100 km dei forti... com'è andata?

GattoQ

Biker paradisiacus
4/14/04
6,913
3
0
Cesenatico
www.marcozoffoli.space
Bike
OnOne Inbred 29" - Rewel 27,5 + Scapin Blato Gravelizzata + Marin Eldridge Grade (90's) da viaggio - OnOne Inbred 29"
Col tempaccio che ha infierito c'è qualcuno che vuol raccontare come è andata la giornata della 100 km di Lavarone?

Mi piacerebbe leggere "visioni" personali e non i resoconti stringati e neutri che compariranno ad..agosto (!!) sulle riviste.

La mia è la curiosità di chi ha percorso una sola volta quei sentieri (splendidi!) ma.. non nel giorno della manifestazione.

Grazie :-)
 

DoctorFabio

Biker dantescus
1/10/03
4,551
1
0
51
Formigine (MO)
Tieni presente che a Lavarone è piovuto soltanto nella notte tra sabato e domenica, quindi il tracciato, parlo del percorso da 60KM, era tranquillamente percorribile ad esclusione di un piccolo tratto, saranno stati 500m di sottobosco con radici bagnate.

Ciao,

Fabio
 

micchei

Biker superis
4/4/03
360
3
0
trento
Alla partenza era proprio freddo, io odio mantelline o le cose ingombranti, quindi maniche corte e freddo fino a quando lo starter ha dato il via.Poi, il pedalare e l'adrenalina mi hanno un po' scaldato...
Solo nuvole basse effetto nebbia per i primi km, poi il tempo e' andato migliorando, a tratti c'e' stato anche il sole. come e' gia' stato scritto il percorso era molto buono nonostante il temporale del giorno prima, solo alcuni tratti erano decisamente pesanti, con la "palta" fin sopra le orecchie....

ora un po' di polemica: ho finito la gara con una bella escoriazione al gomito, e devo solo ringraziare un "collega" che ha pensato bene di fare un pic nic nel bel mezzo di un single treck,ed io per non andargli addosso ho frenato, ma sulle roccie bagnate non si deve frenare!!!!
 

Ivan

Biker tremendus
11/4/02
1,398
1
0
52
Trezzo S/Adda (MI)
Il mio obbiettivo era migliorare la prestazione delle scorso anno: percorso lungo in 4h 33m.
Alla mattina appena sveglio guardo il cielo plumbeo e mi scappa tutta la poesia :ueh: , vado in griglia di partenza 30 minuti prima del via con manicotti e mantellina, la temperatura era intorno ai 10 gradi e sulle gambe avevo una pelle d'oca incredibile!!!!! Ore 9,30 parte il primo gruppo noi peones 10 minuti dopo. Appena partito mi assale una non voglia di pedalare incredibile :azz-se-m: , avrei voluto tornarmene in albergo!!!!!! Stringo i denti e controllando il cardiofrenquenzimetro riesco a trovare il giusto ritmo di pedalata, in salita me la cavo abbastanza bene, sono pochi quelli che mi superano, in discesa meglio lasciar perdere, sono un vero disastro :???: :???: !!!!
Ad un certo punto ci ritroviamo avvolti nella nebbia fa un po' freddo ma il contesto è veramente stupendo; il percorso nonostante la pioggia della notte aveva tenuto bene, c'erano dei tratti con fango, pochi, ma il problema erano le radici bagnate a causa delle quali ho rimediato una bella caduta di cui porto i segni sul braccio sx :scassat: !
Arrivato al bivio sapevo che iniziava la parte dura del percorso, che quest'anno ho affrontato abbastanza bene facendo fermare il cronometro sul fantastico tempo, per me, di 4h 11m 94° assoluto…… :-? :-? :-?

Volevo ringraziare anche qui il forumendolo Avian che anche quest'anno mi ha ospitato nel suo albergo riservandomi un trattamento di tutto riguardo GRAZIE :-o :-o :-o
 

VandalicoBiker

Biker tremendus
1/10/03
1,256
0
0
Sabato siamo stati gli ultimi a ritirare i "pacchi gara" (che non mi apsettavo fossero così pacchi... :???: ). Ed abbiamo preso quella che pensavamo sarebbe stata solo la prima pioggia del week end.
La notte (in albergo) non ho dormito granchè. Preoccupazione per il tempo (soffro il freddo), per il tempo massimo imposto (non sono allenato)... per il gomito che fa contatto con il piede... :smile: :smile: :smile:
Insomma la mattina me ne sarei rimasto volentieri a letto, anche se non pioveva. Alle sette c'erano 7 gradi. Ed ovviamente avevo portato solo la tutina estiva... Vabbè, scemo io! Così dopo vari esperimenti mi sono ridotto a mettere una tshirt sotto la tutina, pantaloni di tuta da ginnastica sopra e kway di quelli che non traspirano neanche se li buchi col trapano. Abbigliamento assai raffazzonato e molto poco professionale...del resto il freddo è freddo!
Si parte (inferno, girone degli escursionisti, ultime file) e da subito il cardiofrequenzimetro, rispolverato per l'occasione, mi dice che sarà molto dura fare anche le salite "al risparmio", come avevo preventivato. Ndr: nonostante la mancanza di allenamento il piano prevedeva la "lunga".
Ci vuole poco e perdo il contatto con il mio amico Wildpurcit. Sin dall'inizio sto nel gruppo di coda, come previsto, ma coi battiti alti...
Circa dal 15° chilometro il mal di schiena comincia a tormentarmi (non sono più abituato alla front). Perlomeno mi sono scaldato e posso spogliarmi, riaquistando le sembianze di un biker. Poco dopo mi molla il cardio. Non lo usavo da un pezzo e penso che le batterie fossero alla frutta. Invece gambe e fiato reggono benissimo. In salita vado lentissimo, in discesa mi sfogo. La front è di una precisione chirurgica ed anche nei pezzetti un po' infangati la metto dove voglio. La schiena però ringrazia sempre meno sentitamente. In un paio di occasioni mi tocca scendere e stare un po' dritto per darle tregua. I ristori sono un'ottima occasione per farla riposare. Mi fermo a tutti e faccio un sacco di bis... :mrgreen:
Man mano che i chilometri passano ci credo sempre di più. Sono ampiamente entro la mia personalissima tabella di marcia, la schiena rompe ma è gestibile ed il resto del fisico regge molto meglio di quanto mi aspettassi. Arrivo al 50° chilometro, non manca più molto al bivio tra il corto ed il lungo. Proseguirò per il lungo!
Al 52° km, in un pezzo fuorisella, sento un rumore metallico. Ho perso qualcosa. Mi fermo e guardo. Ho perso un pezzo di reggisella. La sella è rimasta appesa al tubo per il velcro del borsello. Raccolgo il pezzo che era caduto e provo a rimetterlo su con le mani. Ma non c'è verso. Non mi potrò più sedere. Arrivo, pedalando sempre in piedi, fino al fatidico bivio. Ho un'ora di anticipo sul tempo massimo per quel passaggio ma pedalare sempre in piedi è durissimo. Chiedo al commissario di percorso ed a qualche altro biker la brugola per sistemare il reggisella ma nessuno mi può accontentare. Finisco il corto, sempre in piedi sui pedali ed abbastanza incazzato per la sfortuna.
Gianni, alias Semislick qui nel forum, altro mio compagno di squadra e di avventura a Lavarone, ha fatto il lungo tra i tesserati e mi racconta che gli ultimi venti chilometri sono stati i più duri. Forse sarei riuscito a finire, forse no. Forse il reggisella mi ha risparmiato una sofferenza... non lo so, ma sono tornato a casa con un po' di amaro in bocca.
Il percorso era molto bello, almeno quello corto... l'altro non so! :?
 

fudos

Biker superioris
l'unico rammarico per me è che dovevo, è mi sono imposto di fare il lungo, quello dei 78 Km per intenderci, poi giunto al famoso bivio su asfalto girai a destra e su per finire di malavoglia almeno il percorso corto di soli 58 km
 

avian

Biker velocissimus
12/2/02
2,363
5
0
Trentino
Bike
MTB
Ivan said:
Il mio obbiettivo era migliorare la prestazione delle scorso anno: percorso lungo in 4h 33m.
Alla mattina appena sveglio guardo il cielo plumbeo e mi scappa tutta la poesia :ueh: , vado in griglia di partenza 30 minuti prima del via con manicotti e mantellina, la temperatura era intorno ai 10 gradi e sulle gambe avevo una pelle d'oca incredibile!!!!! Ore 9,30 parte il primo gruppo noi peones 10 minuti dopo. Appena partito mi assale una non voglia di pedalare incredibile :azz-se-m: , avrei voluto tornarmene in albergo!!!!!! Stringo i denti e controllando il cardiofrenquenzimetro riesco a trovare il giusto ritmo di pedalata, in salita me la cavo abbastanza bene, sono pochi quelli che mi superano, in discesa meglio lasciar perdere, sono un vero disastro :???: :???: !!!!
Ad un certo punto ci ritroviamo avvolti nella nebbia fa un po' freddo ma il contesto è veramente stupendo; il percorso nonostante la pioggia della notte aveva tenuto bene, c'erano dei tratti con fango, pochi, ma il problema erano le radici bagnate a causa delle quali ho rimediato una bella caduta di cui porto i segni sul braccio sx :scassat: !
Arrivato al bivio sapevo che iniziava la parte dura del percorso, che quest'anno ho affrontato abbastanza bene facendo fermare il cronometro sul fantastico tempo, per me, di 4h 11m 94° assoluto…… :-? :-? :-?

Volevo ringraziare anche qui il forumendolo Avian che anche quest'anno mi ha ospitato nel suo albergo riservandomi un trattamento di tutto riguardo GRAZIE :-o :-o :-o

Ciao Ivan,
che dire, COMPLIMENTI, una bella prestazione, ovviamente eri ben allenato. Anche Diego comunque non è andato male, soppratutto pensando all'inconveniente che lo ha rallentato... e anche Aldo non credo si possa lamentare! Ma quanti km ha fatto quest'anno?

E' stato un piacere avervi ospitato
 

pcortesi

Moderatur Azotatis
Staff member
Moderatur
1/8/04
6,779
56
0
47
Schilpario (Bg)
Bike
Canyon Exceed CF SL 6.9 PR
Ivan said:
Il mio obbiettivo era migliorare la prestazione delle scorso anno: percorso lungo in 4h 33m.
Alla mattina appena sveglio guardo il cielo plumbeo e mi scappa tutta la poesia :ueh: , vado in griglia di partenza 30 minuti prima del via con manicotti e mantellina, la temperatura era intorno ai 10 gradi e sulle gambe avevo una pelle d'oca incredibile!!!!! Ore 9,30 parte il primo gruppo noi peones 10 minuti dopo. Appena partito mi assale una non voglia di pedalare incredibile :azz-se-m: , avrei voluto tornarmene in albergo!!!!!! Stringo i denti e controllando il cardiofrenquenzimetro riesco a trovare il giusto ritmo di pedalata, in salita me la cavo abbastanza bene, sono pochi quelli che mi superano, in discesa meglio lasciar perdere, sono un vero disastro :???: :???: !!!!
Ad un certo punto ci ritroviamo avvolti nella nebbia fa un po' freddo ma il contesto è veramente stupendo; il percorso nonostante la pioggia della notte aveva tenuto bene, c'erano dei tratti con fango, pochi, ma il problema erano le radici bagnate a causa delle quali ho rimediato una bella caduta di cui porto i segni sul braccio sx :scassat: !
Arrivato al bivio sapevo che iniziava la parte dura del percorso, che quest'anno ho affrontato abbastanza bene facendo fermare il cronometro sul fantastico tempo, per me, di 4h 11m 94° assoluto…… :-? :-? :-?

Volevo ringraziare anche qui il forumendolo Avian che anche quest'anno mi ha ospitato nel suo albergo riservandomi un trattamento di tutto riguardo GRAZIE :-o :-o :-o

Bravo Bravo, tutto quel bitume ti è servito a qualche cosa.. :-? :-?
 

semislick

Biker urlandum
9/27/03
518
-4
0
pordenone
Vengo in aiuto a Vandaliko ! Ecco la foto del DANNO %$)) %$))

Da parte mia 2 forature e gomma che non ne voleva saperne di tenere la pressione negli ultimi 20 Km, altrimenti...... 8-)
 

Attachments

  • grave-danno-web.jpg
    grave-danno-web.jpg
    57.6 KB · Views: 61

CattiMik

Biker tremendus
8/13/03
1,241
0
0
41
Montereale V. (PN)
semislick said:
Vengo in aiuto a Vandaliko ! Ecco la foto del DANNO %$)) %$))

Da parte mia 2 forature e gomma che non ne voleva saperne di tenere la pressione negli ultimi 20 Km, altrimenti...... 8-)

Noooooooooooooo!
La migliore front del mondo ha fatto questa ingloriosa fine...
chissà perchè mi ricorda questo...
:smile: :smile: :smile: :smile: