Opinione Coppa del mondo XCO con presenza obbligatoria?


  • Trova gli itinerari vicino a te con un click e navigali dal tuo Garmin o direttamente dal telefono con le mappe OpenStreetMaps!
    Scarica l'ultima versione dell'app Android (link) o iOS (link).

    Domande? Falle QUI.

Claudio66

Biker novus
11/6/12
39
35
0
Genova
Visit site
In effetti MVDP prima, e Pid dopo, hanno dimostrato la differenza di "livello" che esiste tra xco e bdc.
Immagino anche in termini economici.

Credo non ci siano soluzioni se non quella di vedere il bicchiere mezzo pieno anziché mezzo vuoto: godiamoci le occasioni n cui gli stradisti troveranno modo di prendere la mtb. E magari sperare che anche qualche crossista possa venirgli voglia di partecipare alle gare xco.
 
  • Like
Reactions: penaxc

Claudio66

Biker novus
11/6/12
39
35
0
Genova
Visit site
magari MVDP se non gli toglievano la pedana dal drop di nascosto era anche più invogliato a partecipare...
In realtà a non sapere che la famosa pedana sarebbe stata tolta era solo lui: tutti gli altri atleti avevano trovato il tempo di leggere le chiarissime delucidazioni della direzione di gara.
 

saetta1980

Biker velocissimus
9/10/09
2,364
2,502
0
Sicily
Visit site
Bike
Stumpjumper ht 26” - Epic expert Carbon full
Io amo il ciclismo in generale ; ma è palese che l’interesse degli spettatori e i soldi girano in maniera nettissimamente maggiore nella bdc ; chi vuoi che rinunci alla fama e successo per correre in uno sport minore ( salvo qualche evento raro tipo mondiale o olimpiade ) !?!
MVDP guadagna oltre 2 milioni di euro l’anno ed è conosciuto dalla stragrande maggioranza per ciò che ha fatto in cx e bdc la mtb e’ solo contorno ….. Cadel Evans correva e vinceva in mtb ma la fama e soldi li ha avuti con la bdc .
Godiamoci la mtb per lo sport di nicchia che è ; che se li metti di fronte ad una scelta obbligata i fuoriclasse a girare in tondo non ci vengono .
 

Riki174

Biker urlandum
4/2/12
559
342
0
Brescia - Camunia - Tedeschia
Visit site
Bike
Santa Cruz Hightower "vecchia"
L'anno prossimo Nino probabilmente (mia supposizione) non correrà più, si perderà un "eroe" iconico che fa da advertising solo grazie alla sua leggendaria presenza.
E senza diretta gratis Redbull il campionato prenderà un'altra dura mazzata.
Concordo che avere VDP e Pidcock fissi sarebbe il giusto colpo per aumentare il seguito dell'XC, magari concedendo 1 gara bonus (ad esempio questa trasferta in Brasile nella stagione delle classiche è chiaramente non facile).
Purtroppo non si può fare perchè credo che invece di partecipare di più gli stradisti abbandonerebbero la MTB.
Insomma godiamoci quest'ultimo anno di Nino e visibilità gratis, nella speranza che arrivino 2/3 nuovi campioni che comincino a riproporre valide battaglie ad ogni gara.
 

lollo72

Biker velocissimus
7/25/12
2,433
1,389
0
51
Romagnano Sesia
Visit site
Considerazioni e supposizioni valide quelle poste nell'articolo , ma personalmente non saprei minimamente come risolverle efficacemente . Dico solo che secondo mè il fattore COVID19 può avere ancora delle influenze sia per chi lo ha contratto sia per chi teme il rischio di prenderselo e mettere a rischio altre competizioni ; guardiamo cosa è successo a Sebastian Vettel in F1 : è stato fermo per due gare perchè positivo (al COVID) e al suo rientro si è "schiantato" 2 volte ( certo con la peggior Aston Martin di sempre ! ) . Spero solo che tanti sforzi per spettacolarizzare e rendere più "attraenti" le gare di XC non vengano vanificati per assenza di competitori di alto livello .
 

VinciTrail

Biker perfektus
5/29/18
2,764
3,121
0
38
Tesero
Visit site
Bike
Orbea OIZ M-Team
Io amo il ciclismo in generale ; ma è palese che l’interesse degli spettatori e i soldi girano in maniera nettissimamente maggiore nella bdc ; chi vuoi che rinunci alla fama e successo per correre in uno sport minore ( salvo qualche evento raro tipo mondiale o olimpiade ) !?!
MVDP guadagna oltre 2 milioni di euro l’anno ed è conosciuto dalla stragrande maggioranza per ciò che ha fatto in cx e bdc la mtb e’ solo contorno ….. Cadel Evans correva e vinceva in mtb ma la fama e soldi li ha avuti con la bdc .
Godiamoci la mtb per lo sport di nicchia che è ; che se li metti di fronte ad una scelta obbligata i fuoriclasse a girare in tondo non ci vengono .

Pienamente d'accordo su tutto!
La MTB intesa come gare XC o XCM, seppur in crescita negli ultimi anni/decenni, sicuramente non ha lo stesso lustro, fascino e soldi del mondo della strada.
Chi fà XC e rimane nel mondo XC, a mio parere lo fà solo ed unicamente per passione e amore per la MTB.

Vuoi per genetica, vuoi per fortuna, vuoi per duri sacrifici ecc.. se tu nasci o hai determinate doti atletiche, è difficile rimanere indifferenti al fascino e alla carriera che potenzialmente potrebbe avere un corridore su strada.
Ovvio, in campo XC vale lo stesso principio, ma hai molta meno fama e soldi..
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
42,751
17,801
113
51
Monte Bar
www.mtb-mag.com
TC
KM Percorsi
Bike
Diverse
L'anno prossimo Nino probabilmente (mia supposizione) non correrà più, si perderà un "eroe" iconico che fa da advertising solo grazie alla sua leggendaria presenza.
E senza diretta gratis Redbull il campionato prenderà un'altra dura mazzata.
Concordo che avere VDP e Pidcock fissi sarebbe il giusto colpo per aumentare il seguito dell'XC, magari concedendo 1 gara bonus (ad esempio questa trasferta in Brasile nella stagione delle classiche è chiaramente non facile).
Purtroppo non si può fare perchè credo che invece di partecipare di più gli stradisti abbandonerebbero la MTB.
Insomma godiamoci quest'ultimo anno di Nino e visibilità gratis, nella speranza che arrivino 2/3 nuovi campioni che comincino a riproporre valide battaglie ad ogni gara.

nino ha un contratto con Scott Racing fino al 2024 compreso: https://www.mtb-mag.com/schurter-co...ratti-con-scott-sram-mtb-racing-fino-al-2024/
 

Electric Biker

Biker popularis
8/28/08
82
8
0
Alto Adige
Visit site
Bike
Canyon Neuron AL 7.0 - Grand Canyon CF 29
Secondo me si dovrebbero fare gare più ravvicinate come nel CX, tipo una gara ogni w-e. Guardando il calendario ci sono 9 gare di coppa del mondo XCO più il mondiale spalmati in 5 mesi (dall'8 aprile al 4 settembre). In questo modo anche altri atleti forse sarebbero più invogliati a partecipare perchè con una preparazione specifica per la MTB riescono a fare almeno 4 o 5 gare e il tutto sarebbe più avvincente anche per gli spettatori. A settembre io non mi ricordo nemmeno più dove hanno corso ad inizio aprile...
 
  • Like
Reactions: Riki174

federic000

rompiballsmaximus
6/17/20
2,394
1,921
0
roma
Visit site
Bike
FM936
a me fa sempre ridere questa distinzione fra campionato e mondiale, pidcock con una gara è campione del mondo ma non del campionato, quell'altro, cioè aspetta quello con tante gare ecco, invece quello a una gara è solo una gara ah ok, allora facciamo il super-campione del mondo che vince la gara e la sequenza di gare ma deve vincere una super-gara
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
42,751
17,801
113
51
Monte Bar
www.mtb-mag.com
TC
KM Percorsi
Bike
Diverse
a me fa sempre ridere questa distinzione fra campionato e mondiale, pidcock con una gara è campione del mondo ma non del campionato, quell'altro, cioè aspetta quello con tante gare ecco, invece quello a una gara è solo una gara ah ok, allora facciamo il super-campione del mondo che vince la gara e la sequenza di gare ma deve vincere una super-gara

bravo, è un'anomalia del ciclismo che a me ha sempre fatto storcere il naso.
Vinci 1 gara e hai la maglia iridata per 1 anno. Mah..

Forse si potrebbe iniziare proprio da lì: sei campione del mondo se vinci il campionato di x gare.
Così vediamo il triplete di mvdp & co...
 

Vinciguerra

Biker superioris
9/2/12
866
312
0
Treviso
Visit site
Bike
Specialized Epic Expert 2018
Secondo me, anche se è la scelta più "dolorosa", la cosa più giusta sarebbe fare un campionato chiuso: se vuoi partecipare iscrivi la squadra e gli atleti a TUTTE le gare.
Chiaro che si perderebbe qualche fuoriclasse che sente le sirene della bdc, ma secondo voi non è un campionato falsato da punto di vista degli atleti che fanno tutte le gare, se a spot fa la comparsata MVDP o Pidcock, che vanno ad occupare le parti alte della classifica a scapito di chi fa tutte le gare?
Cioè un MVDP che arriva primo, toglierebbe punti al Nino di turno se dovesse arrivare secondo, che senza MVDP sarebbe arrivato primo...o magari tutta la gara avrebbe un esito diverso.
Non so se mi son spiegato, ma queste "meteore" vanno a influenzare troppo l'esito di una corsa e di conseguenza della classifica del campionato.

Discorso mondiale su gara secca, anche io lo trovo un non-sense. Nell'atletica o nel nuoto i mondiali hanno senso perché gli atleti si misurano su una serie di gare ad eliminazione, fino ad arrivare ai migliori rimasti che si sfidano. Ma uno vince dopo una serie di gare, quindi viene premiata anche la costanza del più forte.
Su gara secca può succedere di tutto, la giornata no, la giornata di grazia, la caduta, il guasto meccanico....non è detto che alla fine vinca sempre il più forte in assoluto.
 

mdomini

Biker serius
9/30/11
207
57
0
Ragogna - UD
Visit site
Bike
Orbea Oiz M Pro 2021
Probabilmente non sono proposte fattibili, ma valutare un obbligo almeno per il Campione del Mondo e il Campione Olimpico... se decidi di partecipare al Campionato del Mondo o all'Olimpiade, accetti di dover partecipare alla Coppa di quella specialità per l'anno seguente in caso di vittoria. Altrimenti è inutile avere la maglia "simbolo" e poi non vederla in gara come Pidcock in XCO o Avancini in Marathon qualche anno fa.

Altra ipotesi forse "assurda", ragionare di ciclismo come unico sport e trovare dei meccanismi incentivanti per quelle squadre pro di bdc che siano presenti anche in altre specialità come mtb o ciclocross.
 
  • Like
Reactions: vitamin

Claudio66

Biker novus
11/6/12
39
35
0
Genova
Visit site
Secondo me, anche se è la scelta più "dolorosa", la cosa più giusta sarebbe fare un campionato chiuso: se vuoi partecipare iscrivi la squadra e gli atleti a TUTTE le gare.
Chiaro che si perderebbe qualche fuoriclasse che sente le sirene della bdc, ma secondo voi non è un campionato falsato da punto di vista degli atleti che fanno tutte le gare, se a spot fa la comparsata MVDP o Pidcock, che vanno ad occupare le parti alte della classifica a scapito di chi fa tutte le gare?
Cioè un MVDP che arriva primo, toglierebbe punti al Nino di turno se dovesse arrivare secondo, che senza MVDP sarebbe arrivato primo...o magari tutta la gara avrebbe un esito diverso.
Non so se mi son spiegato, ma queste "meteore" vanno a influenzare troppo l'esito di una corsa e di conseguenza della classifica del campionato.

Discorso mondiale su gara secca, anche io lo trovo un non-sense. Nell'atletica o nel nuoto i mondiali hanno senso perché gli atleti si misurano su una serie di gare ad eliminazione, fino ad arrivare ai migliori rimasti che si sfidano. Ma uno vince dopo una serie di gare, quindi viene premiata anche la costanza del più forte.
Su gara secca può succedere di tutto, la giornata no, la giornata di grazia, la caduta, il guasto meccanico....non è detto che alla fine vinca sempre il più forte in assoluto.
Il fatto, non secondario, è che quei 2 non fanno comparsate, ma vengono, guardano e vincono. Ah, dimenticavo, e ridimensionano tutto il circuito.
 
  • Like
Reactions: Barborsa

Resistenzio

Biker serius
2/5/18
190
198
0
52
Civitavecchia
Visit site
Bike
ninerjetrdo29
Va accettato, la differenza tra gare su strada ed mtb è paragonabile alla F1 col rally, in termini di interesse del pubblico e quindi di soldi e livello professionistico. Del resto la bici da strada è nata come mezzo di trasporto collettivo, che è capito e percepito da tutti e che fa parte della nostra storia come Paese. La mtb è nata come mezzo ludico e in qualche modo elitario, perché ci vogliono competenze e sangue freddo oltre alle gambe, per girare soli in campagna. Poi con i motorini elettrici si è fatto un danno ulteriore al movimento
 
  • Like
Reactions: Maramaldo3

dang67

Biker cesareus
3/19/17
1,782
1,746
0
56
Desio
Visit site
Bike
Orbea Oiz M60
Se vinci su strada entri nei libri di storia.
Quando MVDP e WVA facevano sfracelli nel CX e basta non se li filava nessuno.
Dopo che hanno iniziato a vincere su strada sono sulla bocca di tutti: è questa la dura realtà.
 

dang67

Biker cesareus
3/19/17
1,782
1,746
0
56
Desio
Visit site
Bike
Orbea Oiz M60
Probabilmente non sono proposte fattibili, ma valutare un obbligo almeno per il Campione del Mondo e il Campione Olimpico... se decidi di partecipare al Campionato del Mondo o all'Olimpiade, accetti di dover partecipare alla Coppa di quella specialità per l'anno seguente in caso di vittoria. Altrimenti è inutile avere la maglia "simbolo" e poi non vederla in gara come Pidcock in XCO o Avancini in Marathon qualche anno fa.

Altra ipotesi forse "assurda", ragionare di ciclismo come unico sport e trovare dei meccanismi incentivanti per quelle squadre pro di bdc che siano presenti anche in altre specialità come mtb o ciclocross.

A fare così il risultato sarebbe semplicemente non vederli più in una gara di MTB.
 

DrPeperino

Biker ultra
5/15/14
606
475
0
Visit site
Se i big multidisciplinari non partecipano immagino che sia perché non sia così semplice farlo.

Trovare delle "costrizioni" mi sembra una tattica poco efficace. Non sembra verosimile che obbligare qualcuno ad essere presente lo porterebbe a competere seriamente e alimentare lo spettacolo: credo che se potessero ragionevolmente essere presenti e competere lo farebbero, e che la loro scelta non sia tanto dettata dall'essere schizzinosi ma sia ponderata per gestire al meglio la propria carriera. Un VdP secondo me oggi, a parte vincere il più possibile, immagino accarezzi l'idea di poter mettere un piccolo (o grande?) tassello nella storia di questo sport. Se potesse partecipare a tutto e vincere come nessuno ha mai fatto prima, credo che lo farebbe immediatamente.

Avere dei corridori fortissimi su strada che accedono al mondo della MTB, vincono e fanno parlare anche in questa disciplina, è una vetrina per la disciplina stessa: per tutti quelli che si interessano prevalentemente di strada (che immagino siano ancora la maggioranza), un loro beniamino che vince la coppa del mondo di un'altra specialità diventa la loro finestra su quella specialità. E, fosse solo per una questione statistica, una parte di loro potrebbe iniziare ad interessarsi più attivamente.
La multidisciplinarietà di questi mostri del ciclismo è un vantaggio per il ciclismo a tutto tondo, è che avrà un costo in termini di dispendio fisico altrettanto mostruoso per questi atleti.


Se è un malus il fatto che siano presenti in modo altalenante, bisognerebbe trovare il modo di dargli più motivazioni (e forse più possibilità) per scegliere di partecipare, piuttosto che dargli degli aut aut: non sarebbe bello vedere un VdP che viene forzato ad essere presente, e poi magari si risparmia (o trova escamotage per non dover realmente prendere parte alla gara).
Come non lo sarebbe se invece prendesse parte alla gara e questo finisse col influire negativamente sui suoi risultati, peggiorando di fatto lo spettacolo che invece adesso porta a questo sport.
 

Classifica mensile dislivello positivo