News L'orribile caduta di Dean Lucas a Snowshoe

Kostola

Biker ultra
1/15/07
623
146
0
Bergassana
Visit site
Secondo me è molto più pericoloso un mondiale dh fatto in un certo modo rispetto a una rampage.

In una rampage non c è niente di improvvisato, è tutto già preparato da giorni e giorni, fai i trick che sono nel tuo repertorio provati e riprovati e vai. Nella dh se sei già al limite e devi calare 1 o 2 secondi per vincere, per forza ti devi prendere rischi della serie "o la va o la spacca".
Perché pensi che nella dh a certi livelli improvvisino ??????
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
43,370
18,782
113
52
Monte Bar
www.mtb-mag.com
TC
KM Percorsi
Bike
Diverse
Chissà come sarebbe andata senza materassino?
Secondo voi Il collare avrebbe aiutato?

ho tradotto quello che ha detto il medico proprio perché lo ritengo molto interessante a proposito del collare. Ricordo quando da Alpinestars uno degli specialisti dei collari mi disse quanto fosse elastico il nostro collo, tanto che il collare (fra le righe) non lo ritenesse veramente utile nella MTB.
 
  • Like
Reactions: gattobastardo

30x26

Biker marathonensis
1/23/03
4,360
1,415
0
Torino
Visit site
Certo, le reazioni emotive ci sono state in seguito alla caduta di Mader, ma in discesa continuano a viaggiare sempre a 100 Km/h. É solo questione di tempo e, purtroppo, accadrà nuovamente una tragedia, ma non per questo alcuni possono rinunciare ad essere corridori professionisti.
Anche nel motociclismo primo o poi accadrà nuovamente che una moto passi sopra ad un pilota (di recente é andata di lusso).
Ma vale per tutti gli sport pericolosi. Qualcosa si può fare per migliorare la sicurezza, ma é impossibile ridurre a zero il rischio.

il ciclismo stradale e' diverso, si pratica su percorsi preesistenti creati per altri scopi. le piste dh sono costruire apposta per farci scendere bici e stanno dove si scia , se non hai il permesso di tagliare alberi spazio fuori dai boschi fitti ce l'hai per forza. cosi' e' come avere un muro in motogp a 5 metri dal cordolo. o piantare gli alberi intorno ad una sponda da motocross. non aggiunge nulla allo spettacolo offerto dal percorso di gara ma moltiplica i pericoli esterni al percorso.
 
  • Like
Reactions: bostik and Commest2

Mambro82

Biker serius
2/5/20
218
197
0
42
Lecco
Visit site
Bike
Orbea Occam
Boh, secondo me si sta un pò estremizzando tutto lo sport in generale.
Col figlio che corre in XC non vi nascondo un pizzico di ansia (parliamo di giovanissimi).
La mano degli organizzatori sta rendendo sempre più tecnici i percorsi, ed alcuni percorsi vi assicuro che sono veramente tosti.
Ultimamente (purtroppo) vedo sempre più ambulanze portare via ragazzi di 10-12 anni.... (ieri 2 volte e altri 5 ragazzi caduti).
Oltre a vedere scene dove i ragazzi fanno overtobar su drop devi anche assistere a scene dove gente impreparata piuttosto che interrompere la gara sposta di peso i bambini dal tracciato "perchè la gara deve continuare".
Ma basta vedere le gare di XC dei prof per capire che si son pezzi tecnici quasi se non come prove di Enduro di qualche anno fà e nessuna protezione "perchè devono pedalare comodi".
Aggiungiamoci che non esistono vere e proprie scuole di tecnica di MTB in Italia (all'interno della federazione o delle squadre) e poi paghiamo le conseguenze.
 

alexLith

Biker serius
8/29/17
264
224
0
52
Trento
Visit site
Bike
24bicycle
bene per lui...
io leggo questi incidenti come un avvertimento personale a me diretto: fare mtb é SOGGETTIVAMENTE pericoloso. Tu che rischio vuoi accettare?

C'é poi il tema gare. Un atleta professionista moderno vive in uno scenario piuttosto distate da quello in cui siamo inseriti noi amatori o weekend warrior. Valutare le gare/atleti e tutto l'annesso solo dal nostro punto di vista credo sia impreciso o superficiale.

Tema "esempio mediatico": ci sono ragazzi e ragazze (sopratutto) che non hanno paura di farsi male... che menano e che 9/10 quando cadono rimbalzano. Una mi ha detto: tanto poi mi aggiustano. A me non é mai andata cosí: saró quello sfigghy.
 

fontafox

Biker serius
9/1/11
285
311
0
Bressanone
Visit site
Bike
Propain Spindrift
E' una questione senza soluzioni secondo me.

Il problema non è legato solo alle gare di DH, là è solamente più evidente ed esasperato.
Appena un rider prende velocità c'è il rischio di farsi male seriamente e questo a prescindere dalla categoria, XC, Enduro, DH, perfino BDC.
Kate si è presa una facciata con tanto di scorpion all'ultima gara, la Neff si è mezza ammazzatasui trail di casa, non cito nemmeno gli ultimi crash e jolly delle gare DH.

La possibilità di aprirsi il cranio come un melone su un albero c'è anche nelle nostre giratine domenicali tra amici. Per me è una questione personale di accettazione del rischio, per cui non c'è nulla da fare se il nostro scopo è portarlo a zero....si può cercare di mitigarlo ad esempio mettendo in gara obbligo di neckbrace per gli atleti DH.
 

gattobastardo

Biker tremendus
7/9/10
1,178
583
0
48
...il comune dei "prati lunghi"
Visit site
Bike
commencal supreme DH V5/lapierre spicy fit 8.0
....che sberla!
Neckbrace o no, li ci cambiava poco; anzi, con il neck s'innescano dei leverismi sulla colonna non simpaticissimi
Io (ritornando a quanto scritto da Marco più sopra) personalmente preferisco senza neckbrace, e sfruttare tutta l'elasticità del corpo (l'importanza della preparazione atletica e dello stretching!!!)
 

gattobastardo

Biker tremendus
7/9/10
1,178
583
0
48
...il comune dei "prati lunghi"
Visit site
Bike
commencal supreme DH V5/lapierre spicy fit 8.0
ne avevano fatti di due tipi, non ci sono mai stati articoli a riguardiùo nei forum
non ci sono articoli a riguardo perchè ogni singola caduta/impatto è storia a sè!
Per come la vedo io, e il produttore di protezioni con cui collaboro da anni; qualsiasi cosa tu interponga tra testa-collo-spalle è solo un' intermezzo meccanico che riduce la completa estensione/mobilità del collo con potenziali rischi ben più alti dell' impatto senza protezione
 

lorenzom89

Biker dantescus
10/23/10
4,715
6,416
0
emilia romagna
Visit site
Bike
mtb
se uno guarda il video il problema non è ne il neck brace, ne il percorso, ne altro, il problema è che questo poveretto viene giù a una velocità folle.

se guardate una discesa simile nel bosco di 10 o 20 anni fa scendevano alla metà della velocità.

come ho già scritto la soluzione è rallentare le velocità. e ci sono tantissime soluzioni per farlo

nel motocross ad esempio non so ora, ma anni fa c'era una regola per cui la velocità media di un giro non doveva superare i 55km/h
 

Commest2

Biker superis
1/9/22
317
138
0
Okkiobello
Visit site
Bike
?
Ma gli alberi dentro il percorso servono a qualcosa oltre che a sbatterci contro? Le gare si fanno in montagna, in località sciistiche. Si possono usare le piste da sci, che hanno spazi liberi e fare percorsi tortuosi, salti e quant'altro senza rischiare di mandarli a sbattere contro gli alberi.
Con le attuali bici tutto sta diventando più veloce e quindi più rischioso.
 

bax70

Biker superis
4/12/06
469
11
0
PIEVE FOSCIANA LUCCA
Visit site
2008 sestola, provando la settimana precedente il percorso, sbagliai un drop e prendendo velocità senza riuscire a contollare la bici urtai di testa contro un albero materassato; stesso infortunio pari pari a Lucas; tetraplegia per una decina di minuti e poi il caso, la fortuna o qualcuno lassù fecero sì che il midollo si fosse solo stirato e la conduzione nervosa riprese; non posso descrivervi il senso di paura e di angoscia a casa ho due figli all'epoca piccoli ma è andata bene. La mia passione per la DH è troppo forte e dopo due mesi ho ripreso ad andare in dh da prima con il collare Leatt poi piano piano l'ho abbandonato. Devo dire che qualche bella botta l'ho picchiata di nuovo e con il collare ho notato che cadevo sempre disteso in avanti, sempre di faccia perchè non potendo fare il movimento utile a fare la capriola o cadere di spalla in quanto il collare impedisce alla testa di chinarsi, cadevo sempre urtando gli avambracci, il petto e la mentoniera del casco e comunque senza mai un dolore al collo e forse lo avessi avuto quel giorno di giugno del 2008 non avrei avuto quel tipo di infortunio. Può essere che nell'impatto il collare ti rompa la clavicola o una scapola o cadendo in avanti ti fratturi un avambraccio, se però riduce infortuni come quelli occorsi a me e a Lucas sarebbe bene tenere in considerazione il collare ma è tutto con il senno di poi. Quest'anno molti piloti professionisti in DH si sono infortunati gravemente da dover saltare gran parte delle gare, può essere stata una stagione sfortunata oppure questo è un argomento su cui la federazione dovrebbe farsi delle domande e trovare delle risposte senza stravolgere questo straordinario sport.
Ciao a tutti
 
Last edited:

Kostola

Biker ultra
1/15/07
623
146
0
Bergassana
Visit site
Ma gli alberi dentro il percorso servono a qualcosa oltre che a sbatterci contro? Le gare si fanno in montagna, in località sciistiche. Si possono usare le piste da sci, che hanno spazi liberi e fare percorsi tortuosi, salti e quant'altro senza rischiare di mandarli a sbattere contro gli alberi.
Con le attuali bici tutto sta diventando più veloce e quindi più rischioso.
Le piste sono praticamente tutti pratoni quando la neve va via
 

Andrea80bz

Biker ciceronis
12/4/21
1,462
1,114
0
Bolzano
endtimes.video
Bike
Giant Fathom, Cannondale Topstone, Specialized Demo DH, NoName Cr-Mo
secondo me alla fine sono più sicuri i percorsi molto accidentati e scassati perchè non puoi mai raggiungere velocità particolarmente elevate.
 

Classifica giornaliera dislivello positivo

Classifica mensile dislivello positivo