News Gravaa presenta delle ruote con cui cambiare la pressione delle gomme mentre si pedala

lollo72

Biker velocissimus
7/25/12
2,631
1,518
0
51
Romagnano Sesia
Visit site
Anche la fatica di gonfiare le gomme ci voglio togliere.
Bè la fatica per gonfiare in qualche modo la si fa, se si pensa alla legge di conservazione della massa ed al postulato di Lavoisier : "Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma" , quindi l'energia per attivare quella pompetta integrata da qualche parte arriva , in questo caso da chi fa muovere il mezzo .
 
  • Like
Reactions: faris

pk71

Biker velocissimus
12/15/08
2,464
2,326
0
Vicopisano
Visit site
Bike
Nicolai G16
Bè la fatica per gonfiare in qualche modo la si fa, se si pensa alla legge di conservazione della massa ed al postulato di Lavoisier : "Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma" , quindi l'energia per attivare quella pompetta integrata da qualche parte arriva , in questo caso da chi fa muovere il mezzo .
Concordo, ma vedi il problema (consumo energetico) oggi viene solo spostato, ad es. dalla pompa a mano a quella nel mozzo, tutte le volte che nella catena della produzione di qualcosa (moto inteso come movimento) aggiungi un anello consumi più energia, perché devi far muovere qualcos’altro che pesa, che ha attriti ecc., in sintesi sarebbe più economico (in senso energetico) inventare una pompa a mano con i minori attriti esistenti ad oggi, ma siccome siamo nell’era della complicazione delle cose semplici.........
 
  • Like
Reactions: lollo72

cicluto

Biker infernalis
7/6/13
1,881
898
0
Visit site
Bike
Epic Expert brain
Concordo, ma vedi il problema (consumo energetico) oggi viene solo spostato, ad es. dalla pompa a mano a quella nel mozzo, tutte le volte che nella catena della produzione di qualcosa (moto inteso come movimento) aggiungi un anello consumi più energia, perché devi far muovere qualcos’altro che pesa, che ha attriti ecc., in sintesi sarebbe più economico (in senso energetico) inventare una pompa a mano con i minori attriti esistenti ad oggi, ma siccome siamo nell’era della complicazione delle cose semplici.........
UCAS
ufficio complicazioni affari semplici
 

faris

Biker novus
9/9/13
15
18
0
Visit site
UCAS
ufficio complicazioni affari semplici

Guardate, purtroppo anche io sono portatore sano di quella terribile epidemia che sta falcidiando tutto il mondo del ciclismo...
Eh si, sono anche io grammomaniaco!
Neanche io mi porto dietro l'aggeggio a batteria, ma una semplice pompetta.
Però in caso di giro epico in gruppo, potrebbe avere un senso: perchè tante volte abbiamo avuto soste prolungate in caso di forature per lentezza di gonfiaggio con pompetta, o CO2 che faceva cilecca. Chiaro che se io porto il mattone da 4 etti, un altro porta almeno dolcetto o grappino!
L'altro mio grosso problema è che mi lascio affascinare dalle novità, e sicuramente avere un sistema di gonfiaggio inserito in ogni mozzo sarebbe una grande comodità.
Ma, tornando al citato Lavoisier, mi rendo conto che a costo zero non esiste nulla. Nello specifico sarà sempre necessario un elevato costo di peso, di soldi o di tecnologia (oltre alla classica ovvietà che solo ciò che non c'è non si rompe!).
Il progetto mi sembra interessante e spero possa avere un futuro, ma suppongo che sia realizzabile solo con dei costi di peso, soldi e tecnologia molto elevati e comunque poi vincolati esclusivamente ad un'unica bc.
Aspettiamo fiduciosi!!

Buone pedalate
 

albatros_la

Biker assatanatus
6/25/09
3,445
2,801
0
Collegno (TO)
www.flickr.com
Concordo, ma vedi il problema (consumo energetico) oggi viene solo spostato, ad es. dalla pompa a mano a quella nel mozzo, tutte le volte che nella catena della produzione di qualcosa (moto inteso come movimento) aggiungi un anello consumi più energia, perché devi far muovere qualcos’altro che pesa, che ha attriti ecc., in sintesi sarebbe più economico (in senso energetico) inventare una pompa a mano con i minori attriti esistenti ad oggi, ma siccome siamo nell’era della complicazione delle cose semplici.........
È vero, ma per il caso specifico avrebbe poco senso pure quello. Nel migliorare un sistema è sempre bene concentrarsi sulle parti che hanno maggiore peso sulla sua inefficienza. A occhio gli attriti delle pompe odierne sono risibili rispetto all'energia spesa come lavoro di compressione del gas. Prova ne è il fatto che in una pompa a singolo effetto la pompata è molto più dura dell'aspirazione, ed entrambe sono soggette alle stesse forze di attrito delle tenute. Lavorare per ridurre quegli attriti significa spendere molto tempo e denaro per ottenere miglioramenti poco o nulla tangibili.

Come ha fatto notare qualcuno, di questo progetto non capisco bene perché fare una pompa - con tutta la sua complessità e peso - quando basta una bomboletta di aria compressa, più compatta e veloce nel gonfiaggio. Sarebbe pure standard, solo da innestare nel mozzo (o meglio con qualche adattatore alla radice dei raggi, così il mozzo rimane standard) e il progetto si limiterebbe ad un tubo con una valvola servoattuata (posta sul lato della bomboletta, così da avere un tubo a bassa pressione) con controllo in remoto. In questo secondo me sta la "complicazione delle cose semplici", non tanto nell'idea in sé, che capisco possa incontrare il favore di qualcuno (io non ho questa esigenza, ma le esigenze sono varie e questa mi sembra rispettabile).
 
  • Like
Reactions: faris

lucamox

Biker serius
6/1/07
263
120
0
56
Belo Horizonte
Visit site
A parte il peso e costo tutti da verificare, la vedo una cosa interessante in ottica marathon o meglio ancora ultra, dove spesso ti trovi la gomma che comincia a perdere pressione e ti fermi per dargli una pompatina, poi dopo dieci km ti fermi di nuovo e alla terza fermata ti sale la scimmia e decidi di mettere la camera, imbrattarti di liquido ecc.ecc. alla fine se fai i conti hai perso almeno venti minuti.
Con questo sistema, imposti la pressione minima sul garmin e se scende al di sotto la ruota si rigonfia da sola, cosí se proprio non hai tagliato il copertone non hai bisogno nemmeno di fermarti.
Ad occhio deve pesare 150gr per mozzo, oltretutto localizzati al centro della ruota quindi poco disturbanti.
Il prezzo piuttosto mi preoccupa di piú... fino a quando i cinesi non la copiano.
 
  • Like
Reactions: edosossi and faris

pk71

Biker velocissimus
12/15/08
2,464
2,326
0
Vicopisano
Visit site
Bike
Nicolai G16
È vero, ma per il caso specifico avrebbe poco senso pure quello. Nel migliorare un sistema è sempre bene concentrarsi sulle parti che hanno maggiore peso sulla sua inefficienza. A occhio gli attriti delle pompe odierne sono risibili rispetto all'energia spesa come lavoro di compressione del gas. Prova ne è il fatto che in una pompa a singolo effetto la pompata è molto più dura dell'aspirazione, ed entrambe sono soggette alle stesse forze di attrito delle tenute. Lavorare per ridurre quegli attriti significa spendere molto tempo e denaro per ottenere miglioramenti poco o nulla tangibili.

Come ha fatto notare qualcuno, di questo progetto non capisco bene perché fare una pompa - con tutta la sua complessità e peso - quando basta una bomboletta di aria compressa, più compatta e veloce nel gonfiaggio. Sarebbe pure standard, solo da innestare nel mozzo (o meglio con qualche adattatore alla radice dei raggi, così il mozzo rimane standard) e il progetto si limiterebbe ad un tubo con una valvola servoattuata (posta sul lato della bomboletta, così da avere un tubo a bassa pressione) con controllo in remoto. In questo secondo me sta la "complicazione delle cose semplici", non tanto nell'idea in sé, che capisco possa incontrare il favore di qualcuno (io non ho questa esigenza, ma le esigenze sono varie e questa mi sembra rispettabile).

Giusto ho parlato di attriti in maniera non attinente, ma il sunto del mio precedente messaggio è che oggi sembra che molti si siano dimenticati che sia l'acqua calda che la buca della conca siano già stati inventati.
 

czarn

Biker superis
6/28/10
423
88
0
udine
Visit site
mah, a me sembrava che l'aggeggio per inclinare la sella fosse interessante pur se non necessario.

Questa roba da c5 galaxy (unico mezzo che conosco con un sistema del genere) pensavo fosse una pagina di lercio.it
 
  • Haha
Reactions: pk71

Classifica giornaliera dislivello positivo

Classifica mensile dislivello positivo