Le Mtb che hanno fatto la storia

BLACK JACK

Biker tremendus
2/4/08
1,337
-2
0
49
prov. Varese
Visit site
A fianco della Raven e tra i "plasticoni", citerei pure la Scott Endorphine...

Mi hai anticipato di pochissimo!!!:spetteguless:

Scott_Endorphine.jpg
 

Belobo

Biker serius
10/5/09
115
1
0
Marostica
Visit site
Bike
Trek slash 9.0
Io ci metterei queste:

- Cinelli Rampichino perché è stata la prima in Italia.
- Bianchi Thomisus (e tutta la serie ragno) perché, oltre al design innovativo e interessante (non si sa quanto efficiente) ha diffuso la mtb in Italia ad un pubblico meno elitario.
- La Proflex per essere stata una delle prime full e per il design innovativo.

Boda
--------
Se solo in Bianchi avessero tolto completamente l'orrizontale avrebbero dato inizio allo Sloopy.:smile: Precursori!
 

sgamarco

Nulla si crea tutto si modifica
5/27/08
3,653
53
0
50
Roma EST
Visit site
Bike
- IBIS Mojo 27.5 - Camber 29EVO - Stj HT carbon
Ma la Cinelli Rampichino - per altro molto simile alla Stumpjumper del '82 ma con un manubrio ( quello triangolare in pezzo unico ) che ne era il segno distintivo - non è stata la prima MTB Italiana che ha fatto esplodere il fenomeno nel nostro Paese ?

Ne ho da poco ripristinato un modello, ancora tutto originale, che mio padre tiene inutilizzato nel box... Pedalarla è davvero un tuffo nel passato!!!!!
 

spiri

Biker paradisiacus
4/17/10
6,991
362
0
treviglio
sites.google.com
Bike
liberazione, ettore, la meravigliosa, celestina
La P21 è stata una bella bici, ma non mi pare sia stata particolarmente vincente o abbia introdotto grandi novità. Anzi, il tipo di costruzione (fillet brazing) è praticamente scomparsa dal mondo mtb ed oggi è relegata solo a bdc di nicchia.



La Cinelli Rampichino è stata fondamentale in Italia. Ma solo in Italia per l'appunto. La Sintesi Bazooka ci puo' stare, anche perchè con la vittoria di Herin in WC ha avuto già una dimensione più internazionale.
In Dh allora bisognerebbe citare anche la Bianchi NTH in Titanio e le varie Ancillotti. Pero' la Dh è un po' una nicchia.
La Excelsior non la definirei proprio una mtb...allora anche molti anni prima c'erano già bici adattate all'off-road.



Non direi una delle prime full..anche tecnicamente c'erano già bici che avevano design che hanno resistito meglio negli anni (la Fisher RS1 ad es.)



Ho detto che GT meriterebbe più modelli. Pero' forse la I-drive meriterebbe di più visto il successo del progetto.





In Italia...Decathlon è presente in tutto il mondo :-)



Non so. Bella bici di nicchia, ma allora ci sarebbero un sacco di bici di nicchia da citare.

riguardo alla gary fisher? come mai non la consideri come una mtb da storia? eppure e' considerato da tutti l'inventore della mtb ... la mia e' solo una curiosita'.
volendo prendersi un bel libro sulla storia della mtb ad oggi da leggere sotto l'ombrellone cosi mi consigli?

grazie :)

and
 

Ser pecora

Diretur Heiliger Geist
Staff member
Diretur
6/16/03
11,718
247
0
98
Vico Road, Dalkey
www.prosecco.com
Ser

dici che la P21 ha vinto poco....Djernis e Tomboy secondo me non sarebbero tanto d'accordo....

Non ho detto che ha vinto poco, solo non più di altre. E cmq la mia idea è che bici che ha fatto la storia sia una bici che ha anticipato qualcosa che poi sia rimasto. In questo senso ad esempio le varie Yeti ARC, FRO o la C26.

riguardo alla gary fisher? come mai non la consideri come una mtb da storia? eppure e' considerato da tutti l'inventore della mtb ... la mia e' solo una curiosita'.
volendo prendersi un bel libro sulla storia della mtb ad oggi da leggere sotto l'ombrellone cosi mi consigli?

Non è che non la considero. Volendo ci sono un sacco di bici che potrebbero essere citate. Alcuni lo hanno già fatto.
Come libro ti consiglio "The birth of dirt. The Origins of Mountainbike", di Frank J. Berto.
o-o
 

sdg71

Biker velocissimus
Non ho detto che ha vinto poco, solo non più di altre. E cmq la mia idea è che bici che ha fatto la storia sia una bici che ha anticipato qualcosa che poi sia rimasto. In questo senso ad esempio le varie Yeti ARC, FRO o la C26.



Non è che non la considero. Volendo ci sono un sacco di bici che potrebbero essere citate. Alcuni lo hanno già fatto.
Come libro ti consiglio "The birth of dirt. The Origins of Mountainbike", di Frank J. Berto.
o-o


Ser quello che tu scrivi mi fa venire in mente che sarebbe interessante allora fare una classifica delle bici più vincenti, considerando i podii delle manifestazioni più importanti a livello mondiale, ne metto 3 in ordine
OLIMPIADI
CAMPIONATI DEL MONDO
WORLD CUP DI XC

Non ho assolutamente idea di chi sia il primato....ma mi interesserebbe veramente saperlo....

Grazie per le belle foto e i bei ricordi che esse ci fanno rivivere.

non ho assolutamente idea di chi sia il primato
 
T

teoDH

Ospite
Sono assolutamente d'accordo con le prime tre... poi, secondo me, ti sei perso un po' nel gusto soggettivo... comunque tutti mezzi storici, che hanno davvero contribuito alla storia...

Unica grave dimenticanza, almeno IMHO, è l'Intense M1... ha definito il concetto di bici da DH race e l'anno dopo la vittoria di Palmer metà delle bici di coppa erano cloni della M1...
 

Ser pecora

Diretur Heiliger Geist
Staff member
Diretur
6/16/03
11,718
247
0
98
Vico Road, Dalkey
www.prosecco.com
Ser...la raleigh-merlin di Tomac non è stata una delle prime a introdurre il concetto di tubi di carbonio incollati su titanio (poi ripresi da altri) o mi sono perso qualche puntata?

Credo di si. Se non è la prima penso se la giochi con la Stumpjumper Epic Ultimate (1989 o giù di li).
Una Raleigh Ti-carbon credo ce l'abbia "Alasa" del forum che è un vero guru del vintage.
 

sgamarco

Nulla si crea tutto si modifica
5/27/08
3,653
53
0
50
Roma EST
Visit site
Bike
- IBIS Mojo 27.5 - Camber 29EVO - Stj HT carbon
Karl Drais, anche se la Draisina non aveva i pedali: [URL]http://it.wikipedia.org/wiki/Karl_Drais[/URL]

Querlla di Leonardo Da Vinci si basa sul fatto che ci sono degli schizzi a riguardo sul Codex Atlanticus, ma in realtà sono stati aggiunti molto dopo la morte del buon Leo.

bè... non aveva i pedali ma la sella era di tutto rispetto!!! :smile::smile:

Praticamente una poltroncina!!!! ;-)
 

MBAction

Aziende
9/16/06
529
-1
0
Treviso
www.mbaction.it
Leggendo l'articolo dell'ultimo n° di Mtb-Action (Luglio 2011) mi sono ritrovato più volte col naso storto (e non per colpa di un destro di GP Galloni :-), non ancora quantomeno....:-( )

Nel senso che le mtb scelte come quelle "che hanno fatto la storia" a mio avviso sono in alcuni casi scelte che non condivido. Condivido in generale l'idea di non fare solo una lista "nostalgica" di mtb ormai solo preda dei maniaci del vintage tralasciando modelli più recenti, cosi' come quella di non privilegiare solo modelli "high-end" da n-mila euri.

Pero', per fare la storia a mio avviso a volte ci vuole qualcosa di più che il solo "andare bene" sul campo.

Niente di che, sono solo opinioni, e siccome il bello dei forum è condividerle e discuterle, ecco quindi-le mie. In attese di quelle di chi vorrà partecipare aggiungendo, togliendo, proponendo e discutendo :-)

Ahhhh... ci mancherebbe altro... "il destro"... soprattutto in un contesto come questo di sincera passione... che io non ne scarterei nemmeno una delle mtb postate anche negli altri interventi... anzi... secondo me ne manca ancora qualcuna invece... ma suppongo che prima o poi arriveranno tutte! Buona ricerca ragazzi,
 

Classifica giornaliera dislivello positivo

Classifica mensile dislivello positivo