I report del forum Un'isola tra i monti

Monti Aiona e Trevine (Ge-Pr)



Bella escursione, in una calda giornata di fine ottobre, nel Parco dell'Aveto sui collaudati sentieri che circondano il Monte Penna (cima dell'Appennino Ligure) in compagnia di Paolino (@beep beep ).

Abbiamo scelto questa zona x sfuggire alla fangazza che potrebbe esserci a quote + basse e soprattutto x non incontrare le squadre di cacciatori impegnata in qualche battuta al cinghiale.

Lo start è dal Rifugio Casermette del Monte Penna (mt 1400 mt) dove su comoda sterrata raggiungiamo il Passo della Spingarda (mt 1551), in compagnia di Dario di Portofino Bike.



La nostra prima meta è il Monte Aiona (mt 1701) che raggiungiamo alternando tratti pedalati a tratti spallati/a spinta:





Sotto di noi un mare di nuvole da dove emergono le cime dei monti:



Raggiunta la sommità del Monte Aiona:



ci spostiamo verso la vicina Cima sud su un terreno dove bisogna scegliere la traiettoria migliore x evitare i numerosi massi:







Mettiamo i "paramenti da discesa" e giù:

inizialmente all'aperto:







poi in faggeta:





Le foglie sono tutte a terra e coprono tutti gli ostacoli. Per questo motivo evitiamo la tecnica discesa sul Lago della Lame; non è salutare in questo periodo finire al Pronto Soccorso.
:il-saggi:


Restiamo quindi in quota e su un bel sentiero mangia e bevi raggiungiamo il Passo del Cirighetto sul versante nord del monte Aiona:







Ed il primo anello è andato.

Ora, sempre in faggeta, ci trasferiamo verso il Monte Trevine (mt 1651) in territorio parmense.





l'ascesa presenta tratti duri, soprattutto l'ultimo canalino:





ma, una volta in cima, si è ricompensati dalla splendida veduta sul monte Penna:



sulle Alpi Apuane:



La successiva discesa verso il Rifugio Faggio dei tre comuni ed il relativo anello verso il Passo del Chiodo sono iper scorrevoli:



Ultima foto di Ila di una giornata passata interamente sopra le nuvole:

 
Ultima modifica di un moderatore: