Montare una bici parte 6: freni e ruote

Danybiker88

Redazione
9/4/04
12,194
121
0
33
Torino
www.picasawebweb.com
Bentrovati a tutti con il tech corner e con l’ultimo appuntamento della guida su come montare una bici.

Nelle puntate precedenti:Quest’oggi al 6° appuntamento ci occuperemo degli ultimi due passaggi che ci mancano: il montaggio dei freni e delle ruote.

Le ruote

Prima di fissare i freni sul telaio, dovremo completare il montaggio di copertoni e dischi sulle ruote.

MONTAGGIO DELLE GOMME

In teoria se siamo giunti a questo punto, il montaggio delle gomme non dovrebbe essere assolutamente un problema.

0173.jpg

Immagine 01: montaggio del copertone con caccia gomme in plastica per non danneggiare il cerchio.

Vediamo comunque di ripassare brevemente come si fa…

Coperture normali con camera:
- Inseriamo uno dei due talloni del copertone sul cerchio, avendo cura di non sbagliare il senso di rotazione. Aiutiamoci se necessario con dei caccia gomme utilizzandoli al contrario.
- Gonfiamo la camera d’aria fino a che non assume una forma circolare per facilitarne l’inserimento.
- Inseriamo la valvola nell’apposito foro ed inseriamo la camera nel copertone. Posizioniamo l’eventuale fascia anti foratura tra camera e copertone, avendo cura che sia centrata e non faccia pieghe.
- Inseriamo l’altro tallone del copertone, prima a mano, poi se necessario aiutandoci con il caccia gomme in plastica usato al contrario.
- Gonfiamo e torcendo la gomma con le mani, aiutiamo la gomma a tallonare.
Coperture Tubeless:
- Insaponiamo il tallone della gomma
- Inseriamo, prima uno e poi l’altro, i due talloni della gomma nel cerchio inserendo il cerchietto nell’apposita scanalatura del cerchione (faciliterà l’inserimento). Se necessario utilizziamo dei caccia gomme rigorosamente in plastica.
- Gonfiamo con il compressore in modo da far tallonare la gomma, se necessario insaponiamo i talloni per farla tallonare.
- Sgonfiamo la gomma e rimuoviamo il corpo centrale della valvola.
- Inseriamo il lattice o il liquido anti-foratura nelle quantità consigliate.
- Spruzziamo dell’olio di vaselina, dell’olio al teflon o del WD-40 sul corpo della valvola per evitare che il lattice la blocchi, rimontiamo la valvola e gonfiamo la copertura.
Coperture Latticizzate:
- Nastriamo i nipple con nastro telato o specifico nastro adesivo.
- Prendiamo il flap o la camera d’aria da 24” tagliata a metà e la posizioniamo aderente all’interno del cerchione.
- Insaponiamo il tallone della gomma e il cerchio o la camera usata come flap (non usare olio o altri lubrificanti!)
- Inseriamo, prima uno e poi l’altro, i due talloni della gomma nel cerchio. Se necessario utilizziamo dei caccia gomme rigorosamente in plastica avendo cura di non danneggiare il flap.
- Gonfiamo con il compressore in modo da far tallonare la gomma.
- Sgonfiamo la gomma e rimuoviamo il corpo centrale della valvola.
- Inseriamo il lattice o il liquido anti-foratura nelle quantità consigliate.
- Spruzziamo dell’olio di vaselina, dell’olio al teflon o del WD-40 sul corpo della valvola per evitare che il lattice la blocchi, rimontiamo la valvola e gonfiamo la copertura.
Per approfondire, consiglio i seguenti articoli:
- La latticizzazione: http://www.mtb-forum.it/community/forum/showthread.php?t=159657
- Le gomme e le camere d’aria: montaggio e riparazione: http://www.mtb-forum.it/community/forum/showthread.php?t=162344

MONTAGGIO DEI DISCHI


Il montaggio dei dischi è differente a seconda che si utilizzino dischi center-lock o dei dischi IS 6 fori.

Dischi Center Lock
I dischi center lock sono caratterizzati da un sistema di fissaggio proprietario Shimano. Il disco presenta una serie di scanalature che si inseriscono su un’apposita sede solidale con il corpo del mozzo.
0260.jpg

Immagine 02: schema di un disco center lock. Si notino la ghiera di fissaggio #14 e la chiave (#15) di chiusura della ghiera, che altro non è, per il center lock standard, che la chiave per la cassetta.
Il disco è tenuto in sede da una ghiera (#14) che si avvita sul corpo del mozzo con una chiave per cassette (#15).

Il sistema Center Lock utilizza due diametri di attacco:
032.png

Immagine 03: Center Lock normale (SX) e Center Lock Oversize (DX) a confronto.

Sui mozzi normali solitamente viene utilizzato lo standard normale, mentre sulla serie Saint si utilizza il Center Lock Oversize. Per fissare i dischi con attacco oversize sono necessarie le seguenti chiavi Shimano:
- Mozzo M810: TL-FC32 (una normalissima chiave per le calotte del movimento centrale).
- Mozzo M800: TL-LR20
A questo punto vediamo come procedere al montaggio:
- Inseriamo il disco nell’apposita sede sul mozzo.
- Applichiamo il rasamento e poi la ghiera di fissaggio.
- Stringiamo la ghiera con l’apposita chiave alla coppia prevista (solitamente 40 Nm)
Dischi IS 6 fori
Lo standard IS (International Standard) a 6 fori è quello più diffuso ed utilizzato dalla maggior parte dei costruttori di mozzi e dischi.
0453.jpg

Immagine 04: Center sistema di fissaggio International Standard a 6 fori.
Il sistema prevede il fissaggio del disco su un’apposita superficie rettificata, tramite 6 viti (#11) di tipo M5x10mm con testa Torx T25 (esistono alcune viti con testa esagonale, ma solitamente si utilizzano le Torx perché meno soggette a spanatura).
Talvolta sotto le viti possono essere presenti dei rasamenti con il compito di evitare il rischio di svitamento accidentale #12. Esistono poi dei rasamenti da applicare dietro al disco in caso di problemi di allineamento con la pinza.

Vediamo ora come procedere al montaggio:
- Applichiamo una goccia di frena filetti medio sulle viti (molto importante per prevenire allentamento accidentale durante l’uso)
- Posizioniamo il disco avendo cura di posizionarlo correttamente (con le scritte verso l’esterno solitamente e rispettando il senso di rotazione).
- Applichiamo le viti, all’inizio a mano e poi stringendole leggermente con la chiave torx.
- Senza aver stretto le viti, con i guanti tiriamo il disco come se stessimo frenando.
- Stringiamo le 6 viti alla corretta coppia di serraggio (ca 6Nm), seguendo il seguente schema:
0551.jpg

Immagine 05: schema di serraggio delle viti del disco.

Montare i freni

L’installazione dei freni richiede alcuni accorgimenti. Cominciamo con l’analizzare i diversi attacchi che sono presenti su telaio e forcella.

RICONOSCERE IL TIPO DI ATTACCO

Riconoscere il tipo di attacco è semplice. Seguiamo questa figura:
06.png

Immagine 06: attacco Post Mount e International standard

L’attacco International Standard 2000 (IS) è caratterizzato dalla presenza di sue asole non filettate posizionate su un piano parallelo al piano del disco. La pinza quindi non sarà libera di muoversi ne' lateralmente, ne' parallelamente al disco. Caratteristica di questo standard è che per le forcelle l’attacco è posizionato 10mm più in alto rispetto ai telai. Questo significa che lo stesso adattatore sarà compatibile con diametri di disco differenti a seconda che venga utilizzato all’anteriore o al posteriore. Ad esempio un adattatore da 160 anteriori, andrà bene con disco da 140 posteriori, un adattatore 180 anteriore, dietro sarà adatto a dischi da 160 e così via.
L’utilizzo di pinze Post Mount su attacchi IS è possibile con appositi adattatori, così come esistono adattatori IS-IS per montare dischi maggiorati rispetto ai 160 anteriore e 140 posteriori che si montano con la pinza fissata direttamente sul supporto.

L’attacco post mount si caratterizza per la presenza delle sedi delle viti posizionate su un pianto ortogonale rispetto al piano del disco. Le viti si inseriscono su un filetto ricavato nell’attacco. Si tratta di uno standard introdotto per facilitare le operazioni di centratura della pinza che è libera (grazie a delle opportune asole) di avvicinarsi o allontanarsi dal disco.
Si identifica con la sigla PM XXX, dove XXX è il diametro del disco che si può montare senza ricorrere ad adattatori (ed è anche il diametro minimo installabile, ndr). Un attacco PM 160 (o PM 6”) sarà in grado di ospitare, senza alcun adattatore dischi da 160mm (6”). Un attacco PM 203 (o PM 8”) sarà in grado di ospitare dischi da 203mm (8”) senza alcun adattatore e non sarà possibile montare dischi più piccoli. Per montare diametri superiori rispetto a quanto previsto dall’attacco, o montare una pinza freno IS sarà necessario utilizzare degli adattatori.

GLI ADATTATORI
07.png

Immagine 07: diversi tipi di adattatori a confronto.
Gli adattatori permettono di utilizzare diametri di dischi differenti rispetto a quelli previsti nello standard dell’attacco. Gli adattatori si dividono in due categorie:
- Gli adattatori che incrementano il diametro: permettono di montare dischi più grandi rispetto a quanto previsto dall’attacco sul telaio senza modificare lo standard di attacco.
PM-PM: permettono il montare pinze PM su attacco PM con diametri di disco superiori rispetto a quanto previsto dall’attacco. Un’adattatore PM +20mm permetterà ad esempio di montare un disco da 180 su un attacco PM 160, oppure di un disco da 200 su un attacco PM 180. Non esistono adattatori per montare dischi più piccoli rispetto a quanto previsto dall’attacco.
IS-IS: permettono di montare pinze IS su attacco IS con diametri di disco superiori rispetto ai 160 anteriori e 140 posteriori previsti dallo standard. Bisogna prestare attenzione al fatto che lo stesso adattatore utilizzato all’anteriore sarà compatibile con dischi di 20mm di diametro più grandi. Ad esempio quindi un adattatore +20mm permetterà il montaggio di dischi da 160mm posteriori e 180mm anteriori.

- Adattatori per il passaggio da uno standard all’antro: permettono di montare pinze PM su attacco IS, o viceversa, modificando anche l’altezza della pinza ed adattando il freno a diametri di dischi differenti da quanto previsto dallo standard.
IS to PM: permettono di montare pinze PM su attacchi IS. Esistono neutri (+0) o con incrementi tali da adattarsi ai diversi diametri di dischi in commercio (+20; +40, +25; +45; ecc). Ricordiamoci sempre che l’attacco IS delle forcelle è 20mm più in alti rispetto al posteriore, pertanto a parità di disco al posteriore sarà necessario montare un adattatore maggiorato di 20mm.
PM to IS: sebbene poco diffusi, permettono il montaggio di pinze IS (impianti freno vecchi) su attacco PM. Per ragioni geometriche questo tipo di adattatori ha un incremento minimo di +20. Pertanto su attacchi PM 160 il minimo diametro di disco utilizzabile sarà 180mm, su PM 203 il minimo diametro sarà 223mm o meglio 9” (con adattatore +1”).
Purtroppo la scelta dell’adattatore per chi non è esperto è abbastanza complicata proprio per le numerose combinazioni tra attacchi e diametri dischi presenti…

INSTALLAZIONE DELLE PINZE

L’installazione delle pinze è leggermente differente a seconda del tipo di attacco utilizzato e della presenza o meno di adattatori. Non sarà comunque difficile capire come montare correttamente i vari adattatori e le relative viti.

Vediamo come procedere nel caso dei due standard.

Attacco International Standard
0841.jpg

Immagine 08: pinza PM montata su attacco International standard con adattatore IS to PM +40mm
- Posizioniamo l’eventuale adattatore all’interno dell’attacco, verso la ruota. Applichiamo una goccia di frena filetti sulle viti e le inseriamo, facendole passare nelle asole dell’attacco, avvitandole nell’adattatore. Posizioniamo la rondella tra la testa della vite e l’attacco.
- Installiamo la pinza sull’adattator, avendo cura di posizionare eventuali rondelle previste dal produttore (freni Avid con sistema Triallign ad esempio o le rondelle sopra la pinza degli impianti formula) e di applicare il frena filetti sulle viti. Nel caso di pinze IS bisogna posizionare un certo numero di rasamenti per centrare la pinza. Ricordiamoci inoltre che la pinza IS va posizionata all’interno (verso il disco, ndr) di un eventuale adattatore, proprio come abbiamo installato l'adattatore sull'attacco IS.

Attacco Post Mount
0934.jpg

Immagine 09: pinza PM montata su attacco PM con adattatore +20mm.
- Posizioniamo l’adattatore sull’attacco, avendo cura di collocare eventuali rondelle sotto le teste delle viti e di applicare il frena filetti. Poiché l’attacco sul telaio/forcella è filettato è estremamente importante non danneggiare il filetto. Rispettiamo quindi le coppie di serraggio previste dal produttore e per evitare lo svitamento accidentale applichiamo frenafiletti medio.
- Posizioniamo la pinza, posizionando correttamente le eventuali rondelle previste e applicando il frena filetti sulle viti.
Nota: alcuni adattatori PM (+20mm, come in figura) si montano con le stesse viti che fissano la pinza, solitamente utilizzando viti più lunghe.

PASSAGGIO TUBI E FISSAGGIO LEVA


Una volta fissata la pinza, posizioniamo i tubi in modo che non interferiscano con organi in movimento (pedivelle, ruote, carro, manubrio, ecc). Per quanto riguarda la forcella il fissaggio ottimale prevede il passaggio del tubo all’interno del fodero, fissandolo poi con una fascetta (o con l’apposito attacco) sull’archetto. Per quanto riguarda il telaio invece le soluzioni ottimali sono differenti a seconda dei vari modelli. Solitamente comunque utilizzando gli attacchi previsti dal produttore non ci sono problemi.
1062.jpg

Immagine 10: corretto passaggio del tubo freno anteriore.
Una volta fissato il tubo si posiziona la leva sul manubrio. Se necessario si possono accorciare i tubi, secondo le istruzioni previste dal produttore e dovendo poi spurgare l'impianto (a meno di non ricorrere a particolari virtuosismi). Nel fissaggio della leva, se la leva presenta il collarino aperto, assicuriamoci che lo spazio tra placchetta e corpo della leva sia uguale sia sopra che sotto.

CENTRATURA DELLA PINZA


A questo punto installiamo le ruote e centriamo la pinza.

Per quanto riguarda le pinze IS, la centratura andrà eseguita con gli appositi spessori, mentre per le pinze PM, dopo aver fissato la ruota, sarà sufficiente allentare le viti di fissaggio, centrare la pinza (visivamente o tirando il feno) e riserrare le viti.

Per maggiori informazioni sulla centratura della pinza:
http://www.mtb-forum.it/community/forum/showthread.php?t=154927

DISALLINEAMENTI

In alcuni casi potrebbero verificarsi problemi di disallineamento con le pinze PM. Disallineamento significa che il range di spostamento laterale previsto per la pinza può non essere sufficiente per centrare la pinza stessa rispetto al disco, evitando il contatto delle pastiglie.

Prima di procedere con gli spessori come spiegato in seguito, consiglio di controllare il corretto fissaggio della ruota e il corretto montaggio degli adattatori. Spesso problemi di disallineamento sono causati da questi due fattori. Una volta appurato che sia tutto a posto, se il problema persiste si può intervenire con degli spessori.

Se la pinza risulta troppo distante dall’asse della ruota, ovvero la pastiglia interna struscia sul disco anche nella posizione di pinza più all’interno possibile, sarà necessario spessorare il disco o l’adattatore. Se si utilizza un adattatore IS to PM è infatti sufficiente posizionare alcuni rasamenti (gli stessi che si utilizzano per centrare le pinze IS) tra attacco e adattatore, prestando attenzione a posizionare lo stesso numero di spessori su entrambe le viti. Se la pinza è fissata direttamente sull’attacco o si utilizza un adattatore PM-PM, allora occorrerà posizionare alcuni rasamenti tra disco e mozzo. Esistono appositi rasamenti calibrati specifici per i dischi costituiti da una stella in acciaio molto sottile con 6 fori, oppure si possono utilizzare rasamenti specifici per viti M5, avendo cura di posizionare lo stesso numero di rasamenti su ogni vite.

Se invece la pinza risulta troppo vicino all’asse della ruota, ovvero la pastiglia esterna struscia sul disco anche nella posizione di pinza più all’esterno possibile, l’unico intervento che si può fare è fresare l’attacco IS, se possibile. Nel caso di attacco PM purtroppo non c'è molto su cui si può intervenire.


A questo punto la nostra bici dovrebbe essere completa.
Consiglio, sopratutto le prime volte che si monta la bici in autonomia, di controllare prima di utilizzare la bici il serraggio di tutte le viti e di eseguire un giretto di prova per controllare che tutto sia a posto.

Detto questo, buon divertimento con la nuova bimba!
 

enzo steppa

Biker cesareus
2/6/04
1,649
158
0
teramo-roma
L’attacco International Standard 2000 (IS) è caratterizzato dalla presenza di sue asole non filettate posizionate su un piano parallelo al piano del disco. La pinza quindi non sarà libera di muoversi ne' lateralmente, ne' parallelamente al disco. Caratteristica di questo standard è che per le forcelle l’attacco è posizionato 20mm più in alto rispetto ai telai. Questo significa che lo stesso adattatore sarà compatibile con diametri di disco differenti a seconda che venga utilizzato all’anteriore o al posteriore. Ad esempio un adattatore da 160 anteriori, andrà bene con disco da 140 posteriori, un adattatore 180 anteriore, dietro sarà adatto a dischi da 160 e così via.

do you mean 10mm...?
 

gioskunk

Biker serius
6/26/09
100
0
0
monte Marzio e limitrofi
Ottimo! Una domanda:
Per il fissaggio del disco al mozzo mediante le 6 viti torx è necessario serrare con una dinamometrica o è sufficiente il solo frena filetti e serraggio manuale? Che problemi si potrebbero riscontrare? Grazie
 

asticus

Biker popularis
2/8/10
86
0
0
roma zona boccea
Fa proprio al caso mio volevo upgradare il diametro dei dischi della mia bike!!!!!!Ma ho un dubbio......volevo montare dei dischi da 203 mm all'anteriore e 183 al posteriore ho sia su forcella che su pendente posteriore attacco IS,quindi per l'anteriore dovrò prendere un adattatore IS to PM(ho stroker trail come pinze e sono PM) e al post sempre IS to PM ma se il diametro del disco che voglio montare è di 183 dovrò prendere un adattatore da 203 rear IS to PM(per recuperare i 20mm)????O andrà bene il 183???Grazie in anticipo!!!!:nunsacci::nunsacci:
 

Danybiker88

Redazione
9/4/04
12,194
121
0
33
Torino
www.picasawebweb.com
Fa proprio al caso mio volevo upgradare il diametro dei dischi della mia bike!!!!!!Ma ho un dubbio......volevo montare dei dischi da 203 mm all'anteriore e 183 al posteriore ho sia su forcella che su pendente posteriore attacco IS,quindi per l'anteriore dovrò prendere un adattatore IS to PM(ho stroker trail come pinze e sono PM) e al post sempre IS to PM ma se il diametro del disco che voglio montare è di 183 dovrò prendere un adattatore da 203 rear IS to PM(per recuperare i 20mm)????O andrà bene il 183???Grazie in anticipo!!!!:nunsacci::nunsacci:

Dietro dovrai prendere IS to PM +43mm, ovvero un adattatore IS to PM 203 anteriori e 183 posteriori.
 

Danybiker88

Redazione
9/4/04
12,194
121
0
33
Torino
www.picasawebweb.com
Ottimo! Una domanda:
Per il fissaggio del disco al mozzo mediante le 6 viti torx è necessario serrare con una dinamometrica o è sufficiente il solo frena filetti e serraggio manuale? Che problemi si potrebbero riscontrare? Grazie

Io le serro a mano, la dinamometrica comunque è sempre preferibile per garantire la coppia di serraggio ottimale.
 

Danybiker88

Redazione
9/4/04
12,194
121
0
33
Torino
www.picasawebweb.com
OK quindi non devo aumentare di 20mm ma prendere l'adattatore per il diametro effettivo del disco che andrò a montare ok!!!! grazie dany gentilissimo!!!!:i-want-t:

L'incremento di 43mm è sul diametro, l'adattatore geometricamente sposta la pinza di 21,5mm più lontano dall'asse del mozzo.

La confusione deriva dal fatto che i dischi si misurano sul diametro e non sul raggio. Si parla di adattatori +43mm nel senso che incrementano il diametro di 43mm e il raggio di 21,5mm.
Non a caso solitamente per fugare ogni dubbio si specificano diametro disco e tipo di attacco per identificare un adattatore. 180 IS anteriori, 203 IS posteriori, 185 PM, ecc.
 

LwAle

Biker serius
6/30/09
239
0
0
Senigallia (AN)
buon dì
vorrei farvi una domanda in merito agli adattatori avid
ieri ho dovuto montarli e ho visto che c'è la scritta della loro misura e una freccia, ecco questa freccia mi indica il verso? perchè al posteriore non ho fatto altro che seguire il verso della freccia dell'adattatore precedente, mentre sulla forcella non so se l'ho messo bene, cioè l'ho montato con la freccia che indica verso l'alto,
voi che dite?

saluti

P.S.
guide stupende cmq, ci vuole tanta cura e pazienza, davvero complimenti!
 

sbikey88

Biker ultra
7/8/10
692
0
0
Villafranca T. (ME)
scusa quando monto i rotori centerlock (nuovi e immacolati) nell'apposita sclanatura della ruota devo ingrassare il tutto?? nel caso io debba ingrassare va bene il grasso ceramico x cuscinetti/filettature?
 

Danybiker88

Redazione
9/4/04
12,194
121
0
33
Torino
www.picasawebweb.com
buon dì
vorrei farvi una domanda in merito agli adattatori avid
ieri ho dovuto montarli e ho visto che c'è la scritta della loro misura e una freccia, ecco questa freccia mi indica il verso? perchè al posteriore non ho fatto altro che seguire il verso della freccia dell'adattatore precedente, mentre sulla forcella non so se l'ho messo bene, cioè l'ho montato con la freccia che indica verso l'alto,
voi che dite?

saluti

P.S.
guide stupende cmq, ci vuole tanta cura e pazienza, davvero complimenti!

Si, la freccia va verso l'alto (indica il senso di rotazione).

scusa quando monto i rotori centerlock (nuovi e immacolati) nell'apposita sclanatura della ruota devo ingrassare il tutto?? nel caso io debba ingrassare va bene il grasso ceramico x cuscinetti/filettature?

No, non è necessario, anche se comunque male non dovrebbe fargli.
 

climber1979

Biker serius
8/17/10
248
11
0
42
Orbassano (TO)
Bike
Front da 26 del 2008 rockrider
Sei veramente fantastico! Non sapevo dove andare a battere la testa :nunsacci: per cambiare i dischi e tu :il-saggi: mi hai spiegato tutto! Mooolte grazie!! :prost: :celopiùg: