Transalp Challenge: quarta tappa

marco

Баба Яга
Diretur
10/29/02
38,513
3
10,909
113
49
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
4. tappa: 20.07.04 Scuol (Svizzera) – Naturno (Alto Adige/Italia) 118,55 km/3366 m dislivello

TRANSALP: ANCORA SUL PODIO PLATZGUMMER E GRASEGGER
SI RITIRA LA SQUADRA DEL CAMPIONE OLIMPICO BART BRENTJENS


Naturno (Bolzano), 20 luglio 2004 - La Transalp oggi è approdata in Italia. Ancora sul podio la coppia master altoatesino - bavarese composta da Walter Platzgummer e Hans Grasegger. I due biker nella quarta tappa di 118,55 km e 3366 m/d da Scuol (Grigioni) a Naturno (Alto Adige) sono giunti terzi distaccati di 5 min. 53 sec. dai vincitori Tinker Juarez e Werner Wagner(Siemens Cannondale) che oggi hanno colto il succeso imponendosi col tempo di 4h 58 min. e 39 sec. Platzgummer/Grasegger nella gnerale sono retrocessi dal secondo al terzo posto.

“Prima abbiamo sbagliato strada”, racconta Platzgummer, “e come se non bastasse, mi sono venuti i crampi allo stomaco”. “Forse abbiamo tirato troppo da Ischgl a Scuol, lunedì, nella terza tappa”, lo asseconda il compagno di squadra Grasegger.

Eccellente prova di Walter Perkmann e Richard Moser nei master. I due altoatesini di Sarentino sono infatti riusciti a lungo a tenere la ruota del campione del mondo maratona 2003, lo svizzero Thomas Frischknecht in coppia col produttore di bici americano Tom Ritchey. Perkmann/Moser si sono classificati al nono posto a 3 min. 47 sec. da Frischknecht/Ritchey, ottavi in classifica.

Nei maschi prima vittoria di Carsten Bresser e Martin Kraler (4h 45 min 59
sec.) che all’ arrivo di Naturno hanno preceduto i nuovi leader della classifica generale Heymanns /Platt(Namibia/ (Germania) di un secondo. Si è dovuto invece ritirare il campione olimpico di Atlanta 1996, l’ olandese Bart Brentjens, per un infortunio occorso al suo connazionale e compagno di squadra Garben De Knegt caduto rovinosamente e infortunatosi nella discesa che dal Monte di Laces porta a Tarces in Val Venosta.

Domani, mercoledí, quinta tappa di 53,8 km e 2103 m/d da Naturno a Merano. Si tratta della tappa più breve, ma dal punto di vista tecnico non resta indietro alle altre: sulla discesa da Velloi i biker dovranno infatti superare un difficilissimo downhill. Con Merano, Caldaro, Folgaria e Riva altri quattro arrivi sono situati in regione.

34 squadre italiane, di cui 18 altoatesine, partecipano alla settima edizione dell’ adidas Bike Transalp Challenge. Complessivamente 538 squadre, provenienti da 27 nazioni, sono partite sabato da Mittenwald in Baviera, applaudite da migliaia di persone, per raggiungere Riva del Garda, sabato prossimo, 24 luglio.

I 1076 partecipanti in otto giorni devono percorrere complessivamente 662 chilometri e superare ben 22.000 metri di dislivello.

Le tappe Distanza/metri di dislivello

1. Mittenwald – Imst, 17 luglio 2004 79,74 km, 2398 m/d
2. Imst – Ischgl, 18 luglio 2004 73,41 km, 3099 m/d
3. Ischgl – Scuol, 19 luglio 2004 73,78 km, 2619 m/d
4. Scuol – Naturno, 20 luglio 2004 118,55 km, 3366 m/d
5. Naturno – Merano, 21 luglio 2004 53,83 km, 2103 m/d
6. Merano – Caldaro, 22 luglio 2004 72,81 km, 2732 m/d
7. Caldaro – Folgaria, 23 luglio 2004 123,67 km, 3995 m/d
8. Folgaria – Riva del Garda, 24 luglio 2004 66,50 km, 2141 m/d

Totale: 662,29 km, 22455 m/d

www.transalpchallenge.com