Durata batteria: 32 km :-(

Status
Not open for further replies.

zioste

Biker superioris
10/1/05
828
0
0
56
GENOVA
Bike
Moustache race 8
Ieri con la levo st comp (motore brose) con eco al 15% ho fatto 950 m di dislivello positivo in 40 km, consumando il 42% della batteria da 460 w. E peso 100 kg ignudo.
Direi che la batteria della bici che hai usato era ormai un po' alla frutta...
 

bronson

Biker serius
8/7/12
195
0
0
56
Campomorone (GE)
Anche io ho fatto lo Stelvio 1600 m. di dislivello batteria da 500 wh peso 87kg. l'ho fatto quasi tutto in tour a parte gli ultimi 2 km. in eco per paura di non farcela ovviamente cercando di non spingere troppo (in tour per faticare meno) sono arrivato in cima al limite non si è spenta ma penso mancasse poco normalmente faccio un giro di 42km. la metà tra pianura/falsopiano (che se c'è vento a favore o si ha voglia di spingere un po' si va oltre i 25km/h e di conseguenza non si consuma) e discesa con circa 600m. di dislivello in tour lo faccio due volte in eco tre ovviamente anche quando sono in tour non spingo al massimo lo uso solo per faticare meno o in casi limite tipo il Mortirolo che comunque si può fare anche in eco. Sto molto attento alla barra di consumo cercando di non superare il livello impostato se sono in eco a livello eco se sono in tour a livello tour e scalare o aumentare i rapporti quando richiesti tutti questi accorgimenti ti permettono di consumare meno ovviamente parlo di asfalto perché su sterrato si hanno dei picchi di consumo elevati non potendo mantenere una pedalata costante però la cosa miglior sarebbe dimagrire una decina di kg.
 

tylerdurden71

Biker tremendus
9/15/11
1,033
435
0
Udine
Io ho il Bosch 500 e ti confermo che rispetto a chi ha il Broswe la batteria dura di più a parità di peso e velocità.


70kg per cui non certo pesante





Le gomme erano gonfie; ( abbiamo sgonfiato solo per scendere) del mio ce ne ho messo ( corona da 30 e oltre il 18 non ho inserito).
Lo stesso problema l'ha avuto anche il terzo componente dell'uscita con la stessa bike
Lui però ha fatto un 3km meno di me per cui è riuscito a scavallare e lungo la salita ha spinto di suo alla grande.

Certo che se mi dici che 30km e 1000 mt possono essere un limite accettabile la mezza idea di prenderne una, per i giri pedalati, meglio che me la faccia passare :nunsacci:

Mi stavo convincendo che dipendeva dalla poco "potenza" della batteria (250kw) o dai troppi cicli di carica.
Come dicevo il terzo componente dell'uscita, con un bosh da 500kw e spingendo meno di noi, non ha avuto alcun problema.
Aveva ancora il 40% della carica nel mentre noi eravamo finiti
 

iceburn

Biker superioris
9/11/09
947
64
0
colli berici
non c'è una differenza abissale di consumo tra una fat e una normale ebike, si parla di circa un 5% in meno di dislivello e km, max 10%.
Se si utilizzano gomme performanti e leggere (schwalbe jumbo jum per esempio) magari tubeless, allora la differenza si annulla rispetto a gomme 2.35 da trail.
Le cose potrebbero essere 2: hai pedalato in maniera "tradizionale", aggressiva, invece di pedalare rotondo e con cadenza costante intorno alle 70 rpm, oppure la batteria della bici a nolo era alla frutta. Non escludo la combo di entrambe le cose assieme.
 
  • Like
Reactions: Nicotrev

jack e-bike

Biker tremendus
6/21/14
1,091
3
0
Veneto
E quindi?

Inviato da Verizon Droid turbo

È quindi siamo almeno ad un livello di decenza. Il costo industriale è poco rilevante è inferiore a 50 euro. Una opzione di una batteria che pesa mezzo chilo di più potrebbe essere utile a molti. Alto che batterie merdose e integrate.
 
  • Like
Reactions: angelocavasin

checo79

Biker grossissimus
5/12/14
5,890
8
0
È quindi siamo almeno ad un livello di decenza. Il costo industriale è poco rilevante è inferiore a 50 euro. Una opzione di una batteria che pesa mezzo chilo di più potrebbe essere utile a molti. Alto che batterie merdose e integrate.
Si ma ciò non risponde alla domanda del topic

Inviato da Verizon Droid turbo
 

jack e-bike

Biker tremendus
6/21/14
1,091
3
0
Veneto
Si parla di Fantic e Brose con bmz. Se gli utenti sanno che possono arrivare oltre i 600 w è che questa opzione è presente nelle nuove fantic non penso di essere fuori topic. La batteria è il vero motore della bici, tutto il resto sono stupidate, i motori legali sostanzialmente si equivalgono.
 

Ale 81

Biker dantescus
3/31/10
4,793
102
0
Mantova
non c'è una differenza abissale di consumo tra una fat e una normale ebike, si parla di circa un 5% in meno di dislivello e km, max 10%.
Se si utilizzano gomme performanti e leggere (schwalbe jumbo jum per esempio) magari tubeless, allora la differenza si annulla rispetto a gomme 2.35 da trail.
Le cose potrebbero essere 2: hai pedalato in maniera "tradizionale", aggressiva, invece di pedalare rotondo e con cadenza costante intorno alle 70 rpm, oppure la batteria della bici a nolo era alla frutta. Non escludo la combo di entrambe le cose assieme.

Dipende molto dalla pressione e dal disegno delle gomme fat, con le fbf da 4.8 gonfiate a 0.4 sembra di pedalare un carroarmato..

Con le jumbo jim da 4.0 la situazione migliora ma dipende sempre molto dalla pressione, sui 1.3/1.4 scorrono bene su asfalto per essere fat, ma poi su sterrato un po scassato bisognerebbe abbassare sui 0.7/0.8 per divertirsi..

Quindi o si ha pazienza e si usa la pompetta spesso e volentieri o ci si deve accontentare di una pressione di compromesso..
 

Sam Cooper

Biker grossissimus
Sono il "secondo" utilizzatore della Fantic/Fat/Brose del racconto di [MENTION=48249]sten1959[/MENTION].
Per quanto riguarda il peso, siamo entrambi sui 70Kg, per cui escluderei tutte le ipotesi che si riferiscano ad un peso eccessivo.
Per quanto riguarda la cadenza di pedalata, confermo che Sten ha privilegiato le marce basse, sfruttando la buona coppia a basso rpm del Brose e probabilmente aumentando un po' il consumo, ma io ho invece tenuto cadenze maggiori (e questo forse spiega perché io sia arrivato con una tacca lampeggiante e lui invece a zero)... Però ricordo che lui ha fatto circa un paio di Km di salita in più.
Circa la resistenza all'avanzamento delle Fat rispetto alle ruote tradizionali, faccio presente che erano gonfiate a pressione altissima (infatti per scendere abbiamo dovuto sgonfiarle) e che probabilmente nel primo tratto sterrato (ghiaino) potrebbero aver costituito un vantaggio in quanto le ruote tradizionali affondano di più e quindi richiedono maggiore sforzo.
L'unica spiegazione plausibile é che trattandosi di bici a noleggio, la condizione delle batterie fosse pari ad una bici di proprietà di età almeno doppia o superiore. Resta il fatto che 1000m D+ (Su 30Km di percorso totale) senza nemmeno mai utilizzare l'assistenza massima risultano una performance piuttosto negativa.
E quando la batteria finisce ci si trova con una MTB da 23Kg (e oltre) da spingere.
Il terzo del gruppo (Cube full suspended con Bosch) ha viaggiato più tranquillamente di noi, ma su cinque tacche della carica completa, ha concluso il giro con due residue.
 
  • Like
Reactions: sten1959

matteovia

Biker serius
3/25/16
204
1
0
Ve
Io con il Brose ruote da 2.8 e batteria da 650w nell'ultimo giro fatto nel monte Cristallo a Cortina ho fatto 44 km e 1900m D+ e avevo ancora una tacca e mezza di batteria. E non ho disegnato di mettere l'assistenza massima nei punti con pendenza superiore al 20%. Peccato che ero un ritardo altrimenti avrei allungato il giro per vedere a quanto D+ arrivavo, sicuramente oltre i 2200m.
 

Jonkabira

Biker popularis
7/17/15
90
2
0
Ma quando parlate di dislivello parlate di quello totale o di quello in salita? No perché ieri ho fatto caso il Garmin dava 980m salita 1000m discesa quindi dovevano essere 1980m dislivello totale, invece Strava ha dato 1364m. Boh...
 

Nicotrev

Aziende
5/3/13
1,972
10
0
VICENZA VI
Bike
HAIBIKE Sduro AllMtn 7.0
Sono il "secondo" utilizzatore della Fantic/Fat/Brose del racconto di [MENTION=48249]sten1959[/MENTION].
Per quanto riguarda il peso, siamo entrambi sui 70Kg, per cui escluderei tutte le ipotesi che si riferiscano ad un peso eccessivo.
Per quanto riguarda la cadenza di pedalata, confermo che Sten ha privilegiato le marce basse, sfruttando la buona coppia a basso rpm del Brose e probabilmente aumentando un po' il consumo, ma io ho invece tenuto cadenze maggiori (e questo forse spiega perché io sia arrivato con una tacca lampeggiante e lui invece a zero)... Però ricordo che lui ha fatto circa un paio di Km di salita in più.
Circa la resistenza all'avanzamento delle Fat rispetto alle ruote tradizionali, faccio presente che erano gonfiate a pressione altissima (infatti per scendere abbiamo dovuto sgonfiarle) e che probabilmente nel primo tratto sterrato (ghiaino) potrebbero aver costituito un vantaggio in quanto le ruote tradizionali affondano di più e quindi richiedono maggiore sforzo.
L'unica spiegazione plausibile é che trattandosi di bici a noleggio, la condizione delle batterie fosse pari ad una bici di proprietà di età almeno doppia o superiore. Resta il fatto che 1000m D+ (Su 30Km di percorso totale) senza nemmeno mai utilizzare l'assistenza massima risultano una performance piuttosto negativa.
E quando la batteria finisce ci si trova con una MTB da 23Kg (e oltre) da spingere.
Il terzo del gruppo (Cube full suspended con Bosch) ha viaggiato più tranquillamente di noi, ma su cinque tacche della carica completa, ha concluso il giro con due residue.

La spiegazione è tutta li: i motori elettrici hanno un rendimento intorno all'80% rispetto a quanto assorbono dalla batteria SE girano entro il range ottimale di funzionamento (generalmente tra i 65 e i 85 rpm); se la cadenza è inferiore il rendimento cala proporzionalmente, il consumo resta lo stesso (o addirittura sale per mantenere la coppia) con la differenza che la potenza invece di andare alla ruota viene dispersa in calore.

Per questo si raccomanda sempre di viaggiare agili.........:omertà:

Poi, ci sta anche che Brose consumi un pò più di Bosch, anche perchè quest'ultima mi pare non fosse una Fat!
 
  • Like
Reactions: sten1959

matteovia

Biker serius
3/25/16
204
1
0
Ve
Ma quando parlate di dislivello parlate di quello totale o di quello in salita? No perché ieri ho fatto caso il Garmin dava 980m salita 1000m discesa quindi dovevano essere 1980m dislivello totale, invece Strava ha dato 1364m. Boh...

Generalmente si parla di dislivello in salita inquanto in discesa il motore non viene utilizzato.
 

Sam Cooper

Biker grossissimus
Ma quando parlate di dislivello parlate di quello totale o di quello in salita? No perché ieri ho fatto caso il Garmin dava 980m salita 1000m discesa quindi dovevano essere 1980m dislivello totale, invece Strava ha dato 1364m. Boh...

1000m D+ é solo il dislivello positivo. Comunque in discesa, su consiglio del noleggiatore, abbiamo sempre spento tutto.

La spiegazione è tutta li: i motori elettrici hanno un rendimento intorno all'80% rispetto a quanto assorbono dalla batteria SE girano entro il range ottimale di funzionamento (generalmente tra i 65 e i 85 rpm); se la cadenza è inferiore il rendimento cala proporzionalmente, il consumo resta lo stesso (o addirittura sale per mantenere la coppia) con la differenza che la potenza invece di andare alla ruota viene dispersa in calore.

Per questo si raccomanda sempre di viaggiare agili.........:omertà:

Chiarissimo, ma ciò non toglie che pur avendo io tenuto una cadenza di pedalata superiore a Sten, la batteria s'é azzerata quasi totalmente anche nella mia bici (m'é rimasta l'ultima tacca lampeggiante su 8, o 9, che avevamo ad inizio giro).... Che ha percorso un paio di km di salita in meno.

Vabbé, autonomia a parte, bisogna ammettere che la pedalata assistita é una gran bella comodità.
L'unica cosa che realmente mi infastidiva era di non riuscire ad alzare la ruota anteriore da terra se non per qualche cm: le ruotone della Fat ci avranno messo del loro, ma tra batteria e motore i pesi in gioco sono "da ernia".
 

Nicotrev

Aziende
5/3/13
1,972
10
0
VICENZA VI
Bike
HAIBIKE Sduro AllMtn 7.0
Chiarissimo, ma ciò non toglie che pur avendo io tenuto una cadenza di pedalata superiore a Sten, la batteria s'é azzerata quasi totalmente anche nella mia bici (m'é rimasta l'ultima tacca lampeggiante su 8, o 9, che avevamo ad inizio giro).... Che ha percorso un paio di km di salita in meno.

Vabbé, autonomia a parte, bisogna ammettere che la pedalata assistita é una gran bella comodità.
L'unica cosa che realmente mi infastidiva era di non riuscire ad alzare la ruota anteriore da terra se non per qualche cm: le ruotone della Fat ci avranno messo del loro, ma tra batteria e motore i pesi in gioco sono "da ernia".

Si, come vedi ho poi aggiunto che qualche differenza tra i motori ci può essere: anch'io avevo riscontrato una notevole differenza di consumo tra un Brose e Yamaha, ma un'uscita solo è un pò poco per esserne certi.

Riguardo la difficoltà ad alzare la ruota anteriore, nei motori elettrici la ruota libera esistente nel perno centrale (che sgancia i pedali dalla corona) crea un ritardo più o meno accentuato a seconda dei motori, quando si spinge sul pedale per superare gli ostacoli. Questo era un problema già evidenziato su questo Forum anche da altri utenti ed illustrava molto bene come ci fosse ancora strada da percorrere per migliorare le emtb.
Sembra che questa strada sia stata imboccata intanto almeno da Yamaha che ha modificato la sua scarsa "ruota libera" sui nuovi motori per il 2017.

Yamaha-PW-X-2017-3.jpg
 

rinoceronte

Biker marathonensis
7/28/03
4,272
0
0
42
south shore
Si, come vedi ho poi aggiunto che qualche differenza tra i motori ci può essere: anch'io avevo riscontrato una notevole differenza di consumo tra un Brose e Yamaha, ma un'uscita solo è un pò poco per esserne certi.

Riguardo la difficoltà ad alzare la ruota anteriore, nei motori elettrici la ruota libera esistente nel perno centrale (che sgancia i pedali dalla corona) crea un ritardo più o meno accentuato a seconda dei motori, quando si spinge sul pedale per superare gli ostacoli. Questo era un problema già evidenziato su questo Forum anche da altri utenti ed illustrava molto bene come ci fosse ancora strada da percorrere per migliorare le emtb.
Sembra che questa strada sia stata imboccata intanto almeno da Yamaha che ha modificato la sua scarsa "ruota libera" sui nuovi motori per il 2017.

Yamaha-PW-X-2017-3.jpg

Negli scorsi giorni anche io ho avuto modo di provare (almeno in parte, dato il giro fatto) una Fantic con motore Brose ed ho ricevuto la stessa sensazione di un motore meno parco nei consumi rispetto al Yamaha che meglio conosco, ma essendo anche la mia Fantic a noleggio potrebbero essere altri i fattori ad aver influito sulla durata.

riprendo quotando Nicotrev perchè durante l'uso, e dopo la precedente discussione citata,
ho posto attenzione proprio nella questione degli innesti e mi sento di dire che in questo ambito ho trovato ottima la risposta del Brose, con pedivelle sempre pronte a rispondere alla forza dei nostri muscoli (cosa non di poco conto dato che il motore di certo non sa dove si sta passando); La fantic da me usata non era una fat, ma ho avuto la sensazione di una bici "facile" da gestire anche in relazione al peso.

Per contro, IMHO, ad una pedivella così pronta corrispondeva un avvio del motore più lento. La sensazione tra Brose e Yamaha(2016) è che abbian usato due strade opposte per risolvere lo stessa criticità ovvero l'attacco dell'assistenza, Brose con innesti rapidissimi ma avvio dell'assistenza lento, Yamaha con innesti lenti ma tutt'altra risposta del motore.
Ora sono ancora più curioso di saperne di più sul Yamaha 2017
 

sten1959

Biker imperialis
8/24/09
10,197
288
0
Dolomiti
Bike
due ruote con un telaio sopra...
Io con il Brose ruote da 2.8 e batteria da 650w nell'ultimo giro fatto nel monte Cristallo a Cortina ho fatto 44 km e 1900m D+ e avevo ancora una tacca e mezza di batteria. E non ho disegnato di mettere l'assistenza massima nei punti con pendenza superiore al 20%. Peccato che ero un ritardo altrimenti avrei allungato il giro per vedere a quanto D+ arrivavo, sicuramente oltre i 2200m.



per capire meglio esattamente che giro hai fatto ?
 

matteovia

Biker serius
3/25/16
204
1
0
Ve
Abbiamo fatto il giro "Anello del Cristallo" con l'aggiunta di qualche rifugio rispetto al l'itinerario originale.
 

Attachments

  • image.png
    image.png
    1.9 MB · Views: 73

sartots

Biker serius
8/18/14
162
9
0
Non mi sembra un giro mostruoso.
Io ieri con il mio nuovo bosch e batteria da 500 (anch'io 70kg), ho fatto 80x2280 e sono arrivato alla fine con una tacchetta e 8km di residuo.. ma ho fatto un gran bel giro, che con la mia mancanza di allenamento non avrei mai potuto pensare di farlo in muscolare.

È la terza ebike che cambio,ne ho provate di diverse, ma come il bosch cx e batteria da 500, mi spiace, non ce ne sono.

Inviato dal mio HUAWEI CRR-L09 utilizzando Tapatalk
 
Status
Not open for further replies.

Ultimi itinerari e allenamenti