Test Pettorina Fox Raceframe Impact CE

 

ymarti

Biker immensus
16/9/03
8.435
628
Milano
Bike
Specialized Demo 8 26 oldschool & Nukeproof Mega 29 newschool
Ciao.
Ottimo articolo, grazie.

Una considerazione, generale. La protezione per la schiena è formata da "placche di plastica dura e piuttosto rigida", se vogliamo come si è sempre fatto prima dell'avvento dei materiali che dissipano gli urti tipo le schiume morbide visco-elastiche.

La domanda è...le certificazioni di sicurezza sono le stesse? Se si, perché non usare le schiume che sono più leggere? Questione di costi? O altro?

Forse sono OT e me ne scuso, ma sto pensando che un paragone vecchia scuola vs nuova scuola in termini di protezioni potrebbe aiutare chi come è è sempre in dubbio su cosa comprare. Al momento ho una maglia con protezioni morbide (sto provandola da un pochetto di tempo), ma psicologicamente mi hanno sempre dato più sicurezza...gli scafandri.

Grazie per ogni eventuale riscontro

Ciao marti
 

torakiki.gt

lupus in bicycla
16/2/11
947
420
pavia
Bike
gt fury carbon
Personalmente questo genere di protezione non mi danno nessun senso di sicurezza.
Davanti la protezione è minima, dietro lascia scoperta la, parte bassa della schiena, le spalle poi sono completamente esposte.
Io anche se fa caldo preferisco una protezione completa che mi faccia sentire anche più sicuro
 

gipipa

Biker superioris
27/5/07
992
118
torino
Bike
specy enduro - mondraker kaiser - haibike lt8 dh8
sono protezioni troppo minimali anche per me
preferisco soluzioni che proteggano maggiormente
anche perchè in bike park il problema del caldo è molto relativo e le corazze ben fatte non limitano affatto i movimenti
 

frenk

Redazione
Moderatur
8/6/05
9.807
1.160
☯︎
Bike
Ciao.
Ottimo articolo, grazie.

Una considerazione, generale. La protezione per la schiena è formata da "placche di plastica dura e piuttosto rigida", se vogliamo come si è sempre fatto prima dell'avvento dei materiali che dissipano gli urti tipo le schiume morbide visco-elastiche.

La domanda è...le certificazioni di sicurezza sono le stesse? Se si, perché non usare le schiume che sono più leggere? Questione di costi? O altro?

Forse sono OT e me ne scuso, ma sto pensando che un paragone vecchia scuola vs nuova scuola in termini di protezioni potrebbe aiutare chi come è è sempre in dubbio su cosa comprare. Al momento ho una maglia con protezioni morbide (sto provandola da un pochetto di tempo), ma psicologicamente mi hanno sempre dato più sicurezza...gli scafandri.

Grazie per ogni eventuale riscontro

Ciao marti
Grazie a te. Nel caso della Raceframe Impact CE, la certificazione è garantita dall'abbinamento del guscio rigido che scherma gli urti con il pannello in schiuma che dissipa l'energia dell'impatto. Ho anche una canotta con paraschiena in Sas-Tec integrato ma con pettorine roost guard di questo genere mi sento enormemente più protetto sia sulla schiena che sul petto (anni fa mi sono spaccato più volte sia costole che sterno in park), soprattutto con la qualità che hanno raggiunto rispetto alle roost guard di alcuni anni fa, che erano semplicemente dei plasticoni rigidi, sicuramente molto meno ergonomiche e protettive di questa così evoluta e curata, o rispetto alle più classiche e ormai desuete pettorine ad "armatura", adatte prevalentemente (e nemmeno sempre) a proteggere nulla più che da escoriazioni e sbucciature in cadute a velocità ridotte.
 

Gas77

Biker serius
19/6/14
158
64
Potenza
Bike
Norco Range & Aurum
Il discorso che non mi quadra è perché nonostante sono in materiale rigido non hanno il livello 2 di protezione.. ho un gilet al quale ho applicato un paraschiena livello 2, acquistato a parte dal settore moto. Credo che anche per questo tipo di protezioni i costruttori dovrebbero fare questo step in più
 

bikekultur

Biker novus
19/7/16
15
12
credo che il motivo sia il peso e lo spessore che crescono.
se confronti lo "stesso" paraschiena SAS-TEC di livello 1 con quello di livello 2 vedi che lo spessore è circa il doppio.
Questo genere di protezione esiste anche in materiale "flessibile", ed è il POC VPD System Torso. E' costoso, come spesso accade per i prodotti POC, ma quando mi è arrivato ho scoperto che il prodotto è Made in Italy, così come lo è lo schienale di protezione dello zaino Evoc Neo.
 

Jolly Roger

Biker assatanatus
23/4/07
3.380
605
Bike
a volte 6" a volte 5"
Grazie a te. Nel caso della Raceframe Impact CE, la certificazione è garantita dall'abbinamento del guscio rigido che scherma gli urti con il pannello in schiuma che dissipa l'energia dell'impatto. Ho anche una canotta con paraschiena in Sas-Tec integrato ma con pettorine roost guard di questo genere mi sento enormemente più protetto sia sulla schiena che sul petto (anni fa mi sono spaccato più volte sia costole che sterno in park), soprattutto con la qualità che hanno raggiunto rispetto alle roost guard di alcuni anni fa, che erano semplicemente dei plasticoni rigidi, sicuramente molto meno ergonomiche e protettive di questa così evoluta e curata, o rispetto alle più classiche e ormai desuete pettorine ad "armatura", adatte prevalentemente (e nemmeno sempre) a proteggere nulla più che da escoriazioni e sbucciature in cadute a velocità ridotte.
Quotissimo!!