Pelmo - Rifugio Venezia

Avvomac

Biker superis
20/9/04
376
26
0
San Donà di Piave (VE)
Bike
Open U.P. - Kynesis Tripster ATR V2 - Trek Farley Ex 9.8 - Trek Stache 9.8
Oggi tornando da un tour di tre giorni tra le dolomiti in mtb (rifugio Lavarella, San Virgilio, Fojedora, Braies, Prato Piazza, Cortina, Son Forcia, Val Padeon) mi son reso conto che non sono mai stato al rifugio Venezia / monte Pelmo e vorrei colmare la lacuna in settimana. Che itinerario mi consigliate per salire al Venezia? Come si sviluppa il giro del Pelmo? Abito in provincia di Venezia.
Grazie, Avvomac
 

 

enry

Biker infernalis
al rif. venezia in bici ci arrivi da zoppè di cadore
strada forestale fino al passo rutorto, qualche minuto di bici a spinta e arrivi al rif.
molto bella la discesa in val di zoldo al paese di coi ma per arrivarci c'è una ventina di minuti di bici a spinta

la salita da borca è fattibile ma ha parecchi tratti molto ripidi e ghiaiosi non pedalabili

ho anche elaborato un giro del pelmo in bici ma è un po' troppo in bosco (poco panorama) e anche là si spinge un po'....

molto bella invece la discesa da forc. forada a serdes che volendo può essere collegata alla salita alla croda da lago (così però sono 55 km e circa 2000 m di dislivello....)

io giro spesso da quelle parti se vuoi ci becchiamo
 

guizza64

Biker extra
22/3/07
718
0
0
Padova
Riprendo il topic per un consiglio: si arriva al rifugio partendo da Vodo attraverso il Talamini? E scendere a Borca è fattibile?

Grazie

Andrea
 

samuelgol

Redazione
17/7/07
16.019
471
0
Eppan an der Weinstrasse
Bike
Methanol
Riprendo il topic per un consiglio: si arriva al rifugio partendo da Vodo attraverso il Talamini? E scendere a Borca è fattibile?

Grazie

Andrea


Si, il giro di cui parli è fattibile. L'ho fatto due anni fa (con una front e i v-brake) e ci ho scattato la foto del mio avatar. La salita su bitume subito dopo Vodo ha due km molto duri. Il resto è pedalabile, salvo un piccolo tratto a spinta (dipende dalle condizioni del terreno) in prossimità del Venezia. La discesa verso Borca è ghiaiosa in alcuni tratti ma è tranquillamente fattibile con un pò di attenzione. Se non erro la fanno anche le jeep. Il giro è molto bello, quasi tutto nel bosco ma con molte visuali sul Pelmo, l'Antelao di fronte e tutta la Val Boite ;-)

p.s.: Che invidia :rosik: :rosik:
 

guizza64

Biker extra
22/3/07
718
0
0
Padova
Grazie, vedremo il da farsi, in realtà sto in montagna solo una settimana e sono tanti i progetti...eppoi ora che andrò su sicuramente cambierà il tempo, che ora è torrido qui e ottimo tra i monti!

Ciao

Andrea
 

gaspa83

Biker popularis
9/7/10
86
0
0
Cadore
La salita da Vodo è la salita asfaltata più dura che io abbia mai fatto, mi fa sempre sputare sangue, dal rifugio Venezia si può anche scendere per il 475, una mulattiera senza grosse difficoltà, secondo me più carina dello sterratone.
 

samuelgol

Redazione
17/7/07
16.019
471
0
Eppan an der Weinstrasse
Bike
Methanol
La salita da Vodo è la salita asfaltata più dura che io abbia mai fatto, mi fa sempre sputare sangue, dal rifugio Venezia si può anche scendere per il 475, una mulattiera senza grosse difficoltà, secondo me più carina dello sterratone.

Si quella è molto dura come salita. Ma se sali a Forcella Zovo da Costalta sputi ancora più sangue :specc:
 

Avvomac

Biker superis
20/9/04
376
26
0
San Donà di Piave (VE)
Bike
Open U.P. - Kynesis Tripster ATR V2 - Trek Farley Ex 9.8 - Trek Stache 9.8
Si quella è molto dura come salita. Ma se sali a Forcella Zovo da Costalta sputi ancora più sangue :specc:

Confermo da Costalta è veramente dura.... cerco che il paesaggio che si apre dopo la forcella in cima al monte Zovo è uno dei più belli del Comelico. Giro assolutamente da fare per chi è in zona.
Avvomac
 

Avvomac

Biker superis
20/9/04
376
26
0
San Donà di Piave (VE)
Bike
Open U.P. - Kynesis Tripster ATR V2 - Trek Farley Ex 9.8 - Trek Stache 9.8
10 giorni e son lì. Ho la casa ;-)
Bene, adoro quei posti si possono fare giri stupendi: Passo Silvella, Col Quaternà, Giro delle Malghe della Valvisdende, i 4 rifugi attraverso la forcella Dignas, il Peralba, il passo Palombino e così via.
Io ho casa a Sappada e spero di essere li la prima settimana di agosto.
Marco
 

enry

Biker infernalis
anche io ho girato abbastanza da quelle parti, ma non ho trovato dei sentieri bellissimi....quasi tutti troppo ghiaiosi smossi

voi che conoscete meglio la zona cosa mi consigliate?
ad agosto pensavo di fare qualche giro verso Sauris e la carnia.....giusto per trovare posti meno incasinati di macchine e gente
 

vufero

Biker novus
5/3/09
35
0
0
cortina d'ampezzo
Dal venezia scendere a Malga Ciauta com'è?? L'ho fatto a piedi anni fa e non me lo ricordo come può essere in bici, sicuramente è sentiero ma è godibile?? Poi da Ciauta in giù li conosco. Grazie
 

samuelgol

Redazione
17/7/07
16.019
471
0
Eppan an der Weinstrasse
Bike
Methanol
anche io ho girato abbastanza da quelle parti, ma non ho trovato dei sentieri bellissimi....quasi tutti troppo ghiaiosi smossi

voi che conoscete meglio la zona cosa mi consigliate?
ad agosto pensavo di fare qualche giro verso Sauris e la carnia.....giusto per trovare posti meno incasinati di macchine e gente

Il tracciato della Pedalonga è molto bello. In particolare tutta la costa del Monte Spina che scende a Casamazzagno.

Sega Digon, Casera Pian Formaggio, Casera Silvella, Passo Silvella, Sella Quaternà, Cresta dello Spina, Casamazzagno, Candide, Segadigon. Ci sarebbero alcune carine e tecniche varianti, am non so come spiegartele via pc.
 

Avvomac

Biker superis
20/9/04
376
26
0
San Donà di Piave (VE)
Bike
Open U.P. - Kynesis Tripster ATR V2 - Trek Farley Ex 9.8 - Trek Stache 9.8
questo non lo conosco, come sarebbe?
Allora, parti dalla Valvisdende e sali sino a forcella Dignas da dove il panorama è stupendo sia verso l'Italia che verso l'Austria, siamo infatti sul confine. Sul versante austriaco si vede molto bene il Porze Hutte, cha sarà il primo dei quattro rifugi della giornata. La discesa fino al rifugio va fatta parte a piedi e parte in sella se si scende lungo i prati del pascolo. Dal rifugio devi raggiungere in discesa Obertilliach la strada sterrata è piacevole e divertente. A Obertilliach puoi scegliere di raggiungere Wiesen lungo la strada asfaltata oppure Untertilliach lungo una sterrata e da qui raggiungere Wiesen da dove inizia la strada, prima asfaltata poi sterrata, che porta fino alla IngridHutte, piccola malga. Superato il pianoro dei pascoli si raggiunge a piedi il secondo rifugio della giornata, l'Hochweisstein Haus a 1868 m slm. Sempre a piedi si raggiunge il punto piú alto del giro: il passo Sesis a 2318 mslm. Da qui si scende sul ghiaione che porta al rifugio Calvi a 2164 m slm. A questo punto si può risalire in sella e scendere fino alla strada asfaltata che porta all'ultimo rifugio della giornata, quello situato alle sorgenti del Piave a 1830 m slm. Dal rifugio Sorgenti del Piave scendi di nuovo a chiudere l'anello in Valvisdende.
L'itinerario è fattibile in giornata ma ci vuole un buon allenamento, in totale sono circa 58 chilometri per 2200 metri di dislivello. Il tratto a spinta sino al rifugio Hochweisstein Haus è breve ma duro, più agevole il tratto dal Hochweisstein Haus al passo Sesis. Il giro l'ho fatto l'anno scorso in giornata partendo alle 6 della mattina ed un'altra volta con degli amici poco allenati dormendo al Hochweisstein Haus. A mio parere merita, i paesaggi sono stupendi.
Ciao
Avvomac
 

gaspa83

Biker popularis
9/7/10
86
0
0
Cadore
Pesantuccio! Lo metterò in programma se avrò sufficiente allenamento,
una buona idea per fare un salto in Austria visto che in bici non ci sono mai stato.
Ma mi chiedevo, e farlo nell'altro verso?
 

Avvomac

Biker superis
20/9/04
376
26
0
San Donà di Piave (VE)
Bike
Open U.P. - Kynesis Tripster ATR V2 - Trek Farley Ex 9.8 - Trek Stache 9.8
Pesantuccio! Lo metterò in programma se avrò sufficiente allenamento,
una buona idea per fare un salto in Austria visto che in bici non ci sono mai stato.
Ma mi chiedevo, e farlo nell'altro verso?

Puo' essere una alternativa, ma i pezzi a piedi non si eliminano e fatti al contrario forse sono ancora piu' duri. Avvomac