taglia scarpe mtb

 

pcortesi

Moderatur Azotatis
Membro dello Staff
Moderatur
8/1/04
6.734
40
46
Schilpario (Bg)
Bike
Specy Enduro Comp 2013 Custom - Canyon Exceed CF SL 6.9 PR
La misura deve essere giusta, in quanto se sono troppo larghe ti balla il piede e poi ti fanno male, se sono troppo strette, ti fanno male i piedi, quindi l'ideale è che calzino comode, eventualmente leggermente larghe, ma non troppo..
 

XANDER

Biker assatanatus
7/3/04
3.156
3
55
il Verde Mugello
albydea ha scritto:
Io ho un paio di Gaerne e ho preso un numero in +.
Un numero in + rispetto a un'altra marca, ma allora sono quelle di quella marca che hanno una misura in - :azz-se-m:

A parte le battute, le scarpe vanno provate, io le prendo che mi vadano precise indossando calzini estivi, se fa freddo uso le sovrascapre!
 

ziki

Biker popularis
26/5/03
50
0
43
Udine
Riapro questo post secondo me utile in cui però non vedo ancora una vera chiara risposta.


Prima però, farei un piccolo chiarimento sulla definizione di "taglia". Le taglie EU/UK/US/ecc fanno tutte riferimento ad una corrispondente lunghezza in cm, questo riferimento varia a seconda della marca. Ad esempio per la marca A una lunghezza di 27cm può corrispondere ad un EU 42, mentre per la marca B un EU 42,5. La lunghezza espressa in cm è quella da prendere come riferimento assoluto per scegliere la taglia in base alla lunghezza del proprio piede.

Io mi son sempre basato sulla lunghezza in cm per determinare la taglia da prendere e le varie esperienze di acquisto di scarpe da running (molte online) me lo hanno confermato, poi per carità ci sarà qualche sporadica eccezione e la lunghezza del piede non tiene conto della larghezza/volume della scarpa (ma in questo caso semplicemente la scarpa non è quella fatta per te, prenderla mezzo cm più lunga forse ti fa sentir più comodo, ma l'eccessiva lunghezza può darti altri problemi).

Quindi, quando si parla di taglia in generale sarebbe meglio fare riferimento ai centimetri. Frasi tipo "io di questa marca ho preso un numero in più" hanno poco senso, perchè questo lo puoi dedurre facilmente dalla tabella taglie specifica di quella marca, tu hai preso semplicemente il numero che corrisponde alla lunghezza che a te di solito va bene.

La domanda di questo post non è così banale. Rispondere semplicemente di provare le scarpe non ha molto senso. La taglia da prendere può variare a seconda della destinazione d'uso delle scarpe.
Una scarpa da running va scelta leggermente più lunga del tuo piede perchè il piede durante la corsa si gonfia e se parliamo poi di trail running correndo in discesa si sposta pure leggermente in avanti. Una scarpa della misura "giusta" ti creerebbe inevitabilmente mal di piedi e/o unghie nere...)
Personalmente con un piede a riposo lungo 26,7cm posso prendere tranquillamente una taglia 27cm per un paio di sneaker da passeggio, ma per una scarpa da running devo andare su una 27,5cm.

Quindi quello che forse sarebbe bene chiarire qua è se nell'uso MTB (poi forse bisognerebbe specificare pure XC,AM,DH,..) è consigliabile prendere una scarpa che calza più giusta possibile o per esempio mezzo cm in più per qualche motivo specifico.
Faccio un esempio sparando un ragionamento teorico da ignorante in quanto non ho esperienza per quanto riguarda scarpe per MTB (finora ho sempre usato le vecchie scarpe da trail running anche per MTB). Meglio una misura "giusta" perchè:
- il piede non è così sollecitato come nella corsa e non si gonfia significativamente
- il piede non rischia di slittare in avanti come in una corsa in discesa
- volendo "tirare" sui pedali meglio una taglia che calzi giusto per evitare di sentire il piede alzarsi e abbassarsi nella scarpa.

XANDER è già il secondo che ho letto prende le scarpe della misura "giusta", precise e dopo il mio primo test con le scarpe che ho appena preso (taglia come per il running, quindi leggermente più lunghe) forse ne capisco il motivo...altre opinioni?
 

mezzo

Biker ciceronis
1/4/13
1.400
157
Delta del Po
Bike
Scott scale custom
Riuscire a provarle è la cosa più giusta, la scarpa, per esempio da XC, con attacco automatico, non è una scarpa da passeggio e deve sostenere il piede impegnato nell'azione di pedalata; quindi la sensazione che si prova è quella di sentirsi abbastanza fasciati ma non tanto da percepire pressioni troppo decise. Una cosa che ho potuto verificare è che le diverse marche produttrici di calzature non hanno una calzata sovrapponibile, ed è per questo che a volte può essere possibile toppare il numero anche se il piede corrisponde in cm alla misura indicata. Quindi per esempio un 42.5 della Sidi non è identico come calzata ad un 42.5 della Gaerne. Poi, i piedi non sono tutti uguali, pianta larga, pianta stretta, dita lunghe, dita corte ecc. Chiaramente la scelta di scarpe tecniche può portare inevitabilmente a qualche disguido ed è per questo che ritengo giusto provarle, per partire almeno con una sensazione iniziale positiva. La calzatura da MTB è fatta per la pedalata, il piede non viene stressato come nella corsa, ma un minimo di interessamento è pur sempre presente. Ritengo che la scarpa troppo giusta possa dare qualche fastidio, quindi sarebbe meglio un po' più di agio per i nostri piedi.
 

ziki

Biker popularis
26/5/03
50
0
43
Udine
Attenzione, io parlo di cm, di lunghezza, che è il primo fattore per determinare la taglia che uno dovrebbe scegliere (fermorestando che le ditte rilascino size chart veritiere, per esperienza per me è così). Come ho già scritto ovvio poi ci sono altri fattori come la larghezza della pianta e volume della scarpa. A parità di lunghezza ci sono scarpe a pianta stretta e scarpe a pianta larga, di lunghezza possono andarti bene entrambe, ma di larghezza no. Se una scarpa a pianta stretta è troppo stretta per te, scegliere una taglia in più forse ti darà la sensazione di stringerti meno, ma avresti una scarpa sicuramente troppo lunga per il tuo piede. Semplicemente quel modello di scarpa non fa per te. Non hai toppato il numero, ma il modello di scarpa.

Due scarpe di marche diverse (Sidi e Gaerne) a parità di lunghezza avranno calzate diverse (larghezza, volume,...), ma di lunghezza al 99% saranno identiche.

La taglia in cm è utile per esempio per azzeccare subito la lunghezza più giusta se acquisti tipo online, provare la scarpa è il passo successivo per capire che tipo di calzata ha (stretta, larga,...) e se proprio non ti va bene la rendi ;)

Da quello che dici per XC io sintetizzerei così: deve fasciare bene (e qui bisogna trovare il modello giusto), ma non deve essere troppo giusta (quindi non prenderei mai una misura uguale alla lunghezza del mio piede, ma tipo circa 5mm in più per esempio). CI può stare?

Personalmente ho diciamo "dovuto" acquistare un paio di NW Corsair che in una prova "da fermo" sembravano ottime, ma un prova sul campo mi ha fatto capire che dal punto di vista della calzata per me che ho un piede piuttosto "snello" non fasciano bene il piede. Ora ho inserito una soletta di poco meno di 2mm e proverò con questa. Di sicuro non avrei preso la taglia inferiore perchè troppo vicina alla lunghezza del mio piede ed essendo un paio di scarpe che mi capiterà di calzare per parecchie ore e camminarci ritengo sia meglio qualche mm in più di lunghezza. Certo a poterle veramente provare sul campo prima non le avrei probabilmente acquistate. :oops:

Per quanto riguarda altre specialità tipo AM?
 
Ultima modifica:

Discussioni simili

Risposte
0
Visite
582
Niki2067
N
Risposte
14
Visite
2K
SCUBIKER
S
Risposte
6
Visite
830
gcludus
G
Risposte
3
Visite
835
tommy091
T