mappatori GPS certificati GARMIN

Federico62

Biker poeticus
9/26/03
3,758
2
0
Firenze
www.reporterspress.it
Bike
full
che cosa si intende per "Mappatori certificati Garmin" ?

Chi sono, come vengono selezionati questi mappatori, da chi, dove e quando. Quali requisiti devono avere ? Laureati, diplomati...insomma domande alle quali mi auguro la Garmin può rispondere ufficialmente in questo forum.
 

eekk1071

Biker tremendus
5/17/07
1,153
1
0
50
Valtournenche
Ma io credo che quì si stiano ingigantendo un po troppo le cose rispetto a quelle che sono..

Intanto ho guardato il link di GPS Pro (che è una DITTA che produce software per le guide Garmin.....) e se c'era qualche riferimento a mappatori professionali io non ne ho trovati....
Se ci sono mettete il link preciso..

La ditta propone la vendita di una suite software (GPSPRO appunto) dedicata principalmente a chi fa turismo e utilizza il gps o comunque vuole crearsi delle guide delle proprie zone da far caricare sui gps Garmin compatibili (TourGuide il nome delle guide), il tutto sicuramente a pagamento...

Nella home, al PUNTO UNO si dice "effettua autonomamente accurate mappature professionali degli itinerari" che è l'unico riferimento che abbina professione e mappatura.. per il resto io davvero non ho trovato nulla.
che vuol poi dire prenditi un Garmin ed impara ad usarlo! ehehhehehe

Non credo, ma posso benissimo sbagliarmi, che la Garmin si affidi a mappature fatte dagli utenti (anche se "certificati"....) per due motivi.
- il primo perchè ho avuto direttamente contatti con loro e so esattamente come procedono per certe cose, e non sono mai stati disposti a prendere dati da "utenti" in quanto sarebbe comunque difficile avere dati affidabili.
- Il secondo perchè per fare mappature professionali tutti gli strumenti che noi comuni utenti abbiamo per le mani sono praticamente inutili, o melgio altamente imprecisi!
Per fare mappature normalmente si rivolgono ad aziende specializzate già inserite sul territorio, fornite di attrezzature adatte.
Per capirci un'attrezzatura base composta da gps+antenna gnns e rtk e antenna stazionaria di riferimento parte dai circa 15/20.000 euro......

Potreste eventualmente mettervi in contatto con la GPSPRO per sapere se loro hannno bisogno di personale per creare e mappare le Tourguide...
 

Slimer

Biker forumensus
1/21/07
2,209
5
0
50
Milano
Bike
La Piera elettrica
...Se ci sono mettete il link preciso..

La differenza tra tours gps di qualita e tours gps free

Di tours GPS nella rete come abbiamo già specificato in precedenza ne troviamo tantissimi, ma, tour GPS di qualità ce ne sono veramente pochi, noi, grazie al servizio dei nostri mappatori certificati GARMIN riusciamo dare un servizio e una qualità della traccia e della rappresentazione di elevato pregio, questo a chi pratica “lo sport GPS” ne troverà sicuramente vantaggio e ne apprezzerà il servizio che voi riuscite a dare. la vostra struttura turistica o ente pubblico potrà farsi vanto di questo servizio ed usare questo anche come spot promozionale
 

eekk1071

Biker tremendus
5/17/07
1,153
1
0
50
Valtournenche
"NOSTRI mappatori certificati Garmin...."
Quindi la cosa non riguarda direttamente Garmin, ma la GPSPRO che avrà preso accordi con Garmin per fare questa cosa....

Quindi contattare la GPS pro per info in merito.
So già cosa vi diranno..
di fare i loro corsi per avere questa "certificazione"...
 

GPS Outdoor

Biker novus
11/29/10
2
0
0
Padova
Cari amici,
leggendo il vostro vivissimo thread ci rendiamo conto dell'utilità di chiarire alcuni concetti.

Noi, ed in particolare Francesco Lo Monaco, uno dei fondatori del nostro sito, ci appassioniamo e dedichiamo dal 2004 all'utilizzo del GPS in ambito sportivo e turistico.

Francesco Lo Monaco ha contribuito all'epoca alle start-up di alcuni siti nell'ambito del turismo attivo e "tecnologico" con molto entusiasmo, idee e contenuti tra i quali uno, a voi sicuramente noto, giscover.com, la prima community italiana di condivisione gratuita di tours per GPS.

E' entrato successivamente in contatto con alcuni enti di promozione turistica, di cui sicuramente avrete trovato dettaglio in GPSPRO, interessati a promuovere il proprio territorio con questi nuovi "canali".

L'utilizzo però, da parte di organizzazioni professionali di promozione turistica di queste piattaforme ha mostrato da subito alcuni limiti, sia tecnici riguardanti la modalità di visualizzazione (per esempio il proficuo uso delle API di GMaps), sia per la precisione e completezza dei tours proposti, pensando quindi di abilitare alle rilevazioni guide turistiche o tecnici territoriali.

Alcuni anni dopo Garmin Italia, controllata italiana della nota azienda di Olathe (USA) leader nei devices e tecnologie per la navigazione GPS e particolarmente attiva nel settore sport&outdoor con dispositivi dedicati, avendo colto le potenzialità di questi canali per incrementare le vendite di dispositivi outdoor, è entrata in contatto con noi avendo identificato, senza falsa modestia, certi skills e professionalità che ci hanno distinto tra le decine di richieste che ricevono ogni giorno di collaborazioni di ogni genere.

Ecco che è nata l'idea di organizzare dei corsi, per fornire tutte le informazioni utili a chi ne fosse interessato, in particolare guide turistiche e territoriali, così da ottenere dei contenuti esaustivi, precisi e completi.

Garmin fornisce supporto a questi corsi mettendo a disposizione i propri prodotti e soluzioni, GPSPRO si occupa di approfondore il corretto utilizzo su strada di questi devices per una corretta mappatura, focalizzandosi in particolare sui prodotti software (MapSource, ma non solo) che permettano, con opportune editazioni e rielaborazioni, di sopperire a inevitabili errori generati da questi strumenti ottenendo alla fine dei contenuti di qualità.

Mi permetto a questo proposito di correggere le affermazioni dell'amico "eekk1071" ....Per fare mappature normalmente si rivolgono ad aziende specializzate già inserite sul territorio, fornite di attrezzature adatte. Per capirci un'attrezzatura base composta da gps+antenna gnns e rtk e antenna stazionaria di riferimento parte dai circa 15/20.000 euro......

Queste attrezzature citate, prodotte da aziende quali Leica http://www.leica-geosystems.it o Trimble http://www.trimble.com per citarne alcune, non possono essere impiegate in modo agevole per tracciare itinerari sportivi turistici, non solo per ragioni di costo ma anche, è soprattutto, perchè la precisione (che può essere effettivamente sub-centimetrica) và a scapito della velocità di registrazione, estremamente lenta, che di fatto le rende adatte solo a usi quali progettazioni strade, impianti e cose del genere...non certo turistici/sportivi.

Seconda affermazione: ....Il secondo perchè per fare mappature professionali tutti gli strumenti che noi comuni utenti abbiamo per le mani sono praticamente inutili, o melgio altamente imprecisi!....

Diciamo che ci sono dei prodotti, per esempio la linea GPS60 , usata abitualmente da Vigili del Fuoco, Forestali ecc, che permettono di lavorare con una certa precisione, naturalmente se correttamente settati e soprattutto con un'accurata post-produzione.

In conclusione, se vi potesse interessare, è disponibile gratuitamente DOWNLOAD un sintetico manualetto, non più recentissimo ma ancora utile a mio parere, per i più esperti consiglio invece un bel volume edito da Hoepli e venduto a 24 Euro o frequentare uno dei nostri corsi con la possibilità di acquistare, a fine corso, uno degli ultimi modelli Garmin a prezzi fortemente scontati.

Un cordiale saluto a tutti e buone "uscite"!

Lo staff di GPS PRO
 

Federico62

Biker poeticus
9/26/03
3,758
2
0
Firenze
www.reporterspress.it
Bike
full
esiste già un GPS Outdoor, in quanto è un magazine giornalistico, testata supplementare dell'agenzia di stampa emmegipress.it ; quindi consiglio a chi si è identificato con questo nickname nel cambiare il nome con quello che sono in realtà, cioé GPSPRO.
 

mauro66

Biker forumensus
1/18/03
2,102
0
0
56
Sesto Fiorentino
per i più esperti consiglio invece un bel volume edito da Hoepli e venduto a 24 Euro
Confermo, io lo stò leggendo e mi sembra veramente ben fatto. Lo consiglio vivamente a tutti coloro che sono interessati ad approfondire l'argomento gps.

@GPS Outdoor:
nel suddetto libro credo di aver trovato un errore in una illustrazione, lo volevo segnalare agli autori, così se invece sono io ad avere male interpretato la cosa , me lo faccio spiegare direttamente da loro, ma non sò come fare, di uno di loro ho trovato il profilo su Facebook, ma io non lo uso.....te mi sapresti aiutare?
rispondimi pure com messaggio privato.
Grazie
 

GPS Outdoor

Biker novus
11/29/10
2
0
0
Padova
esiste già un GPS Outdoor, in quanto è un magazine giornalistico, testata supplementare dell'agenzia di stampa emmegipress.it ; quindi consiglio a chi si è identificato con questo nickname nel cambiare il nome con quello che sono in realtà, cioé GPSPRO.

penso che il nick non si possa cambiare una vota registrato e al momento della registrazione GPSPRO non era disponibile e quindi abbiamo usato questo in quanto libero.

è un problema così grande Federico62?
 

eekk1071

Biker tremendus
5/17/07
1,153
1
0
50
Valtournenche
Cari amici,
leggendo il vostro vivissimo thread ci rendiamo conto dell'utilità di chiarire alcuni concetti.

Noi, ed in particolare Francesco Lo Monaco, uno dei fondatori del nostro sito, ci appassioniamo e dedichiamo dal 2004 all'utilizzo del GPS in ambito sportivo e turistico.

Francesco Lo Monaco ha contribuito all'epoca alle start-up di alcuni siti nell'ambito del turismo attivo e "tecnologico" con molto entusiasmo, idee e contenuti tra i quali uno, a voi sicuramente noto, giscover.com, la prima community italiana di condivisione gratuita di tours per GPS.

E' entrato successivamente in contatto con alcuni enti di promozione turistica, di cui sicuramente avrete trovato dettaglio in GPSPRO, interessati a promuovere il proprio territorio con questi nuovi "canali".

L'utilizzo però, da parte di organizzazioni professionali di promozione turistica di queste piattaforme ha mostrato da subito alcuni limiti, sia tecnici riguardanti la modalità di visualizzazione (per esempio il proficuo uso delle API di GMaps), sia per la precisione e completezza dei tours proposti, pensando quindi di abilitare alle rilevazioni guide turistiche o tecnici territoriali.

Alcuni anni dopo Garmin Italia, controllata italiana della nota azienda di Olathe (USA) leader nei devices e tecnologie per la navigazione GPS e particolarmente attiva nel settore sport&outdoor con dispositivi dedicati, avendo colto le potenzialità di questi canali per incrementare le vendite di dispositivi outdoor, è entrata in contatto con noi avendo identificato, senza falsa modestia, certi skills e professionalità che ci hanno distinto tra le decine di richieste che ricevono ogni giorno di collaborazioni di ogni genere.

Ecco che è nata l'idea di organizzare dei corsi, per fornire tutte le informazioni utili a chi ne fosse interessato, in particolare guide turistiche e territoriali, così da ottenere dei contenuti esaustivi, precisi e completi.

Garmin fornisce supporto a questi corsi mettendo a disposizione i propri prodotti e soluzioni, GPSPRO si occupa di approfondore il corretto utilizzo su strada di questi devices per una corretta mappatura, focalizzandosi in particolare sui prodotti software (MapSource, ma non solo) che permettano, con opportune editazioni e rielaborazioni, di sopperire a inevitabili errori generati da questi strumenti ottenendo alla fine dei contenuti di qualità.

Mi permetto a questo proposito di correggere le affermazioni dell'amico "eekk1071" ....Per fare mappature normalmente si rivolgono ad aziende specializzate già inserite sul territorio, fornite di attrezzature adatte. Per capirci un'attrezzatura base composta da gps+antenna gnns e rtk e antenna stazionaria di riferimento parte dai circa 15/20.000 euro......

Queste attrezzature citate, prodotte da aziende quali Leica http://www.leica-geosystems.ithttp://www.leica-geosystems.it o Trimble http://www.trimble.comhttp://www.trimble.com per citarne alcune, non possono essere impiegate in modo agevole per tracciare itinerari sportivi turistici, non solo per ragioni di costo ma anche, è soprattutto, perchè la precisione (che può essere effettivamente sub-centimetrica) và a scapito della velocità di registrazione, estremamente lenta, che di fatto le rende adatte solo a usi quali progettazioni strade, impianti e cose del genere...non certo turistici/sportivi.

Seconda affermazione: ....Il secondo perchè per fare mappature professionali tutti gli strumenti che noi comuni utenti abbiamo per le mani sono praticamente inutili, o melgio altamente imprecisi!....

Diciamo che ci sono dei prodotti, per esempio la linea GPS60 , usata abitualmente da Vigili del Fuoco, Forestali ecc, che permettono di lavorare con una certa precisione, naturalmente se correttamente settati e soprattutto con un'accurata post-produzione.

In conclusione, se vi potesse interessare, è disponibile gratuitamente DOWNLOAD un sintetico manualetto, non più recentissimo ma ancora utile a mio parere, per i più esperti consiglio invece un bel volume edito da Hoepli e venduto a 24 Euro o frequentare uno dei nostri corsi con la possibilità di acquistare, a fine corso, uno degli ultimi modelli Garmin a prezzi fortemente scontati.

Un cordiale saluto a tutti e buone "uscite"!

Lo staff di GPS PRO

Sicuramente non metto in dubbio tutto quanto scritto quì.

Conosco molto bene l'ambiente GPS e soprattutto quello Garmin, dove potrete constatare che proprio in tale azienda il mio nome non è del tutto sconosciuto, e che se magari nell'ultimo anno con il cambio direzionale vi possano essere stati cambiamenti "politici" interni, so invece bene come si muovevano in merito prima (parlo di raccolta dati/tracciati).

So altrettanto bene che è possibile sfruttare a dovere un GPSMAP60 (possiedo un interminabile 60csx che uso anche per scopi lavorativi) e altrettanto so che è possiible effettuare del post-processing con tale strumento, di cui conosco molto bene tutti i suoi pregi, ma anche i suoi limiti.

Di fatto però in questo Thread la discussione verte su questa figura "professionale" di "mappatori certificati GARMIN" menzionata, credo, nel vostro sito e sulla quale tutti vorremmo maggior chiarimenti...
 
  • Like
Reactions: Federico62

Federico62

Biker poeticus
9/26/03
3,758
2
0
Firenze
www.reporterspress.it
Bike
full
Sicuramente non metto in dubbio tutto quanto scritto quì.

Conosco molto bene l'ambiente GPS e soprattutto quello Garmin, dove potrete constatare che proprio in tale azienda il mio nome non è del tutto sconosciuto, e che se magari nell'ultimo anno con il cambio direzionale vi possano essere stati cambiamenti "politici" interni, so invece bene come si muovevano in merito prima (parlo di raccolta dati/tracciati).

So altrettanto bene che è possibile sfruttare a dovere un GPSMAP60 (possiedo un interminabile 60csx che uso anche per scopi lavorativi) e altrettanto so che è possiible effettuare del post-processing con tale strumento, di cui conosco molto bene tutti i suoi pregi, ma anche i suoi limiti.

Di fatto però in questo Thread la discussione verte su questa figura "professionale" di "mappatori certificati GARMIN" menzionata, credo, nel vostro sito e sulla quale tutti vorremmo maggior chiarimenti...

Concordo!
 

Ultimi itinerari e allenamenti