Gravel o trekking (cicloturismo)?

tuxbike

Biker novus
19/6/20
43
4
Piemonte
Bike
Megamo Jakar 30
Ciao

Sono ancora alla ricerca di una bici che sia adatta a tutte le mie (modeste) esigenze: un po' di città, percorsi abbastanza lunghi e veloci in pianura e soprattutto percorsi collinari con tratti anche molto ripidi (langhe e monferrato), molto asfalto ma anche qualche strada bianca e qualche sterrato, possibilità di effettuare percorsi in riposo ma anche possibilità di allenarsi per rimanere in forma (vista anche l'età, che galoppa rapidamente verso i sessanta...).
Fino a ieri avevo pensato a una gravel e mi ero indirizzato verso la Cube Nuroad Pro o la Cube Nuroad Race. Ieri, guardando il sito Cube, ho notato nella categoria "Tour" (sottocategoria "Cross") la Cross Pro.

https://www.cube.eu/it/2020/bikes/r...nuroad/cube-nuroad-pro-blacknsharpgreen-2020/

https://www.cube.eu/it/2020/bikes/tour/cross/cube-cross-pro-iridiumngreen-2020/

La Nuroad Pro e la Cross Pro hanno lo stesso prezzo di listino (E 1049), ma la Cross Pro ha in più rispetto alla Nuroad Pro:
- Freni a disco idraulici (invece che meccanici) da 180 ant e 160 post
- guarnitura con tre corone (48x36x26T) e cassetta 11-34T
- forcella ammortizzata (RockShox Paragon Gold Taper, 65mm, Lockout)

Contro (della Cross Pro):
- purtroppo, non ha il drop bar (che io preferirei, in stile gravel) ma ha un flat bar.
- I mozzi utilizzano QR invece che perno passante.

La forcella ammortizzata è un plus a cui non pensavo e che probabilmente non mi sarà strettamente necessario, ma tant'è.... L'importante è che sia bloccabile e a quanto pare lo è ("Lockout")

Mi piace invece molto la possibilità delle tre corone, con un rapporto più agile 26/34 che dovrebbe portarmi praticamente dappertutto su asfalto, anche quando fossi poco allenato o stanco o in giornata no, e un rapporto lungo (anche fin troppo lungo) 48/11 per i trasferimenti veloci.

Che ne pensate? Sbaglio a interessarmi a questa Cross Pro piuttosto che alla Nuroad Pro?
C'è qualche inconveniente (a parte i quasi due chili in più) che non ho notato?

Grazie per i suggerimenti e le vostre opinioni. :-)
 
Ultima modifica:

 

filixeo

Biker superis
10/7/13
387
300
32
Ferrara
Bike
Marin Team Issue
La controindicazione principale è che se ti piacciono giri in giornata, veloci o tranquilli che siano, una bici come quella è fatta per altri scopi, più ciclo-turistici. La tripla è lì proprio perché con un chilo e passa in più rispetto ad una bicicletta più prestazionale e magari con borse, carretti e abbigliamento comodo è necessario il rampichino; viceversa con una gravel potresti fare un giro da 100÷200km in un giorno ma sarebbe più pretenzioso farci un cicloviaggio.
Poi, ho visto gente allenarsi in salita con la trekking e andare all'aperitivo con la gravel: la virtù sta nel mezzo e al cuor non si comanda!
 

Elandur

Biker ciceronis
29/6/15
1.558
765
Leggendo quello che scrivi, e possedendo io la Cube Nuroad Race, ti consiglio di andare di gravel.
La forcella ti serve a poco per i percorsi che dici, dove al massimo citi delle strade bianche in offroad e qualche sterrato.

Optando per la Race (che consiglio) hai freni a disco idraulici e gruppo GRX, pensato apposta per le gravel, quindi gruppo dedicato.

Infine i rapporti: la race monta un 46/30, che con pacco pignoni 11-34 è molto vicino, come rapporti, alla tripla della Crossfit. La tripla però è una palla mostruosa peggio della doppia, e cmq volendo sul gruppo GRX della Race potresti metterci anche un pacco pignoni 11-40 (non da manuale, ma diversi utenti lo hanno fatto senza problemi) e sei a posto in ogni senso.

Il problema vero adesso è trovarle nei negozi...
 

tuxbike

Biker novus
19/6/20
43
4
Piemonte
Bike
Megamo Jakar 30
Grazie a entrambi per le risposte. :-)

Ho visto che nessuno di voi ha espresso giudizi sull'adozione del Quick Release invece del perno passante; visto il tipo di utilizzo, andrebbero bene entrambi?

Leggendo quello che scrivi, e possedendo io la Cube Nuroad Race, ti consiglio di andare di gravel.
La forcella ti serve a poco per i percorsi che dici, dove al massimo citi delle strade bianche in offroad e qualche sterrato.
Esatto, è quello il mio tipo di utilizzo.

Infine i rapporti: la race monta un 46/30, che con pacco pignoni 11-34 è molto vicino, come rapporti, alla tripla della Crossfit. La tripla però è una palla mostruosa peggio della doppia, e cmq volendo sul gruppo GRX della Race potresti metterci anche un pacco pignoni 11-40 (non da manuale, ma diversi utenti lo hanno fatto senza problemi) e sei a posto in ogni senso.
Mi era piaciuta la tripla proprio per il rapporto 26/34 (0,764) che mi tranquillizza sotto molti punti di vista (stanchezza, poco allenamento, invecchiamento, ...) anche se spero di utilizzarla, almeno per qualche anno, molto poco.
Le gravel, in effetti, proprio per la loro origine e la loro finalità, hanno rapportature meno agili (la Nuroad Pro ha un Tiagra di origine stradale la cui combinazione più agile arriva solo a 34/34 e la Nuroad Race arriva a 30/34 pari a 0,88 ) ma la possibilità, cui tu hai accennato, di sostituire il pacco pignoni 11-34T con un 11-40T mi darebbe lo stesso rapporto agile della Cross Pro (0,75). Peggiorerebbe un po' in quanto a spaziatura dei rapporti, ma non si può avere tutto.

"La tripla è una palla mostruosa peggio della doppia": lo dici in riferimento alla lentezza della cambiata oppure dà anche altri problemi? (In realtà, non ho esperienze di utilizzo della tripla)

Consiglieresti di chiedere subito la sostituzione della cassetta (da 11-34T a 11-40T) al rivenditore, al momento dell'acquisto, oppure di iniziare a usarla così e sostituire solo in un secondo tempo, all'occorrenza? Potrei adesso ottenere un miglior prezzo? Problemi con la garanzia?

Il problema vero adesso è trovarle nei negozi...
Ho fatto qualche tentativo nella mia città, i magazzini sono vuoti. Si tratta di ordinare e aspettare, sperando di poterla collaudare nell'autunno non troppo inoltrato.

Grazie ancora a tutti e due :-)
 

Elandur

Biker ciceronis
29/6/15
1.558
765
La tripla secondo me è una palla perchè per evitare spiacevoli incroci sei sempre lì a dover pensare come cambiare, quali corone inserire ecc... cosa che succede anche con la doppia, ma infinitamente meno. Soprattutto su strada, dove si passa da tratti molto veloci a salite toste, gestire 3 corone anteriormente lo trovo noioso. E cmq avresti gli stessi rapporti utili, perchè ci sono un sacco di sovrapposizioni per cui da 3x10 a 2x11 cambia veramente poco, se non nulla.

Per il pacco pignoni, il 34-34 della Pro non è così agile in effetti, mentre col 30-34 vai su abbastanza agile, contando poi che la bici è rigida... fossi in te proverei a partire usando quel pacco pignoni, e se eventualmente lo trovi corto più avanti lo cambi.
 

ema26

Biker novus
24/1/14
26
3
venezia
Bike
Giant Revolt2
Grazie a entrambi per le risposte. :-)

Ho visto che nessuno di voi ha espresso giudizi sull'adozione del Quick Release invece del perno passante; visto il tipo di utilizzo, andrebbero bene entrambi?


Esatto, è quello il mio tipo di utilizzo.


Mi era piaciuta la tripla proprio per il rapporto 26/34 (0,764) che mi tranquillizza sotto molti punti di vista (stanchezza, poco allenamento, invecchiamento, ...) anche se spero di utilizzarla, almeno per qualche anno, molto poco.
Le gravel, in effetti, proprio per la loro origine e la loro finalità, hanno rapportature meno agili (la Nuroad Pro ha un Tiagra di origine stradale la cui combinazione più agile arriva solo a 34/34 e la Nuroad Race arriva a 30/34 pari a 0,88 ) ma la possibilità, cui tu hai accennato, di sostituire il pacco pignoni 11-34T con un 11-40T mi darebbe lo stesso rapporto agile della Cross Pro (0,75). Peggiorerebbe un po' in quanto a spaziatura dei rapporti, ma non si può avere tutto.

"La tripla è una palla mostruosa peggio della doppia": lo dici in riferimento alla lentezza della cambiata oppure dà anche altri problemi? (In realtà, non ho esperienze di utilizzo della tripla)

Consiglieresti di chiedere subito la sostituzione della cassetta (da 11-34T a 11-40T) al rivenditore, al momento dell'acquisto, oppure di iniziare a usarla così e sostituire solo in un secondo tempo, all'occorrenza? Potrei adesso ottenere un miglior prezzo? Problemi con la garanzia?


Ho fatto qualche tentativo nella mia città, i magazzini sono vuoti. Si tratta di ordinare e aspettare, sperando di poterla collaudare nell'autunno non troppo inoltrato.

Grazie ancora a tutti e due :-)
Quoto elandur tutta la vita. La forcella, se basica, serve a poco ed è solo peso da portassi dietro
 

andy_g

Biker perfektus
27/4/06
2.675
430
Roma
Bike
Giant Trance
Visto che preferisci il drop bar, la forcella ammortizzata è un plus che non avevi considerato e non hai particolari ambizioni in fuoristrada, comprati una gravel, risparmi due chili.
Comprarti una trekking solo per la tripla mi sembra inutile.
 

PaoloC3

Biker superis
23/6/13
413
240
La tripla con i 2x11 di oggi solo peso inutile tranne in rarissime occasioni che non credo facciano il tuo caso...per la forcella ti hanno già detto se base pesa tanto e non sarà’ granché al limite se proprio ne sentì la necessità’ metti qualcosa come attacco Redshift etc.etc.
Per la cassetta provala e poi passi ad 11/40 vedi come ti trovi poi al limite fai il passaggio.
 

tuxbike

Biker novus
19/6/20
43
4
Piemonte
Bike
Megamo Jakar 30
Grazie a tutti per le vostre opinioni, che per me sono utilissime anche perché manco un po' di esperienza in certe situazioni.

Vorrei chiedervi ancora una cosa, che fino a oggi non avevo considerato:
viste le mie necessità, con riferimento soprattutto alla disponibilità di rapporti agili, potrebbe essere una soluzione valida il monocorona 1x12 proposto da questo modello?
(Tra l'altro, è anche abbastanza al di sotto del mio budget, cosa che in sé non è negativa ma nemmeno un elemento da farmi cambiare scelta a suo favore ...)


Monta una guarnitura Sram S650 Eagle da 38T e un pacco pignoni Sram XG-1230 Eagle 11-50T.
Avrei così un 38 su 50, pari a 0,76 : lo stesso rapporto corto che offre la tripla corona della trekking di cui parlavamo nei post precedenti.
Con il monocorona ci sarebbero tutti i vantaggi in termini di peso e semplicità di gestione ma la spaziatura sarebbe meno ravvicinata (11-13-15-17-19-22-25-28-32-36-42-50). Può essere una soluzione?
Ovviamente la linea catena non sarà sempre ben allineata, sui pignoni più grossi e su quelli più piccoli: è sconsigliabile? Rischierei un'usura maggiore?

Grazie ancora. :-)
 

Maiella

Biker superis
3/2/15
342
143
Maiella/Abruzzo
Bike
Black Forest Pro/Whistler Pro by Focus
Grazie a tutti per le vostre opinioni, che per me sono utilissime anche perché manco un po' di esperienza in certe situazioni.

Vorrei chiedervi ancora una cosa, che fino a oggi non avevo considerato:
viste le mie necessità, con riferimento soprattutto alla disponibilità di rapporti agili, potrebbe essere una soluzione valida il monocorona 1x12 proposto da questo modello?
(Tra l'altro, è anche abbastanza al di sotto del mio budget, cosa che in sé non è negativa ma nemmeno un elemento da farmi cambiare scelta a suo favore ...)


Monta una guarnitura Sram S650 Eagle da 38T e un pacco pignoni Sram XG-1230 Eagle 11-50T.
Avrei così un 38 su 50, pari a 0,76 : lo stesso rapporto corto che offre la tripla corona della trekking di cui parlavamo nei post precedenti.
Con il monocorona ci sarebbero tutti i vantaggi in termini di peso e semplicità di gestione ma la spaziatura sarebbe meno ravvicinata (11-13-15-17-19-22-25-28-32-36-42-50). Può essere una soluzione?
Ovviamente la linea catena non sarà sempre ben allineata, sui pignoni più grossi e su quelli più piccoli: è sconsigliabile? Rischierei un'usura maggiore?

Grazie ancora. :-)
Visti i rapporti delle 3 bici che più o meno si equivalgono, secondo me la scelta dovrebbe essere dettata dal tipo di giri che vuoi fare. Leggo che farai tanto asfalto e tratti in sterrato leggero e la gravel, come già consigliato da altri, é la soluzione più logica. A ciò si aggiunge anche una considerazione sul peso che evidentemente gioca a favore della gravel. Detto ciò é opportuno valutare anche in che posizione si vuole stare sulla bici. Con la gravel siamo più vicini ad una bici da corsa.
 

vdisalvo

Biker superis
28/8/12
368
108
roma
ciao e benvenuto, se sei abituato al drop bar allora gravel senza dubbio ! Su strada il manubrio da MTB è molto penalizzante, soprattutto con chilometraggi elevati. Direi che questa è la questione più importante, che deve orientare all'inizio la scelta. Ti dico anche io di rinunciare alla forcella ammortizzata (peso inutile), non ti proccupare per i QR anzichè i perni passanti, per l'uso che hai descritto vanno bene tutti e due. Monocorona per un uso a 360° secondo me è limitante (il range potrebbe anche essere adeguato, ma non hai la scalatura di una doppia), la tripla ormai inutile, direi che un 2x11 è ad oggi la soluzione migliore, al limite montando un extender sul forcellino. Freni meglio certamente gli idraulici, ma alcuni meccanici fanno il loro lavoro onestamente e non scarterei una bici interessante solo per questo motivo.
 
  • Like
Reactions: Maiella

tuxbike

Biker novus
19/6/20
43
4
Piemonte
Bike
Megamo Jakar 30
Grazie a tutti, mi avete dato molti elementi su cui riflettere e decidere.

Sì, la posizione che preferisco sulla sella è quella che si ottiene con l'uso di un manubrio drop-bar, piuttosto che quella con un flat-bar. E in effetti, è quella la prima scelta da fare, poi tutto il resto va di conseguenza.
Pensando alle gravel che in questi giorni ho preso in considerazione (soltanto sulla carta, anzi sul web, ovviamente) sto valutando la Megamo Jakar 30, di cui era stato scritto un commento favorevole tempo fa qui sul forum.


Oltre al prezzo, molto competitivo, mi piace la scelta dei rapporti, con guarnitura 46-30T e cassetta 11-36T a 10 pignoni (0,83 il rapporto più corto, rispetto allo 0,88 di molte gravel che hanno il 30 su 34). E, se non sbaglio, i componenti del gruppo cambio sono in buona parte Shimano GRX, anche se con un mix un po' "originale". E freni a disco idraulici.
La probabile minor rivendibilità, essendo un marchio meno conosciuto, non mi preoccupa. Ho letto buone recensioni, anche su blog spagnoli. https://todogravel.com/megamo-jakar-30-una-bicicleta-de-calidad-a-precio-contenido
Vi sembra una buona scelta?

Grazie ancora per i suggerimenti. :-)
 
Ultima modifica:

Elandur

Biker ciceronis
29/6/15
1.558
765
Grazie a tutti per le vostre opinioni, che per me sono utilissime anche perché manco un po' di esperienza in certe situazioni.

Vorrei chiedervi ancora una cosa, che fino a oggi non avevo considerato:
viste le mie necessità, con riferimento soprattutto alla disponibilità di rapporti agili, potrebbe essere una soluzione valida il monocorona 1x12 proposto da questo modello?
(Tra l'altro, è anche abbastanza al di sotto del mio budget, cosa che in sé non è negativa ma nemmeno un elemento da farmi cambiare scelta a suo favore ...)


Monta una guarnitura Sram S650 Eagle da 38T e un pacco pignoni Sram XG-1230 Eagle 11-50T.
Avrei così un 38 su 50, pari a 0,76 : lo stesso rapporto corto che offre la tripla corona della trekking di cui parlavamo nei post precedenti.
Con il monocorona ci sarebbero tutti i vantaggi in termini di peso e semplicità di gestione ma la spaziatura sarebbe meno ravvicinata (11-13-15-17-19-22-25-28-32-36-42-50). Può essere una soluzione?
Ovviamente la linea catena non sarà sempre ben allineata, sui pignoni più grossi e su quelli più piccoli: è sconsigliabile? Rischierei un'usura maggiore?

Grazie ancora. :-)
Per quanto riguarda il monocorona, dipende sempre dai percorsi che ci fai. Io ad esempio ho il mono sulla MTB, e non cambierei mai, ma sulla gravel ho scelto (dopo tanti dubbi) una doppia e ne sono più che contento.

Se infatti avessi montato un mono avrei avuto bene o male gli stessi rapporti della doppia, ma con salti tra i vari pignoni molto fastidiosi in pianura, dove la uso di più. Tanto è vero che ora quando prendo la MTB e mi capita magari qualche km di trasferimento in piano sclero perchè magari con un rapporto ho una cadenza troppo bassa, scalo e mi sembra di frullare, mentre con la gravel, avendo la doppia, trovo sempre il rapporto giusto per l'andatura che voglio fare.

La Jakar30 l'avevo presa in considerazione anche io, soprattutto in versione blu, che è uno spettacolo. Alla fine ho scelto Cube un po' perchè sono affezionato al marchio, e poi perchè montava tutto GRX 600/810, mentre la Jackar il 400.
 

andy_g

Biker perfektus
27/4/06
2.675
430
Roma
Bike
Giant Trance
Grazie a tutti, mi avete dato molti elementi su cui riflettere e decidere.

Sì, la posizione che preferisco sulla sella è quella che si ottiene con l'uso di un manubrio drop-bar, piuttosto che quella con un flat-bar. E in effetti, è quella la prima scelta da fare, poi tutto il resto va di conseguenza.
Pensando alle gravel che in questi giorni ho preso in considerazione (soltanto sulla carta, anzi sul web, ovviamente) sto valutando la Megamo Jakar 30, di cui era stato scritto un commento favorevole tempo fa qui sul forum.


Oltre al prezzo, molto competitivo, mi piace la scelta dei rapporti, con guarnitura 46-30T e cassetta 11-36T a 10 pignoni (0,83 il rapporto più corto, rispetto allo 0,88 di molte gravel che hanno il 30 su 34). E, se non sbaglio, i componenti del gruppo cambio sono in buona parte Shimano GRX, anche se con un mix un po' "originale". E freni a disco idraulici.
La probabile minor rivendibilità, essendo un marchio meno conosciuto, non mi preoccupa. Ho letto buone recensioni, anche su blog spagnoli. https://todogravel.com/megamo-jakar-30-una-bicicleta-de-calidad-a-precio-contenido
Vi sembra una buona scelta?

Grazie ancora per i suggerimenti. :-)
Direi che può andare per quello che vuoi farci. L'11-36 con la corona da 30 è pure esagerato, ma visto che c'è.
 

tuxbike

Biker novus
19/6/20
43
4
Piemonte
Bike
Megamo Jakar 30
Se infatti avessi montato un mono avrei avuto bene o male gli stessi rapporti della doppia, ma con salti tra i vari pignoni molto fastidiosi in pianura, dove la uso di più. Tanto è vero che ora quando prendo la MTB e mi capita magari qualche km di trasferimento in piano sclero perchè magari con un rapporto ho una cadenza troppo bassa, scalo e mi sembra di frullare, mentre con la gravel, avendo la doppia, trovo sempre il rapporto giusto per l'andatura che voglio fare.
Giustissimo!

La Jakar30 l'avevo presa in considerazione anche io, soprattutto in versione blu, che è uno spettacolo. Alla fine ho scelto Cube un po' perchè sono affezionato al marchio, e poi perchè montava tutto GRX 600/810, mentre la Jackar il 400.
Sì, anch'io sono in dubbio tra le due. Ci devo pensare.
 

tuxbike

Biker novus
19/6/20
43
4
Piemonte
Bike
Megamo Jakar 30
Direi che può andare per quello che vuoi farci. L'11-36 con la corona da 30 è pure esagerato, ma visto che c'è.
Bene, grazie.
Se il 30 su 36 è persino esagerato, allora ... fa al caso mio! ;-)

Anzi, a proposito di rapporti agili: per adesso, spero di essere costretto a usare il 36 (o il 34, a seconda della bici) il meno possibile ma se un domani - per qualsiasi motivo - sentissi la necessità di intervenire per avere rapporti ancora più agili, lo potrei fare con entrambe le bici (la Jakar 30 e la Nuroad Race)?
Potrei ad esempio sostituire la cassetta con una 11-40?
Oppure sostituire le corone (46 e 30 per entrambe le bici) con due da 42 e 26?
Ci sono impedimenti tecnici per una delle due, oppure per entrambe le bici potrei intervenire? (Ok, la Nuroad con i suoi 11 pignoni potrebbe distribuire meglio il maggior intervallo tra gli estremi, rispetto alla Jakar con 10, ma sarebbe comunque accettabile?)

Grazie ancora. :-)
 

vdisalvo

Biker superis
28/8/12
368
108
roma
per quanto riguarda la possibilità di montare pacchi pignoni maggiorati, nella peggiore delle ipotesi con un extender sul forcellino risolvi con pochi euro, sempre ovviamente che con la tua trasmissione originale non sia possibile il funzionamento senza modifiche. Per il deragliatore anteriore è più difficile se parliamo di deragliatori stradali, in quanto corone più piccole di 33 (guarniture compact) o 30 denti (tipo GRX) che io sappia non esistono. Dovrai quindi orientarti su guarniture doppie da MTB, che però hanno una linea catena differente e non credo consentano di utilizzare un deragliatore stradale. Quindi deragliatore da MTB, non so però se funzioni se comandato da una leva da strada.
Poi, spesso, ci si adatta: su una bici "monstercross" davanti ho montato una guarnitura ex tripla modificata in doppia 42/22, con un deragliatore da MTB, comandato da un bar-end (non indicizzato); al posteriore ho un cambio XT a 9 velocità, che funziona a 10v comandato da un comando shimano 105. Insomma, un accrocchio realizzato con un po' di pezzi di recupero che avevo in casa, però funziona !
 

andy_g

Biker perfektus
27/4/06
2.675
430
Roma
Bike
Giant Trance
Bene, grazie.
Se il 30 su 36 è persino esagerato, allora ... fa al caso mio! ;-)

Anzi, a proposito di rapporti agili: per adesso, spero di essere costretto a usare il 36 (o il 34, a seconda della bici) il meno possibile ma se un domani - per qualsiasi motivo - sentissi la necessità di intervenire per avere rapporti ancora più agili, lo potrei fare con entrambe le bici (la Jakar 30 e la Nuroad Race)?
Potrei ad esempio sostituire la cassetta con una 11-40?
Oppure sostituire le corone (46 e 30 per entrambe le bici) con due da 42 e 26?
Ci sono impedimenti tecnici per una delle due, oppure per entrambe le bici potrei intervenire? (Ok, la Nuroad con i suoi 11 pignoni potrebbe distribuire meglio il maggior intervallo tra gli estremi, rispetto alla Jakar con 10, ma sarebbe comunque accettabile?)

Grazie ancora. :-)
Su una gravel o anche su una bicicletta da corsa puoi montare tutti i rapporti che vuoi, anche cortissimi. Se vuoi un 22/50 puoi averlo, basta montarci componenti da MTB con relativi adattatori, estensioni, comandi non indicizzati e accrocchi vari, magari anche le ruote da 26" con le gomme oltre i 2" e una bella forcella ammortizzata. Poi se su strada ti superano con la graziella completa di campanello, cestino e cavalletto, in fuoristrada la Bianchi Ragno è un bolide irraggiungibile e in viaggio riesci a fare tappe di 40 km al giorno, puoi sempre rimetterci i pezzi di prima. Non ti preoccupare dei rapporti, bastano tranquillamente, in fondo è una bici da strada. ;-)
 
Ultima modifica:

tuxbike

Biker novus
19/6/20
43
4
Piemonte
Bike
Megamo Jakar 30
per quanto riguarda la possibilità di montare pacchi pignoni maggiorati, nella peggiore delle ipotesi con un extender sul forcellino risolvi con pochi euro, sempre ovviamente che con la tua trasmissione originale non sia possibile il funzionamento senza modifiche. Per il deragliatore anteriore è più difficile se parliamo di deragliatori stradali, in quanto corone più piccole di 33 (guarniture compact) o 30 denti (tipo GRX) che io sappia non esistono. Dovrai quindi orientarti su guarniture doppie da MTB, che però hanno una linea catena differente e non credo consentano di utilizzare un deragliatore stradale. Quindi deragliatore da MTB, non so però se funzioni se comandato da una leva da strada.
Grazie delle informazioni.
Adesso posso procedere alla scelta con la consapevolezza che, in caso di una futura necessità, potrò adattare la bici alle mie capacità sostituendo il pacco pignoni, senza troppe difficoltà.
 

tuxbike

Biker novus
19/6/20
43
4
Piemonte
Bike
Megamo Jakar 30
Su una gravel o anche su una bicicletta da corsa puoi montare tutti i rapporti che vuoi, anche cortissimi. Se vuoi un 22/50 puoi averlo, basta montarci componenti da MTB con relativi adattatori, estensioni, comandi non indicizzati e accrocchi vari, magari anche le ruote da 26" con le gomme oltre i 2" e una bella forcella ammortizzata.
Non voglio esagerare negli interventi, e non pretendo da una gravel prestazioni da MTB che non può dare e che in realtà non mi interessano. ;-)
Sto cercando di fare la scelta migliore, proprio per non essere costretto in seguito a intervenire con eccessive modifiche, nel caso si rendessero necessarie.
Sapere che, se necessario, la sostituzione del pacco pignoni con uno maggiorato (ma certo non fino al 50) mi permetterebbe di continuare a effettuare gli stessi percorsi mi fa piacere, e questo grazie ai vostri suggerimenti e alle molte altre pagine del forum che ho letto in questo periodo.

Non ti preoccupare dei rapporti, bastano tranquillamente, in fondo è una bici da strada. ;-)
Ok, ne sono convinto anch'io.
Vi farò sapere, riguardo all'acquisto e alle mie prime impressioni, sperando che la consegna non avvenga il prossimo inverno ... ;-)