Confini morali della tecnologia applicata alla bici

 

Avo.23

Biker ciceronis
25/7/18
1.416
554
BELLUNO
Bike
cn
Un altro spiritoso... non bastava il trollone delle bambole gonfiabili
Scusa è!!
Ma ha fatto un intervento utile.. È tu lo hai attaccato per niente.. Come fai spesso del resto.. È mi sembra anche che ne avevano parlato poco fa i mod riguardo a questo..
È inutile lamentarsi se poi siete i primi a istigare..
Comunque scusate l' :offtopic:
 

Hot

Biker spectacularis
30/9/12
23.500
8.246
MI
Bike
Varie
Scusa è!!
Ma ha fatto un intervento utile.. È tu lo hai attaccato per niente.. Come fai spesso del resto.. È mi sembra anche che ne avevano parlato poco fa i mod riguardo a questo..
È inutile lamentarsi se poi siete i primi a istigare..
Comunque scusate l' :offtopic:
Ma non credo che nessuno ti abbia autorizzato a ergerti a nuovo moderatore.
 

mirko_jimbho84

Il Perry
6/6/17
501
138
36
Cernusco Sul Naviglio
Bike
Specialized Rockhopper 29 / Specialized Stumpjumper EVO 29
il confine sta, a mio dire, nel non sorpassare un dato limite per cui si snatura uno sport. Come l'elettronica in un automobile da corsa, se tale cambiamento arriva al punto che non serve più l'abilità del pilota per aver risultati allora non si può più chiamare "progresso" ma "cambiamento" idem per le E-Bike per esempio, è un altro sport. non è peggio o meglio, è semplicemente diverso e non paragonabile, in un caso (MTB classica) si arriva su a fatica, bisogna dosare le forze per non esser cotti ad inizio discesa, allenamento, alimentazione ecc.. nell'altro (Ebike) si arriva su "freschi" e ci si gode la discesa in modo completamente diverso, si punta più ad altre sfide come fare una salita impossibile con una muscolare ecc..
Io personalmente, come in tutti gli sport che pratico, sono un purista. Snowboard classico, fresca e backcountry e non park e strutture, Kitesurf perferisco mare e condizioni naturali piuttosto che strutture e acqua piatta, MTB preferisco far fatica e allenarmi piuttosto che aver aiutini vari. Sono modi di vedere lo sport e la vita stessa. Certo se poi gli aiuti possono far godere di quel dato sport anche una persona che per problemi fisici o altro non potrebbe praticarlo allora è tutto un altro discorso e materia!
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.990
4.684
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Non credo intendesse quello con "moralità". Secondo me intendeva: "fino a che punto accettate una semplificazione di questo sport ?"
E allora si è spiegato decisamente male ;-)

L'espressione "confini morali" ha un significato ben preciso. Credo che i limiti che ognuno pone siano un qualcosa di differente, cioè un confine tra ciò che rientra nei propri personale interessi e cosa li travalica.
 
Ultima modifica:

Armando B.

Biker novus
9/11/18
36
10
47
Vergate Sul Membro (MI)
Bike
Specy Stumpy
perchè invece "semplificazione di questo sport" è comprensibile?
nel senso che riduce l'abilità necessaria per praticarlo.

La risposta nel post di @markxxx79 secondo me ha centrato il senso del 3d: se si inventano un mtb che sta su da sola, stai ancora facendo mtb ?

E allora si è spiegato decisamente male ;-)

L'espressione "confini morali" ha un significato ben preciso. Credo che i limiti che ognuno pone siano un qualcosa di differente, cioè un confine tra ciò che rientra nei propri personale interessi e cosa li travalica.
io ho inteso così, sentiamo lui cosa dice
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.990
4.684
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
perchè invece "semplificazione di questo sport" è comprensibile?
Anche no.

Per dire, i freni a disco hanno "semplificato" la mtb?

Ad un'analisi affrettata o di parte, certamente, perchè consentono di frenare con minor sforzo e senza risentire del bagnato.

Poi ci ragioni un po' sopra e ti accorgi che questa "facilitazione" è stata "spesa" per alzare l'asticella delle difficoltà, e che quindi la semplificazione è solo apparente.

Un po' come certe escalation della corsa nella bici nuova, la prendi con più corsa per avere più margine e finisci per andare più forte o per fare percorsi più impervi, cosicchè il margine rimane sempre lo stesso ;-)
 

Armando B.

Biker novus
9/11/18
36
10
47
Vergate Sul Membro (MI)
Bike
Specy Stumpy
Anche no.

Per dire, i freni a disco hanno "semplificato" la mtb?

Ad un'analisi affrettata o di parte, certamente, perchè consentono di frenare con minor sforzo e senza risentire del bagnato.

Poi ci ragioni un po' sopra e ti accorgi che questa "facilitazione" è stata "spesa" per alzare l'asticella delle difficoltà, e che quindi la semplificazione è solo apparente.

Un po' come certe escalation della corsa nella bici nuova, la prendi con più corsa per avere più margine e finisci per andare più forte o per fare percorsi più impervi, cosicchè il margine rimane sempre lo stesso ;-)
Però: se fai la stessa identica cosa (stesso trail, stessa velocità), è più facile con i freni a disco o i v-brake ? Ha facilitato o no ?
Questo intendo. Cioè, credo che intenda.
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.990
4.684
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
nel senso che riduce l'abilità necessaria per praticarlo.
Qualsiasi "tecnologia" (termine anche questo poco preciso, ma per ora sorvoliamo) riduce l' "abilità" necessaria per andare in bici.
A partire dalle gomme pneumatiche che "riducono l'abilità necessaria" a far muovere un biciclo rispetto a quelle in legno.
Quale sia il limite tra ciò che è accettabile e cosa non lo è è del tutto personale e dipende da quello che si cerca dalla bici.
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.990
4.684
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Però: se fai la stessa identica cosa (stesso trail, stessa velocità), è più facile con i freni a disco o i v-brake ? Ha facilitato o no ?
Questo intendo. Cioè, credo che intenda.
Credevo di averlo spiegato, ma evidentemente non l'ho fatto adeguatamente.
No, complessivamente non ha facilitato. Perchè un freno più efficiente da una parte mi affatica meno e mi consente decelerazioni di maggiore entità, ma dall'altra mi mette in difficoltà perchè la maggiore velocità potenziale comporta una serie di altre difficoltà (minori tempi di reazione, necessità di adeguare le traiettorie, modifiche alla taratura delle sospensioni).
 

Armando B.

Biker novus
9/11/18
36
10
47
Vergate Sul Membro (MI)
Bike
Specy Stumpy
Qualsiasi "tecnologia" (termine anche questo poco preciso, ma per ora sorvoliamo) riduce l' "abilità" necessaria per andare in bici.
A partire dalle gomme pneumatiche che "riducono l'abilità necessaria" a far muovere un biciclo rispetto a quelle in legno.
Quale sia il limite tra ciò che è accettabile e cosa non lo è è del tutto personale e dipende da quello che si cerca dalla bici.
Sì, esatto. Secondo me cercava un confronto proprio su questo. Infatti alla fine chiede "Quali sono i vostri "confini morali"? Avete un'idea chiara?"

Io rispondo che non ho assolutamente un'idea chiara ! L'abs per esempio mi sembra decisamente eccessivo... lasciamolo alle auto... voglio essere io a gestire la frenata... però se mi evita qualche caduta... mmm... quasi, quasi...
 

motobimbo

Biker nirvanensus
30/9/08
28.899
1.871
Cimino
Bike
reputazioni ricevute vecchio forum: 11.988
Credevo di averlo spiegato, ma evidentemente non l'ho fatto adeguatamente.
No, complessivamente non ha facilitato. Perchè un freno più efficiente da una parte mi affatica meno e mi consente decelerazioni di maggiore entità, ma dall'altra mi mette in difficoltà perchè la maggiore velocità potenziale comporta una serie di altre difficoltà (minori tempi di reazione, necessità di adeguare le traiettorie, modifiche alla taratura delle sospensioni).
dalle parti mie si direbbe "'ndo va e 'ndo v(i)ene"....
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.990
4.684
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Sì, esatto. Secondo me cercava un confronto proprio su questo. Infatti alla fine chiede "Quali sono i vostri "confini morali"? Avete un'idea chiara?"
Sono confini troppo soggettivi.
Ognuno ha la sua idea, che dipende da quello che gli serve e che gli fa comodo. Visto che parliamo di ABS, per dire, su una vettura da corsa non c'è o è disattivato, su qualsiasi auto in commercio inveec è di serie.
 

Hot

Biker spectacularis
30/9/12
23.500
8.246
MI
Bike
Varie
E, comunque, siamo alle solite... Si vede che davvero al venerdì si ha meno da fare e la produttività lavorativa cala... :-)

Qualcuno apre una discussione sconclusionata, toccando temi magari contrastati e provocatori, che non meriterebbe normalmente nessuna attenzione. L'autore, come al solito, si eclissa al volo.
E subito si scatena un florilegio di strane interpretazioni, di commenti di tuttologi, di filosofi dilettanti, di presunti esperti... e si parte con le discussioni, le polemiche, gli schieramenti, fino a rischiare il flame...
Visto che oggi ho già stupidamente rischiato di farmi trascinare in un flame (chiarito in privato), io faccio un passo indietro.
Tanto dubito che l'argomento meriti approfondimenti e credo rischi di trasformarsi nel solito "MTB contro e-MTB".

Forse meglio fare home-office al lunedì... :-)
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.990
4.684
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
... subito si scatena un florilegio di strane interpretazioni, di commenti di tuttologi, di filosofi dilettanti, di presunti esperti...
Non so se rientro nella categoria degli inteopretatori, dei tuttologi, dei filosofi o degli esperti". Ma ti ringrazio lo stesso :-)


Tanto dubito che l'argomento meriti approfondimenti e credo rischi di trasformarsi nel solito "MTB contro e-MTB".
Tornando seri e detto fuor di denti, ho avuto la stessa identica impressione. Guarda caso topic aperto due ore dopo che una discussione analoga era stata chiusa.
 
  • Like
Reactions: Hot

 

Discussioni simili