Zaino idrico Lezyne Great Divide


  • Trova gli itinerari vicino a te con un click e navigali dal tuo Garmin o direttamente dal telefono con le mappe OpenStreetMaps!
    Scarica l'ultima versione dell'app Android (link) o iOS (link).

    Domande? Falle QUI.

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
42,759
17,808
113
51
Monte Bar
www.mtb-mag.com
TC
KM Percorsi
Bike
Diverse
IMG_00035.jpg


Questo test si occupa dello zaino idrico Lezyne Great Divide. Le sue caratteristiche essenziali:
- 24 litri di capacità
- Sacca idrica di 3 litri
- Peso a vuoto senza sacca idrica: 1.24 kg (pesato da noi)
- Schienale paracolpi in alluminio estraibile
- Destinato ad uso Freeride/Downhill
- Prezzo di listino: 119,90 Euro

Il great Divide presenta due scompartimenti principali: uno più grande, vicino alla schiena, dove trova posto anche la sacca idrica in una tasca impermeabile, ed uno più piccolo con molteplici tasche in cui mettere il multitool, la pompa, i soldi, le chiavi della macchina, ecc.

IMG_00066.jpg

L'organizzatissimo scompartimento per le cose di rapido accesso

Nella parte alta dello zaino è presente una tasca impermeabile in cui inserire la macchina fotografica o il lettore mp3. Un buchetto è appositamente studiato per far uscire il cavo delle cuffie, sempre se qualcuno vada in giro con la musica nelle orecchie....

Nella parte bassa c'è uno scompartimento molto utile per mettere le cose bagnate o le ginocchiere non rigide tipo quelle della 661. Ci è parso molto utile perchè in questo modo il peso sta vicino alla schiena, non influendo quindi sull'equilibrio del rider. Se guardate infatti la prima foto in alto noterete come il Great Divide sia piuttosto lungo e stretto, ideale per tenere il peso vicino al rider.

IMG_00081.jpg

La sacca idrica

Cominciando dall'inizio, quindi preparando lo zaino per un'uscita, abbiamo purtroppo avuto una brutta sorpresa, dato che la sacca idrica della Lezyne perdeve nel punto di giunzione fra tubo e sacca stessa. Inutilizzabile. Ne abbiamo quindi inserito una di pari volume.
EDIT: Guido Lasagna, il distributore di Lezyne in Italia, ci ha poi detto che bastava avvitare completamente il tubo alla sacca per ovviare al problema. Il tubo non è fissato del tutto per problemi di confezionamento dello zaino, solo che non c'è scritto da nessuna parte di avvitarlo ed è pure difficile vedere che si tratta di un mezzo giro di vite mancante.

La disposizione dei vari multitool, pompa, soldi, ecc. è davvero ottima ed evita quel classico caos che si viene a creare quando uno è in giro. Grazie alla cerniera che gira intorno a questo scompartimento poi, è facile raggiungere anche gli oggetti che si trovano in fondo.

Il Great Divide dispone di una tasca per la mantellina impermeabile coprizaino, che non è purtroppo presente. Peccato, un dettaglio importante e che uno si potrebbe aspettare visto il prezzo di listino di 119,90 Euro.

Ma veniamo all'azione. I lacci di compressione del Great Divide sono posizionati in maniera strategica e fanno sì che ci si possa attaccare le protezioni o il casco (anche integrale), ma che soprattutto che, una volta tirati, lo zaino sia fermo immobile e ben compresso sulla schiena del rider, cosa molto importante vista la destinazione FR/DH per cui è stato studiato.

Cosa che, unita alla cintura e ai lacci di fissaggio, rendono il Great Divide uno dei migliori zaini che abbiamo mai provato in discesa. Come detto sopra, il peso risulta molto vicino alla schiena, evitando quindi di sbilanciare il rider anche a zaino pieno.

IMG_00055.jpg

Lo schienale areato, la cintura e i lacci di fissaggio

Il peso di 1.24 Kg non è certo quello di una piuma, ma va considerato il paraschiena (estraibile) e il materiale resistente di cui è fatto lo zaino. Su salite lunghe la sudorazione non ci è parsa eccessiva, quello che invece delle volte ha dato fastidio è la mancanza di un aggancio del tubo della sacca idrica che invece così penzola fin quando uno non lo mette fra petto e laccio di fissaggio.

IMG_00077.jpg

Il paraschiena estraibile


Conclusioni: ottimo zaino con buona capienza anche per giri lunghi, e quindi non esclusivamente freeride/downhill, ideale per chi ama discese che richiedono tanto al rider. La cosa che ci ha più impressionato positivamente è la sua stabilità sulla schiena e la perfetta disposizione dei pesi (ammesso che uno sappia fare uno zaino in maniera decente). Note negativa: il tubo da avvitare completamente sulla sacca idrica senza istruzioni o note (e quindi il rischio di considerarla difettosa come abbiamo fatto noi), la mancanza di una mantellina impermeabile contro la pioggia (pur essendoci già la tasca predisposta) e la mancanza di un fisssaggio del tubo della sacca idrica ai lacci dello zaino all'altezza del petto. Per fortuna non abbiamo potuto testare la tenuta del paraschiena, che resta comunque un bel plus per chi è in giro su sentieri tecnici.

Distributore per l'Italia: www.free-ride.it
Tutte le specifiche e i dettagli del Great Divide: http://www.lezyne.com/great-divide
 
  • Like
Reactions: The Advocate

MaxMart

Biker popularis
7/22/10
90
0
0
Frosinone
Visit site
Salve a Tutti
Io posseggo lo zaino oggetto della prova da circa due mesi.
Ho potuto verificare che il materiale con cui è realizzata la sacca idrica ha la proprietà di asciugarsi con estrema rapidità. È sufficiente appenderla con l’apertura rivolta in basso, per una notte, per avere al mattino dopo, la sacca completamente asciutta.
Per risolvere il problema del fissaggio del tubo idrico io faccio così: lo faccio uscire dallo zaino, lo passo sotto le cinghie posizionate sulla parte alta degli spallacci, poi lo infilo negli appositi loop e lo faccio passare all’interno della cinghia che congiunge gli spallaci all’altezza del petto,( quella con la scritta Lezyne è doppia e quindi uso il loop che forma) dopodiché tiro il tubo verso il basso, in maniera tale che beccuccio dal quale si beve vada a contatto con la citata cinghia.
Un difetto che ho riscontrato consiste nel fatto che la zip che chiude la tasca del paraschiena ha una pattina in nylon che resta perennemente alzata e quindi non protegge la zip dallo sporco.
Per il resto sono davvero soddisfatto dell’acquisto. Utilizzo le cinghie di compressione per infilarci le protezioni morbide ed il sistema funziona davvero bene. Sono comode anche le tasche presenti sulla cintura della vita all’interno delle quali infilo le barrette oppure oggetti che mi servono con una certa frequenza, in maniera tale da poterli prendere senza dover prima togliermi lo zaino. Consiglio di dare una lavata allo zaino prima di usarlo, perché a me, alla prima uscita con la pioggia, ha stinto un po’ di colore nero, macchiandomi al giacca antiacqua.
A presto MaxMart
 

babylonboss26

Biker velocissimus
9/22/09
2,510
43
0
Italia
Visit site
io ho il lezyne smart pack, un pò più piccolo di questo modello, ma confermo la qualità LEZYNE. Ho avuto diversi zaini idrici ma i LEZYNE hanno una funzionalita ed ergonomia unica, la sacca idrica da 3l., grazie alla sua originale apertura offre la possibilità di pulirla agevolmente e il tubo è molto ben fatto e flessibile. La tasca dove riporre gli oggetti, con tutti gli organizer appositi, è davvero comodissima e trovi tutto al posto giusto. Quando si indossa sulle spalle diventa invisibile e dopo un pò nn ti accorgi nemmeno di averlo addosso!!! unico piccolo difetto, il beccuccio della sacca idrica ha un flusso poco generoso, ma una volta abituati è perfetto.
VOTO LEZYNE 10+++++++++
 

bikefla

Biker extra
3/16/09
712
0
0
castell'arquato
Visit site
ho acquistato un AllPack e Smartpack e devo dire che in tutti e due c'è un anello in velcro inserito nel tubo della sacca che si aggancia al tirante di sx e così evita di far penzolare il tubo; l'unico problema riscontrato nel AllPack sono stati i cursori di due cerniere che ho risolto sostituendoli. In discesa non sembra neanche di averlo addosso ed una volta mi sono dimenticato a casa la cintura di fissaggio ma non ho avuto nessun tipo di spostamento dello zaino.
 

GPA

Biker dantescus
1/24/06
4,540
32
0
Vado Ligure
Visit site
Bene,buona recensione ma manca un dato relativo all'utilizzabilità dello zaino senza la protezione dorsale:si può fare e l'ergonomia resta invariata? E poi ancora: fissaggio dell'integrale?omodo,scomodo,previsto?
In questo periodo di inattività causa clavicola rotta,sto meditando di sostituire lo zaino con uno più capiente.Posto che anche su quelli presi in considerazione dovrò cucire due strap di velcro per fissare le protezioni al di sotto,i tre candidati sono questo Lezyne, Evoc Freeride 30 e Camelbak The Don 2011: c'è qualcuno che sia in grado di fare una comparazione tra questi zaini per averli usati e/o avere amici che li usano? Grazie
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
42,759
17,808
113
51
Monte Bar
www.mtb-mag.com
TC
KM Percorsi
Bike
Diverse
Bene,buona recensione ma manca un dato relativo all'utilizzabilità dello zaino senza la protezione dorsale:si può fare e l'ergonomia resta invariata? E poi ancora: fissaggio dell'integrale?omodo,scomodo,previsto?

1) lo proverò senza protezione dorsale, ma secondo me se c'è tanto vale usarla, anche perchè non è così pesante.
2) Integrale:
gd-v2-sideview-helmet-r0_1.jpg
 

tostarello

Moderatur ologrammaticus
Staff member
Moderatur
11/15/05
39,007
4,985
0
67
roma
Visit site
Ma non è un po' pesante 1,24 kg a vuoto?

questa tipologia di zaini uso "freeride" pesicchia un po' di più di quelli classici sia perchè hanno molti scomparti, zip e legacci, che per il tessuto più robusto; il mio dakine apex ad esempio pesa a vuoto senza sacca idrica 1.1 kg ma non ha il paraschiena (il paraschiena del lezyne ha due stecche di alluminio estraibili)
 

Pier88

Biker grossissimus
3/18/10
5,297
16
0
35
Cerveteri [RM]
spaziomontagna.blogspot.it
Bike
Trek Fuel EX 7
questa tipologia di zaini uso "freeride" pesicchia un po' di più di quelli classici sia perchè hanno molti scomparti, zip e legacci, che per il tessuto più robusto; il mio dakine apex ad esempio pesa a vuoto senza sacca idrica 1.1 kg ma non ha il paraschiena (il paraschiena del lezyne ha due stecche di alluminio estraibili)

Grazie per la spiegazione :cucù:
 

STUNT BIKE Roma

Biker novus
1/12/10
14
0
0
Roma
www.stuntbike.it
Bike
Giant
Anch'io sarei interessato ad uno zaino tipo questo; non credo che pesi eccessivamente vista la distribuzione dei pesi. Avrei preferito invece una protezione antipioggia, da utilizzare anche quando il fondo è particolarmente fangoso.



purtroppo non includono la cuffia antipioggia ... viene venduta separatamente.....
 

MaxMart

Biker popularis
7/22/10
90
0
0
Frosinone
Visit site
Vi ringrazio per la dritta.
Mi togliete una curiosità?
Il modello great divide che è sul vostro sito, ha alla base due cinghie che vanno a finire sotto la sacca a rete, posta sul fondo dello zaino.
Anche la tasca sopra la quale dovvrebe essere fissato il casco è diversa dal modello che ho acquistato e presente sul sito Lezyne.
Si tratta di versioni diverse dello stesso modello oppure di modelli di anni di fabbricazione diversi ?
Vi ringrazio MaxMart
 

Classifica mensile dislivello positivo