Test Casco Smith Session

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
40,167
13,673
113
50
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
[Test] Casco Smith Session

F75R0457-1600x826.jpg


Nell'ambito del Bike Connection Winter di Massa Marittima, Smith ha presentato il suo nuovo casco pensato per il trail riding/all mountain, il Session. Visto che ce ne ha lasciato uno, possiamo già pubblicare il test insieme alla presentazione....
Continue reading....
 

gipipa

Biker tremendus
5/27/07
1,101
238
0
torino
Bike
specy enduro - mondraker kaiser - haibike lt8 dh8
prezzo decisamente elevato per un casco aperto
solo un test che ne verifichi l'effettiva eventuale maggior protezione offerta in caso di urti potrebbe giustificarlo nei confronti della nutrita concorrenza
ammesso che non si sposti, forse sarebbe meglio uno spessore maggiore di un materiale più morbido che non uno minore di uno più rigido
ciò al fine di avere più distanza dagli ostacoli impattati e più materiale che deformandosi assorba l'impatto
 
  • Like
Reactions: Alex xtreem

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
40,167
13,673
113
50
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
ammesso che non si sposti, forse sarebbe meglio uno spessore maggiore di un materiale più morbido che non uno minore di uno più rigido
ciò al fine di avere più distanza dagli ostacoli impattati e più materiale che deformandosi assorba l'impatto

Non è vero, perché dipende dal materiale. Prenditi la briga di cliccare sul link che rimanda al Koroyd.
 

gipipa

Biker tremendus
5/27/07
1,101
238
0
torino
Bike
specy enduro - mondraker kaiser - haibike lt8 dh8
il link lo ho letto. sostanzialmente sono poco più che comunicati pubblicitari.
per giudicare la reale efficacia servirebbero dei test comparativi fatti secondo standard fissati e da parte di organismi terzi
e test più severi di quelli di omologazione, in quanto sono dei minimi che tutti prodotti hanno passato.
ad esempio università o simili.
ad esempio in campo alpinistico il cai, in collaborazione con dipartimenti, ha un suo centro prove che fa cose concettualmewnte paragonabili.
nel caso di un casco, dato un impatto standardizzato, si dovrebbe vedere quale accelerazione suboisce la testa e quale forza di impatto residua arriva in determinati punti.
perchè ok il caso andrà bvene, ma sarebbe utile avere un confronto con altri prodotti per capire esattamente come si colloca.
 

gipipa

Biker tremendus
5/27/07
1,101
238
0
torino
Bike
specy enduro - mondraker kaiser - haibike lt8 dh8
il tutto senza alcuna polemica.
ma per valutare in maniera obiettiva risultati e rapporto prezzo/prestazioni
perchè magari scopro che caschi molto meno blasonati arrivano al 85% delle repstazioni di quelli top. (numeri a caso per esemplificare)
il che non sarebbe strano, essendo stranoto che ad alti livelli si pagano cari anche piccoli miglioramenti
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
40,167
13,673
113
50
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
il link lo ho letto. sostanzialmente sono poco più che comunicati pubblicitari.
per giudicare la reale efficacia servirebbero dei test comparativi fatti secondo standard fissati e da parte di organismi terzi
e test più severi di quelli di omologazione, in quanto sono dei minimi che tutti prodotti hanno passato.
ad esempio università o simili.
ad esempio in campo alpinistico il cai, in collaborazione con dipartimenti, ha un suo centro prove che fa cose concettualmewnte paragonabili.
nel caso di un casco, dato un impatto standardizzato, si dovrebbe vedere quale accelerazione suboisce la testa e quale forza di impatto residua arriva in determinati punti.
perchè ok il caso andrà bvene, ma sarebbe utile avere un confronto con altri prodotti per capire esattamente come si colloca.

La certificazione c'è, ed è identica a quella degli altri caschi. In quanto a traspirazione, sono ormai 4 anni che uso il Forefront...
 

Elandur

Biker cesareus
6/29/15
1,676
913
0
Se ha passato i test di omologazione è verificato che nonostante il minore spessore garantisce uguale protezione. E se l'argomentazione è che i test di omologazione non sono abbastanza severi, allora si potrebbe ribaltare la questione e chiedersi perchè per passare test così poco severi la concorrenza ha bisogno di spessori maggiori...

Detto ciò, personalmente ritengo che 160 euro per un casco del genere sono un'assurdità, valutato appunto quanti altri marchi e caschi simili ci sono in giro. Ho appena comprato il Bell Super DH e l'ho pagato 222... Certo si parla di listini vs prezzi al dettaglio, ma io mi orienterei su altro...
 

gipipa

Biker tremendus
5/27/07
1,101
238
0
torino
Bike
specy enduro - mondraker kaiser - haibike lt8 dh8
e questo lo avevo capito. io parlavo di protezione agli urti non dia erazione. ma il cocnetto è lo stesso.
siccome tutti i prodotti in vendita hanno passato i test di omologazione, tutti soddisfano quei valori. che così diventano dei minimi.
l'interessante sarebbero test più severi per capire quanto reggano al limite prodotti diversi.
come dicevo nell'esempio del cai, loro portyano a rottura i materiali in condizioni simulate in laboratoria in maniera però che simuli la realtà.
e emergono differenze di comportamento interessanti, che erano sfuggite ai soli test di omologazione.
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
40,167
13,673
113
50
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
Detto ciò, personalmente ritengo che 160 euro per un casco del genere sono un'assurdità, valutato appunto quanti altri marchi e caschi simili ci sono in giro. Ho appena comprato il Bell Super DH e l'ho pagato 222... Certo si parla di listini vs prezzi al dettaglio, ma io mi orienterei su altro...

È il solito prezzo di listino, vedere il Forefront che si trova a metà prezzo: https://www.amazon.it/dp/B06XCGZLBX/?tag=mtbforum-21
 

canyon67

Biker ultra
9/20/11
686
27
0
lesmo
Detto ciò, personalmente ritengo che 160 euro per un casco del genere sono un'assurdità, valutato appunto quanti altri marchi e caschi simili ci sono in giro. Ho appena comprato il Bell Super DH e l'ho pagato 222... Certo si parla di listini vs prezzi al dettaglio, ma io mi orienterei su altro...

È il solito prezzo di listino, vedere il Forefront che si trova a metà prezzo: https://www.amazon.it/dp/B06XCGZLBX/?tag=mtbforum-21
Dopo aver piegato il mio vecchio rh+ caminho sul parabrezza di un Audi a3 ho acquistato da Amazon un Forefront a 130 euro. Usato questa estate col caldo e devo dire che rispetto ad altri caschi che ho avuto questo è il più ventilato di tutti. Spero di non dover testare anche questo con un frontale con un auto.
 

albatros_la

Biker cesareus
6/25/09
1,669
941
0
Collegno (TO)
www.flickr.com
e questo lo avevo capito. io parlavo di protezione agli urti non dia erazione. ma il cocnetto è lo stesso.
siccome tutti i prodotti in vendita hanno passato i test di omologazione, tutti soddisfano quei valori. che così diventano dei minimi.
l'interessante sarebbero test più severi per capire quanto reggano al limite prodotti diversi.
come dicevo nell'esempio del cai, loro portyano a rottura i materiali in condizioni simulate in laboratoria in maniera però che simuli la realtà.
e emergono differenze di comportamento interessanti, che erano sfuggite ai soli test di omologazione.
La realtà è dura da simulare, e ancor più difficile è simulare le diverse teste.
Scegliamo i caschi come misura, ma non mi sembra ci sia chi produce caschi formandoli sulle teste dei possessori. Ciascuno di noi ha la sua forma, e non è certo come per i piedi, che hanno una maggiore capacità di adattarsi (perché si sono evoluti per adattarsi al terreno, mentre la nostra testa non si è evoluta per adattarsi ad un bel niente ed è bella dura).
Ciò nonostante c'è chi ha pensato di produrre e vendere scarpe da preformare (vedi Shimano), e non vedo perché non fare lo stesso per i caschi, dove l'esigenza mi sembra sia maggiore anche come importanza.
La mia testa ha una forma "particolare" e mi tocca scegliere i caschi alla meno peggio. La regolazione mi permette di rendere il casco più o meno saldo al cranio, ma i punti di contatto con la mia testa sono sicuramente pochi rispetto a quelli con la testa di un manichino. Quindi una botta sulla mia testa si distribuisce su una superficie inferiore, perlomeno finché il materiale non si è schiacciato fino ad andare in battuta ovunque. Non è un'idea confortante...
Visto che tutti i caschi sono omologati, mi fido del fatto che tengano a sufficienza. Il casco mi ha salvato già una volta dal tettuccio di un'auto, anche se l'urto era a bassa velocità.
Il giorno che spenderò 100 € per un casco sarà solo per avere qualcosa che è più resistente di un casco più economico e che si adatta bene alla mia testa.
 
G

gattomiau

Ospite
e questo lo avevo capito. io parlavo di protezione agli urti non dia erazione. ma il cocnetto è lo stesso.
siccome tutti i prodotti in vendita hanno passato i test di omologazione, tutti soddisfano quei valori. che così diventano dei minimi.
l'interessante sarebbero test più severi per capire quanto reggano al limite prodotti diversi.
come dicevo nell'esempio del cai, loro portyano a rottura i materiali in condizioni simulate in laboratoria in maniera però che simuli la realtà.
e emergono differenze di comportamento interessanti, che erano sfuggite ai soli test di omologazione.
Chissà perchè nessuno ha mai fatto questo tipo di test sui caschi mtb?
 

daniele.computer

Biker serius
5/25/04
114
30
0
portogruaro
forse Test non è la definizione più appropriata per definire alla fine una prova che non va a misurare la risposta alle sollecitazioni per cui il prodotto è pensato.
Come già detto, in campo alpinistico, esiste un ente UIAA che testa realmente i dispositivi coinvolti nella sicurezza dell'arrampicatore, ovviamente tutta un'altro approccio.
 

pk71

Biker infernalis
12/15/08
1,840
1,706
0
Vicopisano
Bike
Nicolai G16
per verificare la validità dei test basterebbe guardare le statistiche delle cadute con i danni provocati, ovviamente dati di pro perché penso che per altri sia impossibile. Forse chiedendoli agli enti che certificano......
 

matteo_m.

Biker superioris
2/13/11
954
752
0
genova
Bike
hardtail powered
Detto ciò, personalmente ritengo che 160 euro per un casco del genere sono un'assurdità, valutato appunto quanti altri marchi e caschi simili ci sono in giro. Ho appena comprato il Bell Super DH e l'ho pagato 222... Certo si parla di listini vs prezzi al dettaglio, ma io mi orienterei su altro...

È il solito prezzo di listino, vedere il Forefront che si trova a metà prezzo: https://www.amazon.it/dp/B06XCGZLBX/?tag=mtbforum-21
Se non mi sbaglio il link dà come prezzo più basso 105,60 euro, solo in alcuni colori/taglie.
 

gancio

Biker superis
12/4/08
420
52
0
60
lodi
Bike
MDE Damper-Radon pro 29
Una curiosità Gipipa cita giustamente i test C.A.I. di cui sono noti i metodi,ma non si può dire altrettanto del test per i caschi da bici.Credo che sarebbe interessante un servizio su come vengono eseguiti.In fondo dentro c'è la nostra testa.
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
40,167
13,673
113
50
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
forse Test non è la definizione più appropriata per definire alla fine una prova che non va a misurare la risposta alle sollecitazioni per cui il prodotto è pensato.
Come già detto, in campo alpinistico, esiste un ente UIAA che testa realmente i dispositivi coinvolti nella sicurezza dell'arrampicatore, ovviamente tutta un'altro approccio.

Noi non siamo un'ente, ma un sito. L'ente che certifica i caschi c'è, ed è quello che dà l'omologazione.
 

eventhepopesmokesdope

Biker paradisiacus
1/10/07
6,304
167
0
Grosseto
Sono un crosscountrista convinto, e tendo s usare caschi am più protettivi piuttosto che cimieri eccessivamente alleggeriti. Il peso non è un problema, non si avverte. La questione è però che la ventilazione è peggiore. Il mio penultimo copricspo, uno Xen, era decisamente caldo in estate, mentre quello che uso ora, uno Xar, non è male ma ha un disegno interno assolutamente iidiota che convoglia il sudore direttamente sugli occhi. Questo Smith, che, leggo, non ha quest'ultimo difetto, è molto più caldo di un normale casco xc?
 

marco

Not
Staff member
Diretur
10/29/02
40,167
13,673
113
50
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
Sono un crosscountrista convinto, e tendo s usare caschi am più protettivi piuttosto che cimieri eccessivamente alleggeriti. Il peso non è un problema, non si avverte. La questione è però che la ventilazione è peggiore. Il mio penultimo copricspo, uno Xen, era decisamente caldo in estate, mentre quello che uso ora, uno Xar, non è male ma ha un disegno interno assolutamente iidiota che convoglia il sudore direttamente sugli occhi. Questo Smith, che, leggo, non ha quest'ultimo difetto, è molto più caldo di un normale casco xc?

Non so farti un paragone veramente appropriato, vista la stagione. Te lo saprò dire più avanti. Del XC mi piace soprattutto la leggerezza, uso spesso il Prevail II proprio sui giri lunghi perché non lo noto in testa https://www.mtb-mag.com/test-casco-specialized-prevail-ii/

Mi piacciono gli occhiali che modello sono?

https://www.smithoptics.com/it/Root/Men's/Sunglasses/New/PivLock™-Arena/p/ANCMGMMBR
 

Ultimi itinerari e allenamenti

  • Colle Laz Arà - Val Chisone
    Wed, 28 Sep 2022 23:25:46 CEST
    [Routes] Italy - Piemonte, TO 38,20 km +1 150 mt Da San Germano Chisone (500m) si prosegue n ...
  • Corsa 28-09-2022
    Wed, 28 Sep 2022 21:02:36 CEST
    [Training] 10,44 km +173 mt 01:08:48 ...
  • Attività pomeridiana
    Wed, 28 Sep 2022 20:38:09 CEST
    [Training] 1,95 km +8 mt 00:08:00 ...
  • MTB Formello scuola di ciclismo
    Wed, 28 Sep 2022 19:36:50 CEST
    [Training] 8,51 km +195 mt 02:06:57 ...
  • Moschera
    Wed, 28 Sep 2022 18:39:08 CEST
    [Routes] Switzerland 16,08 km +756 mt Giro breve ma tosto che porta da Tesserete fino in cim ...