Fitness Test, own index, hrmax e combricola ... aiuto!

Sfaticato

Biker cesareus
7/20/04
1,671
1
0
44
Trieste
Non ne vengo fuori:
Ho preso un cardio della polar, S720
Ho cominciato ad usarlo in mtb ed ho scoperto le seguenti cose:

il mio cuore batte fino a 196 bpm (su per uno sterrato in salita dove la Madonna in persona mi incitava ... )
la mia frequenza di lavoro media durante le salite ed i falsipiani si aggira sui 185 bpm

ho poi provato a fare il fitness test che il cardio propone ...
secondo lui ho una frequenza massima di 186 bpm ed un own index di 31 .... che per un maschio di 27 anni è MOLTO SCADENTE :cry: :cry:

ora la domanda: ok che non sono un superbiker ... ma i miei 40-50 km di sterrato con 800 mt di dislivello me li pure faccio ...
chi mi spiega dove sbaglio?

grazie :hail:[/b]
 

BazOOka

Biker paradisiacus
7/1/04
6,989
-3
0
belincity
www.luca-orlandini.com
ciao sfaticato, il nick già la dice lunga..... o-o come ti capisco, comunque l'unico suggerimento che mi viene in questo momento è che se non sbaglio il fit test va eseguito in un ambiente tranquillo e quando si è rilassati, solo così è veritiero. inoltre il test può dare risultati differenti anche a distanza di qualche giorno.

ciauz o-o
 
Upvote 0

ChristianR

Biker tremendus
2/18/03
1,210
355
0
Mottarone
Beh ascolta, i valori di quel test sono molto soggetti a variazioni a seconda delle condizioni in cui vengono svolti, oltretutto è diverso farlo dopo tre giorni di riposo e il giorno dopo un allenamento o una gara.

Comunque sono calcoli empirici basati su formule standard, che difficilmente si avvicinano alla reale condizione che hai in quel momento.

La prova di ciò sta nel fatto che io svolgevo diversi test di soglia sino all'anno scorso in quanto gareggiavo, e i valori che riscontrava il mio preparatore erano sempre discordanti con il cardio...

Secondo me sono cose che vengono aggiunte per proporre un prodotto ultrasofisticato, ottimo per quel che riguarda misurazione cardiaca etc.(ci mancherebbe con quello che costano!) ma decisamente fuori luogo per effettuare test che dovrebbero essere svolti da persone specializzate.

Ciao!
 
Upvote 0

Sfaticato

Biker cesareus
7/20/04
1,671
1
0
44
Trieste
Grazie Christian, mi hai sollevato :eek:

Per quanto riguarda i miei valori cardiaci che ne pensi?
in pratica sono sempre sopra l'80 -85 %...
speriamo di non fare il botto :prega: .......
 
Upvote 0

ChristianR

Biker tremendus
2/18/03
1,210
355
0
Mottarone
Con la MTB, a meno che pedali lungo l'argine piattissimo di un fiume, è normale rimanere per la maggior parte del tempo con valori del genere, perchè comunque spingi in continuazione su un fondo irregolare e anche in discesa il riposo è relativo...nonostante il cuore scenda un pò.

Al contrario su strada, si può stare anche tre ore pedalando al 60-65%, vedendo salire i battiti solo quando si affrontano strappi o salite vere e proprie, e in discesa il recupero è molto più accentuato, anche se si pedala molto.

Ciao!
 
Upvote 0

ElEtTronE

Biker cesareus
4/13/04
1,661
0
0
Trieste
Il test del Polar non lo conosco di preciso, perchè sul mio non c'è (hai presente quando si risparmia... :-) ), detto questo, vedendo con che margine di errore lavora il mio Polar, non mi fiderei per niente di quel test. Perchè fare test sull'organismo è un casino, ma casino forte, ci sono in gioco una quantità di variabili notevole, e già un test fatto da gente esperta con macchinari adatti non si può dire che sia "vero" con la V maiuscola.
Se fossi in te starei molto più attento alle frequenze, per quello che hai detto mi sembrerebbe ( dico SEMBREREBBE e non voglio fingermi esperto :smile: ) che hai le pulsazioni un po' alte, ma in definitiva non è che per questo vai meno forte...prova piuttosto a guardare se con l'allenamento si abbassano, anche di poco.

In quanto al botto, stai ababstanza tranquillo che il botto non lo fa, c'ha diverse sicure prima di esplodere :smile: A me hanno detto di evitare se possibile di stare per troppo tempo sopra i 190 bpm circa, tipo non più di 5 minuti...in gara poi mi è capitato di starci ben di più, però alla lunga sembra che non faccia troppo bene al cuore :-o
 
Upvote 0

ChristianR

Biker tremendus
2/18/03
1,210
355
0
Mottarone
Io non sono un esperto medico sportivo o altro, ma in sei anni di gare sono passato da "bocia" con la mania della mtb ad agonista della categoria Sportman amatoriale facendo tutte le gare nazionali, anche con buoni risultati.
In più ti posso dire che sono fortunato perchè un mio amico nonchè gestore della squadra, fa il preparatore di lavoro, e da 4 anni mi fa le tabelle e i test.
D'accordo con te sul fatto che sia quasi impossibile effettuare test precisi al 100%, però sono sicuramente meglio di quelli del cardio...

Allora chiariamo qualche concetto:

Secondo me non è vero che Sfaticato ha le pulsazioni un pò alte, ci sono corpi che lavorano a certe condizioni e altri che lavorano in altre condizioni, altrimenti dovremmo dire che un professionista non sta bene perchè in salita mentre noi siamo impiccati lui ha solo 130 bpm...

Chi ti ha raccontato che alla lunga pedalare fuori soglia non fa bene al cuore è un pazzo, mai sentita una cosa del genere, ma forse ti confondi con la frequenza massima, oltre la quale se lo sforzo prosegue è normale che ti esploda il cuore!
Solo che non può accadere: prova a fare una volata al massimo sforzo, quanto fai?2-300 metri?500? poi un insieme di meccanismi(su cui non mi dilungo) fanno si che il tuo corpo non ce la faccia più.

Ciò che dici riguardo alle gare è normale, l'aspetto psicologico della competizione ti fa stare sempre in soglia ed oltre(impossibile in un allenamento se non per brevi periodi), io analizzando i dati dopo le gare sono arrivato spesso a 185 bpm di media, anche quando il solito XC domenicale superava la classica ora e mezza di gara.

Spero di aver chiarito qualche aspetto e di non avere detto buffonate, nel caso bacchettatemi e sarò pronto a rispondere.

Ciao!
 
Upvote 0

TupaRe

Biker novus
4/24/04
15
0
0
Trieste
Ragazzi, ditemi in quale officina/ospedale/cantina di medico illegale avete installato il turbo per favore. Con i dati che rileva il mio cardio non sono mai andato oltre i 178 bpm in salita di massima quando dovrei avere un 193 di hrmax... in alcuni giri in cui tento di spingere di più sono sui 155 bpm di media... mi spiegate come fate a stare a medie così alte?!?

Parlando poi di ownindex (anche se come leggo non deve essere preso sul serio) ultimamente il mio è aumentato da 50 a 52 (secondo polar s720)...

Sarei inoltre molto grato se qualcuno mi spiegasse bene il concetto di soglia massima per favore o-o
 
Upvote 0

gianbic

Biker superis
9/26/03
312
0
0
48
VI
... in effetti anch'io rimango sempre sotto la soglia dei 185 battiti, di solito sono sui 170 avendo una FC max di 187. Ho un polar S710i ed il test mi dà un ownindex di 57. Il test della Polar è un empirico metodo di calcolo di ownindex, il fatto è però che si basa su età, frequenza a riposo e variazioni di frequenza di battito durante il test.

Consiglio caldamente di effettuare un test presso uno studio medico sportivo adeguato dove scoprirete quali sono effettivamente i vostri valori di soglia per FC max, FC soglia aerobica, ecc... sono soldi ben spesi e poi riuscirete ad allenarvi e a sfruttare meglio anche il vostro cardiofrequenzimetro.
 
Upvote 0

Sfaticato

Biker cesareus
7/20/04
1,671
1
0
44
Trieste
TupaRe said:
Ragazzi, ditemi in quale officina/ospedale/cantina di medico illegale avete installato il turbo per favore. Con i dati che rileva il mio cardio non sono mai andato oltre i 178 bpm in salita di massima quando dovrei avere un 193 di hrmax...

Secondo me non è un vantaggio avere le pulsazioni alte ...
cmq stando alle solite formule tu dovresti avere 197 pulsazioni come max.

Ma dimmi una cosa, se stai in piedi, fermo, quante pulsazioni hai?
E la mattina a riposo?
Giusto per fare un confronto ... :-)
 
Upvote 0

moab79

Biker serius
7/5/04
256
0
0
Ciao Gianbic, come va il polar, arrivata la garanzia? :offtopic:

Secondo me i valori del test e anche l'empirica formula di 200-l'età non hanno un grande valore. Io mi accorgo solo che quando sono fuori allenamento (spesso o-o ) al primo calvalcavia ho 150 battiti e su salie sconnesse supero i 188/190 . DA allenato invece viaggio bene a 165.175 di battito e se voglio salire fino a 180 185 devo fare uno scatto o una ripetuta. Bisogna sempre ALLENARE il cuore in base alle proprio capacità , non bisogna accontentarsi dell'andatura e andare a 170 quando faticando un po' di piu' si potrebbe raggiungere i 180 battiti.
Da allenato una salita al 10 sconnessa la faccio a 13 km orari e 170 battiti
Da ubriaco/obeso la stessa salita la faccio a 9-10 km orari e 187 battiti

Nel primo caso posso fare qualche scatto e portarmi vicino alla soglia, nel secondo caso è meglio che vada agli 8 km e alleni un po' il fondo.
 
Upvote 0