail

Biker serius
4/20/16
191
42
0
Bike
Specialized Enduro comp 2017
Flat tutta la vita. Ovviamente con scarpe adatte anche se Reece Wallace usa delle semplici nike
 

Fatmaniac76

Biker novus
1/9/17
42
10
0
46
Alessandria
Bike
KHS 4Season 5000 + Stumpjumper Expert 6Fattie
Io sono stato convertito agli attacchi quando ero un fermo sostenitore dei flat... Morale che sulla fat ho gli spd ed uso scarpe da xc mentre sulla Stj ho montato i Mallet... Ero super felice..pedale fighissimo... però o ho preso io una cantonata (pedali difettosi) oppure proprio non mi ci riesco a trovare... uso le 5Ten come scarpe ma ho continui problemi ad agganciarmi e sopratutto a sganciarmi se cerco un appoggio in curva... Ho notato che diverse cadute sono anche state causate dal non repentino sgancio di un piede oppure l'altro... Ora ho ordinato i Saint vedremo come vanno...
 

ci-clo

Biker tremendus
10/22/04
1,368
353
0
Alto Adige
Bike
Ancillotti FRY, MDE Damper
Io uso gli shimano XT trail, pedali che hanno una piattaforma supplementare non troppo ampia, ma sufficiente a dare fiducia, concordo che i FLAT siano migliori degli SPD senza piattaforma, ma io i FLAT quando c'è da pedalare non li sento adatti, e poi quando il pedale scappa e si infrange sugli stinchi??? Sapete che dolore???
 
  • Like
Reactions: Gianz

marpa

Biker marathonensis
12/29/08
4,326
598
0
Poirino (TO) Piemonte
Bike
YT Capra 2 AL Comp 27.5
articolo molto utile . Io ho usato per anni i clipless poichè mi dava sicurezza sentirmi legato alla bici, le uniche situazoni in cui avrei preferito i flat erano proprio quelle descritte ovvero passaggi lenti o praticolarmente difficili quando poter metter un piede a terra velocemente infinde sicurezza. Lo scorso anno mi sono deciso a passare ai flat con le 5-10 . Ci sono volute parecchie uscite prima di riuscire a fare le stesse cose che ero in grado di fare con i clipless ma all a fine ci sono riuscito e nei passaggi difficili o lenti sono tranquillo, alla fine penso di aver migliorato alcuni aspetti della guida
 

l.j.silver

Biker delirius tremens
10/7/03
11,174
4,858
0
mordor
Bike
fatti miei
i clipless li ho utilizzati fino a che non cominciai ad andare a fare giri con discese veramente tecniche, dove l'essere agganciati non mi piaceva per niente e dove riagganciarsi dopo aver dovuto usare un piede a terra, faceva perdere concentrazione, magari sul ripido.
poi anni dopo ho provato a riutilizzarli, ma mi ero talmente abituato ai flat da trovare l'essere saldato alla bici fastidiosissimo, trasmettendomi un gran senso di insicurezza.
 

Gianz

Biker assatanatus
6/28/07
3,481
2,923
0
Valdagno (VI)
Bike
Stanton Sherpa super custom + GT Grade Carbon
Uhm... E' da diverso tempo che ho installato un pedale shimano a doppia funzione: clip da una parte e "normale" dall'altra. Le scarpe usate sono delle Mavic con suola a carrarmato, quindi abbastanza aderenti al pedale stesso.
Ho provato a sposare completamente i clipless, ma troppe sono le occasioni in cui mi capita di sganciare:
1. salite tecniche, con pendenza superiore al 9%, fondo scassato o scassatissimo pieno di pietre sconnesse che si muovono o che saltano via quando transita la ruota. Sto pensando, avendo le ruote latticizzate, di abbassarne la pressione per vedere se riesco in questo modo a ridurre un po' il problema.
2. salite tecniche meno scassate, ma lunghe, dove, ad un certo punto il fiato non tiene più. In questo caso sono riuscito abbastanza a fare pace con la cosa, ma solamente grazie all'allenamento.
3. discese abbastanza tecniche, con fondo scassato e traccia stretta, magari con curve molto marcate. In questo caso l'idea era anche quella di sostituire la forca e passare ad una rigida, cercando di evitare la sensazione di limitazione data dai pedale con quella dell'affondamento della forca.

Nel mezzo sto cercando di migliorare la tecnica di guida e la velocità di sgancio.

Il problema dei doppio uso è la Legge di Murphy: quale sia la funzione che ti serve, probabilmente ripartendo il pedale sarà nella posizione sbagliata. Proprio l'altro giorno sono ripartito su un tratto schifoso di sentiero (una salita assai tecnica, con impuntamenti della bici e blocchi dovuti a gradini di roccia) e, mentre davo la prima pedalata ho sentito il "clack" del pedale con la scarpa. Neanche 1 minuto e sono "franato" su un lato, cadendo come un idiota. La scarpa non si è sganciata come avrebbe dovuto. Devo ricordarmi di tenere il sangue freddo in questi casi, cercando di sforzarmi di restare fermo sulla bici, e staccare.

Su pedalate lunghe non riuscirei a fare a meno dello sgancio rapido, ma quando la cosa va sul tecnico, la faccenda si complica: da una parte so per certo che lo sgancio è validissimo, ma dall'altra qualcosa dentro di me non riesce a fidarsene al 100% (facciamo che si fida al 10% scarso!).
 

DoubleT

Biker extra
4/4/11
775
255
0
italia
Uhm... E' da diverso tempo che ho installato un pedale shimano a doppia funzione: clip da una parte e "normale" dall'altra. Le scarpe usate sono delle Mavic con suola a carrarmato, quindi abbastanza aderenti al pedale stesso.
Ho provato a sposare completamente i clipless, ma troppe sono le occasioni in cui mi capita di sganciare:
1. salite tecniche, con pendenza superiore al 9%, fondo scassato o scassatissimo pieno di pietre sconnesse che si muovono o che saltano via quando transita la ruota. Sto pensando, avendo le ruote latticizzate, di abbassarne la pressione per vedere se riesco in questo modo a ridurre un po' il problema.
2. salite tecniche meno scassate, ma lunghe, dove, ad un certo punto il fiato non tiene più. In questo caso sono riuscito abbastanza a fare pace con la cosa, ma solamente grazie all'allenamento.
3. discese abbastanza tecniche, con fondo scassato e traccia stretta, magari con curve molto marcate. In questo caso l'idea era anche quella di sostituire la forca e passare ad una rigida, cercando di evitare la sensazione di limitazione data dai pedale con quella dell'affondamento della forca.

Nel mezzo sto cercando di migliorare la tecnica di guida e la velocità di sgancio.

Il problema dei doppio uso è la Legge di Murphy: quale sia la funzione che ti serve, probabilmente ripartendo il pedale sarà nella posizione sbagliata. Proprio l'altro giorno sono ripartito su un tratto schifoso di sentiero (una salita assai tecnica, con impuntamenti della bici e blocchi dovuti a gradini di roccia) e, mentre davo la prima pedalata ho sentito il "clack" del pedale con la scarpa. Neanche 1 minuto e sono "franato" su un lato, cadendo come un idiota. La scarpa non si è sganciata come avrebbe dovuto. Devo ricordarmi di tenere il sangue freddo in questi casi, cercando di sforzarmi di restare fermo sulla bici, e staccare.

Su pedalate lunghe non riuscirei a fare a meno dello sgancio rapido, ma quando la cosa va sul tecnico, la faccenda si complica: da una parte so per certo che lo sgancio è validissimo, ma dall'altra qualcosa dentro di me non riesce a fidarsene al 100% (facciamo che si fida al 10% scarso!).
guarda... che hai una bella confusione
 
  • Like
Reactions: kavillo

Gianz

Biker assatanatus
6/28/07
3,481
2,923
0
Valdagno (VI)
Bike
Stanton Sherpa super custom + GT Grade Carbon
A ognuno la sua. Se vuoi venire qui a chiarirmi le idee sui percorsi che faccio di solito ti lascio info! :mrgreen:
Comunque credimi: quando fai un 27% in salita, sterrato, misto cemento, e sei agganciato al pedale, e il tratto in questione è lungo un paio di km... non ti piace tanto rimanere attaccato alla bici, fosse solo per rispetto a polmoni e cuore! :cry:

(ci scherzo, ma certe volte non è facile far andare d'accordo un modo di pedalare con un'altro).
 

Bed

Biker poeticus
6/4/03
3,502
124
0
Io sono stato convertito agli attacchi quando ero un fermo sostenitore dei flat... Morale che sulla fat ho gli spd ed uso scarpe da xc mentre sulla Stj ho montato i Mallet... Ero super felice..pedale fighissimo... però o ho preso io una cantonata (pedali difettosi) oppure proprio non mi ci riesco a trovare... uso le 5Ten come scarpe ma ho continui problemi ad agganciarmi e sopratutto a sganciarmi se cerco un appoggio in curva... Ho notato che diverse cadute sono anche state causate dal non repentino sgancio di un piede oppure l'altro... Ora ho ordinato i Saint vedremo come vanno...

Benvenuto nel club dei MalletDetti... sulla HT adesso ho dei Ritchey WCS (spd ovviamente)...
 

DoubleT

Biker extra
4/4/11
775
255
0
italia
si tratta di pedali a sgancio rapido e non ad aggancio costante, in quanto leggendo i commenti mi pare che probabilmente si commettono svariati errori sul posizionamento delle tacchette
per cui, anche se dovrebbe essere già noto a tutti, per i pedali a sgancio rapido, avrei messo in coda all'articolo un bel tutorial/link su come posizionare correttamente le tacchette in base alla marca del pedale e al tipo di suola (più o meno spessa o più o meno larga) della scarpa
 

andrea.zucchini

Biker serius
1/5/10
163
157
0
42
Rimini
Bike
oggi mondraker domani boh
argomento interessante.... io sempre usato pedali a sgancio a parte diciamo i primi 6 mesi di apprendimento e prime discese. Mi sono sempre trovato bene, prima con shimano dx ora con mallet dh , seppur con i limiti degli attacchi, cioè un pelo di difficoltà di sganciarsi nei punti super tecnici oppure nel terreno viscido. Ma ora ho sviluppato quella cosa che si dice nel video, cioè la paranoia del non essere agganciato. Mentalmente se mi sgancio per qualche motivo, piuttosto rallento ma sento la necessità di agganciarmi il prima possibile anche se con le fiveten minnar e i mallet dh avrei tutto l'appoggio del mondo ma è psicologico l'esigenza di essere attaccato. Cerco di fare degli esercizi di stare un pò sganciato a volte e di non agganciarmi subito ma ho il piede sempre li che spinge per cercare il gancio
e confermo che distrae nella guida.
 

Gianz

Biker assatanatus
6/28/07
3,481
2,923
0
Valdagno (VI)
Bike
Stanton Sherpa super custom + GT Grade Carbon
Per assurdo io sto cercando di fare l'opposto: cerco di esercitarmi a stare agganciato anche nei tratti più difficili.
 

Ultimi itinerari e allenamenti