guarniture per gravel (era: abbigliamento gravel?)

  • Pianifica i tuoi itinerari sulle migliori cartine! Clicca qui.

rockarolla

Biker urlandum
2/28/12
507
127
0
Firenze
Bike
Singular Swift dropbar 29er, OnOne Inbred 29" 120mm, Simoncini Oh!SweetNuthin' allrounder, Bianchi Nth dropbar citybike
...

P.s.: in tutto questo, manca un prodotto che avrebbe ben senso: guarniture da gravel. Infatti quelle da bdc non permettono corone sotto i 34d, costringendo ad usare cassette con scalature troppo sgranate tipo la 11-32, senza che ci sia reale necessità di una corona da 50 (molti infatti usano una 48 o 46t). Ma quelle da mtb creano problemi con la linea catena. Una guarnitura che permetta il montaggio di corone 46/30 o simili, da abbinare ad una cassetta tipo 11-28, mantenendo linea catena e fattore Q da strada sarebbe quindi una cosa molto utile. Altro che abbigliamento da gravel...
 

eventhepopesmokesdope

Biker paradisiacus
1/10/07
6,326
180
0
Grosseto
Mah vabé che ormai gravel é la moda del momento e il mercato si sta rapidamente saturando di ogni cagata appositamente -e spesso forzosamente- ottimizzata, ma pensare che ci sia bisogno di un abbigliamento specifico mi pare troppo...
Abbiamo vestiti da bdc e vestiti da strada, direi che basta mettersi ciò con cui ci si trova meglio...

P.s.: in tutto questo, manca un prodotto che avrebbe ben senso: guarniture da gravel. Infatti quelle da bdc non permettono corone sotto i 34d, costringendo ad usare cassette con scalature troppo sgranate tipo la 11-32, senza che ci sia reale necessità di una corona da 50 (molti infatti usano una 48 o 46t). Ma quelle da mtb creano problemi con la linea catena. Una guarnitura che permetta il montaggio di corone 46/30 o simili, da abbinare ad una cassetta tipo 11-28, mantenendo linea catena e fattore Q da strada sarebbe quindi una cosa molto utile. Altro che abbigliamento da gravel...

Io ho la White Industries. Non ha lo spider, la corona grande si innesta direttamente, quella piccola si innesta sulla grande. Le corone le puoi scegliere a partire dalla 52 scalando di 2. Io ho montato una 48-32 con un 11-34 dietro e cambio XT. Se vuoi ne ho una usata perché non è compatibile con il PF 30 della mia full, ma le corone le devi prendere nuove, perché ci sono su quelle MTB. Altrimenti se la vuoi nuova senti Froimport. Merita perché è bellissima...
 

rockarolla

Biker urlandum
2/28/12
507
127
0
Firenze
Bike
Singular Swift dropbar 29er, OnOne Inbred 29" 120mm, Simoncini Oh!SweetNuthin' allrounder, Bianchi Nth dropbar citybike
Io ho la White Industries. Non ha lo spider, la corona grande si innesta direttamente, quella piccola si innesta sulla grande. Le corone le puoi scegliere a partire dalla 52 scalando di 2. Io ho montato una 48-32 con un 11-34 dietro e cambio XT. Se vuoi ne ho una usata perché non è compatibile con il PF 30 della mia full, ma le corone le devi prendere nuove, perché ci sono su quelle MTB. Altrimenti se la vuoi nuova senti Froimport. Merita perché è bellissima...

Si la conosco, ed è bellissima, ma è a perno quadro...penso che i sistemi moderni (anche solo HolllwtechII e cloni) siano troppo più pratici, ingegneristicamente ben pensati ed efficienti per rinunciarvi facilmente. Peccato solo per l'isterica proliferazione di standard..
Comunque non è che ci vogliano per forza soluzioni esotiche -per quanto intelligenti- come quella White Ind., basterebbe accoppiare il giá diffuso girobulloni da 74mm al 110 o 130 con linea catena da doppia anziché tripla, o riutilizzare il vecchio compact mtb 94/58, in modo da poter usare linee di produzione già esistenti. Con perno oversize e cuscinetti esterni però!
 

eventhepopesmokesdope

Biker paradisiacus
1/10/07
6,326
180
0
Grosseto
Si la conosco, ed è bellissima, ma è a perno quadro...penso che i sistemi moderni (anche solo HolllwtechII e cloni) siano troppo più pratici, ingegneristicamente ben pensati ed efficienti per rinunciarvi facilmente. Peccato solo per l'isterica proliferazione di standard..
Comunque non è che ci vogliano per forza soluzioni esotiche -per quanto intelligenti- come quella White Ind., basterebbe accoppiare il giá diffuso girobulloni da 74mm al 110 o 130 con linea catena da doppia anziché tripla, o riutilizzare il vecchio compact mtb 94/58, in modo da poter usare linee di produzione già esistenti. Con perno oversize e cuscinetti esterni però!

Eh, certo, ma nessuno l'ha mai fatto.... Comunque in realtà ho 2 bici a perno quadro e una a cuscinetti esterni, e non trovo differenze di rigidità. Hanno effettivamente meno manutenzione però.
Se vuoi il perno integrato ti devi accontentare di una 50-34 e accoppiarla a un pacco pignoni 11-36 o 40....
 

alidipollo

Biker novus
9/28/15
43
0
0
Mah vabé che ormai gravel é la moda del momento e il mercato si sta rapidamente saturando di ogni cagata appositamente -e spesso forzosamente- ottimizzata, ma pensare che ci sia bisogno di un abbigliamento specifico mi pare troppo...
Abbiamo vestiti da bdc e vestiti da strada, direi che basta mettersi ciò con cui ci si trova meglio...

P.s.: in tutto questo, manca un prodotto che avrebbe ben senso: guarniture da gravel. Infatti quelle da bdc non permettono corone sotto i 34d, costringendo ad usare cassette con scalature troppo sgranate tipo la 11-32, senza che ci sia reale necessità di una corona da 50 (molti infatti usano una 48 o 46t). Ma quelle da mtb creano problemi con la linea catena. Una guarnitura che permetta il montaggio di corone 46/30 o simili, da abbinare ad una cassetta tipo 11-28, mantenendo linea catena e fattore Q da strada sarebbe quindi una cosa molto utile. Altro che abbigliamento da gravel...


...che lingua è?....non ci ho capito un kaiser....:nunsacci:
 

sembola

Moderatur cartesiano
Staff member
Moderatur
2/27/03
50,091
8,169
0
55
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure

Tradotto dall'italiano ;-) [MENTION=100826]rockarolla[/MENTION] sta dicendo che poter usare una corona più piccola su una guarnitura strada consentirebbe di usare pacchi pignoni più equilibrati con "salti" minori tra i pignoni ed allo stesso tempo di mantenere la distanza tra le pedivelle al minimo, cose che sono particolarmente avvertite da chi è abituato alla bdc.
 

alidipollo

Biker novus
9/28/15
43
0
0
Tradotto dall'italiano ;-) @rockarolla sta dicendo che poter usare una corona più piccola su una guarnitura strada consentirebbe di usare pacchi pignoni più equilibrati con "salti" minori tra i pignoni ed allo stesso tempo di mantenere la distanza tra le pedivelle al minimo, cose che sono particolarmente avvertite da chi è abituato alla bdc.


grazie, a me manca la terminologia di base quindi non comprendo anche questa traduzione semplificata.....vado a studiare....
 

Giocody

Biker ultra
1/24/12
673
272
0
in zìr prì la rumagna
Bike
italica acciaiosa
Tradotto dall'italiano ;-) [MENTION=100826]rockarolla[/MENTION] sta dicendo che poter usare una corona più piccola su una guarnitura strada consentirebbe di usare pacchi pignoni più equilibrati con "salti" minori tra i pignoni ed allo stesso tempo di mantenere la distanza tra le pedivelle al minimo, cose che sono particolarmente avvertite da chi è abituato alla bdc.

Quindi, io che sto per prendere un telaio in acciaio italiano, con MC da 73, monterò guarnitura da MTB, faccio bene?

(considerando che sono decisamente sovrappeso e l'allenamento è quello che è, mi sembra di sì)

:il-saggi:
 

sembola

Moderatur cartesiano
Staff member
Moderatur
2/27/03
50,091
8,169
0
55
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
grazie, a me manca la terminologia di base quindi non comprendo anche questa traduzione semplificata.....vado a studiare....

Prendiamo due pacchi pignoni, uno è l'11-23 e l'altro l'11-32. Il primo avrà i pignoni da 11-12-13-14-15-16-17-18-19-21-23 denti, il secondo 11-12-13-14-16-18-20-22-25-28-32.

Come vedi, il pacco pignoni 11-32 ha i pignoni singoli più "distanziati" tra loro, e questo comporta a vlte di non trovare quello "giusto" specie a certe cadenze e velocità. Per contro hai il 32, che ti consente di superare salite più ripide.

Se al posto di una corona da (poniamo 36) ne potessi mettere una più piccola, allora avresti la possibilità sia di fare le salite che di troavre il pignone "giusto" in pianura o falsopiano.


La larghezza delle pedivelle è legata all'ingombro della ruota e dei foderi. Bdc=ruota sottile=ingombro minore, mtb=ruota larga=ingombro maggiore. Minore la distanza tra le pedivelle, maggiore la resa biomeccanica. Se metti una guarnitura mtb su una bdc hai la possibilità di montare corone più piccole ma ti trovi con i pedali più lontani tra loro.
 

alidipollo

Biker novus
9/28/15
43
0
0
Prendiamo due pacchi pignoni, uno è l'11-23 e l'altro l'11-32. Il primo avrà i pignoni da 11-12-13-14-15-16-17-18-19-21-23 denti, il secondo 11-12-13-14-16-18-20-22-25-28-32.

Come vedi, il pacco pignoni 11-32 ha i pignoni singoli più "distanziati" tra loro, e questo comporta a vlte di non trovare quello "giusto" specie a certe cadenze e velocità. Per contro hai il 32, che ti consente di superare salite più ripide.

Se al posto di una corona da (poniamo 36) ne potessi mettere una più piccola, allora avresti la possibilità sia di fare le salite che di troavre il pignone "giusto" in pianura o falsopiano.


La larghezza delle pedivelle è legata all'ingombro della ruota e dei foderi. Bdc=ruota sottile=ingombro minore, mtb=ruota larga=ingombro maggiore. Minore la distanza tra le pedivelle, maggiore la resa biomeccanica. Se metti una guarnitura mtb su una bdc hai la possibilità di montare corone più piccole ma ti trovi con i pedali più lontani tra loro.


comincio a vedere un pò di luce in fondo al tunnel.......ma..le pedivelle cosa sono?
 

Giocody

Biker ultra
1/24/12
673
272
0
in zìr prì la rumagna
Bike
italica acciaiosa
......ma..le pedivelle cosa sono?

nimbusventureisis.jpg
 

rockarolla

Biker urlandum
2/28/12
507
127
0
Firenze
Bike
Singular Swift dropbar 29er, OnOne Inbred 29" 120mm, Simoncini Oh!SweetNuthin' allrounder, Bianchi Nth dropbar citybike
Quindi, io che sto per prendere un telaio in acciaio italiano, con MC da 73, monterò guarnitura da MTB, faccio bene?

(considerando che sono decisamente sovrappeso e l'allenamento è quello che è, mi sembra di sì)

:il-saggi:

'nsomma...
Se hai battuta post. da 135mm si, se ce l'hai da 130 avresti importanti problemi di linea catena. Ma se la scatola del movimento centrale è da 73mm la battuta dovrebbe essere da 135mm.

Però, se l'allestimento e l'utilizzo previsto é "gravel", le rapportature delle doppie da mtb saranno limitanti in pianura e discesa. Ti converrà quindi cambiare corone, passando a dentature maggiori (44/28, 46/30, 48/32...), o optare per una tripla: nel primo caso avrai una deragliata meno efficiente, nel secondo una gestione inutilmente complicata.
A te la scelta!
 

rockarolla

Biker urlandum
2/28/12
507
127
0
Firenze
Bike
Singular Swift dropbar 29er, OnOne Inbred 29" 120mm, Simoncini Oh!SweetNuthin' allrounder, Bianchi Nth dropbar citybike
[...] Se metti una guarnitura mtb su una bdc hai la possibilità di montare corone più piccole ma ti trovi con i pedali più lontani tra loro.

Non solo, avrai anche grossi problemi di linea catena, non sempre facilmente risolvibili.

Provo a tradurre...
Per linea catena si intende la distanza tra l'asse di mezzeria del telaio e il gruppo corone, ovvero la linea immaginaria che passa a metà tra le due corone in una doppia o la corona centrale in una tripla.
Siccome la linea catena deve cadere al centro del pacco pignoni, le diverse larghezze (battuta) dei mozzi post. di bdc e mtb richiedono linee catena diverse.
Se si monta una guarnitura da mtb su una bdc/gravel/cx le catene risulteranno troppo esterne per lavorare al meglio con la cassetta montata sul mozzo da 130mm, con conseguente sprecisione delle cambiate e rischio caduta catena (soprattutto usando i pignoni grandi) e consumo anomalo soprattutto
Questo è il concetto, anche se in pratica è più complicato, perché alle due classiche battute da 130mm -bdc- e 135/142mm -mtb- c'è da aggiungere quella maggiorata a 150/157mm per dh e il nuovo standard Boost da 148mm, oltre a quello da 120mm per la pista, quelli da fatbike e vari ed eventuali ormai in disuso. Ma il concetto rimane ilstess.
 

Jack o'

Biker novus
2/9/08
15
1
0
Sedegliano (UD)
Visto che si parla di rapporti gravel porto il mio piccolo contributo anche per chiedere qualche consiglio. Ho una GT grade montata tiagra 10 vel. pacco pignoni 12-28 e guarnitura 34-50 che considero effettivamente inadatta ad un uso fuoristrada. Devo dire che ho raggiunto una relativa soddisfazione a costo zero montando una guarnitura da strada con monocorona da 39 denti. Con la corona montata interna la catena non cade assolutamente, il pacco pignoni stradale è anche troppo poco spaziato (sui rapporti lunghi) ed effettivamento con un pignone da 11 migliorerei in velocità. Con un pacco pignoni 11-32 avrei quasi lo stesso rapporto più leggero del primo montaggio 34-28. Secondo voi il tiagra con la monocorona da 39 regge un pacco pignoni da 32 o anche 34, 36?
Diversamente, quella che era la mia intenzione iniziale di sostituire la guarnitura con una mtb può dare problemi di linea catena?
P.S. certo che il monocorona senza deragliatore in ambito gravel mi sembra proprio la morte sua
 
  • Like
Reactions: tembaine

fignon

Biker popularis
7/31/12
82
10
0
salerno
Visto che si parla di rapporti gravel porto il mio piccolo contributo anche per chiedere qualche consiglio. Ho una GT grade montata tiagra 10 vel. pacco pignoni 12-28 e guarnitura 34-50 che considero effettivamente inadatta ad un uso fuoristrada. Devo dire che ho raggiunto una relativa soddisfazione a costo zero montando una guarnitura da strada con monocorona da 39 denti. Con la corona montata interna la catena non cade assolutamente, il pacco pignoni stradale è anche troppo poco spaziato (sui rapporti lunghi) ed effettivamento con un pignone da 11 migliorerei in velocità. Con un pacco pignoni 11-32 avrei quasi lo stesso rapporto più leggero del primo montaggio 34-28. Secondo voi il tiagra con la monocorona da 39 regge un pacco pignoni da 32 o anche 34, 36?
Diversamente, quella che era la mia intenzione iniziale di sostituire la guarnitura con una mtb può dare problemi di linea catena?
P.S. certo che il monocorona senza deragliatore in ambito gravel mi sembra proprio la morte sua

ritieni che il 50/34x28 e' indatto all'uso fuoristrada e son d'accordo, però non vedo tutti questi benefici nel montare un mono39x32; io lascerie la doppia davanti e monterei un 32 o meglio ancora un 36 dietro.
 

rockarolla

Biker urlandum
2/28/12
507
127
0
Firenze
Bike
Singular Swift dropbar 29er, OnOne Inbred 29" 120mm, Simoncini Oh!SweetNuthin' allrounder, Bianchi Nth dropbar citybike
Sono pienamente d'accordo con [MENTION=111973]fignon[/MENTION]. Come ho già avuto occasione di dire in altri threads, penso che su una bici da gravel il monocorona porti più svantaggi che vantaggi, non permettendo di avere al tempo stesso sia un ampio range di rapporti che i pignoni ravvicinati necessari a sfruttare al meglio la velocità e l'efficienza in pedalata sconosciute ad una mtb che posizione e geometria di derivazione stradistica e gomme relativamente strette consentono, soprattutto in pianura e in falsopiano.
Faccio presente che sono un grande fan dell'1x, sulla mtb non ci rinuncerei mai, nemmeno sulla 29er rigida da viaggio. Ma non è che se una soluzione é valida allora va bene dappertutto...
Comunque, se proprio devi fare questa scelta, metti una cassetta scalata fino al 40-42. Tanto anche con una 11-36 hai grossi buchi tra un rapporto e l'altro, rinunciando però anche ai rapporti più duri e pure un po' a quelli più morbidi.

Per montare una cassetta con pignoni più grandi del 32, devi usare un deragliatore da mtb: infatti quelli da bdc possono arrivare al 28 (il classico gabbia corta) o al 32 (il gabbia media). In realtà si riesce ad arrivare un pochino oltre, volendo (con il gabbia corta fino al 30 o al 32 operando qualche piccola modifica, col gabbia media non lo so ma suppongo valga lo stesso discorso), perdendo però un po' di precisione soprattutto sui pignoni piccoli. Questo perché il loro parallelogramma é fatto per seguire il profilo di cassette meno larghe, quindi se arretri il cambio quanto serve ad evitare interferenze della rotellina superiore con i pignoni grandi quando ingrani quelli più piccoli questa sarà più distante di quanto dovrebbe.

Le intercompatibilitá tra comandi e deraglitori bdc/mtb sono un po' controintuitive; nel tuo caso, per far lavorare il comando 10v su cassetta 10v (tutto Shimano), ti serve un cambio mtb Shimano 9v non-shadow.

Una guarnitura da mtb, con corone un po' più grandi, potrebbe essere la soluzione migliore, perché ti permette di avere rapporti corti e ravvicinati senza rinunciare a quelli lunghi, se si escludono quelli che solo in discesa su bdc si possono rilevare utili. Ma come immaginavi, ci possono essere problemi di linea catena, che se non vengono in qualche modo aggirati daranno certamente complicazioni.
La soluzione varia a seconda della guarnitura che utilizzi, non ce ne é una standard. Per esperienza personale posso dirti che con le Gxp non si riesce a risolvere, e che in generale c'è da perderci un bel po' di tempo e pazienza. Un buon trucco é quello di usare una tripla montando solo le due corone più interne; il fattore Q rimane però elevato.
Però ne vale la pena...
 

eventhepopesmokesdope

Biker paradisiacus
1/10/07
6,326
180
0
Grosseto
Sono pienamente d'accordo con [MENTION=111973]fignon[/MENTION]. Come ho già avuto occasione di dire in altri threads, penso che su una bici da gravel il monocorona porti più svantaggi che vantaggi, non permettendo di avere al tempo stesso sia un ampio range di rapporti che i pignoni ravvicinati necessari a sfruttare al meglio la velocità e l'efficienza in pedalata sconosciute ad una mtb che posizione e geometria di derivazione stradistica e gomme relativamente strette consentono, soprattutto in pianura e in falsopiano.
Faccio presente che sono un grande fan dell'1x, sulla mtb non ci rinuncerei mai, nemmeno sulla 29er rigida da viaggio. Ma non è che se una soluzione é valida allora va bene dappertutto...
Comunque, se proprio devi fare questa scelta, metti una cassetta scalata fino al 40-42. Tanto anche con una 11-36 hai grossi buchi tra un rapporto e l'altro, rinunciando però anche ai rapporti più duri e pure un po' a quelli più morbidi.

Per montare una cassetta con pignoni più grandi del 32, devi usare un deragliatore da mtb: infatti quelli da bdc possono arrivare al 28 (il classico gabbia corta) o al 32 (il gabbia media). In realtà si riesce ad arrivare un pochino oltre, volendo (con il gabbia corta fino al 30 o al 32 operando qualche piccola modifica, col gabbia media non lo so ma suppongo valga lo stesso discorso), perdendo però un po' di precisione soprattutto sui pignoni piccoli. Questo perché il loro parallelogramma é fatto per seguire il profilo di cassette meno larghe, quindi se arretri il cambio quanto serve ad evitare interferenze della rotellina superiore con i pignoni grandi quando ingrani quelli più piccoli questa sarà più distante di quanto dovrebbe.

Le intercompatibilitá tra comandi e deraglitori bdc/mtb sono un po' controintuitive; nel tuo caso, per far lavorare il comando 10v su cassetta 10v (tutto Shimano), ti serve un cambio mtb Shimano 9v non-shadow.

Una guarnitura da mtb, con corone un po' più grandi, potrebbe essere la soluzione migliore, perché ti permette di avere rapporti corti e ravvicinati senza rinunciare a quelli lunghi, se si escludono quelli che solo in discesa su bdc si possono rilevare utili. Ma come immaginavi, ci possono essere problemi di linea catena, che se non vengono in qualche modo aggirati daranno certamente complicazioni.
La soluzione varia a seconda della guarnitura che utilizzi, non ce ne é una standard. Per esperienza personale posso dirti che con le Gxp non si riesce a risolvere, e che in generale c'è da perderci un bel po' di tempo e pazienza. Un buon trucco é quello di usare una tripla montando solo le due corone più interne; il fattore Q rimane però elevato.
Però ne vale la pena...


Mah io con un 11-34 dietro riesco a far lavorare l'XT posteriore con i comandi Ultegra senza problemi, come ti ho detto, con pedivelle White 48-32. Magari il fatto di avere le 9v posteriori invece delle 10 aiuta a rendere le cambiate più facili, però. Per contro la spaziatura è notevole.
 

Ultimi itinerari e allenamenti