Monstercross su telaio mtb 27.5 o 29 - in cerca di consigli

yuza mtb

Biker popularis
25/6/20
71
10
0
44
rovellasca
Bike
trek marlin5
Visti i prezzi folli degli usati (300-400 per bici di 10 anni montate entry level...) fatico a trovare una base di partenza in taglia XL, e sto valutando di acquistare un telaio nuovo, eventualmente carbon made in china
Tanto la maggior parte dei componenti di una usata li dovrei cambiare (cambio, stem, manubrio, comandi, copertoni, guarnitura...)
Solo che pochi fanno la XL e chi al fa la fa lunghissima...temo poi sarebbe scomodissima
 

 

vdisalvo

Biker superis
28/8/12
378
111
0
roma
io ho una monstercross, realizzata a partire da una MTB front in alluminio abbastanza basica, per puro sfizio, visto che ho anche una FAT bike che uso come MTB a 360° e una ciclocross che uso come una gravel o una bici da corsa cambiandogli le ruote. Un gran casino, dovrei mettere un po' d'ordine...:mrgreen::mrgreen:.
Premesso questo sulla mia ho delle ruote da 29" autocostruite (era già nata con questo formato ruote) e leggere su mozzi novatech e cerchi Crest, una forcella rigida in carbonio senza marca, dei copertoni da MTB ma scorrevoli e leggeri (schwalbe Thunder burt), un manubrio Salsa Wodchiper montato con uno stem corto e inclinato verso l'alto (orribile da vedere ma la posizione in sella è ok), doppia guarnitura 42x26 (ex tripla) con comandi da corsa 10v e deragliatore posteriore XT (che funziona ovviamente a 10v), freni meccanici a disco Avid BB7 con tiraggio "road". Il tutto realizzato quasi a costo zero con materiale che già avevo in casa.
Che dire ? La uso di rado (in questo momento è la bici da casa-lavoro quotidiano), in passato l'ho usata un po' di più. In fuoristrada non va male, certamente meglio della gravel/ciclocross, ma dipende molto dalle gomme: con queste basta un po' di fango o un terreno troppo tecnico e va in crisi. Sugli sterratoni facili e veloci la resa è più o meno quella della gravel, il manubrio wodchiper a me piace molto, sopratutto in fuoristrada, è diversa e ad un certo punto subentra l'abitudine ad un mezzo piuttosto che ad un altro. Su asfalto, sempre con le Thunder burt, è scorrevole e comoda, ma qui il manubrio da corsa lo trovo più confortevole e la gravel è decisamente più veloce. L'ho usata anche per qualche piccolo viaggio con il portapacchi e le borse (solo posteriori) e non mi è piaciuta, non ho trovato vantaggi rispetto alla gravel. E' comunque molto leggera (poco più di 10 Kg) e questo secondo me contribuisce a renderla piacevole nell'utilizzo. L'ho provata anche con delle ruote più pesanti e copertoni da cicloturismo antiforatura e l'impressione generale è peggiorata notevolmente.
Comunque mi sono divertito a costruirla, e ci sono affezionato.....
 

yuza mtb

Biker popularis
25/6/20
71
10
0
44
rovellasca
Bike
trek marlin5
Più o meno il mio stesso approccio, salvo che non ho "magazzino"..
Bene che il 10v XT funzioni con i comandi corsa, una spesa in meno!
 

vdisalvo

Biker superis
28/8/12
378
111
0
roma
Più o meno il mio stesso approccio, salvo che non ho "magazzino"..
Bene che il 10v XT funzioni con i comandi corsa, una spesa in meno!
No, per usare Una trasmissione MTB 10v con i comandi shimano da strada devi abbinare dei comandi a 10v (io ho i 105) con un deragliatore shimano da MTB ma a 9v (Io mio è un XT).
 

yuza mtb

Biker popularis
25/6/20
71
10
0
44
rovellasca
Bike
trek marlin5
Anche partire da questo telaio potrebbe avere senso

Perchè in taglia 21 (53cm di tubo sella, ok per me) ha un TTH piuttosto corto (606) rispetto ai 640-650 di tanti telai da 29, inoltre costa una stupidata....ho cercato info anche qui ma pare non lo usi nessuno!
 

vdisalvo

Biker superis
28/8/12
378
111
0
roma
Ok ma perchè la chiami una trasmissione "MTB 10v" se è da 9v?
la chiamo così perchè il pacco pignoni è a 10v, e il problema è che ha dei pignoni che non sono comandabili normalmente con un deragliatore posteriore da strada. Potresti anche provare con un extender sul forcellino ed un deragliatore da strada a 10v a gabbia lunga, sempre comandati dai comandi strada a 10v, quasi sicuramente funziona.
Io semplicemente avevo dei vecchi comandi strada a 10v shimano 105, un pacco pignoni 10v 11-36 e ho letto che il tutto funzonava con un deragliatore 9v, che avevo anch'esso in casa. Ho provato e funziona, e anche bene, tutto qua.
In ogni caso il numero degli scatti è dettato dai comandi, la compatibilità è legata al tiraggio del cavo tra le due posizioni estreme del deragliatore posteriore, che per spostarsi di x mm necessità di una corsa del cavo di y mm. Tutto ciò lo si può verificare facilmente con qualsiasi combinazione di comandi e deragliatori. Una "trasmissione" per me è un insieme di componenti che lavorano insieme dal punto di vista meccanico, poi si possono chiamare shimano o sram ed essere a 3 o a 12v....
 

yuza mtb

Biker popularis
25/6/20
71
10
0
44
rovellasca
Bike
trek marlin5
Ok capito, grazie. Scusa se insisto ma sono tonto...ma quindi riesci ad usare tutti i 10 pignoni nonostante il cambio sia un 9v?
Pensando ad un monocorona mi interessa capire se posso usare un pacco pignoni da mtb così da avere rapporti corti senza dover usare una corona da 24
 

tatanka68

Biker serius
29/4/10
191
1
0
malvaglio
Bike
Ritchey p29
Ok capito, grazie. Scusa se insisto ma sono tonto...ma quindi riesci ad usare tutti i 10 pignoni nonostante il cambio sia un 9v?
Pensando ad un monocorona mi interessa capire se posso usare un pacco pignoni da mtb così da avere rapporti corti senza dover usare una corona da 24
Si. usa tutti i pignoni, è di fatto un 10v
Per il monocorona dipende cosa vuoi montare.
Ho visto le misure del telaio che hai postato, sicuro ti vada bene? Ho un awol in taglia L ed ha un tt da 60 con pipa da 70 e sono alto 179.
 

yuza mtb

Biker popularis
25/6/20
71
10
0
44
rovellasca
Bike
trek marlin5
Io sono 188 con 92 di cavallo
Ho avuto una trek marlin5 tg21 (ST 521, TTH 659, reach 466) e ora ho una Scott spark 740 tgXL (ST 530, TTH 650 e reach 465)
Sulla marlin ho cambiato stem da 90 a 60mm e me la trovavo "giusta", sulla scott per ora mantengo lo stem originale da 100mm ma è bella allungata
Per questo penso che il telaio thompson possa essere un buon compromesso, essendo cortino di TTH, visto che una piega gravel comunque ti allontana la presa anche con stem corto
Ma sono niubbo, magari sbaglio qualcosa...
 

vdisalvo

Biker superis
28/8/12
378
111
0
roma
Io sono 188 con 92 di cavallo
Ho avuto una trek marlin5 tg21 (ST 521, TTH 659, reach 466) e ora ho una Scott spark 740 tgXL (ST 530, TTH 650 e reach 465)
Sulla marlin ho cambiato stem da 90 a 60mm e me la trovavo "giusta", sulla scott per ora mantengo lo stem originale da 100mm ma è bella allungata
Per questo penso che il telaio thompson possa essere un buon compromesso, essendo cortino di TTH, visto che una piega gravel comunque ti allontana la presa anche con stem corto
Ma sono niubbo, magari sbaglio qualcosa...
Questione misure, dipende da che drop bar intendi montare, devi considerare anche l'altezza del tubo di sterzo. In ogni caso fai tutte le prove del caso prima di tagliare la forcella.
Questione rapporti, in una bici siffatta, secondo me, è importante un range più ampio possibile di rapporti, visti i diversi terreni e percorsi dove si può utilizzare. In alcuni utilizzi poi potrebbe anche essere importante la scalatura ravvicinata dei rapporti, e in questo caso la doppia è migliore (penso ad esempio ad un lungo piattone controvento, in un viaggio può capitare...).
 

tatanka68

Biker serius
29/4/10
191
1
0
malvaglio
Bike
Ritchey p29
Non sono un grande esperto neanche io, ho solo riportato che quelle misure sono più vicine alla bici in taglia L che uso io che sono quasi 10cm più basso di te e calcola che la mia ha il tubo sterzo più alto di circa 10 cm rispetto al telaio da te postato.
Secondo me ti ritrovi corto e con un alto dislivello sella manubrio.
Prova a guardare le geometrie dalle varie monstercross salsa Fargo, Genesis vagabond, bombtrack beyond,specialized awol , finna landscape e surly Ogre poi guarda con che telaio puoi avvicinarti a quelle geometrie.