Devinci Dixon

V3n4

Biker ciceronis
6/1/06
1,489
-14
0
Como
Cosa ne pensate per l'enduro?

L'idea mi piace molto, 145mm dietro e 150mm davanti, leggera...ma con delle geometrie discesistiche: l'angolo di sterzo è da 67 che volendo con una 160 può aprirsi ancora di un mezzo grado.

Montata monocorona, secondo può essere una bell'arma da Super Enduro, che dite?
 

dangerousmav

Biker grossissimus
3/4/05
5,767
-132
0
41
Pèrma...Milèn
Ciao V3n4, l'ho addochioata anche io, peccato non facciano l'XL....mi sembra comunque un'ottimo mezzo ma non la monterei con una 160......terrei d'occhio anche la nuova Morewood sempre con split pivot...
 

tommyjif

Biker ultra
4/29/08
685
21
0
Padova
Io la trovo banale e superata.
Poi lo split pivot è veramente una geniale trovata di marketing, visto che qualcuno crede già sia diverso da un monopivot con biellette di rinvio in push...
 

muldox

Diretur onorario
10/30/02
26,102
467
0
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
@V3n4 & Dangerousmav: se aggiungete dei link che rimandano alle bici di cui parlate è più comodo per tutti.
 
Io la trovo banale e superata.
Poi lo split pivot è veramente una geniale trovata di marketing, visto che qualcuno crede già sia diverso da un monopivot con biellette di rinvio in push...

Lo Split Pivot si riferisce al perno concentrico sull'asse ruota posteriore (con i suoi vantaggi soprattutto in frenata, etc...), non ad altri sistemi di azionamento dell'ammo, fermo restando che si applica a un carro assimilabile a un monopivot (che non è necessariamente un male).

Per i pigri:
http://www.devinci.com/bikes/browse_9#9_31_95
 

tommyjif

Biker ultra
4/29/08
685
21
0
Padova
Lo Split Pivot si riferisce al perno concentrico sull'asse ruota posteriore (con i suoi vantaggi soprattutto in frenata, etc...), non ad altri sistemi di azionamento dell'ammo, fermo restando che si applica a un carro assimilabile a un monopivot (che non è necessariamente un male).

Per i pigri:
http://www.devinci.com/bikes/browse_9#9_31_95

Vantaggi? In frenata credo proprio pochi, se non nulli. L'irrigidimento in frenata è un fenomeno fisico che non si elimina con un brevetto ma... non frenando! (p.s.: io non ho nulla contro i monopivot, mi innervosisce solo chi mi vuole far pagare un monopivot come altro causa brevetti inspiegabili)
Il sistema non è "assimilabile" ad un monopivot, bensì è un monopivot su cui si chiede di pagare profumatamente il nome di un brevetto che lo "definisce" 'splitipivot'.
Come si parli già di quell'accrocchio della wilson e dello splitpivot non fa che aumentare la mia stima (non dal punto di vista ingegneristico, N.B.) per Weagle:celopiùg:
 
Ma di quali vantaggi parli? In frenata credo proprio pochi, se non nulli. L'irrigidimento in frenata è un fenomeno fisico che non si elimina con un brevetto ma... non frenando!
Il sistema non è "assimilabile" ad un monopivot, bensì è un monopivot su cui pagate profumatamente il nome di un brevetto che lo definisce "splitipivot".
Come si parli già di quell'accrocchio della wilson e dello splitpivot non fa che aumentare la mia stima (non dal punto di vista ingegneristico, N.B.) per Weagle:celopiùg:

Partendo dal presupposto che è meglio da parte tua moderare i toni, anche perché io come altri non paghiamo profumatamente alcunché, il perno coassiale con l'asse ruota porta a vantaggi che probabilmente tu non vuoi riconoscere per motivi che ignoro (forse preconcetti o forse altro).
Il sistema nasce per essere applicato ai monopivot, "puri" o con qualsiasi sistema di azionamento dell'ammortizzatore, proprio per venire meno ad alcune carenze intrinseche come un certo irrigidimento in frenata (non bloccaggio come alcuni sostengono, come è ormai credenza diffusa che un quadrilatero con giunto Horst abbia traiettoria verticale della ruota posteriore o sia completamente neutro, cose non vere, soprattutto la prima, anche se è il sistema che si avvicina più alla neutralità, ma questa è un'altra storia).
E comunque, per concludere, se ne parla da molto prima altrove nel Web che qui sul forum, forse che non si possa chiacchierare su qualcosa che troverà posto su alcune nuove bici? E' vietato anche chiacchierare o fare domande? Boh...

PS
Dimenticavo, le full Trek usano un sistema analogo allo Split Pivot, accoppiato a un sistema full floater (il tutto si chiama ABP). Giusto per la precisione...
 
  • Like
Reactions: dangerousmav

dangerousmav

Biker grossissimus
3/4/05
5,767
-132
0
41
Pèrma...Milèn
Tommyjif: mi stupisce come tu possa parlare di trovate di marketing, quando vedo che hai una Specy che sono anni che propina la stessa solfa solo condita da nuove forme o posizionamenti delle bielle, stavolgendo ogni anno i propri progetti o quasi....direi che molto del suo succcesso è dovuto al mkt o sbaglio?....(e con questo NON dico che vadano male...)
 

sat32

Biker perfektus
8/15/08
2,726
1
0
21
Bike
alcune
Vantaggi? In frenata credo proprio pochi, se non nulli. L'irrigidimento in frenata è un fenomeno fisico che non si elimina con un brevetto ma... non frenando! (p.s.: io non ho nulla contro i monopivot, mi innervosisce solo chi mi vuole far pagare un monopivot come altro causa brevetti inspiegabili)
Il sistema non è "assimilabile" ad un monopivot, bensì è un monopivot su cui si chiede di pagare profumatamente il nome di un brevetto che lo "definisce" 'splitipivot'.
Come si parli già di quell'accrocchio della wilson e dello splitpivot non fa che aumentare la mia stima (non dal punto di vista ingegneristico, N.B.) per Weagle:celopiùg:

Tommy , noto sempre piu che elogi i prodotti che usi al momento considerando gli altri pessimi , per poi disprezzare i primi ogni nuova bici che ti predi! Questo proprio non lo capisco
 

muldox

Diretur onorario
10/30/02
26,102
467
0
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
...non bloccaggio come alcuni sostengono, come è ormai credenza diffusa che un quadrilatero con giunto Horst abbia traiettoria verticale della ruota posteriore o sia completamente neutro, cose non vere, soprattutto la prima, anche se è il sistema che si avvicina più alla neutralità, ma questa è un'altra storia...

Io sono ben lontano dall'aver provato tutti gli schemi presenti sul mercato, ma sino ad ora la perfetta neutralità in frenata non l'ho ancora trovata, monocross, Horst o cippalippa che fosse lo schema.
Chiaramente non è neppure facile discriminare il reale irrigidimento della sospensione da altri fattori che potrebbero indurre una sensazione simile, ma direi che si tratta di un motivo in più per porsi dei dubbi al di là della pura teoria. In altre parole, ecco la scoperta dell'acqua calda: le bici vanno provate! :smile:

@Tommyjif: Roy ha ragione, sei pregato di avere un atteggiamento un po' più rispettoso degli altri. Se non lo farai verrai chiuso in una stanza di 2X3 metri in compagnia di Hero dopo che gli avremo detto che sei un sostenitore dei trasferimenti senza limiti di tempo nel Superenduro 8-)
 
  • Like
Reactions: sat32

tommyjif

Biker ultra
4/29/08
685
21
0
Padova
...il perno coassiale con l'asse ruota porta a vantaggi che probabilmente tu non vuoi riconoscere per motivi che ignoro (forse preconcetti o forse altro)...

PS
Dimenticavo, le full Trek usano un sistema analogo allo Split Pivot, accoppiato a un sistema full floater (il tutto si chiama ABP). Giusto per la precisione...


Certo da parte mia c'è un pregiudizio nei confronti di chi ti spaccia per rivoluzione ciò che è già in commercio. Come giustamente tu fai notare Trek usa un sistema analogo (come posizionamento coassiale) da un paio d'anni.
Non credo che vi siano reali vantaggi da un perno coassiale in fase di utilizzo, ma questa è opinione personale.
Tornando in topic le devinci mi piacevano molto di più l'anno scorso.

P.S.: io non ho più una Specy ;) anche se l'enduro 2010 per me va gran bene.
 
Certo da parte mia c'è un pregiudizio nei confronti di chi ti spaccia per rivoluzione ciò che è già in commercio. Come giustamente tu fai notare Trek usa un sistema analogo (come posizionamento coassiale) da un paio d'anni.
Non credo che vi siano reali vantaggi da un perno coassiale in fase di utilizzo, ma questa è opinione personale.
Tornando in topic le devinci mi piacevano molto di più l'anno scorso.

P.S.: io non ho più una Specy ;) anche se l'enduro 2010 per me va gran bene.

Nessuno lo spaccia per rivoluzione, Dave Weagle in primis, quindi pregiudizio mal riposto.
E per la questione Trek, è abbastanza fumosa, si sa solo che prima è stato brevettato lo Split Pivot e poi Trek ha usato una "libera" interpretazione "evitando" di pagare i diritti di sfruttamento... (situazione che ricorda quella del perno ruota Syntace X-12 e l'interpretazione Shimano sui propri mozzi 12x142 mm...)
Sulle opinioni personali non ho alcuna opinione in merito...
 

V3n4

Biker ciceronis
6/1/06
1,489
-14
0
Como
Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando.
Interbike+2010%E2%80%94DR%E2%80%94Day+1%E2%80%94WEB+(75+of+82).jpg
 

V3n4

Biker ciceronis
6/1/06
1,489
-14
0
Como
Secondo voi la rigidezza della 36 paragonata alla 32 è tanto maggiore per un uso Enduro?

L'escursione maggiore è di soli 10mm in favore della 36, l'unica cosa che veramente cambia è il perno da 20 e gli steli maggiorati. Sto cercando di capire quanto potrei avvertire la differenza venendo da una 36.
 
Te ne accorgi soprattutto sul veloce scassato e quando butti la bici dentro una cuva con appoggio (anche un pochetto in frenata, ma meno di quanto si possa pensare).
Quest'anno mi sono fatto la stagione con una bici con davanti una Revelation XX da 150 mm, l'anno passato bici analoga ma Lyrik e poi Marzocchi 55 da 160 mm. Se devo dire la verità, ho fatto le stesse identiche cose, ma la differenza si sente. Nel Superenduro ci devi mettere più del tuo con una forcella con steli da 32 mm rispetto a una da 36 mm, ti giochi più jolly, etc. Però alla luce di quanto me la sono goduta, non tornerei indietro...
Spero di essermi spiegato e capito. ;-)

PS
Certo che col perno da 15 le cose cambiano, di poco, ma cambiano...

My 50 cents
 

pierocoach

Biker cesareus
2/14/09
1,673
-19
0
Imperia
concordo sul fatto che nessun sistema sia totalmente neutro rispetto la pedalata o la frenata,comunque ho avuto due specy enduro (oltre dei monocross ed ora il vpp) ed erano quelle che secondo me erano meno influenzate:soprattutto in pedalata anche con il temuto 22 non mi ritornava niente sui pedali,il pedal feedback era quasi nullo.lo stesso per il brake lockout,lo sentivo meno che ora sul nomad (che apprezzo per altre qualita'.....).
riguardo le forke da 32 o 36 beh per me non c'e' paragone (non parliamone proprio se QR contro PP da 20mm...) ma devi anche vedere cosa vuoi fare con la biga visti i pesi differenti:ogni volta che ne provo una mi sembra commovente,la 36 (o anche solo 35 come la liryk)e' molto piu' trugna e ignorante.la 32 flette molto di piu' ed e' meno precisa obbligandoti ad andare piu' piano.se poi ti diverti anche a droppare e saltare..... ;-)
 

tommyjif

Biker ultra
4/29/08
685
21
0
Padova
Nessuno lo spaccia per rivoluzione, Dave Weagle in primis, quindi pregiudizio mal riposto.

Non è proprio così, DW stesso su ridemonkey e su MTBR di oltre un anno fa parlava di una seconda "rivoluzione", anche se poi si è ridimensionato. La stessa Devinci scrive "equipped with groundbreaking technology". Se questa non è una dichiarazione "forte"...

La bici ha delle geometrie interessanti, anche se a mio avviso ha il movimento centrale un po' alto in relazione alla escursione, cioè circa 1 cm più alto della Specialized Enduro EVO, di pari escursione.

Per quanto concerne l'utlità del perno concentrico, di fatto assimilabile ad una barra di reazione, rinvio a delle opinioni (non solo mie:nunsacci:):
http://www.mtb-forum.it/community/forum/showthread.php?t=147635&page=1

o, ancor meglio, da qui: http://www.mtb-forum.it/community/forum/showpost.php?p=3443063&postcount=5
 

Ultimi itinerari e allenamenti